S p e c i a l e T h e o r e m a S o f t w a r e

 


Ottobre 2001: T h e o r e m a versione 2.0. Il programma è allo stato attuale, ulteriormente migliorato, caratterizzato da flessibilità e da un facile impiego. Per consigli e suggerimenti contattare la SoftwareHouse Theorema. La progettazione è accuratissima, con una particolare attenzione all'ergonomia di impiego, estremamente facile e intuitiva.

Novità!! Preleva le Lezioni di HTML di Luciano Pes! Realizza da subito le tue applicazioni multimediali!

Di seguito, la nota tecnica dell'autore, prof. Luciano Pes.

Nota dell'Autore:
il programma è in fase di continuo miglioramento; eventuali malfunzionamenti non causano alcun danno al computer e a gli altri software. Nell'eventualità si dovessero manifestare messaggi di errore, siete pregati di comunicarmelo. Il programma non ha bisogno di installer e pertanto non altera alcuna componente del vostro sistema operativo. Utilizzate come volete Theorema e speditemi una e-mail nel caso troviate errori. Li correggerò il giorno stesso e ridistribuirò la versione corretta nonché la vostra segnalazione in segno di riconoscimento.Nella vostra e-mail scrivetemi come si è verificato l'errore e il testo del messaggio che vi viene rilasciato.

Nota della Redazione: preghiamo i lettori di contattare, per ogni evenienza, esclusivamente l'autore del programma. Grazie.


Sito internet :Theorema Software

E-mail: lucianopes@tiscalinet.it

Status: Free
DownLoad Theorema
(Programma 3MB formato .zip)


Giudizio della Redazione di TerritorioScuola: Organizzazione e prospettiva evolutiva del programma :Eccellente.
Theorema
è in continuo perfezionamento e merita una particolare considerazione per la sua versatilità e facilità d'uso.


La Redazione di TerritorioScuola ringrazia l'autore, il prof. Luciano Pes, e la Socrate Edizioni per l'autorizzazione alla distribuzione del programma.


1- T h e o r e m a (Windows95/98) è un programma autore pensato per costruire lezioni ed esercizi multimediali. Si compone di due moduli , un modulo autore per consentire agli insegnanti di preparare le lezioni e gli esercizi ed un modulo lettore per distribuire gli stessi agli studenti.

2- Con questo programma è possibile comunicare le informazioni della lezione o degli esercizi utilizzando i seguenti mezzi espressivi : immagini, suoni ,musiche, video, suoni marcati, video marcati, immagini marcate, controlli ad albero, disegni, ipertesti, testo tridimensionale ecc., forme geometriche ecc.

3- Le pagine aventi questi contenuti possono essere collegate utilizzando dei pulsanti oppure il semplice click del mouse o uno dei tasti freccia. E' possibile anche introdurre dei timer fra le pagine per ottenere uno scorrimento animato ed automatico.


Trattamento delle immagini Il programma è in grado di leggere più di 50 file grafici , compressi e non. A queste immagini possono essere applicati più di 2000 effetti animati . (es. da destra a sinistra, dissolvenza , ecc) .
Le immagini possono essere definite come sprite, possono essere compresse ingrandite , rimpicciolite . Il programma permette la visualizzazione e la navigazione all'interno delle immagini panorama a 360 gradi (per intenderci sono le immagini di piazze, stanze , visitabili con il movimento del mouse : lo standard più noto è quicktime Virtual Reality della Apple). E' possibile creare in maniera immediata anche degli effetti di scorrimento per immagini molto grandi ,tali da dare l'illusione del filmato. Ogni immagine può anche essere marcata in maniera tale da permettere l'attivazione di link.

 

 

Trattamento del suono Il suono si introduce in maniera molto semplice scrivendo il solo percorso del file sonoro in un apposito dialogo. E' possibile avere in contemporanea l'esecuzione di un file midi e di un file digitale tipo wav. E' possibile marcare il file sonoro in maniera da associare alla sua esecuzione la messa in onda di certi eventi. In questo modo si possono creare molto facilmente effetti come il Karaoke o sottolineare certe parole mentre queste vengono pronunciate. E' possibile mandare in esecuzione una certa pagina proprio quando il file vocale arriva alla pronuncia di una certa parola. Si possono realizzare facilmente delle strutture autonarranti interessanti ed interattive.

 I Video E' possibile inserire più video in una stessa pagina e questi possono essere attivati con il semplice click del mouse o con dei pulsanti appositi. E' possibile anche avere l'esecuzione del video quando il mouse lo attraversa e lo stop dello stesso quando il mouse esce dalla zona occupata dal video. E' possibile associare ai singoli frame del video una certa azione in maniera tale da marcare il video per renderlo un oggetto interattivo, didatticamente interessante.

 

Testo Nelle singole pagine è possibile inserire del testo grafico, eventualmente anche tridimensionale , linkabile e dotato di un eventuale movimento. E' inoltre possibile richiamare un editor per costruire ipertesti da salvare in formato rtf. Con questo editor è possibile avere molte delle funzionalità avanzate di word tipo : inserire immagini nell'editor, cambiare font e colori nella stessa riga e quindi nella stessa pagina, cambiare sfondi, inserire tabelle ecc. L'editor è completamente visuale e consente di produrre degli ipertesti con le seguenti caratteristiche : collega un altro file di testo rtf , collega un file sonoro , collega una pagina di theorema , vai alla pagina successiva , vai alla pagina precedente , vai all'indice . Una delle funzionalità più interessanti dell'editor in questione consiste nel fatto che è possibile creare delle pagine in grado di rilasciare test di tipo vero/falso e a scelta multipla anche se si tratta di un semplice file di testo.

 

I pulsanti e l'interattività L'interattività viene realizzata soprattutto grazie ai pulsanti. E' possibile costruire pulsanti con comportamenti complessi senza alcun bisogno di scrivere codice script per il loro comportamento. Le azioni del mouse che è possibile configurare sono quattro :

1- il mouse viene premuto
2- il mouse viene rilasciato
3- il mouse passa nella zona occupata dal pulsante
4- il mouse esce dalla zona del pulsante

Per ciascuna di queste azioni è possibile configurare il tipo di grafica (per. Esempio al passaggio del mouse carica quest'altra immagine), il tipo di azione (per. Esempio quando l'utente preme il pulsante vai alla pagina successiva ), il testo-didascalia da associare al pulsante, un file sonoro da immettere per una certa azione del mouse. Forme geometriche e disegni Si possono disegnare direttamente sulla pagina diverse forme geometriche, anche tridimensionali, diagrammi ecc. Le forme tridimensionali possono contenere figure complesse il cui sfondo può eventualmente essere anche una immagine. Altre caratteristiche E' possibile creare piccole animazioni unendo diverse immagini, è possibile anche introdurre i tradizionali controlli del sistema operativo come le edit, listbox, radiobutton ecc.


 

Autocomposizione L'immediatezza del programma è visibile nel modulo iniziale per l' autocomposizione della lezione e dell' esercizio. Con il modulo autocomposizione lezione è possibile generare in automatico sedici tipologie di lezioni differenti. L'insegnante deve poi decidere come personalizzare questa lezione generica. All'immagine spuria (immagine che serve solo a tenere il posto) deve sostituire con il doppio clik del mouse la sua immagine, lo stesso dicasi per il suono o per gli ipertesti generici. Con il modulo di autocomposizione dell'esercizio l'insegnante deve scegliere il tipo di esercizio che vuole realizzare (Vero-Falso, Scelta Multipla, Completamento), deve scegliere se nella domanda e nell'esercizio deve avvalersi del testo, del suono o anche delle immagini o di tutti questi insieme, deve scegliere che tipo di avanzamento realizzare fra le domande (solo sequenziale , a caso oppure con un timer , per cui dopo un certo numero di secondi , se lo studente non risponde riceve comunque un voto negativo) . Effettuate queste scelte appare un dialogo nel quale inserire la valutazione da associare alle risposte giuste , assurde, ecc. Anche qui , come nel caso dell'esercizio, l'insegnante deve personalizzare l'esercizio che viene generato dal programma .

 

Sviluppi FuturiUno dei problemi fondamentali dell'introduzione del multimedia nella scuola è rappresentato dal fatto che per produrre un'ora di lezione ce ne vogliono forse più di cento per produrla. Theorema cercherà di realizzare dei moduli per la produzione in diretta di oggetti didattici multimediali. Come verrà realizzata questa parte è per il momento materia riservata. Attualmente sto lavorando per integrare il discorso internet nel programma.

Fra qualche mese sarà possibile :
1- usare l'editor di testi come visualizzatore ed editor html
2- inserire pagine html all'interno di theorema
3- creare il proprio browser personale : con pulsanti e grafica decisa dall'utente
4- fare esercizi e seguire lezioni nella intranet e in internet
5- Infine è oggetto di valutazione anche l'inserimento del riconoscimento e della sintesi vocale nei testi prodotti con Theorema.

 

Nota tecnica a cura del prof. Luciano Pes
  

S p e c i a l e T h e o r e m a S o f t w a r e

  
 
  
 



tick TerritorioScuola.com

Copyleft 1999-2017 TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso

Creative Commons License
Salvo nei casi in cui sia diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons.
TerritorioScuola.comTerritorioScuola HP