Attendere...caricamento in corso

TS EnGiNeS


Run Search Request

TS NaWiGaToR


ViDeO..



Courtesy TerritorioScuola - Daniel Nocera - La foglia artificiale


Courtesy TerritorioScuola - Fusione Fredda: Intervista a McKubre -- sub ita -- parte 1 e 2


Courtesy TerritorioScuola
Emilio del Giudice Storia delle reazioni nucleari nella materia condensata
(Clicca qui per vedere tutto il Convegno "Eppur si Fonde" - Milano, 20/11/2009)

Courtesy TerritorioScuola

Commenti Correnti!


I Commenti dei Navigatori di TerritorioScuola InterAzioni. Considerazioni, sfoghi, invettive contro i pionieri del collasso mondiale.
Commenti CorrentiCommenti CorrentiCommenti Correnti

NormaScuola SupeR SearcH!

Prova il Nuovo Motore di Ricerca della Normativa Scolastica e Correlata!

CGIL Scuola Informa

Martedì 24 Gennaio 2017 – News in tempo reale dalla FLC-CGIL. – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa in diretta dalle fonti originali.


FLC CGIL – Federazione Lavoratori della Conoscenza
23/01/2017
Giornata della Memoria 2017: il ricordo di Primo Levi a trent’anni dalla scomparsa
Il 27 gennaio il convegno a Roma dedicato al grande scrittore. Il rapporto tra storia e memoria nel tributo di Articolo 33.
23/01/2017
Precariato della ricerca: emendamenti al Milleproroghe e incontro con la Ministra Fedeli
Necessaria stabilizzazione dei precari e finanziamento straordinario, 26 gennaio incontro con la Ministra Fedeli. Riapertura…
23/01/2017
Dirigenti scolastici: Puglia, chiusa la contrattazione regionale sulla retribuzione variabile
Sul sito regionale i testi dei contratti, con annesse le parti economiche e un quadro sinottico con cui si riassume…
23/01/2017
CREA: permane lo stallo istituzionale
Statuto non approvato, assenza del rappresentante legale, esercizio finanzario 2017 in gestione provvisoria. CGIL CISL e UIL…
23/01/2017
Quel mondo classico che svela l’inganno nascosto nelle parole
Fin dall’antichità il sapere umanistico ha aiutato gli uomini a combattere il veleno dell’antipolitica e la degenerazione…
23/01/2017
Se questa è cultura umanistica
di Tomaso Montanari
22/01/2017
ISTAT: firmata l’ipotesi di accordo sui criteri dell’articolo 54
Occorre andare avanti per raggiungere tutti gli obiettivi
22/01/2017
Verbale della conferenza dei servizi ISTAT luglio-agosto 2016 su articolo 54 e articolo 4 e 9 comma 3
Verbale della conferenza dei servizi ISTAT luglio-agosto 2016 su articolo 54 e articolo 4 e 9 comma 3
22/01/2017
Continuità didattica? Cos’era?
La continuità didattica nella scuola italiana, una volta c’era. Ma non è sparita perché gl’insegnanti si sono messi…
22/01/2017
Crisi e scienza: impatto e lezioni
La crisi economica sta cambiando la struttura della nostra società, introducendo disuguaglianze insormontabili…
21/01/2017
Pensioni scuola: ulteriore proroga delle domande fino al 13 febbraio 2017
Il Miur sposta la scadenza in considerazione degli eventi sismici e meteorologici
21/01/2017
Nota 2718 del 20 gennaio 2017 – Ulteriore proroga domanda dimissioni scuola
Nota 2718 del 20 gennaio 2017 – Ulteriore proroga domanda dimissioni scuola
21/01/2017
I rettori: le università devono pubblicare il «bilancio di genere»
Le Università italiane si impegnano formal-mente per il riequilibrio di genere: forse già dal prossimo anno accademico…
21/01/2017
La supplentite? Con la riforma ridotti i precari soltanto del 6,3 per cento
Anche l’erà media resta alta e invariata: 50,6 anni. Aumentano i professori a tempo indeterminato ma servono ancora…
21/01/2017
Anche la formazione dei DS cambia pelle. Si spera
di Antonio Valentino
20/01/2017
Pensioni scuola: gli adeguamenti del MIUR ai provvedimenti della Legge di Bilancio 2017
Dimissioni dal servizio con i requisiti ordinari entro il 13 febbraio. Dal 27 gennaio al 28 febbraio aperte le istanze…
20/01/2017
Il gattopardismo scolastico, ovvero il misconoscimento della valutazione dei dirigenti scolastici
Lettera di Michele Di Filippo.
20/01/2017
La valutazione dei dirigenti scolastici deve cambiare
Per noi deve essere ricondotta alla contrattazione attraverso un’intesa sindacale. Criteri e modalità devono essere…
20/01/2017
Istituti Tecnici Superiori: facciamo il punto sulle misure nazionali di sistema
Istituita anche una Cabina di Regia Nazionale ITS i cui componenti saranno impegnati in un modulo formativo presso analoghe…
20/01/2017
Milleproroghe, zero diritti!
Indennità di disoccupazione DIS-COLL ancora negata a precari della ricerca e dottorandi.
20/01/2017
Diritto di sciopero nella scuola: la Commissione di Garanzia prosegue gli incontri con sindacati, Miur e Aran
Nessuna disponibilità a limitare il diritto di sciopero.
20/01/2017
Scuola e disabili: «Riforma a metà»
Luci e ombre della legge delega sul sostegno. «Insufficiente» per le famiglie degli studenti disabili. Aumentati gli anni da…
20/01/2017
Nel 2015 il personale «stabile» cresce di 56.085 unità, ma l’età media resta di 50,6 anni
Le consistenti immissioni in ruolo decise dal governo Renzi fanno lievitare il personale dipendente della «Scuola» che da 1…
20/01/2017
Concorso, poi contratto di formazione e tirocinio: così si salirà in cattedra dal 2020
Si chiama «contratto di formazione iniziale e tirocinio», durerà tre anni (tutti e tre retribuiti, 400 euro i primi due…
19/01/2017
Programma convegno nazionale ATA 16-17 febbraio 2017
Programma convegno nazionale ATA 16-17 febbraio 2017

COBAS Scuola Informa

Martedì 24 Gennaio 2017 – News in tempo reale dal mondo COBAS – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa direttamente dalle fonti originali.


22/01/2017
IL 17 MARZO SCIOPERO GENERALE DELLA SCUOLA PER DIFENDERE L’ISTRUZIONE PUBBLICA
Il governo-fotocopia e la ministra Fedeli varano 8 decreti attuativi della disastrosa legge 107 per chiudere definitivamente docenti, Ata e studenti nella gabbia della scuola-azienda 
Fermiamoli! Il 17 marzo sciopero generale della scuola per difendere l’istruzione pubblica 
Facciamo appello agli altri sindacati che si oppongono alla 107 e alle deleghe affinché convochino anche essi lo […]
13/01/2017
Corso di Aggiornamento/Formazione – Palermo 27 gennaio2017
Corso di Aggiornamento/Formazione con esonero dal servizio per il personale ATA, DOCENTE, DIRETTIVO della Scuola pubblica statale di ogni ordine e grado CONVEGNO NAZIONALE RUOLI E COMPITI DEL PERSONALE A.T.A. IN UNA SCUOLA CHE CAMBIA venerdi 27 gennaio 2017 ore 8.30 – 14.00 I.I.S.S. “G. Damiani Almeyda – F. Crispi” largo Mineo n. 4 (ex […]
17/12/2016
UN DECALOGO PER LA SCUOLA DELLA COSTITUZIONE
Un “decalogo” per uscire dalla scuola-azienda e ripristinare la scuola della Costituzione Che proporremmo alla neo-ministra, se rinunciasse ad essere una “pasdaran” della legge 107 È parere largamente diffuso che, sebbene nell’oceanico NO alla riforma costituzionale abbiano certamente contato le volontà di difendere il poco che resta della democrazia istituzionale e della abbondantemente svilita Costituzione, […]
13/12/2016
GOVERNO GENTILONI, GOVERNO FOTOCOPIA
Il governo Gentiloni è una sfacciata fotocopia del precedente, con un prestanome alla guida Neanche le batoste popolari insegnano niente a Renzi e ai suoi Abbiamo scritto nei giorni scorsi che l’ondata dei NO che ha travolto Renzi e il suo governo è certo dipesa anche dalla volontà generalizzata di difendere ciò che resta di […]
05/12/2016
IL NO TRAVOLGE RENZI
Il NO travolge Renzi le sue politiche economiche e sociali, i suoi progetti autoritari Ora il NO sociale, democratico e antiliberista deve indicare un’opposta via d’uscita dalla crisi Con una partecipazione al voto che è andata oltre le attese, un gigantesco NO ha travolto Renzi e il suo governo, costretto alle dimissioni di fronte ad […]
01/12/2016
Cgil, Cisl e Uil svendono il contratto e aiutano Renzi per il referendum
Cgil, Cisl e Uil svendono i contratti del P.I. e della scuola e danno una mano a Renzi per il referendum Con gran fanfara massmediatica ed equivalente entusiasmo, il governo Renzi, da una parte, e Cgil, Cisl e Uil dall’altra, hanno annunciato il varo dell’iter dei contratti del P.I. e della scuola, bloccati da ben […]
27/11/2016
AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE. Cosa succede con la “Buona Scuola”
La LEGGE 107 e la “ NUOVA FORMAZIONE” dei docenti La Legge n. 107/2015 (la cosiddetta “Buona Scuola”), all’art. 1, comma 124, definisce la formazione dei docenti di ruolo “permanente, strutturale e obbligatoria”. Si tratta di un segmento molto rilevante della riforma renziana, perché è uno degli strumenti centrali della trasformazione della scuola. Il “Piano […]
26/11/2016
ASSEMBLEA PRECARI 28/11/16
Lunedì 28 Novembre 2016 alle ore 18, presso la sede dei COBAS sita in Piazza Unità d’Italia 11, si terrà una assemblea rivolta ai precari della scuola con i seguenti punti all’ordine del giorno: 1) Situazione ricorsi pendenti nei vari tribunali dopo sospensive TAR del Lazio; 2) Prospettive  di  assunzioni a T.I. e Legge di […]
23/11/2016
Ricorsi per il diritto al sostegno e all’assistenza
Lunedì 28 novembre alle ore 16.30 nella nostra sede di piazza Unità d’Italia n. 11 l’avvocata Chiara Garacci incontra le famiglie di alunni/e e studenti/esse in situazione di disabilità per affrontare tutte le problematiche purtroppo ancora presenti per la tutela del diritto negato al sostegno e all’assistenza
22/11/2016
I Cobas pedala-NO per la Costituzione
Io bicifestazio-NO per la Costituzione. SABATO 26.11.2016 dalle ore 17.00 DOMENICA 27.11.2016 dalle ore 11.00 partenza da piazza Politeama I COBAS in bici pedala-NO in difesa della Costituzione – – – E sempre dalle 11.00 di domenica 27.11.2016 presidia-NO  piazza Politeama per un DOLCE NO qui le ragioni del nostro NO: Votare NO al Referendum per impedire […]

GILDA Scuola Informa

Martedì 24 Gennaio 2017 – News in tempo reale da GILDA degli Insegnanti.


22/01/2017
Docenti alle classi, personale ai plessi e merito: il preside torna a parlarne con le Rsu?
La Tecnica della Scuola
22/01/2017
Riforma Buona Scuola, Gentiloni: avanti tutta
La Tecnica della Scuola
22/01/2017
Fine quadrimestre: Il lavoro dei docenti è raddoppiato
La Tecnica della Scuola
19/01/2017
Di Meglio: Non firmiamo intesa su mobilità, bisogna cambiare la legge
L’intervista a Rino Di Meglio, coordinatore nazionale, da parte dell’agenzia di stampa DIRE
19/01/2017
Bonus 500 euro, quanti problemi per generare i buoni con Spid!
OrizzonteScuola.it
19/01/2017
Io il bonus l’ho rifiutato. Contano solo le formalità
Corriere della Sera
19/01/2017
La nostra scuola non è la peggiore, probabilmente i nostri governi sì
il venerdì (la Repubblica)
18/01/2017
Mobilità docenti 2017: in quali casi è possibile presentare domanda in scuola di titolarità?
OrizzonteScuola.it
18/01/2017
Deleghe Buona Scuola: il rischio dell’ingorgo
Tuttoscuola.com
18/01/2017
Deleghe L.107/2015, Disabilità: le ore di sostegno non le deciderà più la scuola
La Tecnica della Scuola
17/01/2017
Maturità 2018, via terza prova e tesina. E basterà avere la media del 6
il Fatto Quotidiano
16/01/2017
Mobilità, sindacati e Miur al lavoro per i docenti perdenti posto, nulla cambia per i punteggi
OrizzonteScuola.it
16/01/2017
E la sede la vince sull’ambito
ItaliaOggi
16/01/2017
La Gilda ribadisce: i prof hanno diritto a trasferirsi su scuole e non su ambiti
primo piano molise
15/01/2017
Mobilità: unica domanda (max 15 preferenze), decisi organico unico, titolarità scuola o ambito, precedenze, perdenti posto. Il punto sul contratto
OrizzonteScuola.it
15/01/2017
La grande crisi della scuola
Corriere della Sera
15/01/2017
La mobilità selvaggia sui posti di sostegno. I numeri dello scandalo
Tuttoscuola.com
12/01/2017
Gli italiani non hanno fiducia nello Stato, ma aumenta per la scuola
La Tecnica della Scuola
12/01/2017
Le cattedre orario esterne dovranno essere tra scuole dello stesso ambito
La Tecnica della Scuola
12/01/2017
Buona scuola, al traguardo solo quattro deleghe su nove
il Sole 24Ore

INPS Informa

Martedì 24 Gennaio 2017 – News in tempo reale da INPS.


23/01/2017
Assegno natalità – art.1, commi da 125 a 129 della Legge n. 190/2014

Con Messaggio n. 261 del 19-01-2017  si forniscono nuove istruzioni sull’attestazione ISEE e aggiornamenti procedurali, le nuove modalità di comunicazione del codice iban e delle richieste di variazione per il pagamento dell’assegno e molte altre precisazioni in merito all’assegno di natalità.

 

 

23/01/2017
Fondo di solidarietà a sostegno del reddito per il personale delle aziende di trasporto pubblico: istruzioni per il pagamento diretto dell’assegno ordinario

Il Fondo di solidarietà per il personale delle aziende di trasporto pubblico è stato istituito ed è operativo dal 30 novembre 2015, garantendo la prestazione di assegno ordinario, in favore dei lavoratori dipendenti di datori di lavoro che occupano mediamente più di cinque dipendenti, compresi gli apprendisti, nel semestre precedente la data d’inizio delle sospensioni o delle riduzioni di orario di lavoro.

 

Con il Messaggio 209 del 17 gennaio 2017 si forniscono le istruzioni procedurali e contabili per le aziende rientranti nel campo di applicazione del Fondo che sono interessate da processi di sospensione o di riduzione dell’attività lavorativa in relazione alle causali previste in materia di cassa integrazione guadagni ordinaria o straordinaria.

 

 

23/01/2017
Domande di verifica del diritto a pensione ai sensi dell’art.1 commi da 214 a 218 della Legge 232/2016 (ottava salvaguardia)

Con Messaggio n. 193 del 17 gennaio 2017 si comunica che il servizio on line di gestione delle domande di prestazioni previdenziali è stato aggiornato con la tipologia relativa alla verifica del diritto a pensione ai sensi dell’articolo 1 commi da 214 a 218 della Legge 232 /2016 (ottava salvaguardia).

 

Il servizio è disponibile, fino al 2 marzo 2017, sia per i patronati, con le consuete modalità, che per i cittadini in possesso delle credenziali di accesso.

 

I cittadini possono accedere ai servizio on line – Domanda: Pensione, Ricostituzione, Ratei matur.

 

Indicazioni operative e termini per i lavoratori aventi diritto, nel Messaggio n. 193 del 17 gennaio 2017.

 

 

20/01/2017
Attività di rinnovo delle pensioni e delle prestazioni assistenziali per l’anno 2017

 

L’Istituto ha concluso le attività di rinnovo delle pensioni e delle prestazioni assistenziali propedeutiche al pagamento delle prestazioni previdenziali e assistenziali nell’anno 2017.

 

Con la Circolare 8 del 17 gennaio 2017 vengono descritti i criteri e le modalità applicative della rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali e l’impostazione dei relativi pagamenti per l’anno 2017. In allegato son presenti le tabelle con gli importi del trattamento minimo, delle prestazioni assistenziali e i limiti di reddito per il diritto alle diverse prestazioni collegate al reddito.

 

La Circolare riporta inoltre, le date di pagamento delle prestazioni pensionistiche per l’anno 2017 per Poste, per le quali anche il sabato è considerato bancabile, e per le banche, così come risultano dal calendario 2017 pubblicato da ABI.

 

20/01/2017
Trattamenti di integrazione salariale soggetti alla nuova disciplina introdotta dal D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 148: contribuzione addizionale e istruzioni contabili.

Con la circolare n. 9 del 19 gennaio 2017, a completamento del processo di attuazione del D.Lgs. n. 148/2015, vengono fornite le istruzioni per favorire l’adeguamento dei sistemi gestionali aziendali finalizzate a supportare il nuovo assetto informativo che deriva dalle innovazioni introdotte con la riforma dei trattamenti di integrazione salariale.

In particolare vengono analizzati gli adempimenti connessi all’associazione di ogni lavoratore con l’unità produttiva di riferimento, i criteri per individuare i trattamenti soggetti alla nuova disciplina, la metodologia di calcolo della contribuzione addizionale nonché le modalità di gestione del trattamento di fine rapporto in relazione alle diverse tipologie di cassa integrazione.

In questo quadro vengono fornite le indicazioni tecniche necessarie per operare l’adeguamento dei sistemi informativi che supportano la formazione della dichiarazione contributiva UniEmens.

Da ultimo, le disposizioni volte a consentire la regolarizzazione del versamento della contribuzione addizionale relativa ai trattamenti CIG, soggetti alla nuova disciplina.

 

Vai alla Circolare n. 9 del 19 gennaio 2017

 

20/01/2017
Nuova funzionalità in ambito ISEE: disponibile il “Simulatore dell’ISEE ordinario”

In ambito ISEE è stata rilasciata la nuova funzionalità che consente un calcolo simulato dell’ISEE ordinario.

 

Questa procedura offre la possibilità al cittadino di avere, in tempo reale, un indicatore che simula il valore ISEE in assenza della presentazione della DSU. E’ stato fornito uno strumento di guida e orientamento che permette all’utente di comprendere la situazione economica del proprio nucleo familiare, al fine di valutare in anticipo il potenziale accesso alle prestazioni sociali agevolate.

 

Per la semplificazione dell’utilizzo, è previsto l’inserimento di valori aggregati e quindi una compilazione facilitata e rapida all’interno del simulatore (ad es. somma dei redditi netti dei componenti il nucleo).

 

Tale indicatore, risultato della simulazione, non costituisce e non sostituisce l’ISEE vero e proprio che si ottiene solo con l’attestazione rilasciata dall’INPS a seguito di presentazione della DSU ai sensi del D.P.C.M. n. 159 del 2013.

 

Infatti, il valore che si ottiene mediante il simulatore è la risultante di un calcolo effettuato unicamente con le informazioni auto dichiarate dall’utente; l’ISEE vero e proprio, invece, ai sensi della normativa vigente, è ottenuto sulla base di informazioni auto dichiarate e dei dati ricavati dagli archivi amministrativi dell’INPS e dell’Agenzia delle entrate.

 

Tramite il simulatore è possibile ottenere unicamente l’ISEE ordinario simulato. Pertanto, se si necessita di altri indicatori specifici (ISEE minorenni, ISEE sociosanitario ecc.), occorre comunque procedere con le consuete modalità.

 

E’ possibile, comunque, utilizzare il simulatore per il calcolo degli indicatori specifici nei casi in cui (ad es. ISEE minorenni con genitori tra loro conviventi, coniugati, separati legalmente o divorziati) l’ISEE specifico coincide con l’ISEE ordinario.

 

Per utilizzare il simulatore non è necessario disporre di un PIN; è disponibile tra i contenuti consultabili senza autenticazione presenti nel portale ISEE post-riforma 2015.

 

Vai al servizio

 

 

19/01/2017
Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di dicembre 2016

I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.

Nel mese di dicembre 2016 il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 37,8 milioni, in diminuzione del 11,0% rispetto allo stesso mese del 2015 (42,4 milioni).

Le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate a dicembre 2016 sono state 10,4 milioni, con una variazione tendenziale complessiva pari al 31,8% e, in particolare, pari a +41,4% nel settore Industriale e a +1% nel settore Edilizia.

Per gli interventi straordinari (CIGS), nel mese di dicembre 2016 rispetto al mese precedente, si registra una variazione congiunturale pari al -9,0%.

Gli interventi in deroga (CIGD) sono stati pari a 5,0 milioni di ore autorizzate a dicembre 2016 registrando un decremento del 24,3% se raffrontati con dicembre 2015.

In appendice è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio").

Vai all’Osservatorio

 

 

19/01/2017
Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di novembre 2016

Nei primi undici mesi del 2016, nel settore privato, si registra un saldo, tra assunzioni e cessazioni, pari a +567.000, inferiore a quello del corrispondente periodo del 2015 (+688.000) e superiore a quello registrato nei primi undici mesi del 2014 (+313.000).

Su base annua, il saldo consente di misurare la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro.  Il saldo annualizzato (vale a dire la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi) a novembre 2016 risulta positivo e pari a +506.000, compresi i rapporti stagionali.

Il risultato positivo è imputabile prevalentemente al trend di crescita netta registrato dai contratti a tempo indeterminato, il cui saldo annualizzato, pari a +339.000, è ancora debitore dell’intensa dinamica di crescita registrata a fine 2015; nel corso del 2016, inoltre, i contratti a tempo determinato hanno significativamente recuperato la contrazione registrata sul finire del 2015 a causa dell’alta quota di trasformazioni in contratti a tempo indeterminato: il loro saldo annualizzato risulta infatti pari a +146.000 (inclusi i contratti stagionali).

Vai all’Osservatorio

 

 

17/01/2017
Ennesima violenza sulle donne: il saluto del CUG a Rosanna Belvisi

Ciao Rosanna

Ancora una volta un caso di femminicidio di una nostra collega, Rosanna Belvisi, della sede di Milano. Rimaniamo allibiti e incapaci di capire tanta violenza e crudeltà perpetrata in ambito familiare per anni.

Ieri il Presidente dell’Istituto, alla presenza del nuovo Direttore generale e del Direttore regionale Lombardia, nel comunicare questo orrendo crimine ha ribadito l’impegno dell’Istituto a realizzare concrete iniziative per contrastare il fenomeno della violenza contro le donne, già previste nel piano di azioni positive approvato il 10 gennaio.

Alla memoria della collega, rimpianta per la professionalità e la generosità sempre dimostrate nel lavoro, rivolgiamo il nostro pensiero e ci uniamo al dolore delle persone a lei care.

Il suo dramma sarà per tutto il CUG lo sprone per agire concretamente. Proporremo di dedicare a lei il progetto previsto per la tutela e la protezione delle /dei dipendenti INPS vittime di violenza, intitolandolo a suo nome.

Lasceremo un “posto vuoto” per lei al prossimo CUG.

Ciao Rosanna

 

 

16/01/2017
Bando di concorso 2017 Soggiorni Primaverili presso le Case del Maestro

E’ stato pubblicato il bando di concorso per i soggiorni primaverili presso le Case di Soggiorno, denominate “Casa del Maestro” in favore degli iscritti alla Gestione Magistrale in servizio e dei pensionati, dei loro coniugi, dei familiari conviventi e degli orfani minorenni.

 

Requisiti per l’ammissione e modalità operative per la domanda di partecipazione al concorso possono essere consultati alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Iniziative welfare, assistenza e mutualità > Concorsi Welfare assistenza e mutualità > BANDI NUOVI

 

La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva a decorrere dalle ore 12,00 del giorno 26 gennaio 2017 e non oltre le ore 12,00 del giorno 9 febbraio 2017.

 

ATTENZIONE: “Si ricorda che all’atto della presentazione della domanda è indispensabile aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria 2017. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2016 sono scadute il 15/1/2017. Si dovrà, quindi, richiedere la certificazione ISEE 2017.

 

Vai al bando

 

 

16/01/2017
Indennità antitubercolari: entità degli importi 2017

In relazione agli importi da corrispondere a titolo di indennità antitubercolari, per la percentuale stabilita per l’anno 2017, la misura fissa dei predetti importi è correlata per legge alla dinamica del trattamento minimo delle pensioni a carico del Fondo pensioni lavoratori dipendenti.

 

Con la Circolare n. 7 dell’11 gennaio 2017 si comunica che, per effetto di quanto determinato dal decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze del 17 novembre 2016, circa la perequazione delle pensioni per l’anno 2016 e il valore definitivo per l’anno 2015, le percentuali di variazione risultano pari, in entrambi i casi, allo 0 %.

 

Restano dunque invariati anche nella procedura automatizzata di liquidazione, gli importi delle indennità giornaliere.

 

Per le misure degli importi rimaste invariate, vai alla Circolare 7 dell’11 gennaio 2017

 

 

16/01/2017
Riscossione dell’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco di passeggeri sugli aeromobili

L’entrata in vigore delle disposizioni dell’art. 1, comma 378, della Legge n. 232/2016, ha reso definitiva la temporanea sospensione dell’applicazione dell’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco, precedentemente prevista per il periodo dal 1° settembre al 31 dicembre 2016.

 

Il messaggio n. 98 dell’11 gennaio 2017 fornisce le indicazioni per gli adempimenti a carico delle società di gestione aeroportuale, con informazioni circa la misura dell’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco passeggeri da gennaio 2017 e le istruzioni operative per la compilazione del flusso Uniemens.

 

16/01/2017
Abrogazioni, cessazione obbligo e recupero somme in tema di mobilità

Con Messaggio n. 99 del 11-01-2017 vengono comunicate le novità in merito:

  • all’ abrogazione dei trattamenti di mobilità ordinaria e di disoccupazione speciale per l’edilizia;
  • alla cessazione dell’obbligo di versamento dei contributi di mobilità e di disoccupazione speciale nell’edilizia;
  • al recupero delle somme versate a titolo di anticipazione del contributo d’ingresso alla mobilità;
  • all’abrogazione degli incentivi all’assunzione di lavoratori iscritti nelle liste di mobilità.

 

conseguenza del dettato legislativo della legge 28 giugno 2012 n. 92 e disposte, a far tempo dal primo gennaio 2017.

 

 

16/01/2017
“Esplicitare il debito implicito”: pubblicati gli interventi dell’incontro

Si è tenuto, in data odierna, l’incontro di studio e di analisi, promosso da INPS,  sul tema “Esplicitare il debito implicito”.

Dopo l’introduzione del Presidente, Tito Boeri, sono intervenuti: il professore Laurence Kotlikoff della Boston University, la professoressa Agar Brugiavini dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, il dott. Daniele Franco, Ragioniere Generale dello stato e Giuseppe Pisauro, Presidente dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio.

 

Disponibili i video della conferenza:

 

16/01/2017
Ennesima violenza sulle donne: deceduta la collega Rosanna Belvisi

Oggi l’Istituto ha perso tragicamente una donna preziosa, un funzionario rigoroso e motivato, instancabile ed entusiasta.

Rosanna Belvisi, nata a Trapani il 6 marzo 1955, confluita nei ruoli dell’INPS nel 2004, a seguito delle operazioni di dismissione del patrimonio immobiliare, prestava servizio presso l’Agenzia complessa di Milano Fiori, nell’unità organizzativa delle Relazioni istituzionali.

Per anni si è occupata di accogliere gli utenti presso il servizio di reception e lo ha sempre fatto con il sorriso sulle labbra, con diligenza e garbo, disciplina e competenza.

Nonostante la sua evidente disabilità, mostrava una straordinaria tensione verso i bisogni dei suoi colleghi, anche dei suoi superiori gerarchici, cui dispensava gesti di tenerezza che riusciva ad esprimere donando un fiore, una fotografia del suo amato mare di Pantelleria, un dolcetto….

Aveva tempo per tutti, Rosanna.

E passione, tanta passione per il suo lavoro.

Supportava le Linee prodotto servizio in ogni tipo di attività e imparava velocemente, perché voleva semplificare il lavoro altrui, perché era consapevole di quanto il suo contributo fosse utile per l’Istituto.

Oggi quel contributo manca già a tutti noi; ma a chi di noi l’ha conosciuta nel quotidiano, manca Rosanna.

Un’anima gentile dal sorriso dolce, che celava un terribile dramma famigliare e che nella distensione delle relazioni professionali costruite, si concedeva il suo sacrosanto diritto alla serenità.

 

 

13/01/2017
Nominato il nuovo Direttore generale dell’INPS

La dott.ssa Gabriella Di Michele è stata nominata Direttore Generale dell’INPS.
Gabriella Di Michele, dopo una lunga carriera interna all’Istituto, ricoprendo finora il ruolo di Direttore centrale delle Entrate, è stata nominata su proposta del Presidente Tito Boeri.

 

Leggi il comunicato stampa

 

 

13/01/2017
Applicativo GAC = Gestione Archivi Cartacei

Si comunica l’avvio del censimento quantitativo e qualitativo degli archivi cartacei di deposito presenti presso le Sedi territoriali INPS attraverso l’applicativo informatico Gestione Archivi Cartacei (GAC).

Con la Circolare n. 3 del 11-01-2017 si approfondiscono gli aspetti operativi inquadrando l’attività  nel contesto di revisione organizzativa dell’Istituto in tema archivistico, e, prevedendo che il censimento degli archivi di deposito presenti presso gli Uffici territoriali e centrali dell’Istituto si concluda entro il biennio 2017-2018.

 

 

13/01/2017
Servizio Estratto Conto Integrato del Casellario Lavoratori Attivi: ampliamento della platea di riferimento

L’Estratto Conto Integrato del Casellario Lavoratori Attivi (ECI) riassume la posizione contributiva del cittadino e contiene, in ordine temporale, tutti i periodi previdenziali riconosciuti dagli enti e dalle gestioni presso cui, nel corso della vita lavorativa, è stato iscritto.

La circolare n. 4 dell’11 gennaio 2017 fornisce indicazioni per l’accesso all’Estratto Conto Integrato con il Casellario Lavoratori Attivi, per gli assicurati iscritti a più gestioni previdenziali a seguito dell’ampliamento della platea di riferimento dovuto alla sistemazione della posizione assicurativa degli iscritti alle gestioni pensionistiche dei dipendenti pubblici (Casse non Stato).

In particolare, con la sistemazione della Cassa Enti Locali e della Cassa Sanitari, moltissimi medici appartenenti alla gestione dipendenti pubblici possono ora disporre di un conto consolidato.  I codici fiscali di medici iscritti Enpam, sono stati inviati all’Ente tramite PEC, per l’abilitazione alla consultazione dell’ECI in cooperazione applicativa tramite servizio fornito anche dal portale Enpam.

Circolare 4 dell’11 gennaio 2017

13/01/2017
Consolidamento della banca dati posizioni assicurative – Attività propedeutiche al passaggio in SIN2 comparto scuola

Nell’ambito dell’operazione di Consolidamento Posizione Assicurativa Gestione Dipendenti Pubblici, l’Istituto procede impartendo indicazioni operative per il passaggio a SIN2 delle posizioni degli iscritti del comparto scuola.

 

Le Direzioni Regionali potranno stipulare appositi Accordi di collaborazione con i corrispondenti Uffici Scolastici Regionali o Provinciali per la sistemazione delle posizioni assicurative dei lavoratori del comparto, per la erogazione delle prestazioni pensionistiche in vigenza e in previsione dei pensionamenti con decorrenza 1/9/2017.

 

Maggiori dettagli nella Circolare n. 5 del 11-01-2017.

 

13/01/2017
Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito del personale addetto al servizio della riscossione dei tributi erariali: adempimenti procedurali e modalità operative

Per assicurare adeguate forme di sostegno al reddito dei lavoratori di imprese che operano in settori non coperti dalla normativa in materia di integrazione salariale, nei casi di riduzione o sospensione temporanea dell’attività lavorativa in costanza di rapporto di lavoro, la legge n. 92 del 2012 ha stabilito, per le organizzazioni sindacali e imprenditoriali maggiormente rappresentative, la possibilità di stipulare accordi e contratti collettivi, anche intersettoriali, per la costituzione di Fondi di solidarietà che tutelino il reddito nei casi previsti in materia di cassa integrazione ordinaria o straordinaria e per attuare interventi che favoriscano il rinnovamento delle professionalità e politiche attive di sostegno al reddito e all’occupazione.

Con la circolare n. 6 dell’11 gennaio 2017 si forniscono indicazioni in ordine all’ambito di applicazione del Fondo di solidarietà bilaterale del personale addetto al servizio della riscossione dei tributi erariali.

I contributi per il finanziamento delle prestazioni ordinarie erogate dal Fondo sono dovuti a decorrere dal 1° gennaio 2014 e l’adeguamento dell’aliquota contributiva è fissato a decorrere dal mese di febbraio 2017.

La circolare illustra anche la disciplina dell’assegno straordinario. Tra le novità, la diminuzione da 96 a 60 mesi del periodo massimo di fruizione dell’assegno straordinario da parte dei lavoratori beneficiari.

Per gli adempimenti procedurali ed operativi circa le modalità di denuncia e di versamento dei contributi dovuti, vai alla circolare n. 6 dell’11 gennaio 2017

 

 

 

13/01/2017
Ammissione in ospitalità residenziale presso le Case Albergo a gestione diretta di Monte Porzio Catone e Pescara. Scorrimento della graduatoria e domande tardive

Come noto, in data 14 Settembre u.s. è stato pubblicato il Bando di concorso per l’ammissione in ospitalità residenziale presso le Case Albergo a gestione diretta di Monte Porzio Catone e Pescara in favore dei pensionati INPS – Gestione Dipendenti Pubblici e i pensionati di altri Enti e Amministrazioni Pubbliche iscritti al Fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali per effetto del DM 7 marzo 2007, n. 45 e loro coniugi conviventi.

 

Visti gli esiti del predetto concorso, nei limiti dei posti ancora disponibili a seguito del completo scorrimento della graduatoria, è possibile presentare domanda per l’ammissione.

 

L’ammissione avverrà in base alla priorità della domanda.

 

Ai fini della disciplina dei rapporti tra l’ospite e l’Istituto, si richiamano integralmente le norme di cui al Bando di concorso pubblicato il 14 Settembre 2016.

 

Le modalità e le informazioni necessarie sono indicate nel bando disponibile alla pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Scaduti procedura in corso.

 

La procedura per l’acquisizione della domanda è di nuovo attiva

 

Si ricorda che all’atto della presentazione della domanda bisogna aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinario. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2016 scadono il 15/1/2017.

 

12/01/2017
Osservatorio Monitoraggio dei flussi di pensionamento: dati aggiornati a fine 2016

Aggiornato oggi l’Osservatorio che si occupa del monitoraggio dei flussi di pensionamento, con la rilevazione dei dati attinenti le pensioni liquidate alla data del 2 gennaio 2017 aventi decorrenza entro dicembre 2016.

 

Il monitoraggio viene effettuato sui trattamenti liquidati nelle seguenti gestioni: FONDO PENSIONI LAVORATORI DIPENDENTI, COLTIVATORI DIRETTI MEZZADRI E COLONI, ARTIGIANI, COMMERCIANTI, PARASUBORDINATI, ASSEGNI E PENSIONI SOCIALI.

 

Vai all’Osservatorio

 

 

10/01/2017
Le novità della legge di bilancio in tema previdenziale

Pubblichiamo alcune schede informative semplificate sulle principali novità in materia previdenziale introdotte dalla legge di Bilancio 2017.

 

Abolizione Penalizzazioni

 

APE Sociale – Anticipo pensionistico

 

APE Volontaria – Anticipo finanziario a garanzia pensionistica

 

Beneficio per i lavoratori precoci

 

Beneficio per addetti a lavori usuranti

 

Cumulo di periodi assicurativi

 

Quattordicesima

 

Regime sperimentale donna (c.d. opzione donna)

 

 

05/01/2017
Interruzione attività on line

Si segnala che, a causa di un intervento tecnico di manutenzione di uno dei datacenter dell’Istituto, si potrebbero verificare alcuni disservizi sulle attività online da venerdì 6 gennaio a domenica 8 gennaio 2017

 

 

03/01/2017
Sisma in Centro Italia: indicazioni per la gestione delle domande di prestazioni

La Circolare 235 del 30 dicembre 2016 fornisce le principali indicazioni interpretative per l’applicazione della normativa relativa agli interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici, con particolare riguardo alla gestione delle domande di cassa integrazione guadagni ordinaria, dell’assegno ordinario e assegno di solidarietà a carico dei fondi di solidarietà, e degli ammortizzatori sociali in deroga.

 

Le istruzioni, che tengono conto anche dei chiarimenti richiesti da alcune strutture territoriali ,si riferiscono in particolare alla competenza territoriale, alla deroga termini di presentazione delle domande, requisiti e modalità di pagamento.

 

 

03/01/2017
Conguaglio di fine anno dei contributi previdenziali e assistenziali: chiarimenti per i datori di lavoro privati non agricoli che utilizzano la dichiarazione contributiva UniEmens

 

La circolare 237 fornisce indicazioni in ordine alle modalità da seguire per lo svolgimento delle operazioni di conguaglio, relative all’anno 2016, finalizzate alla corretta quantificazione dell’imponibile contributivo, anche con riguardo alla misura degli elementi variabili della retribuzione.

 

I datori di lavoro potranno effettuare le operazioni di conguaglio, oltre che con la denuncia di competenza del mese di dicembre 2016 anche con quella di competenza di gennaio 2017.

 

Tutti i dettagli nella Circolare 237 del 30 dicembre.

 

02/01/2017
Bando di gara ASDEP

È stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, serie S/246 del 21 dicembre 2016, il Bando di gara in ambito comunitario per l’affidamento del Servizio di «Copertura assicurativa Temporanea Caso Morte (TCM) e Long Term Care (LTC – perdita dell’ autosufficienza) a favore dei dipendenti degli enti aderenti ad ASDEP, e la copertura assicurativa per il Rimborso Spese Mediche Ospedaliere (RSMO) per i predetti dipendenti, pensionati e i loro familiari fiscalmente a carico.

 

Disponibile la documentazione relativa alla procedura di gara.

 

 

02/01/2017
Il calendario del pagamento pensioni per l’anno 2017

Per l’anno 2017, i pagamenti dei trattamenti pensionistici, degli assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie dell’INAIL saranno effettuati secondo il calendario che segue:

 

Calendario del pagamento pensioni per l’anno 2017
Mese Giorno pagamenti
Poste Banche
Gennaio 3 3
Febbraio 1 1
Marzo 1 1
Aprile 1 3
Maggio 2 2
Giugno 1 1
Luglio 1 3
Agosto 1 1
Settembre 1 1
Ottobre 2 2
Novembre 2 2
Dicembre 1 1

 

 

02/01/2017
Congedo parentale su base oraria per i lavoratori del settore privato – modalità transitoria di compilazione del flusso UniEmens

Con la circolare 152 del 18 agosto del 2015 sono state illustrate le novità sul congedo parentale fruito in modalità oraria.

 

La Circolare 230 del 29 dicembre 2016 integra la circolare 152 in attesa di una più ampia revisione della materia che codifichi le diverse modalità di fruizione del congedo parentale e illustra le innovazioni apportate al flusso UniEmens.

 

Tutte le nuove funzionalità saranno disponibili a partire dai flussi inviati successivamente all’1/1/2017. Le aziende saranno tenute alla compilazione dei nuovi elementi dal mese di competenza marzo 2017, ferma restando la necessità di adeguare anche le denunce pregresse a partire dalla competenza agosto 2015.

 

02/01/2017
Cessione quinto pensioni – Aggiornamento tassi primo trimestre 2017

Con decreto del 22 dicembre 2016 il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro ha indicato i tassi effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari, determinati ai sensi dell’articolo 2, comma 1, della legge n. 108/1996 – recante disposizioni in materia di usura – come modificata dal decreto legge n. 70/2011, convertito con modificazioni dalla legge n. 106/2011, rilevati dalla Banca d’Italia ed in vigore per il periodo 1° gennaio – 31 marzo 2017.

 

Con messaggio hermes n. 5268 in dettaglio il valore dei tassi da applicarsi nel periodo 1° gennaio – 31 marzo 2017 dei prestiti da estinguersi dietro cessione del quinto dello stipendio e della pensione.

 

 

02/01/2017
Gestione Separata: rilasciata l’applicazione che consente attraverso il Cassetto Committenti l’inserimento la sostituzione e chiusura del Legale rappresentante

Con il Messaggio 5270 del 29 dicembre 2016 si comunica che dal 21 dicembre 2016 è disponibile nel Cassetto Committenti Gestione Separata, la funzionalità che consente di aggiornare l’anagrafica dell’azienda committente attraverso la presentazione di una domanda d’inserimento, sostituzione e chiusura del Legale Rappresentante.

Si accede al servizio dal sito dalla sezione dei Servizi online dell’Istituto nell’ autenticandosi con il PIN di accesso abbinato al proprio codice fiscale, selezionando dal menù principale Comunicazione bidirezionale > Istanze per legale rappresentante:

  • Lista Istanze L.R.;
  • Gestione Istanze L.R.

Prima di essere presa in carico dalla sede, la domanda presentata può essere modificata in alcuni dei suoi dati o eliminata.
Nella Circolare è inoltre allegato il Manuale Istanza legale Rappresentante.

 

02/01/2017
Differimento termine denunce retributive e contributive individuali UNIEMENS

Con Messaggio Hermes n. 5274 si comunica che la decorrenza per la compilazione dei flussi delle denunce retributive e contributive individuali UNIEMENS – Flussi di regolarizzazione,  inizialmente prevista nel messaggio n. 4973 del 06/12/2016 a partire dal giorno 03/01/2017 è differita al giorno 01/02/2017.

 

 

30/12/2016
Rendiconti generali: pubblicato il Rendiconto per l’anno 2015

È stato pubblicato il Rendiconto generale relativo all’anno 2015 secondo gli Adempimenti di trasparenza previsti dall’art. 29 del decreto legislativo n. 33 del 2013.

Vai al Rendiconto

 

 

30/12/2016
Domande di pensione ai sensi dell’articolo 1 commi da 212 a 221 della Legge 232 /2016 (ottava salvaguardia)

Il sistema di gestione delle domande di pensione è stato aggiornato con la tipologia di domanda relativa alle pensioni di vecchiaia e anzianità ai sensi dell’articolo 1 commi da 212 a 221 della Legge 232 /2016 (ottava salvaguardia).

Con il Messaggio 5266 del 29 dicembre 2016 si forniscono le istruzioni per accedere al servizio on line.

 

30/12/2016
Nuove modalità di presentazione delle domande di riscatto di periodi contributivi – Utilizzo del canale telematico

Con la determinazione presidenziale 75 del 2010, l’Istituto ha avviato il processo di telematizzazione per la presentazione delle sue prestazioni e dei suoi servizi.

A seguire con la soppressione di INPDAP ed ENPALS e l’attribuzione delle relative funzioni all’INPS, il Presidente dell’Istituto, ha esteso agli enti incorporati (Gestione pubblica e Lavoratori dello spettacolo e Sportivi professionisti) il programma di telematizzazione dei servizi.

Con la Circolare 228 del 29 dicembre 2016 si disciplina l’applicazione del regime telematico esclusivo per la presentazione delle domande di riscatto di periodi contributivi nelle gestioni dei dipendenti privati, inclusa la gestione PALS, indicate nell’elenco allegato.

La presentazione telematica diventerà il canale esclusivo dall’1 aprile 2017. Fino a tale data le domande, di cui all’allegato n.1 della Circolare 228, potranno essere presentate con le consuete modalità o attraverso il canale telematico. Successivamente al 31 marzo 2017 l’istanza presentata in forma diversa da quella telematica non sarà procedibile.

 

 

30/12/2016
Prestazioni prevalenti HCP Dicembre 2016
È stato emesso il mandato HCP DICEMBRE 2016, relativo al contributo per Prestazione Prevalente, con valuta di accredito per i beneficiari dal 04/01/2017 e giorni seguenti a seconda del circuito bancario/postale di appartenenza.
30/12/2016
Assegni familiari e quote di maggiorazione di pensione per l’anno 2017

Dal 1° gennaio 2017 saranno rivalutati sia i limiti di reddito familiare ai fini della cessazione o riduzione della corresponsione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione, sia i limiti di reddito mensili per l’accertamento del carico ai fini dei diritto agli assegni stessi.

 

Le nuove disposizioni trovano applicazione nei confronti dei soggetti esclusi dalla normativa sull’assegno per il nucleo familiare, e cioè i coltivatori diretti, coloni, mezzadri e piccoli coltivatori diretti (cui continua ad applicarsi la normativa sugli assegni familiari) e dei pensionati delle gestioni speciali per i lavoratori autonomi (cui continua ad applicarsi la normativa delle quote di maggiorazione di pensione).

 

Con la Circolare 229 del 29 dicembre 2016 si precisano gli importi delle prestazioni e le tabelle dei limiti di reddito da applicare ai fini della cessazione o riduzione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione per l’anno 2017.

 

 

30/12/2016
Telematizzazione dei servizi: da oggi online anche la domanda di riscatto di periodi contributivi

Da oggi è possibile inviare online all’Istituto le domande di riscatto dei periodi contributivi nelle gestioni dei dipendenti privati, inclusa la gestione PALS.
Gli utenti potranno scegliere di presentare le domande attraverso uno dei seguenti canali:

• WEB – tramite il servizio online accessibile direttamente dal cittadino con PIN nel portale dell’Istituto dal Menu Servizi online>Accedi ai servizi>Menu Servizi per il cittadino> Riscatto di periodi contributivi;

• Contact Center Multicanale – 803.164 (riservato all’utenza che chiama da telefono fisso) o al numero 06164164 (abilitato a ricevere esclusivamente chiamate da telefoni cellulari con tariffazione a carico dell’utente);

• Patronati – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

La presentazione telematica diventerà il canale esclusivo dall’1 aprile 2017. Fino a tale data l’Istituto continuerà a gestire le domande presentate mediante la modulistica cartacea disponibile nella sezione Modulistica del sito Inps (AP103 – tipo pratica A503; AP109 – tipi pratica GS51, ISL5, DST7, PTV8, LSU468, PPF662, CF5, SCV, FR, REGPT, AE; AP35 – tipo pratica AMF; AP37 – tipo pratica LE; AP81 – tipo pratica RV).
Per ulteriori dettagli in merito alle tipologie di riscatto e alle modalità di presentazione delle domande: Circolare n. 228 del 29/12/2016

Scheda informativa Servizio Riscatti di periodi contributi

 

29/12/2016
Inps: bilancio preventivo 2017

Il Presidente Boeri ha trasmesso al CIV per la successiva approvazione, la determinazione di adozione del bilancio preventivo 2017, corredata, come da prassi, da una sua relazione. Le previsioni sono coerenti con lo scenario macroeconomico validato dall’Ufficio Parlamentare di Bilancio e con il quadro normativo al 31/8/2016 (dunque precedente all’approvazione della Legge di Bilancio).

Importante rimarcare come le spese per le prestazioni istituzionali e le entrate per contributi siano fissate da provvedimenti normativi e, pertanto, abbiano dinamiche che trascendono dagli interventi gestionali dell’Istituto.

 

Leggi il Comunicato stampa

 

 

28/12/2016
Pubblicata la prima Nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione

Pubblicata la prima Nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione a cura del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dell’ISTAT, dell’INPS e dell’INAIL, come stabilito dall’accordo inter-istituzionale siglato il 22 dicembre 2015.

 

La Nota trimestrale congiunta sarà regolarmente diffusa l’ultima settimana dei mesi di marzo, giugno, settembre, dicembre 2017. Nella seconda metà del 2017 sarà pubblicato anche il primo Rapporto Annuale sul mercato del Lavoro.

 

Leggi la Nota trimestrale

 

Leggi il comunicato stampa

 

 

27/12/2016
Circolare n. 204 del 25 novembre 2016: chiarimenti

Con la Circolare n. 204 del 25 novembre 2016 l’Istituto ha provveduto a dettare le istruzioni operative, inerenti all’ambito di applicazione del decreto legge 17 ottobre 2016 n. 189 che ha disposto interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che il giorno 24 agosto 2016 hanno interessato i territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

 

Il Messaggio n. 5162 del 21 dicembre 2016 provvede a fornire le opportune precisazioni per assicurare nei Comuni interessati, la corretta e uniforme applicazione della sospensione prevista nella citata Circolare, dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti contributivi, previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria.

 

 

27/12/2016
Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze

A decorrere dal 5 giugno 2016, data di entrata in vigore della legge 76 del 20 maggio 2016 che regola e disciplina le unioni civili tra persone dello stesso sesso, ai fini del riconoscimento del diritto alle prestazioni pensionistiche e previdenziali e dell’applicazione delle disposizioni che le disciplinano, la parte dell’unione civile è equiparata al coniuge.

 

Con il Messaggio 5171 del 21 dicembre 2016 si riporta quanto disposto dal comma 20 dell’articolo 1 della legge: “Al solo fine di assicurare l’effettività della tutela dei diritti e il pieno adempimento degli obblighi derivanti  dall’unione civile tra persone dello stesso sesso, le disposizioni  che si riferiscono al matrimonio e le disposizioni contenenti le parole «coniuge», «coniugi» o termini equivalenti, ovunque ricorrono nelle leggi, negli atti aventi forza di legge, nei regolamenti nonché negli atti amministrativi e nei contratti collettivi, si applicano anche ad ognuna delle parti dell’unione civile tra persone dello stesso sesso”.

 

Con successivo messaggio verranno fornite istruzioni procedurali inerenti alla gestione delle prestazioni pensionistiche e previdenziali riconosciute in favore dei destinatari della norma citata.

 

 

27/12/2016
Istruzioni e calendario degli adempimenti per le chiusure contabili dell’esercizio 2016

L’esatta e puntuale rilevazione nelle scritture contabili dei fenomeni amministrativi è garanzia dell’attendibilità dei dati di bilancio e della corretta gestione delle attività amministrate dall’Istituto e diviene determinante il costante monitoraggio dei flussi contabili e il raccordo tra le attività svolte dai reparti amministrativi e quelli contabili.

 

Con circolare n. 225 del 23 dicembre 2016 si forniscono le istruzioni sulle modalità e i tempi di chiusura della contabilità dell’esercizio 2016, nonché i termini per la predisposizione dei rendiconti e l’invio delle comunicazioni alla Direzione generale.Si pun

 

tualizzano quindi gli adempimenti in carico agli addetti alla contabilità e ai funzionari amministrativi, in particolare per gli aspetti fiscali dagli stessi gestiti.

 

Vai alla Circolare n. 225 del 23 dicembre 2016

 

 

27/12/2016
Gestione Artigiani e Commercianti: imposizione contributiva quarta emissione anno d’imposta 2016

 

Di seguito alla Circolare 15 del 29 gennaio 2016 in merito della contribuzione dovuta dagli iscritti alla gestione Artigiani ed Esercenti attività commerciali nel corso dell’anno 2016, si comunica che è stata ultimata l’elaborazione dell’imposizione contributiva per tutti i soggetti che non avevano già regolarizzato la loro situazione. Sono stati inoltre predisposti i modelli “F24” necessari per potere effettuare il versamento della contribuzione.

 

Con il Messaggio 5206 del 23 dicembre 2016 si ricorda che l’Istituto, a partire dall’anno 2013, non ha più provveduto all’invio delle comunicazioni contenenti i dati e gli importi utili per il pagamento della contribuzione dovuta e che le comunicazioni di cui trattasi sono disponibili, all’interno dei Servizi del Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti. L’accesso ai Servizi avviene, come di consueto, tramite PIN del soggetto titolare di posizione contributiva, ovvero di un suo intermediario in possesso di delega in corso di validità.

 

23/12/2016
Graduatoria per l’ammissione presso la Casa Albergo di Pescara

E’ stato pubblicata la Graduatoria per l’ammissione in ospitalità residenziale presso la Casa Albergo a gestione diretta di Pescara, in favore dei pensionati INPS – Gestione Dipendenti Pubblici e i pensionati di altri Enti e Amministrazioni Pubbliche iscritti al Fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali per effetto del DM 7 marzo 2007, n. 45 e loro coniugi conviventi.
E’ possibile consultarla alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti   Procedura in corso

 

Graduatoria

 

22/12/2016
Patrimonio artistico dell’INPS: disponibile una apposita app per tablet e smartphone compatibile con iOS e Android

L’Inps, compatibilmente con la funzione istituzionale e la sobrietà delle spese di funzionamento, promuove la conoscenza del proprio patrimonio artistico, anche tramite la modalità di fruizione a distanza.

Da tempo è attiva una specifica sezione del sito istituzionale, denominata “museo multimediale”, dove si può “visitare” il patrimonio artistico dell’INPS e conoscerne la storia.
Il patrimonio è costituito da opere di arte moderna e contemporanea, realizzate con diverse tecniche, che includono anche acqueforti e incisioni.

Le opere mobili ed immobili, di grande importanza, acquisite o realizzate nel corso di un intero secolo sono oggi dislocate tra i diversi ambienti di rappresentanza e i singoli uffici dell’Istituto, possono essere visualizzate singolarmente o in percorsi tematici. Sono inoltre disponibili schede descrittive di ognuna, con tutte le informazioni sul loro autore.

Per poter fruire di questa opportunità attraverso gli apparati mobili, è stata rilasciata una apposita app compatibile con i dispositivi iOS e Android (tablet e smartphone).
Nel suo complesso, l’applicazione permette la stessa esperienza che si può ottenere attraverso la navigazione nell’apposita sezione del sito istituzionale, aggiungendo attraverso la geolocalizzazione, la possibilità, di accedere direttamente alla sede INPS e visualizzare le opere contenute al suo interno, favorendo la ricerca di un’opera attraverso alcuni criteri come l’autore, la sede o la tipologia di appartenenza.

Dove trovare la app:

22/12/2016
Il pagamento delle pensioni a gennaio 2017

Nel mese di gennaio 2017, i pagamenti dei trattamenti pensionistici, degli assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie dell’INAIL saranno effettuati il secondo giorno bancabile.

Il pagamento al secondo giorno bancabile è stato stabilito dall’articolo 6 del decreto legge 21 maggio 2015, n. 65.

Pertanto, la rata di gennaio 2017 sarà erogata da Poste e banche il 3 gennaio 2017.

Leggi l’articolo 6 del decreto legge 21 maggio 2015, n. 65

 

 

 

20/12/2016
Corsi attivati di Formazione universitaria 2016: pubblicato l’elenco

 

È stato pubblicato l’elenco dei Corsi attivati di Formazione universitaria 2016 relativi al progetto "Valore P.A." per i dipendenti della Pubblica Amministrazione.

 

I corsi attivati possono essere consultati alla pagina: Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Avvisi Welfare > Avviso di Selezione e ricerca Corsi di Formazione 2016

 

Corsi attivati Valore P. A.

 

 

20/12/2016
Graduatoria per l’ammissione presso la Casa Albergo di Monteporzio Catone

E’ stato pubblicata la Graduatoria per l’ammissione in ospitalità residenziale presso la Casa Albergo a gestione diretta di Monte Porzio, in favore dei pensionati INPS – Gestione Dipendenti Pubblici e i pensionati di altri Enti e Amministrazioni Pubbliche iscritti al Fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali per effetto del DM 7 marzo 2007, n. 45 e loro coniugi conviventi.

 

E’ possibile consultarla alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti – Procedura in corso

 

Graduatoria

 

 

19/12/2016
Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di ottobre 2016

Pubblicati i dati sui nuovi rapporti di lavoro del settore privato relativi al mese di ottobre.

Nei primi dieci mesi del 2016, nel settore privato, si registra un saldo, tra assunzioni e cessazioni, pari a +497.000, inferiore a quello del corrispondente periodo del 2015 (+636.000) e superiore a quello registrato nei primi dieci mesi del 2014 (+313.000).

Su base annua, il saldo consente di misurare la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro.  Il saldo annualizzato (vale a dire la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi) a ottobre 2016 risulta positivo e pari a +486.000, compresi i rapporti stagionali. Il risultato positivo è interamente imputabile al trend di crescita netta registrato dai contratti a tempo indeterminato, il cui saldo annualizzato a ottobre 2016 è pari a +406.000.

Complessivamente le assunzioni, sempre riferite ai soli datori di lavoro privati, nel periodo gennaio-ottobre 2016 sono risultate 4.833.000, con una riduzione di 347.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-6,7%). Nel complesso delle assunzioni sono comprese anche le assunzioni stagionali (491.000).

In relazione all’analogo periodo del 2015, le cessazioni nel complesso, comprensive anche dei rapporti di lavoro stagionale, risultano diminuite del 4,6%. La riduzione è più consistente per i contratti a tempo indeterminato (-7,2%) che per quelli a tempo determinato (-1,7%).

Vai all’Osservatorio sul precariato

 

19/12/2016
Assegno straordinario per il personale delle aziende del credito: fino a sette anni nel Fondo di solidarietà per il biennio 2016-2017

Il decreto interministeriale n. 97220 del 23 settembre 2016 ha modificato il Regolamento del Fondo di solidarietà del personale del credito ordinario coinvolto in processi di ristrutturazione o riorganizzazione aziendale, nella parte relativa alla durata massima dell’assegno straordinario fruibile per maturare i requisiti minimi per l’accesso al trattamento pensionistico.

 

Con messaggio n. 5100  del 16/12/2016 si rende noto che per le nuove decorrenze di assegno straordinario comprese nel biennio 2016 -2017 (ultima decorrenza ammessa 1° dicembre 2017 con risoluzione del rapporto di lavoro il 30 novembre 2017), il periodo massimo individuale di permanenza nel Fondo è pari a ottantaquattro mesi (7 anni).

 

 

16/12/2016
Osservatori statistici: pubblicati i dati 2015 sulle prestazioni a sostegno della famiglia

Nella sezione Osservatori statistici, sono stati pubblicati i nuovi dati aggiornati sulle prestazioni a sostegno della famiglia, relativi all’anno 2015.

 

Leggi le statistiche in breve

 

Vai all’Osservatorio

 

 

15/12/2016
Lavoratori agricoli: on line il terzo elenco di variazione 2016

È disponibile on line il terzo elenco 2016 di variazione dei lavoratori agricoli. Sarà visualizzabile fino al 10 gennaio 2017.

L’elenco è pubblicato con valore di notifica a ogni effetto di legge, ai sensi dell’articolo 38, commi 6 e 7, Legge 6 Luglio 2011, numero 111.

Consulta gli elenchi

 

 

15/12/2016
VisitInps Scholars

Ieri 14 dicembre si è tenuto presso la sala 26 della Direzione generale, in via Ciro il Grande, l’ultimo seminario per il 2016 di VisitInps Scholars.

 

Alessandra Fenizia (Università di Berkeley, California) ha presentato una relazione sul tema “L’impatto della mafia sulle economie locali”.

A seguire, Flavia Coda Moscarola (Università di Torino e CeRP – Collegio Carlo Alberto) ha illustrato una relazione su “Assenteismo, riforme delle pensioni e cura dei nipoti”.

Presenti il Presidente Tito Boeri, Pietro Garibaldi, Massimo Antichi e un gruppo di uditori esterni e di dirigenti Inps.

I lavori di VisitInps Scholars riprenderanno a gennaio 2017.

Vai alla fotogallery

 

 

14/12/2016
Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di novembre 2016

I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.

Nel mese di Novembre si registra un incremento delle ore autorizzate di CIGO rispetto allo stesso mese del 2015, in parte dovuto ad una progressiva ripresa delle attività amministrative di concessione, anche nella gestione dell’arretrato, in fase di normalizzazione conseguente all’entrata in vigore del d. lgs. N. 148/2015 che ha introdotto importanti novità in merito agli ammortizzatori sociali.
Il numero di ore di cassa integrazione straordinaria autorizzate registra invece una diminuzione del 34,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Gli interventi in deroga raffrontati al novembre 2015 hanno registrato un incremento.

In appendice è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio").

 

Vai all’Osservatorio


Vai al Report mensile novembre 2016

 

 

 

14/12/2016
Regioni e Province autonome: ampliate le deroghe per l’utilizzo delle risorse attribuite per gli ammortizzatori sociali

A seguito di quanto precisato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, con Circolare n. 34 del 4 novembre 2016, l’Istituto fornisce indicazioni operative in merito all’ampliamento della possibilità di derogare ai criteri di cui agli articoli 2 e 3 del D.I. n. 83473 del 1/08/2014, sino al 50% delle risorse attribuite alle Regioni e Province Autonome.

 

Per maggiori informazioni sulla ripartizione delle risorse assegnate ed il monitoraggio della spesa, sui provvedimenti concessori di ammortizzatori sociali in deroga che abbiano effetti di durata anche oltre il 31 dicembre 2016 e sui termini per le decretazioni da parte delle Regioni e Province autonome degli ammortizzatori sociali in deroga, consulta la Circolare n. 217 del 13 dicembre 2016

 

 

13/12/2016
Pubblicati Avviso e Circolare esplicativa sull’estensione dei voucher asilo nido alle lavoratrici autonome o imprenditrici

E’ stato pubblicato un Avviso con le istruzioni per l’erogazione dei contributi per l’acquisto dei servizi per l’infanzia alle lavoratrici autonome.

La legge di stabilità per l’anno 2016 ha previsto l’estensione del beneficio dei voucher per l’acquisto di servizi di baby sitting o del contributo per fare fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati, anche per le madri lavoratrici autonome o imprenditrici. Il contributo è stato previsto in via sperimentale per l’anno 2016, nel limite di spesa di 2 milioni di euro.

La Circolare 216 del 12 dicembre 2016  fornisce le istruzioni operative relative alle disposizioni contenute nel decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 1° settembre 2016. In particolare descrive l’ambito di applicazione, la misura e la durata del beneficio e le modalità di presentazione della domanda.

12/12/2016
Avviso Pubblico VisitInps Scholars 2016: proroga termini per la ricerca di sponsor

È stato prorogato il termine di presentazione delle offerte di sponsorizzazione relative al programma di ricerca “Visitinps Sholars 2016”.

Sarà possibile presentare le offerte di sponsorizzazione fino al 30 gennaio 2017.

Vai alla pagina degli Avvisi

12/12/2016
Bando di concorso Assegni di frequenza e Contributi formativi

Pubblicato il Bando di concorso “Assegni di frequenza e Contributi formativi ex ENAM” di cui rispettivamente:

  • Assegni di Frequenza in favore di orfani ed equiparati di iscritti alla gestione Assistenza magistrale
  • Contributi Formativi in favore di figli od orfani ed equiparati di iscritti alla Gestione assistenza magistrale, portatori di handicap.

 

E’ possibile consultare il Bando alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi

 

La domanda deve essere trasmessa dal richiedente la prestazione a decorrere dalle ore 12.00 del 06 dicembre 2016 alle ore 12.00 del 29 dicembre 2016, esclusivamente in via telematica.

 

In caso di particolari difficoltà nell’utilizzo della procedura telematica per l’invio della domanda, non superabili attraverso gli ordinari strumenti di supporto messi a disposizione dall’Istituto e non riconducibili a problematiche relative al PIN o alla regolare iscrizione in banca dati, il richiedente può presentare la domanda attraverso il servizio di Contact Center al numero 803164 gratuito da telefono fisso e 06 164 164 a pagamento da rete mobile, al costo della tariffa del proprio operatore.

 

Vai al bando

 

 

12/12/2016
Nuovo Regolamento per il funzionamento del Fondo per l’assistenza e l’educazione degli orfani del personale dell’INPS

Con determinazione del Presidente dell’Istituto n. 151 del 29 novembre 2016 è stato adottato il nuovo Regolamento per il funzionamento del “Fondo per l’assistenza e l’educazione degli orfani del personale dell’I.N.P.S.” (FEO), che abroga e sostituisce le precedenti disposizioni in materia.

L’adozione di un nuovo testo che disciplinasse ex novo la materia si è resa necessaria poiché l’impianto regolamentare previgente, adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27 marzo 1958, risultava obsoleto e non più rispondente alla realizzazione delle finalità istituzionali del Fondo, essendo mutato il contesto sociale ed economico di riferimento.

L’adeguamento dei contenuti del nuovo Regolamento alle modifiche legislative intervenute nel tempo e alle nuove esigenze manifestate dai nuclei familiari per effetto dei mutamenti socio economici ha comportato la revisione sostanziale delle tipologie e della misura delle prestazioni erogabili agli orfani, al fine di garantirne la congruità rispetto alle finalità assistenziali del Fondo.

 

Leggi il Regolamento

 

09/12/2016
Portale dei Pagamenti: il sistema PagoPA anche per i versamenti al Fondo Clero

Dal 30 novembre il Portale dei pagamenti mette a disposizione dei cittadini titolari di pratica Fondo Clero la nuova modalità di pagamento online “Pagamento immediato pagoPA”.

PagoPA è il sistema dei pagamenti elettronici della Pubblica Amministrazione, realizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid) attraverso una piattaforma denominata Nodo dei pagamenti, che rende possibile la gestione dell’intero ciclo di vita dei pagamenti effettuati dai cittadini verso le amministrazioni e già integrato dall’Inps nel proprio Portale dei pagamenti per i versamenti volontari.

Se l’utente sceglie questa nuova modalità, il pagamento online si conclude dopo aver scelto sul sito dell’Agid il Prestatore di Servizio di Pagamento (PSP – Istituti di pagamento, sportelli bancari, esercenti) aderente al circuito pagoPA, al quale si viene reindirizzati per completare la transazione.

I principali elementi innovativi che caratterizzano i processi del sistema PagoPA per l’utente sono: la garanzia di univocità di pagamento, grazie al numero di avviso contenente il codice Identificativo Unico di Versamento (IUV), e la ricevuta elettronica che costituisce la prova dell’avvenuto pagamento.

Nella sezione Servizi> Fondo Clero del Portale dei pagamenti è disponibile il Manuale utente che fornisce le istruzioni sia per il pagamento tramite MAV sia tramite Pagamento immediato PagoPA.

Portale dei pagamenti

Fondo Clero 

 

 

09/12/2016
Fondo IPOST: bando di concorso per contributi per l’iscrizione all’Università della terza età

E’ pubblicato il bando di concorso “Contributi per l’iscrizione all’Università per la terza età 2016/2017, in favore  dei pensionati del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e dei pensionati ex-IPOST, già sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40% di cui all’art. 3 della legge n. 208/1952, titolari di pensione diretta, indiretta o di reversibilità.

E’ possibile consultare il bando seguendo il percorso: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi.

La domanda deve essere trasmessa entro e non oltre il giorno 31 dicembre 2016 a mezzo PEC, se digitalizzata, o per raccomandata o assicurata convenzionale con avviso di ricevimento, se con supporto cartaceo.

 “ATTENZIONE: “Il richiedente la prestazione, entro la data inoltro della domanda di partecipazione al concorso, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria 2016, ai sensi delle vigenti disposizioni.”
 
Vai al bando

 

 

09/12/2016
Borse di Studio Universitarie: pubblicato il bando anno accademico 2014-2015
Pubblicato il Bando di concorso Borse di Studio Universitarie in favore dei figli o orfani ed equiparati:
  • degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • degli iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale;
  • degli iscritti al Fondo Ipost.

E’ possibile consultare il Bando di Concorso alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Formazione Welfare > Borse Di Studio > Bandi Attivi

 

Il Bando di concorso, relativo all’anno accademico 2014-2015, prevede l’erogazione n. 5.400 Borse di Studio per corsi universitari di Laurea e corsi universitari di specializzazione post lauream e n. 320 borse di studio per dottorati di ricerca.

 

La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica, pena il rigetto della stessa, accedendo al  servizio online dedicato, seguendo il percorso: Servizi on line – Servizi per il cittadino – Servizi ex Inpdap.

 

La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12,00 del giorno 16 gennaio 2017 alle ore 12,00 del giorno 16 febbraio 2017.

 

ATTENZIONE: Il richiedente all’atto della presentazione della domanda, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE 2017 Università, ovvero, nel caso di partecipazione al concorso per l’assegnazione di borsa di studio per dottorato di ricerca, la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE per dottorato di ricerca 2017. 

 

Vai al bando

 

 

09/12/2016
Pubblicato il Bando di concorso “Contributo per Handicap grave e Contributo per Grave Malattia Gestione Fondo IPOST”

Pubblicato il Bando di concorso “Contributo per Handicap grave e Contributo per Grave Malattia Gestione Fondo IPOST”, in favore dei dipendenti e pensionati del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e dipendenti e pensionati ex IPOST, sottoposti in servizio alla trattenuta mensile dello 0,40% di cui all’art. 3 della legge n. 208 del 27 marzo 1952 e dei loro coniugi e figli conviventi o domiciliati presso strutture di cura e assistenza specializzate.

 E’ possibile consultare il Bando di Concorso alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi

La domanda o le domande,-in caso di istanze per entrambe le prestazioni, deve/devono essere trasmessa/e dal richiedente la prestazione a decorrere dal giorno16 gennaio 2017 ed entro il giorno15 marzo 2017 esclusivamente in via telematica.

In caso di difficoltà nell’utilizzo della procedura telematica per l’invio della domanda, non superabili attraverso gli ordinari strumenti di supporto messi a disposizione dall’Istituto e non riconducibili a problematiche relative al PIN o alla regolare iscrizione in banca dati, il richiedente può presentare la domanda attraverso il servizio di Contact Center, chiamando il numero 803164, gratuito da telefono fisso, o lo 06 164 164, a pagamento da rete mobile.

 

Vai al bando 

 

07/12/2016
Assegno di natalità: estensione del beneficio ai possessori della carta di soggiorno per familiare

 

La circolare 93 del 2015, ha fornito le prime disposizioni operative per l’applicazione della norma istitutiva dell’assegno di natalità, precisando che l’assegno può essere concesso solo ai possessori del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo. Di conseguenza, sino ad oggi, sono state respinte le domande presentate dagli stranieri in possesso di titoli diversi.

 

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, con parere trasmesso il 27 luglio 2016, ha esteso il beneficio agli stranieri titolari dei permessi previsti dagli articoli 10 e 17 del decreto legislativo 30 del 2007:
 

  • carta di soggiorno per familiare di cittadino dell’Unione europea (italiano o comunitario) non avente la cittadinanza di uno Stato membro (art.10)
  • carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato Membro (art.17).

 

In attesa che si completino gli adeguamenti procedurali necessari all’acquisizione telematica dei titoli di soggiorno, anche mediante accesso diretto da parte dell’Istituto alle banche dati del Ministero dell’Interno, in via transitoria, è necessario che i soggetti in possesso del titolo di soggiorno rilascino una autodichiarazione attestante il possesso dei titoli.

 

Con la Circolare 214 del 6 Dicembre 2016 si illustrano le modalità di gestione delle nuove domande e il riesame delle domande respinte. Per quanto non specificato nella circolare si fa rinvio alle istruzioni contenute nella circolare 93 del 2015.

 

 

07/12/2016
Compilazione dei flussi Uniemens lista PosPA nei casi di aspettativa non retribuita per cariche elettive e sindacali: chiarimenti

A seguito di verifiche effettuate, è stato rilevato che gli enti datori di lavoro, nei casi di aspettativa non retribuita per cariche elettive e sindacali, non compilano correttamente i flussi UNIEMES lista pospa. I flussi riportano informazioni contrastanti con la situazione di fatto rilevabile dalle domande telematiche di accredito figurativo inoltrata dagli interessati.

 

Tale contrasto non consente la corretta gestione della Posizione Assicurativa dell’iscritto posto in aspettativa per carica elettiva e sindacale.

 

Con la Circolare 215 del 6 Dicembre 2016 si illustrano le corrette modalità operative di compilazione dei flussi UNIEMES lista PosPA in presenza delle seguenti tipologie di assenza:

  • Aspettativa non retribuita per mandato elettivo
  • Aspettativa non retribuita al 100% per mandato sindacale
  • Aspettativa non retribuita part time per mandato sindacale.

 

 

05/12/2016
Fondo di integrazione salariale: pagamento diretto dell’assegno ordinario e dell’assegno di solidarietà

Con il decreto interministeriale 94343 del 3 febbraio 2016, il Fondo di solidarietà residuale è stato adeguato, con decorrenza 1° gennaio 2016, alle disposizioni del decreto legislativo 148/2015 (in tema di riordino degli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro) e ha assunto la denominazione di Fondo di integrazione salariale.
Il Fondo di integrazione salariale viene gestito dal Comitato amministratore, costituito con decreto ministeriale il 30 novembre 2015 e garantisce le seguenti due prestazioni:

  • l’assegno di solidarietà, disciplinato dall’art. 6 del D.I. n. 94343/2016;
  • l’assegno ordinario disciplinato dall’art. 7 del D.I. n. 94343/2016, come ulteriore prestazione in favore dei lavoratori dipendenti di datori di lavoro che occupano mediamente più di quindici dipendenti, compresi gli apprendisti, nel semestre precedente la data d’inizio delle sospensioni o delle riduzioni di orario di lavoro.

I trattamenti di integrazione salariale erogati dal Fondo sono autorizzati dalla struttura territoriale INPS competente in relazione all’unità produttiva

Il Messaggio 4885 del 2 dicembre 2016 illustra la disciplina del Fondo di integrazione salariale, e fornisce le istruzioni contabili e procedurali e riporta nel suo allegato  le variazioni intervenute al piano dei conti.

 

05/12/2016
Valorizzazione figurativa dei periodi di prestazione a sostegno del reddito per i lavoratori dipendenti di enti privatizzati ancora iscritti alle gestioni ex Inpdap e che versano la contribuzione minore nelle gestioni Inps.

Con la circolare n. 212 del 2 dicembre 2016, si forniscono precisazioni relative all’accredito della contribuzione figurativa ed alla conseguente valorizzazione di periodi di erogazione di prestazioni a sostegno del reddito in favore del personale dipendente di aziende ed enti privatizzati che abbiano mantenuto il rapporto previdenziale presso le gestioni pensionistiche dei dipendenti pubblici per l’assicurazione IVS.

Le questioni esaminate riguardano gli aspetti previdenziali correlati alla erogazione di ammortizzatori sociali e di prestazioni economiche assistenziali per quei lavoratori a favore dei quali la c.d. contribuzione minore è versata nell’assicurazione generale obbligatoria:

 

  • malattia, maternità, congedi parentali, riposi e permessi ex D. Lgs. n. 151/2001 e L. n. 104/1992
  • cassa integrazione guadagni (CIG e CIGS), mobilità e disoccupazione, Aspi, mini-ASpI e Naspi, mini ASpI 2012, Naspi, disoccupazione ordinaria agricola e trattamenti speciali agricoli.

 

Vai alla circolare n. 212 del 2 dicembre 2016

 

 

 

05/12/2016
Rilevazione retribuzioni contrattuali degli operai a tempo determinato (O.T.D.) e operai a tempo indeterminato (O.T.I.) del settore agricolo: errata corrige Circolare 203 del 25 novembre 2016

Nel Messaggio 4883 del 2 dicembre, si fa riferimento alla Circolare 203 del 25 Novembre 2016 e si comunica la correzione del totale nazionale del livello 5 – operai con rapporto di lavoro a tempo determinato – della tabella “Cooperative e Consorzi Agricoli”.

 

 

 

05/12/2016
Personale del credito e Fondo di solidarietà per la riconversione e riqualificazione professionale, per il sostegno dell’occupazione e del reddito: prestazioni ordinarie ed emergenziali

Nell’ambito ed in ragione di situazioni di crisi, di processi di ristrutturazione, di riorganizzazione aziendale, di riduzione o trasformazione o sospensione temporanea di attività o di lavoro, il Fondo provvede a finanziare specifici interventi che, oltre a favorire il mutamento e il rinnovamento delle professionalità, a realizzare politiche attive per il sostegno dell’occupabilità, dell’occupazione e del reddito, garantiscono anche una tutela a sostegno del reddito sia in costanza di rapporto di lavoro, a seguito di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa, sia in caso di cessazione dello stesso.

Nel primo caso il Fondo eroga prestazioni ordinarie (assegno ordinario, interventi di formazione), nel secondo caso eroga prestazioni emergenziali integrative dell’indennità di disoccupazione (assegno emergenziale, outplacement) o straordinarie (assegno straordinario in ragione di processi di agevolazione all’esodo).

Il 24 settembre 2015 è entrato in vigore il Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 148, recante disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro, che, revisiona l’ambito di applicazione dei Fondi di solidarietà, ampliando la platea dei beneficiari delle prestazioni garantite dai Fondi di solidarietà.

Con la circolare n. 213 del 2 dicembre si forniscono le istruzioni amministrative, operative e contabili in ordine alle prestazioni ordinarie ed emergenziali erogate dal Fondo in argomento, con evidenza, per ciascuna di esse, delle principali modifiche normative introdotte dal D.Lgs. n. 148/2015.

 

 

01/12/2016
Osservatorio sulla certificazione delle malattie: pubblicati i dati relativi al 2015

 

Nel 2015 sono stati trasmessi 12.01 milioni di certificati medici per il settore privato e 6.03 milioni per la pubblica amministrazione; il numero dei certificati di malattia trasmessi, rispetto al 2014, presenta un aumento del 4,3% per la pubblica amministrazione e del 4,9% per il settore privato.

 

Il numero dei certificati medici trasmessi nel 2015 presenta un’elevata stagionalità: è massimo nel primo trimestre dell’anno (circa il 35% nel privato e il 38% nel pubblico) e minimo nel terzo trimestre (circa il 18% nel privato il 14% nel pubblico).

 

Vai all’Osservatorio

 

Leggi le Statistiche in breve

 

30/11/2016
Nuova disciplina presentazione delle domande di Cassa integrazione salariale ordinaria per eventi non evitabili. Precisazione

In allegato al Messaggio n. 4824 del 29-11-2016  le precisazioni sulla disciplina relativa ai termini di presentazione delle domande di Cassa integrazione salariale ordinaria per eventi oggettivamente non evitabili.

 

 

 

 

30/11/2016
Riconoscimento della riduzione della contribuzione INAIL per le aziende agricole

La Legge 24 dicembre 2007, con l’art. 1, comma 60, n. 247, per promuovere la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro, ha previsto, l’applicazione di una riduzione dei contributi dovuti per l’assicurazione dei lavoratori agricoli dipendenti dalle imprese in possesso di particolari requisiti.

 

L’INPS (con circolare n. 130 del 13 novembre 2012) e l’INAIL (con circolare n. 61 del 9 novembre 2012) hanno fornito le istruzioni le modalità e i termini per la presentazione delle istanze per ottenere la predetta riduzione contributiva.

 

Con Il Messaggio del 29 novembre 2016 si comunica che a seguito dell’istruttoria delle domande presentate per il riconoscimento della riduzione dei contributi INAIL, per uno o più anni, sono state individuate le aziende a cui si applica il beneficio.

 

L’azienda interessata e il suo intermediario delegato saranno informati del riconoscimento della riduzione e del relativo importo riconosciuto a titolo di riduzione contributiva, mediante una comunicazione presente nella sezione “News individuali” del Cassetto Previdenziale Aziende Agricole dell’INPS.

 

 

30/11/2016
Aggiornamento Osservatori cittadini Extracomunitari e Comunitari nati nei paesi dell’Europa dell’Est

Pubblicati nuovi dati aggiornati negli Osservatori sui cittadini Extracomunitari e sui Comunitari nati nei paesi dell’Europa dell’Est.

Gli aggiornamenti dei dati arrivano fino all’anno 2015 comprendendo le serie storiche degli anni 2007-2015.

Vai all’Osservatorio sui cittadini Extracomunitari

 

Vai all’Osservatorio sui Comunitari nati nei Paesi dell’Europa dell’Est

 

 

 

29/11/2016
Long Term Care: pagamento contributo ottobre 2016

Si comunica che è stato emesso il mandato “long term care” ottobre 2016, come contributo per ricovero presso strutture residenziali in favore di soggetti che necessitano di cure di lungo periodo.
La valuta di accredito per i beneficiari decorrerà dal   30.11.2016 e giorni seguenti, a seconda del circuito bancario/postale di appartenenza.

 

 

28/11/2016
Sisma Lazio, Marche, Umbria, Abruzzo del 24 agosto 2016: istruzioni per la sospensione degli adempimenti e dei versamenti contributivi previdenziali ed assistenziali

Con la circolare n. 204 del 25 novembre 2016, si forniscono indicazioni e chiarimenti in ordine all’ambito di applicazione del dettato normativo di cui al Decreto legge n. 189 del 17 ottobre 2016 che – a causa degli eventi sismici che hanno interessato i territori in oggetto il giorno 24 agosto 2016 – ha disposto la sospensione degli adempimenti e dei versamenti contributivi previdenziali e assistenziali, in scadenza nel periodo dal 24 agosto 2016 al 30 settembre 2017.

 

Vengono fornite, altresì, le relative istruzioni operative inerenti gli adempimenti e gli obblighi previdenziali in relazione ai destinatari delle diverse gestioni interessate.

 

Vai alla circolare n. 204 del 25 novembre 2016

 

 

28/11/2016
Rilevazione retribuzioni contrattuali del settore agricolo per la determinazione delle medie salariali

Si riconferma affidata a ciascuna Direzione Regionale il coordinamento dell’attività di rilevazione dei salari contrattuali del settore agricolo di tutte le province, comprese quelle neo istituite, nonché il controllo, sia di calcolo che di merito, dei dati rilevati dalle singole Sedi.
 
Si raccomanda ai Direttori di Sede di dare corso prontamente alle operazioni affinché sia rispettata la programmazione delle ulteriori fasi del processo che si concluderà con la trasmissione delle rilevazioni al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’emanazione del Decreto direttoriale.
 
Considerato che l’insieme degli adempimenti deve essere portato a termine entro il 2 febbraio 2017, si suggerisce di contattare con immediatezza le Organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro del comparto.
 
Nella Circolare n. 203 del 25-11-2016 tutte le indicazione e le note esplicative per la compilazione dei relativi modelli.

 

28/11/2016
Tito Boeri interviene alla XXVI edizione di JOB & Orienta: L’Inps parla giovane

Giunto alla 26esima edizione, JOB&Orienta è il più grande salone nazionale sull’orientamento, scuola, formazione e lavoro. La mostra-convegno si pone come luogo d’incontro privilegiato tra il visitatore e il mondo del lavoro, della scuola e della formazione, con informazioni ed eventi utili all’orientamento dei giovani. Molti gli appuntamenti culturali tra convegni e dibattiti, incontri e seminari, alla presenza di autorevoli esponenti del mondo dell’economia, della politica e dell’imprenditoria, destinati sia agli addetti ai lavori che ai giovani e alle famiglie.

 

Venerdì scorso Tito Boeri è intervenuto al convegno istituzionale "Vivi il Presente, guarda al futuro".

 

Durante la visita alla nostra postazione presso la Casa del Welfare, il Presidente ha sottolineato l’importanza per l’Inps di partecipare all’iniziativa, un Istituto che si deve rivolgere soprattutto ai giovani, dato che i primi contributi versati sono quelli che poi in maggior misura contribuiscono alla formazione della pensione.

 

Guarda i video dell’intervento del Presidente al convegno "Vivi il Presente, guarda al futuro" e della visita presso lo stand Inps.

 

Vai al sito JOB e Orienta

 

25/11/2016
Nuovo termine per le domande di cassa integrazione ordinaria

Con il Messaggio 4752 del 23 novembre 2016, l’INPS fornisce le prime indicazioni sulla nuova disciplina introdotta dal decreto legislativo n. 185/16 che ha modificato l’art. 15, comma 2, del decreto legislativo n. 148/15, relativa al nuovo termine di presentazione delle domande di cassa integrazione ordinaria per eventi oggettivamente non evitabili.

 

Si tratta di una disposizione con la quale si realizza una significativa semplificazione degli adempimenti procedurali a carico delle aziende.

 

Quest’ultime, infatti, per effetto della nuova disposizione, possono presentare un’unica domanda per tutti gli eventi oggettivamente non evitabili – in particolare eventi meteo – intervenuti nel corso di un mese, entro la fine del mese successivo, superando la previgente disciplina che prevedeva anche per tali fattispecie il termine di quindici giorni dal verificarsi del singolo evento di sospensione.

 

La riforma si applica per tutte le domande presentate a partire dall’8 ottobre 2016, giorno di entrata in vigore della riforma.

 

 

25/11/2016
JOB & Orienta a Verona fino al 26 novembre: partecipazione dell’INPS con l’intervento del presidente Tito Boeri

Giunto alla 26esima edizione presso la Fiera di Verona, JOB&Orienta è il più grande salone nazionale sull’orientamento, scuola, formazione e lavoro. La mostra-convegno si pone come luogo d’incontro privilegiato tra il visitatore e il mondo del lavoro, della scuola e della formazione, con informazioni ed eventi utili all’orientamento dei giovani.

Il salone prevede un fitto calendario di appuntamenti culturali tra convegni e dibattiti, incontri e seminari, alla presenza di autorevoli esponenti del mondo dell’economia, della politica e dell’imprenditoria, destinati sia agli addetti ai lavori che ai giovani e alle famiglie.

 

In data odierna, dalle 15,00 alle 16,30 è programmato il convegno istituzionale: “Vivi il presente, guarda al futuro” a cura di Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in collaborazione con INPS; interverrà TITO BOERI, presidente INPS.

 

Per informazioni generali sull’evento clicca qui

 

 

25/11/2016
Prestazioni prevalenti HCP Novembre 2016

E’ stato emesso il mandato HCP Novembre 2016, relativo al contributo per Prestazione Prevalente, con valuta di accredito per  i beneficiari dal  29/11/2016 e giorni seguenti a seconda del circuito bancario/postale di appartenenza.

 

 

24/11/2016
Vincenzo Damato assume le funzioni di Direttore Generale

 

Con Determinazione 148 del 23 novembre il dott. Vincenzo Damato, Vicario del Direttore Generale ha assunto le funzioni proprie del Direttore Generale.

 

23/11/2016
Dimissioni del Direttore generale Massimo Cioffi

Massimo Cioffi ha comunicato al Ministro del Lavoro la sua decisione di rimettere l’incarico ricevuto il 27 febbraio 2015.

 

Il presidente Tito Boeri lo ha ringraziato per il lavoro svolto in 21 mesi alla Direzione generale dell’Istituto apprezzando la sua sensibilità istituzionale e coerenza nel rimettere il mandato.

 

La piena continuità delle attività dell’Istituto è ora garantita dal direttore vicario, Vincenzo Damato, che assumerà le funzioni del Direttore generale fino a nuova nomina.

 

Vai al Comunicato stampa del 22 novembre 2016

 

Vai al saluto del Direttore generale Massimo Cioffi

 

 

23/11/2016
Osservatorio politiche occupazionali e del lavoro: pubblicati i dati 2015

Dalla serie storica riportata nell’Osservatorio delle politiche occupazionali, nell’ultimo anno di osservazione si assiste a un discreto aumento del numero totale di lavoratori che beneficiano di diverse tipologie di interventi occupazionali.

 

Vai all’Osservatorio

 

Leggi le Statistiche in breve

 

 

23/11/2016
On line l’elenco partecipanti ai Corsi di formazione universitari Valore P.A. 2015

Pubblicato l’elenco partecipanti ai Corsi di formazione universitari Valore P.A. 2015.

 

E’ possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Avvisi Welfare > Avviso di Selezione e ricerca Corsi di Formazione 2016.

 

Vai all’Elenco partecipanti Valore P.A. 2015

 

22/11/2016
Aggiornata la modulistica per la richiesta PIN dispositivo per il cittadino

La modulistica per la richiesta del PIN dispositivo per il cittadino (Modulo codice MV35) è stata aggiornata in relazione alle ultime disposizioni relative alle modalità operative di rilascio del Pin, contenute nel messaggio n. 4590, per adeguarle al Codice dell’Amministrazione Digitale, uniformare le attività di front-office per il rilascio del Pin e garantire l’attribuzione delle credenziali ai diretti interessati.

In particolare, non è più ammessa la presentazione della richiesta di Pin per il cittadino da parte di un delegato del richiedente. Chi è impossibilitato a recarsi in sede per chiedere il PIN, può utilizzare i canali alternativi della procedura online o del Contact center.

Nel messaggio Hermes pubblicato il 16 novembre sono contenute anche specifiche disposizioni per i casi di richiesta PIN da parte del tutore o amministratore di sostegno di persona in tutto o in parte incapace e del genitore di un minore.

Modulo aggiornato

Modulo aggiornato – versione tedesca

Messaggio 4590 del 16 novembre 2016

 

22/11/2016
Fondo Ipost: sussidi scolastici per l’anno scolastico e accademico 2015/2016

Pubblicato il Bando di concorso Sussidi scolastici – anno scolastico o accademico 2015/2016 rivolto agli orfani dei dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e dei dipendenti ex-Ipost, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40 deceduti in attività di servizio o nello stesso mese del collocamento a riposo.

La domanda deve essere trasmessa entro il giorno 23 dicembre 2016 a mezzo PEC, se digitalizzata, o per raccomandata o assicurata convenzionale A.R., se cartacea.

Si ricorda che il richiedente la prestazione, entro la data di presentazione della domanda di partecipazione al concorso, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria 2016 o ISEE minorenni 2016, qualora ne ricorrano le condizioni, ai sensi delle vigenti disposizioni.”

E’ possibile consultare il bando alla pagina: Concorsi e Gare>Welfare, assistenza e mutualità> Concorsi welfare, assistenza e mutualità>Bandi Nuovi.

Vai al Bando

 

 

21/11/2016
Osservatori statistici Imprese e Dipendenti

Pubblicati i dati relativi all’ Osservatorio sui Lavoratori Dipendenti e all’ Osservatorio sulle imprese, occupati dipendenti del settore privato non agricolo e retribuzioni medie annue di operai e impiegati.

 

Vai all’Osservatorio sui Lavoratori Dipendenti

 

Vai all’Osservatorio sulle imprese

 

Vai all’Osservatorio Gestione ex ENPALS

 

 

21/11/2016
Comunicazione all’utenza: il 25 novembre Slai Cobas e USI hanno indetto uno sciopero generale per l’intera giornata

Venerdì 25 novembre, per l’intera giornata, l’organizzazione sindacale Slai Cobas e l’USI hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di tutte le categorie pubbliche e private.

Si informano i cittadini per eventuali, possibili rallentamenti nell’erogazione dei servizi INPS.

 

18/11/2016
Bando di Concorso Long Term Care: online le graduatorie definitive

Pubblicata le graduatorie definitive del Bando di Concorso Long Term Care. E’ possibile consultarle alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti Procedura in corso.

 

Vai alle Graduatorie

 

18/11/2016
Agenzia INPS di Tolentino

Riapertura sportelli per il pubblico

Lunedì 21 novembre, in Viale Giacomo Brodolini n. 80 nei locali della sede territoriale dell’Agenzia delle Entrate, che ha messo a disposizione parte dei propri uffici, riaprono gli sportelli per il pubblico dell’Agenzia INPS di Tolentino, che è stata dichiarata inagibile a seguito dei danni provocati dal sisma del 30 ottobre scorso.

I nuovi uffici saranno aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00. 

18/11/2016
Bando di Concorso Super Media pubblicate le graduatorie

Pubblicate le graduatorie del Bando di Concorso Super Media  Anno scolastico 2015/2016

È possibile consultarle alla pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Formazione Welfare > Borse Di Studio > Bandi Attivi

Vai alle Graduatorie

17/11/2016
Online il nuovo servizio Casellario dell’assistenza: raccolta informazioni sulle prestazioni assistenziali ai cittadini

Da qualche giorno è disponibile nel portale Inps il nuovo servizio “Casellario dell’assistenza”, che dovrà raccogliere tutte le informazioni relative alle prestazioni assistenziali erogate ai cittadini. Il Casellario è accessibile con le necessarie abilitazioni seguendo il percorso Servizi online > Accedi ai servizi > Elenco di tutti i servizi > Casellario dell’assistenza.

 

In base al Decreto direttoriale n. 103 del 15 settembre 2015, l’INPS ha il compito di sviluppare e mettere il Casellario dell’assistenza a disposizione di Regioni, Province autonome, Comuni e altri enti erogatori i quali hanno l’obbligo di alimentare le Banche dati del Casellario con le informazioni in loro possesso (escluse quelle già trasmesse alla Banca dati prestazioni sociali agevolate, rilasciata e già alimentata da alcuni mesi, che sarà integrata e sostituita dal Casellario).

 

Con l’acquisizione di informazioni complete sarà possibile programmare gli interventi sociali in maniera più rispondente ai bisogni concreti dei cittadini, valutare la spesa sociale a livello locale e nazionale, ottenendo al contempo risparmi e una migliore gestione della spesa pubblica, nonché effettuare monitoraggi e controlli sulla legittimità delle prestazioni erogate.

 

Più in dettaglio, il Casellario dell’assistenza si compone di tre Banche dati:

 

Banca dati delle prestazioni sociali agevolate, condizionate ad ISEE, già avviata con decreto direttoriale n. 8 del 10 aprile 2015;

 

Banca dati delle prestazioni sociali (non condizionate ad ISEE) e Banca dati delle valutazioni multidimensionali, da alimentare nel caso in cui all’erogazione di una prestazione sociale sia associata una presa in carico da parte del servizio sociale professionale, avviate entrambe con il decreto direttoriale n. 103 del 15 settembre 2016.

 

La Banca dati delle Valutazioni multidimensionali è organizzata a sua volta in tre sezioni, corrispondenti a tre distinte aree di utenza:

  • infanzia, adolescenza e famiglia (SINBA)
  • disabilità e non autosufficienza (SINA)
  • povertà, esclusione sociale e altre forme di disagio (SIP). Tale modulo non è ancora attivo; a breve il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, nell’ambito delle politiche di contrasto alla povertà in vigore da settembre scorso (sostegno all’inclusione attiva – SIA) e in corso di evoluzione, definirà lo standard da seguire per le valutazioni multidimensionali in ambito povertà.

 

Il servizio on line “Banca dati delle Prestazioni sociali agevolate” resterà disponibile fino al 15 gennaio prossimo. Dopo quella data sarà integrato nel “Casellario dell’assistenza” con tutti i dati già inseriti nel precedente applicativo.

 

Le modalità di accesso al Casellario dell’assistenza sono le stesse già previste per la Banca dati PSA:

 

– attraverso il sito internet dell’INPS, dai Servizi on line, con PIN (gli enti abilitati alla BDPSA potranno accedere al Casellario dell’Assistenza con lo stesso PIN);

 

– in cooperazione applicativa, attraverso una porta di dominio, secondo le specifiche tecniche pubblicate nella pagina internet del Casellario dell’assistenza.

 

Per approfondire le modalità di gestione dei flussi di informazioni e le regole tecniche di sicurezza per la trasmissione e la fruibilità delle informazioni si segnala la sezione del sito internet dedicata al Casellario dell’assistenza: www.inps.it > Dati e Analisi > Casellario dell’assistenza.

 

All’interno della sezione sono disponibili anche i contatti dei referenti centrali e regionali ai quali rivolgersi per ulteriori informazioni.

 

Consulta la scheda informativa del Casellario dell’assistenza.

 

16/11/2016
WorkINPS Papers: pubblicato il numero 3 di ottobre 2016

Pubblicato il numero di ottobre 2016 della Rivista “WorkINPS Papers”.

 

La Rivista è pubblicata con lo scopo di promuovere la circolazione di documenti di lavoro prodotti da INPS o presentati da esperti indipendenti nel corso di seminari INPS, con l’obiettivo di stimolare commenti e suggerimenti.

 

Leggi la Rivista

 

16/11/2016
Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di settembre 2016

Pubblicati i dati sui nuovi rapporti di lavoro del settore privato relativi al mese di settembre.

 

Nei primi nove mesi del 2016, nel settore privato, si registra un saldo, tra assunzioni e cessazioni, pari a +522.000, inferiore a quello del corrispondente periodo del 2015 (+666.000) e superiore a quello registrato nei primi nove mesi del 2014 (+378.000).

 

Su base annua, il saldo consente di misurare la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro. Il saldo annualizzato (vale a dire la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi) a settembre 2016 risulta positivo e pari a +480.000, compresi i rapporti stagionali. Il risultato positivo è interamente imputabile al trend di crescita netta registrato dai contratti a tempo indeterminato, il cui saldo annualizzato a settembre 2016 è pari a +459.000.

 

Complessivamente le assunzioni, sempre riferite ai soli datori di lavoro privati, nel periodo gennaio-settembre 2016 sono risultate 4.314.000, con una riduzione di 359.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-7,7%). Nel complesso delle assunzioni sono comprese anche le assunzioni stagionali (470.000).

 

In relazione all’analogo periodo del 2015, le cessazioni nel complesso, comprensive anche dei rapporti di lavoro stagionale, risultano diminuite del 5,4%. La riduzione è più consistente per i contratti a tempo indeterminato (-7,2%) che per quelli a tempo determinato (-2,9%).

 

Vai all’Osservatorio sul precariato

 

 

16/11/2016
Conferenza stampa a Palazzo Wedekind: i dati Inps sui licenziamenti

L’Inps ha recentemente reso pubblici per la prima volta i dati sulle cessazioni esplicitandone la causa. Oggi nel corso di una conferenza stampa a Roma, a Palazzo Wedekind, verrà illustrata la metodologia per l’identificazione delle cessazioni per licenziamento e le prime analisi svolte sui dati sui licenziamenti pubblicati.

 

I dati Inps sui licenziamenti

 

Paper Roma 16/11/2016

 

WorkINPS Papers

 

16/11/2016
Accesso ai servizi telematizzati: non e più ammessa la richiesta di Pin da parte di delegato

Cambiano alcune disposizioni relative alle modalità operative di rilascio del Pin, contenute nel messaggio 22295 del 2011, per adeguarle al Codice dell’Amministrazione Digitale, uniformare le attività di front-office per il rilascio del Pin e garantire l’attribuzione delle credenziali ai diretti interessati.

 

In particolare, il Messaggio 4590 del 16 novembre 2016  stabilisce che non è ammessa la presentazione della richiesta di Pin per il cittadino da parte di un delegato del richiedente. Chi è impossibilitato a recarsi in sede per chiedere il PIN, può utilizzare i canali alternativi della procedura online o del Contact center.

 

Il modulo MV35 sarà modificato di conseguenza.

 

Specifiche disposizioni riguardano i casi del tutore o amministratore di sostegno di persona in tutto o in parte incapace e del genitore di un minore.

 

15/11/2016
Fondo territoriale intersettoriale della Provincia autonoma di Trento: modalità di accesso e disciplina

L’articolo 26 del decreto legislativo n. 148 del 14 settembre 2015, ha stabilito che le organizzazioni sindacali e imprenditoriali comparativamente più rappresentative a livello nazionale stipulino accordi e contratti collettivi con lo scopo di costituire fondi di solidarietà bilaterali per i settori che non rientrano nell’ambito di applicazione della normativa in materia di integrazione salariale.

 

I Fondi nascono con la finalità di assicurare ai lavoratori una tutela in costanza di rapporto di lavoro nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa per le cause previste dalle disposizioni in materia di integrazione salariale, possono perseguire le finalità di erogare prestazioni integrative di prestazioni pubbliche in caso di cessazione del rapporto di lavoro, erogare assegni straordinari in caso di esodo agevolato, sostenere attività formative.

 

La Circolare n.197 del 11 novembre 2016 illustra la disciplina del Fondo di solidarietà del Trentino, assicurando al personale dei datori di lavoro privati, che non rientrano nel campo di applicazione della normativa in materia di integrazione salariale o dei fondi di solidarietà bilaterali del decreto legislativo n. 148 del 2015, e che occupano almeno il 75 per cento dei propri dipendenti in aziende ubicate nel territorio della provincia di Trento, una serie di interventi a tutela del reddito nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa, nonché nei casi di processi di agevolazione all’esodo. Il Fondo può anche finanziare programmi formativi di riqualificazione dei lavoratori.

 

 

15/11/2016
Prestazioni integrative di trattamenti di integrazione salariale straordinaria anticipate dalle aziende ai lavoratori: decadenza termini per la richiesta di rimborso dell’anticipazione al Fondo.

Il termine di decadenza di sei mesi per richiedere il rimborso delle prestazioni integrative del Fondo di solidarietà trasporto aereo e del sistema aeroportuale – connesse ai trattamenti di integrazione salariale straordinaria anticipate dalle aziende ai lavoratori – viene articolato ed esemplificato nel prospetto riepilogativo presente nella Circolare n. 198 del 14-11-2016

 

 

15/11/2016
Accesso alla pensione anticipata: ammesse nuove categorie di lavoratori del settore privato

Con nota del 26 ottobre, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ha superato la precedente posizione, ridefinendo l’individuazione del lavoratore dipendente del settore privato destinatario della norma per l’accesso alla pensione anticipata di cui all’articolo 24, comma 15-bis, del decreto legge n. 201 del 2011.

 

Il Ministero ha, infatti, precisato che “si ritiene possibile aderire ad una interpretazione in bonam partem del comma 15 bis cit., secondo la quale il diritto di accesso al pensionamento può essere esercitato anche da coloro che alla data di entrata in vigore della riforma prestavano attività di lavoro autonomo, svolgevano attività di lavoro presso una pubblica amministrazione o erano privi di occupazione, purché fossero comunque in possesso del requisito anagrafico e dell’anzianità contributiva richiesta dalla norma in esame maturata in qualità di lavoratori dipendenti del settore privato”.

 

La circolare n. 196 dell’11 novembre 2016 recepisce le indicazioni ministeriali e, a parziale modifica delle istruzioni già diramate, fornisce chiarimenti in ordine ai nuovi destinatari, alle modalità di trattazione delle domande di pensione e dei ricorsi.

 

Vai alla circolare n. 196 dell’11 novembre 2016

 

14/11/2016
Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di ottobre 2016

I dati pubblicati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.

 

Nel mese di Ottobre 2016 il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 43,5 milioni, in diminuzione del 32,9% rispetto allo stesso mese del 2015 (64,9 milioni).

 

La diminuzione del numero di ore autorizzate di CIGO nel mese di Ottobre potrebbe ancora risentire in fase di normalizzazione delle importanti novità in materia di ammortizzatori sociali arrivate nel settembre 2015, la pubblicazione della relativa circolare del Ministero del Lavoro e il blocco da parte dell’Istituto alle autorizzazioni delle richieste in quel frangente.

 

Il 2 giugno 2016 è stata effettuata la rilettura degli archivi, pertanto i dati pubblicati prima di tale data potrebbero aver subito variazioni.

 

In appendice è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio").

 

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai al Report mensile ottobre 2016

 

11/11/2016
Corresponsione della 13^ mensilità e dell’Indennità Integrativa Speciale su pensioni percepite in costanza di attività lavorativa erogate a carico delle Gestioni esclusive dell’Assicurazione Generale Obbligatoria

In relazione alla corresponsione della tredicesima mensilità e/o dell’indennità integrativa speciale su pensioni a carico delle gestioni esclusive percepite in costanza di attività lavorativa presso lo Stato, amministrazioni pubbliche o enti pubblici, le disposizioni di cui al DPR n. 1092/1973, che prevedono la non cumulabilità tra il trattamento stipendiale e la pensione, sono state dichiarate illegittime dalla Corte costituzionale nel 1989 e nel 1992.

 

In merito a ciò, si comunica che l’Istituto, in condivisione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, adotterà una soluzione in via amministrativa volta al riconoscimento degli emolumenti in esame, anche in assenza e a prescindere dalla proposizione di ricorsi da parte degli interessati.

 

Pertanto, per le pensioni decorrenti dalla data di pubblicazione della circolare n. 165 del 10 novembre 2016, gli emolumenti in esame dovranno essere corrisposti integralmente e dalla medesima data, gli interessati potranno richiedere alla sede Inps che gestisce la relativa pensione la corresponsione della tredicesima mensilità e/o dell’indennità integrativa speciale su pensione in godimento in costanza di attività lavorativa dipendente.

 

Per le indicazioni sull’acquisizione della domanda, sulle modalità e quantificazione del ripristino degli importi di indennità integrativa speciale e/o di tredicesima anche in ipotesi di ricorsi amministrativi pendenti o in corso di istruttoria, leggi la circolare n. 195 del 10 novembre 2016.

 

10/11/2016
Fondi di solidarietà per la riconversione, riqualificazione professionale e sostegno dell’occupazione dipendenti imprese bancarie: nuova funzionalità domanda assegno straordinario del Fondo credito ordinario e Fondo credito cooperativo

 

Il Portale prestazioni di esodo dei fondi di solidarietà e accompagnamento alla pensione è stato implementato con la nuova funzionalità Domanda di assegno straordinario.

 

Nel Messaggio 4498 del 10 novembre 2016  si comunica che dal 10 novembre le domande per l’accesso all’assegno straordinario dei Fondi di solidarietà del personale del credito ordinario e del credito cooperativo possono essere presentate in modalità telematica accedendo ai Servizi Online del portale e seguendo il percorso – Accedi ai servizi – tipologia di utente: aziende, consulenti e professionisti – prestazioni esodo dei fondi di solidarietà e accompagnamento alla pensione – Domanda di assegno straordinario.

 

Dopo l’invio sarà possibile stampare la domanda, la quale dovrà essere firmata dall’interessato e conservata dal datore di lavoro, nonché la ricevuta di presentazione.

 

Dal 1° dicembre 2016 la modalità telematica rivestirà carattere esclusivo.

 

09/11/2016
Convegno per la presentazione di “La mia scelta previdente” una Guida alla pianificazione della pensione nel pubblico impiego

Lo scorso 3 novembre, presso la Sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio si è svolto il convegno "La pianificazione della pensione nel pubblico impiego con la presentazione della Guida La mia scelta previdente”.

 

La Guida, con la prefazione della Ministra per la semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia, è stata realizzata per coloro che desiderino approfondire le loro conoscenze in tema di previdenza complementare, in particolare nel settore pubblico.

 

I giovani lavoratori pubblici ed anche in generale i lavoratori assunti da poco non sono ancora a conoscenza di tutte le possibilità del nuovo sistema previdenziale, ritenendo che la pensione ancora sia un evento lontano. Con questa Guida si è cercato di fornire agli utenti le conoscenze di base e creare un percorso che li accompagni nella decisione di affiancare alla pensione di base, una pensione complementare.

 

Vai al Convegno

 

 

Vai alla Guida

 

 

09/11/2016
Case del Maestro: pubblicato il Catalogo per la scelta del soggiorno-inverno 2016/2017

Case del Maestro -Pubblicato il Catalogo inverno 2016/2017 per la scelta del soggiorno.

 

E’ possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti   Procedura in corso

 

Il Richiedente deve procedere con la scelta della struttura per il soggiorno. Coloro che non procederanno ad indicare almeno una struttura di preferenza, entro i termini comunicati dall’Istituto, saranno considerati rinunciatari e verranno esclusi dall’assegnazione del soggiorno e dai ripescaggi.

 

Vai al Catalogo

 

 

09/11/2016
Amministrazione Trasparente: questionario sull’attività svolta da INPS in tema di anticorruzione e trasparenza

Pubblicato nella sezione Amministrazione Trasparente il questionario – rivolto ai cittadini – per monitorare il livello di conoscenza delle iniziative assunte da INPS in merito alla prevenzione della corruzione.

 

Il questionario è completamente anonimo e, fino al 10 dicembre prossimo, rimarrà a disposizione dei cittadini che desiderano collaborare con l’Istituto.

 

Vai al Questionario

 

 

07/11/2016
Osservatorio sul mondo agricolo: pubblicati i dati relativi al 2015

Il numero di aziende che occupano operai agricoli dipendenti è passato da 186.686 dell’anno 2014 a 187.081 del 2015, registrando un lieve incremento pari allo + 0,2%, in controtendenza con il trend degli ultimi anni; infatti dal 2010 al 2014 il numero di aziende è diminuito complessivamente del -6,8%.

 

Vai all’Osservatorio

 

 

04/11/2016
Soggiorni invernali 2016/17 presso le Case del maestro: pubblicata la graduatoria del bando

Pubblicata la graduatoria del Bando di concorso Soggiorni invernali presso le Case del maestro 2016/2017 in favore degli iscritti, in servizio e in quiescenza, della Gestione assistenza magistrale, e loro familiari.

 

E’ possibile consultarla alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti – Procedura in corso

 

Vai alla Graduatoria

 

 

03/11/2016
Pubblicazione Ricorso per notifica ex art. 151 c.p.c

Con ricorso al Tribunale di Messina, la dr.ssa Giovanna SAITTA, candidata alla selezione per il reclutamento di 900 medici esterni bandita dall’ Amministrazione con determinazione n. 147/2015, ha convenuto in giudizio l’ Amministrazione e, contestualmente al ricorso cautelare, ha chiesto al Giudice di autorizzare la notifica ex art. 151 c.p.c., (derogando dalle formalità previste dall’art. 150 c.p.c.), mediante pubblicazione del ricorso nel sito internet.

 

Il Giudice del Lavoro, ravvisando particolari esigenze di celerità, ha autorizzato la notifica agli altri controinteressati mediante la pubblicazione nel sito, entro il 18 novembre.

 

Ricorso ex art.700 c.p.c.

 

Istanza Notifica

 

Data udienza

 

Procura alle liti

 

 

02/11/2016
Sisma 30 ottobre 2016

Dopo avere effettuato i controlli sulla stabilità delle strutture presenti nelle zone interessate dal sisma del 30 ottobre 2016, sono state riaperte le agenzie di Foligno e Spoleto, mentre quella di Tolentino rimane per ora chiusa. Le altre agenzie presenti nel territorio continuano ad essere attive e garantiscono i servizi.

 

Per coloro che sono residenti nelle zone interessate dal sisma sono previsti servizi alternativi di emergenza al fine di assicurare le informazioni necessarie, nonché la continuità dei pagamenti delle pensioni e delle prestazioni a sostegno del reddito.

 

Non appena sarà possibile l’accesso ai territori colpiti, saranno allestiti Uffici mobili, per agevolare gli assicurati e i pensionati che avessero necessità di ricevere informazioni e presentare domande di prestazioni.

 

Pagamento delle prestazioni

 

L’Inps, in collaborazione con Poste Italiane, ha attivato il “pagamento in circolarità” di prestazioni pensionistiche e non pensionistiche temporanee ed occasionali – limitatamente a quelle riscosse in contanti agli sportelli – modalità che consente la riscossione della pensione e delle altre prestazioni presso qualsiasi ufficio postale del territorio nazionale.

 

Tale modalità è consentita per tutti i pagamenti localizzati presso uffici postali ubicati nelle provincie interessate dal terremoto.

 

I beneficiari sono esonerati dall’obbligo della presentazione del certificato di pensione e della lettera di avviso.

 

Al momento del pagamento, il pensionato – o la persona delegata alla riscossione – dovrà esibire un documento d’identità valido o un documento sostitutivo rilasciato dagli uffici anagrafici attivati nei comuni colpiti.

 

Tale modalità sarà operante fino al ripristino della funzionalità degli uffici postali dichiarati inagibili.

 

 

31/10/2016
Sisma 30 ottobre 2016

Nelle regioni interessate dal sisma del 30 ottobre 2016, sono momentaneamente chiuse le agenzie di Foligno, Spoleto e Tolentino, le altre Strutture territoriali dell’Inps sono attive e garantiscono i servizi.

 

Inoltre, al fine di assicurare le informazioni necessarie agli utenti, nonché la continuità dei pagamenti delle pensioni e delle prestazioni a sostegno del reddito, sono previsti per i beneficiari residenti nelle zone interessate servizi alternativi di emergenza.

 

Non appena sarà possibile l’accesso ai territori colpiti, saranno allestiti Uffici mobili, per agevolare gli assicurati e i pensionati che avessero necessità di ricevere informazioni e presentare domande di prestazioni.

 

Di tale attivazione sarà data ampia informazione.

 

Pagamento delle prestazioni

 

L’Inps, in collaborazione con Poste Italiane, ha attivato il “pagamento in circolarità” di prestazioni pensionistiche e non pensionistiche temporanee ed occasionali – limitatamente a quelle riscosse in contanti agli sportelli – modalità che consente la riscossione della pensione e delle altre prestazioni presso qualsiasi ufficio postale del territorio nazionale.

 

Tale modalità è consentita per tutti i pagamenti localizzati presso uffici postali ubicati nelle provincie interessate dal terremoto.

 

I beneficiari sono esonerati dall’obbligo della presentazione del certificato di pensione e della lettera di avviso.

 

Al momento del pagamento, il pensionato – o la persona delegata alla riscossione – dovrà esibire un documento d’identità valido o un documento sostitutivo rilasciato dagli uffici anagrafici attivati nei comuni colpiti.

 

Tale modalità sarà operante fino al ripristino della funzionalità degli uffici postali dichiarati inagibili.

28/10/2016
Statistiche della previdenza e dell’assistenza: pubblicati i dati dell’Osservatorio sul Casellario centrale dei pensionati

Nella sezione degli Osservatori Statistici, sono stati pubblicati i nuovi dati aggiornati all’anno 2015 relativi al Casellario centrale dei pensionati.

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai a Statistiche in breve – Trattamenti pensionistici e Beneficiari

 

 

28/10/2016
Welfare state. Crisi e prospettive di sviluppo

Il Presidente Tito Boeri è oggi intervenuto a Torino al Workshop: “Welfare State. Crisi e prospettive di sviluppo” sullo scenario pensionistico in Italia e in particolare sul tema delle salvaguardie.

In seguito al convegno dopo l’uscita di alcune agenzie di stampa, il Presidente ha precisato : “Mai detto e mai pensato che gli impegni del governo sono poco credibili. Anzi, le osservazioni che in passato ho rivolto all’ esecutivo le ho fatte proprio perché so che il governo si impegna seriamente sui suoi piani. Oggi mi sono espresso unicamente sul tema delle salvaguardie precisando che ci avevano detto che la settima sarebbe stata l’ ultima invece ora c’é l’ ottava e ho già il tam tam della nona. Il resto del virgolettato non corrisponde in nessun modo a quanto ho detto nel corso o a margine del convegno a Torino, come possono confermare i numerosi presenti.”

Programma

Intervento del Presidente

25/10/2016
Valore PA: on line l’elenco definitivo dei corsi rivolti ai dipendenti pubblici

Disponibile il prospetto nazionale definitivo dei corsi selezionati nell’ambito di Valore PA, l’Avviso pubblico di ricerca e selezione dei corsi di formazione per i dipendenti della pubblica amministrazione.

 

L’elenco può essere consultato alla pagina Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Avvisi Welfare > Avviso di Selezione e ricerca Corsi di Formazione 2016.

 

Vai al Prospetto nazionale definitivo corsi selezionati Valore PA

 

24/10/2016
Provincia Autonoma di Trento: Nuovo Reddito di Attivazione

Da oggi i residenti nella Provincia Autonoma di Trento (PAT) in stato di disoccupazione e che hanno terminato per intero la percezione della NASpI possono presentare la domanda per il Nuovo Reddito di Attivazione (Nuovo RA) tramite il servizio online denominato ASDI, disponibile al seguente percorso: Servizi online>Accedi ai servizi>Servizi per il cittadino>Domande per Prestazioni a sostegno del reddito (autenticazione PIN/SPID)>NuovoRA ASDI.

 

L’INPS, a seguito della stipula della Convenzione approvata con Determinazione Presidenziale numero 87 del 24 giugno 2016, in attuazione dell’art. 4, del decreto legislativo n. 28 del 2013, ha infatti il compito di erogare la suddetta prestazione per conto della PAT.
La prestazione è destinata ai soli residenti in tale Provincia e integra l’ASDI o, qualora il cittadino non stia già fruendo dell’ASDI, riconosce la prestazione autonoma NuovoRA, a decorrere dal 1 maggio 2015.

 

La domanda telematica di Nuovo RA, rivolta esclusivamente ai residenti della Provincia Autonoma di Trento include anche la domanda di ASDI e può essere presentata, entro il termine perentorio di trenta giorni, decorrenti dal termine della NASPI.

 

Il NuovoRA spetta per un periodo massimo di 6 mensilità a partire dal giorno successivo al termine del periodo di fruizione della NASpI. L’importo giornaliero del NuovoRA è pari al 75% dell’ultima indennità giornaliera di NASpI percepita, non comprensiva degli eventuali ANF.
Qualora il beneficiario di NuovoRA abbia anche i requisiti per l’ASDI, il NuovoRA è calcolato ad integrazione dell’ASDI, fino alla concorrenza del 75% dell’ultima indennità giornaliera di NASpI percepita.

 

Nella Circolare n. 192 del 20 ottobre 2016 sono elencati i requisiti per beneficiare della prestazione e le modalità di presentazione della domanda.

 

Accedi al servizio

 

21/10/2016
Pubblicato l’Osservatorio di monitoraggio dei flussi di pensionamento

E’ pubblicato l’aggiornamento del monitoraggio dei trattamenti pensionistici liquidati nel Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti (comprensivo delle contabilità separate e degli ex Enti creditizi), nelle gestioni autonome dei Coltivatori Diretti Mezzadri e Coloni, Artigiani, Commercianti, Parasubordinati. Sono inoltre riportate le informazioni relative agli Assegni Sociali.

 

Dalla rilevazione effettuata al 2 ottobre 2016, risultano liquidati nel Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti 316.743 trattamenti con decorrenza 2015 e 180.221 con decorrenza nei primi tre trimestri 2016. Per quanto concerne le gestioni dei lavoratori autonomi nel complesso sono state liquidate rispettivamente 201.255 pensioni con decorrenza 2015 e 107.363 sempre con decorrenza nei primi nove mesi del 2016. Si registrano inoltre 48.215 assegni sociali liquidati con decorrenza nel 2015 e 23.715 con decorrenza nel 2016.

 

Vai all’Osservatorio

 

 

21/10/2016
Ente Strumentale alla Croce Rossa Italiana: TFS/TFR chiarimenti su diffide

In merito alle diffide riguardanti la richiesta di quantificazione del TFS/TFR maturato dal personale interessato dal processo di riorganizzazione dell’Associazione della Croce Rossa Italiana ora denominato “Ente Strumentale alla Croce Rossa Italiana” e transitato presso Amministrazioni ed Enti iscritti all’INPS ai fini TFS/TFR, l’Istituto chiarisce che l’indennità di fine servizio, comunque denominata, maturata durante il servizio presso l’Associazione della Croce Rossa Italiana e l’Ente strumentale alla Croce Rossa, deve essere quantificata dagli stessi enti.

 

Solo dopo il collocamento a riposo del personale interessato, questo Istituto potrà determinare, per la parte di competenza successiva alla riorganizzazione la prestazione di fine lavoro spettante.

 

Con Messaggio n. 4241 si rende noto, inoltre, che per il personale coinvolto nella riorganizzazione, l’Ente Strumentale alla Croce Rossa non è tenuto al rispetto del termine di 180 giorni per il versamento del maturato ai fini TFS/TFR in considerazione della natura di “norma speciale” e che, è attualmente allo studio di questo Istituto la definizione delle modalità operative da utilizzare per l’attuazione di tale norma.

 

 

21/10/2016
Introduzione da parte della Provincia Autonoma di Trento (PAT) della prestazione a sostegno del reddito Nuovo Reddito di Attivazione (Nuovo RA): istruzioni contabili

Con la Circolare n. 192 del 20 ottobre 2016, si forniscono indicazioni operative e contabili circa l’introduzione, da parte della Provincia Autonoma di Trento (PAT) di una prestazione a sostegno del reddito, il Nuovo RA, che integra l’ASDI o, nei casi di non fruizione dello stesso, riconosce una prestazione autonoma, a decorrere dal 1 maggio 2015.

 

La prestazione è destinata ai soli residenti in tale Provincia.

 

L’Istituto, a seguito della stipula della Convenzione approvata con Determinazione Presidenziale n. 87 del 24 giugno 2016, ha il compito di erogare la suddetta prestazione per conto della PAT.

 

Per tutte le informazioni circa i requisiti di accesso, la durata, la decorrenza e l’importo della prestazione, la modalità di presentazione della domanda, la provvista economica e i rapporti, sia amministrativi che tecnici, tra l’Istituto e la PAT, vai alla Circolare n. 192 del 20 ottobre 2016.

 

 

20/10/2016
Riorganizzazione INPS: disponibili le nuove determinazioni presidenziali

Il Presidente Boeri ha firmato atti di modifica al Regolamento di organizzazione dell’Istituto.

 

Di seguito sono disponibili i link per conoscere le modifiche apportate al regolamento di organizzazione e ai i criteri per il conferimento degli incarichi dirigenziali.

 

Determinazione presidenziale n° 132 del 12 ottobre 2016 – Modifiche al Regolamento di Organizzazione dell’Istituto di cui alla determinazione n. 89/2016, come modificata dalla determinazione n. 100/2016

 

Determinazione presidenziale n° 133 del 12 ottobre 2016 – Modifica dei "Criteri e modalità per il conferimento degli incarichi dirigenziali" adottati con determinazione presidenziale n. 111 del 28/7/2016

 

 

19/10/2016
Aggiornate le FAQ ISEE

Sul portale ISEE 2015 sono state pubblicate le risposte aggiornate alle domande più frequenti sull’Isee.

 

L’ultima versione è quella valida dal 29 maggio 2016 ed è consultabile nella sezione FAQ, accedendo al portale Isee 2015 dal seguente link:

 

ISEE 2015

 

 

18/10/2016
Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di agosto 2016

Pubblicati i dati sui nuovi rapporti di lavoro del settore privato relativi al mese di agosto.

 

Nei primi otto mesi del 2016, nel settore privato, si registra un saldo, tra assunzioni e cessazioni, pari a +703.000, inferiore a quello del corrispondente periodo del 2015 (+813.000) e superiore a quello registrato nei primi otto mesi del 2014 (+540.000).

 

Su base annua, il saldo consente di misurare la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro. Il saldo annualizzato (vale a dire la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi) ad agosto 2016 risulta positivo e pari a +514.000, compresi i rapporti stagionali. Il risultato positivo è interamente imputabile al trend di crescita netta registrato dai contratti a tempo indeterminato, il cui saldo annualizzato ad agosto 2016 è pari a +518.000.

 

Complessivamente le assunzioni, sempre riferite ai soli datori di lavoro privati, nel periodo gennaio-agosto 2016 sono risultate 3.782.000, con una riduzione di 351.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-8,5%). Nel complesso delle assunzioni sono comprese anche le assunzioni stagionali (447.000).

 

In relazione all’analogo periodo del 2015, le cessazioni nel complesso, comprensive anche dei rapporti di lavoro stagionale, risultano diminuite del 7,3%. La riduzione è più consistente per i contratti a tempo indeterminato (-8,3%) che per quelli a tempo determinato (-5,2%).

 

Vai all’Osservatorio sul precariato

 

 

18/10/2016
Incontro con Repubblica di Moldavia

Il 14 ottobre 2016, l’Inps ha preso parte a un incontro con una delegazione della Repubblica di Moldavia, tenutosi presso l’Ufficio del Consigliere diplomatico del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La delegazione moldava era composta dall’Ambasciatrice della Repubblica di Moldavia in Italia e da rappresentanti del Ministero del Lavoro, della Protezione Sociale e della Famiglia moldava. Durante l’incontro sono state affrontate varie tematiche in materia pensionistica, con particolare riferimento ai lavoratori migranti. Inoltre, la delegazione moldava ha manifestato l’auspicio che si giunga presto alla stipula di una Convenzione bilaterale in materia di sicurezza sociale tra i due Stati, che preveda la totalizzazione dei periodi assicurativi e la portabilità dei diritti pensionistici. La riunione si è svolta in un clima di grande cordialità e reciproca soddisfazione, tant’è che le parti hanno concordato di tornare ad incontrarsi a breve.

 

 

18/10/2016
Pubblicato il Bando di concorso Programma Itaca per l’assegnazione di borse di studio per soggiorni scolastici all’estero – anno scolastico 2017/2018

Pubblicato il Bando di concorso Programma Itaca Anno scolastico 2017/2018 in favore dei figli o orfani ed equiparati dei dipendenti della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici. L’Istituto eroga borse di studio, a totale o parziale copertura del costo di un soggiorno scolastico all’estero, finalizzate ad offrire a studenti della scuola secondaria di secondo grado un percorso di mobilità internazionale, di crescita umana, sociale e culturale, attraverso la frequenza di un intero anno scolastico, o parte di esso, presso scuole straniere, localizzate all’estero.

 

E’ possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Formazione Welfare > Borse Di Studio > Bandi Attivi

 

Le domande potranno essere trasmesse a decorrere dalle ore 12,00 del giorno 3 novembre 2016 e non oltre le ore 12,00 del giorno 22 novembre 2016.

 

“ATTENZIONE: “Il richiedente la prestazione, alla data di presentazione della domanda di partecipazione al concorso, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinario o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2015 sono scadute il 15/1/2016. Si dovrà, quindi, richiedere la certificazione ISEE 2016”

 

Vai al bando

 

17/10/2016
Comunicazione all’utenza: il 21 ottobre Unicobas e Usb hanno indetto uno sciopero generale per l’intera giornata

Venerdì 21 ottobre, per l’intera giornata, la Confederazione CIB Unicobas, l’Unione sindacale di base (USB) e l’Unione sindacale italiana (USI) hanno  proclamato uno sciopero generale nazionale di tutte le categorie pubbliche e private.

Si informano i cittadini di eventuali, possibili rallentamenti nell’erogazione dei servizi INPS.

 

 

 

17/10/2016
Online gli Avvisi di ricerca per tre esperti di assistenza sociale nell’ambito del progetto EU-China Social Protection Reform Project (SPRP)

Sono stati pubblicati sul sito web di Expertice France gli Avvisi pubblici di ricerca per tre esperti a breve termine dell’EU, da coinvolgere nel progetto di riforma di protezione sociale EU-China.

 

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 26 ottobre.

 

Vai agli Avvisi

 

Expert Processes and activities of policy transmission and implementation

 

Expert Governance framework for Social Assistance administration and management process

 

Expert Monitoring and evaluation of Social Assistance schemes

14/10/2016
Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di settembre 2016

I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.

 

Nel mese di settembre 2016 il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 40,7 milioni, in diminuzione del 33,6% rispetto allo stesso mese del 2015 (61,3 milioni).

 

Nel mese di agosto 2016 sono state presentate richieste di ASpI, miniASpI, NASpI, disoccupazione e mobilità per un totale di 101.166 domande: il +1,9% rispetto al mese di agosto 2015 (99.309 domande).

 

In appendice è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio") degli anni 2014, 2015 e 2016 (periodo gennaio-luglio) con i confronti per tipologia d’intervento.

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai al Report mensile settembre 2016

 

13/10/2016
Gestione Artigiani e Commercianti: imposizione contributiva, terza emissione anno d’imposta 2016

La Circolare n° 15 del 29.01.2016 ha dato comunicazione in merito alla contribuzione dovuta per l’anno 2016 dagli Artigiani e dagli Esercenti attività commerciali per tutti i soggetti iscritti alla gestione nel corso dell’anno 2016 che non avevano già regolarizzato la loro situazione contributiva. Dopo questa attività sono stati predisposti i modelli “F24” necessari per potere effettuare il versamento della contribuzione.

 

Con il Messaggio 4097 del 12 ottobre 2016 si ricorda che l’Istituto, a partire dall’anno 2013, non ha più provveduto all’invio delle comunicazioni contenenti i dati e gli importi utili per il pagamento della contribuzione dovuta e che le comunicazioni di cui trattasi sono disponibili, all’interno dei Servizi del Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti. L’accesso ai Servizi avviene, come di consueto, tramite PIN del soggetto titolare di posizione contributiva, ovvero di un suo intermediario in possesso di delega in corso di validità.

 

 

13/10/2016
Prestazione di esodo a favore dei lavoratori prossimi a pensione: ulteriori indicazioni per i datori di lavoro esodanti

Con messaggio n. 4095 del 12 ottobre 2016, l’Istituto puntualizza le disposizioni amministrative e gli adempimenti in carico al datore di lavoro esodante, in merito al piano dei lavoratori interessati dal “programma di esodo” da presentare.

 

In particolare, si forniscono ulteriori chiarimenti relativamente allo schema di fideiussione bancaria da far pervenire e alla determinazione della contribuzione correlata da versare per l’accesso alla citata prestazione dei lavoratori prossimi a pensione.

 

Vai al messaggio n. 4095 del 12 ottobre 2016

 

 

13/10/2016
Cessione del quinto della pensione: compensazione a favore degli Intermediari Finanziari con quote indebite post mortem

La determinazione del Presidente n.43 del 30 marzo 2016, ha introdotto dal 1° maggio 2016 , il nuovo schema di convenzione, unitamente alle disposizioni regolamentari finalizzate a disciplinare l’estinzione dietro cessione del quinto della pensione, di prodotti di finanziamento concessi a pensionati INPS.

 

Con il Messaggio 4098 del 12 ottobre 2016 si comunica che, a seguito della messa a regime delle funzioni dedicate, a decorrere dal mese di novembre 2016 i flussi di versamento a favore degli Intermediari Finanziari saranno compensati con le quote indebite post mortem relative alle pensioni che saranno eliminate dal 1° ottobre 2016.

 

L’operazione interesserà inizialmente le posizioni in capo alla Gestione Privata e alla Gestione Spettacolo e Sport. Dal mese di gennaio 2017 l’operatività sarà ampliata anche alle posizioni della Gestione pubblica, per cui i flussi di versamento a favore degli Intermediari Finanziari verranno compensati con le quote indebite post mortem relative alle pensioni eliminate dal 1° novembre 2016.

 

12/10/2016
Aggiornamento Osservatorio sul Lavoro accessorio

Nella sezione Osservatori statistici è pubblicato l’aggiornamento al primo semestre 2016 dell’Osservatorio statistico sul Lavoro accessorio, retribuito con i buoni lavoro (voucher).

 

Complessivamente, da agosto 2008 (inizio della sperimentazione sull’utilizzo dei voucher per vendemmie di breve durata) al 30 giugno 2016 risultano venduti 347,2 milioni di voucher di importo nominale pari a 10 euro.

 

Per maggiori informazioni, l’Osservatorio è disponibile nella sezione dedicata seguendo il percorso: Dati e analisi>Osservatori statistici>Lavoro accessorio dove è possibile consultare il documento di sintesi

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai al Comunicato stampa

 

 

11/10/2016
Servizio online RED semplificato: sospeso dal 12 ottobre al 10 novembre 2016

Si informano gli interessati che il servizio di acquisizione delle dichiarazioni reddituali è sospeso fino al 10 novembre 2016 per aggiornamenti.

 

Si ricorda che è possibile presentare la dichiarazione reddituale fino al 28 febbraio 2017

10/10/2016
Convegno per il rilancio della collaborazione strategica tra Inps e Regione Puglia

Giovedì 6 ottobre 2016 presso la nuova sala delle conferenze della Direzione Regionale Inps di Bari si è tenuto il convegno avente ad oggetto il rilancio della collaborazione strategica tra Inps e Regione Puglia, alla presenza del Direttore regionale, Giovanni Di Monde, del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, degli assessori regionali al Welfare, Totò Negro, e al lavoro, Sebastiano Leo, del Direttore della task force per il lavoro Leo Caroli, e della Presidente del comitato regionale Antonia Sinisi.

 

Il padrone di casa, il direttore Giovanni di Monde, ringraziando il folto ed eterogeneo pubblico intervenuto, nel ricordare gli ottimi rapporti collaborativi e sinergici da sempre avuti con la Regione ed i Comuni, ha ricordato il ruolo essenziale dell’Istituto (per i suoi ambiti di attività e le banche dati che gestisce), nella sua “mission” di ente pubblico, quale soggetto capace e idoneo ad essere vicino ai bisogni del territorio, dei cittadini e delle aziende, supportando pienamente la politica ed il legislatore regionale nelle scelte strategiche che le sono proprie.

 

Il Presidente Emiliano, ricordando la misura Welfare to work per le persone in uscita sul mercato del lavoro, poi il programma Garanzia Giovani e da ultimo l’istituzione del reddito di dignità pugliese integrato con il SIA (sostegno per l’inclusione attiva) nazionale per il contrasto alla povertà, si è soffermato sull’importanza dell’Inps come soggetto attuatore delle singole misure, ma soprattutto come soggetto di dialogo privilegiato e “neutrale” per tutte le politiche del welfare e del lavoro che, in virtu’ del “principio di prossimità”, toccano più da vicino i diritti dei cittadini pugliesi.

 

Il Presidente Emiliano ha concluso il suo intervento riconoscendo, pertanto, nell’Istituto, un punto di riferimento ed un interlocutore necessario ed insostituibile per il governo della regione.
Gli assessori regionali al Welfare ed al lavoro, nonché il Direttore della task force per il lavoro, per un verso hanno richiamato l’attenzione degli astanti sulla necessità di proseguire la battaglia contro la povertà, esportando il modello pugliese, che ha ricevuto sinora elogi anche a livello centrale, ed ha raggiunto incoraggianti risultati, e, per altro verso, su come obiettivi ambiziosi possano essere conquistati solo con una perfetta sincronizzazione e sinergia tra la Regione, Inps e le imprese attingendo energie da tutte le risorse che offrano al territorio nuove soluzioni operative per fornire risposta ai bisogni reali.

 

Le conclusioni dell’interessante incontro sono state affidate al Presidente del Comitato regionale Inps che ha illustrato le attività ed i programmi dell’organismo rappresentativo degli stakeholder sul territorio.

 

Vai alla fotogallery 

 

 

10/10/2016
Lavoratori Socialmente Utili nei progetti cosiddetti autofinanziati: riconoscimento della contribuzione figurativa al fine del diritto a pensione

Sulla base del quadro normativo dei Lavori Socialmente Utili e tenendo conto delle direttive Ministeriale in materia, l’Istituto con circolare n. 188 del 7 ottobre, stabilisce le prime modalità operative attraverso le quali gli enti utilizzatori potranno inviare le informazioni necessarie per il riconoscimento della contribuzione figurativa al fine del diritto a pensione.

 

Per tale scopo viene indicata la documentazione utile ai fini dell’accredito della contribuzione figurativa  e il dettaglio dei requisiti necessari relativamente al progetto, ai lavoratori, alle eventuali proroghe ed alla prova della corresponsione dell’assegno, evidenziando, altresì, la necessaria documentazione di supporto alla richiesta di accredito contributivo.

 

Leggi la circolare n. 188

 

 

07/10/2016
Audizioni parlamentari dei vertici dell’Istituto

Pubblicati i documenti relativi alle audizioni del Presidente, Tito Boeri e del Presidente del Presidente del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’INPS, Pietro Iocca in Commissione parlamentare di controllo sull’attività degli Enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale.

Audizione del Presidente, Tito Boeri 

Relazione del Presidente CIV, Pietro Iocca

 

07/10/2016
Nuova definizione e riscossione della misura dell’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco passeggeri sugli aeromobili da settembre 2016

Con la circolare 39 del 23 febbraio 2016 l’Istituto ha reso noto, che con il decreto interministeriale 357 del 29 ottobre 2015 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, è stata fissata la nuova ulteriore misura che incrementa l’addizionale comunale sui diritti di imbarco di passeggeri sugli aeromobili, destinata a finanziare l’onere derivante dall’applicazione delle disposizioni del comma 21 dell’articolo 13 del decreto legge. 145/2013, modificato dalla Legge 21 febbraio 2014, n. 9.

La legge di conversione 160 del 7 agosto 2016 ha sospeso, dal 1° settembre al 31 dicembre 2016, l’applicazione dell’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco di passeggeri sugli aeromobili.

Con la circolare 187 del 6 ottobre 2016 si forniscono indicazioni in ordine alla modalità di applicazione della legge e sono in essa presenti le istruzioni contabili e le modalità di compilazione di denuncia per le società di gestione aeroportuali.

  

06/10/2016
Osservatorio sui Lavoratori Parasubordinati: pubblicati i dati relativi al 2015

Nell’Osservatorio sono riportate informazioni sui lavoratori contribuenti alla Gestione separata di cui all’art.2, comma26, della legge n.335/1995 (c.d. lavoratori parasubordinati).

 

L’unità statistica è rappresentata dal lavoratore che ha avuto almeno un versamento contributivo per lavoro parasubordinato accreditato nell’anno. Si considerano quindi i soli iscritti contribuenti nell’anno (per i quali è calcolata anche la media annua).

 

L’Osservatorio si compone di due sezioni: contribuenti professionisti, contribuenti collaboratori. Quest’ultima implementa anche dati di dettaglio in serie storica sul tipo di rapporto di lavoro e sull’eventuale altra forma di previdenza obbligatoria, così come dichiarati dal datore di lavoro.

 

Vai all’Osservatorio

 

Leggi le tavole di sintesi sul lavoro parasubordinato

 

Leggi il comunicato stampa

 

 

06/10/2016
Avviso di ricerca sponsor per il programma VisitInps scholars 2016

È stato pubblicato l’Avviso pubblico per la ricerca di sponsor del programma di ricerca socio-economica Visitinps scholars 2016.

È possibile consultarlo da oggi alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Avvisi.

 

Vai all’avviso.

 

 

04/10/2016
Aggiornamento acquisizione domande di maternità per via telematica: congedo di paternità padri autonomi

La circolare 128 del 11 luglio 2016 ha portato delle modifiche in materia di congedo di maternità e paternità e nuove regole riguardo l’indennità spettante alle lavoratrici e ai lavoratori autonomi.

 

Con il Messaggio 3980 del 03 ottobre 2016 si rende noto che l’applicazione che acquisisce le domande di maternità in via telematica è stata integrata con la possibilità di acquisire le domande di congedo di paternità per il padre lavoratore autonomo.

 

04/10/2016
Sostegno all’Inclusione Attiva: modalità di trasmissione delle domande all’Inps

Si rende noto che il colloquio informatico tra l’Istituto e il Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle Tariffe Energetiche (SGATE), utilizzabile dagli Enti regolarmente accreditati e delegati dai Comuni – CAF compresi – per l’invio all’INPS delle domande per il SIA, è nelle fasi finali del collaudo e sarà rilasciato a breve.
Le altre modalità telematiche per l’invio delle domande continuano ad essere operative ed utilizzabili per l’attivazione del flusso informativo.
 
Ai fini dell’assegnazione del beneficio si ribadisce che, qualunque sia la modalità d’invio utilizzata, farà fede in ogni caso la data di acquisizione della domanda presso il Comune, indipendentemente dal momento dell’effettiva trasmissione all’Inps.
Nel caso di accoglimento, il pagamento avrà pertanto decorrenza dal bimestre successivo alla data di presentazione della domanda.

 

 

03/10/2016
Cessione quinto pensioni – aggiornamento tassi per il periodo 1° ottobre – 31 dicembre 2016

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro ha indicato i tassi effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari, rilevati dalla Banca d’Italia e in vigore per il periodo di applicazione 1° ottobre – 31 dicembre 2016.
Pertanto, per i prestiti contro cessione del quinto dello stipendio e della pensione, il valore dei tassi applicati nel periodo 1° ottobre – 31 dicembre 2016 sono i seguenti:

– per classi di importo fino a € 5.000,00 il tasso medio è pari a 11,39 contro un tasso soglia usura pari a 18,2375  
– per classi di importo oltre € 5.000,00 il tasso medio è pari a 10,57 contro un tasso soglia usura pari a 17,2125.

Per maggiori informazioni consultare il messaggio n. 3923 del 29 settembre 2016 che riporta anche le variazioni dei tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti con cessione del quinto della pensione a seconda delle classi di età del pensionato.

03/10/2016
Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito del personale delle aziende di trasporto pubblico: modalità di accesso e disciplina

Il Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito del personale delle aziende di trasposto pubblico è stato istituito presso l’INPS con D.I. n. 86985 del 9 gennaio 2015. Il Fondo ha lo scopo di assicurare tutele a sostegno del reddito sia in costanza di rapporto di lavoro a seguito di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa, sia in caso di cessazione dello stesso.

La Circolare n.186 del 30 settembre 2016 definisce i beneficiari, illustra la disciplina, i termini e le condizioni di presentazione della domanda di accesso del Fondo di solidarietà e fornisce le istruzioni amministrative, operative e contabili in ordine alle prestazioni ordinarie che vengono erogate, la misura e la durata dell’intervento, evidenziando le principali modifiche normative introdotte dal D.lgs n. 148/2015.

Con riguardo, invece, alle prestazioni integrative previste dal decreto citato, si riserva di fornire successive disposizioni. Tale rinvio è dovuto all’imminente pubblicazione del Decreto interministeriale di modifica del Decreto n. 86985, attualmente all’attenzione del Ministero dell’economia e delle Finanze, che in materia prevede nuovi criteri, priorità e limiti per l’erogazione delle prestazioni integrative

03/10/2016
WorkINPS Papers: pubblicato il numero 2 di settembre 2016

Pubblicato il numero di settembre 2016 della Rivista “WorkINPS Papers”

La Rivista è pubblicata con lo scopo di promuovere la circolazione di documenti di lavoro prodotti da INPS o presentati da esperti indipendenti nel corso di seminari INPS, con l’obiettivo di stimolare commenti e suggerimenti.
   
Leggi la Rivista

 

 

30/09/2016
Valore Pa: pubblicato l’elenco provvisorio dei corsi di formazione per i dipendenti della pubblica amministrazione

On line l’elenco provvisorio dei corsi “Valore P.A.” selezionati a seguito dell’Avviso pubblico 2016 di ricerca e selezione dei corsi di formazione per i dipendenti della pubblica amministrazione.

L’elenco è provvisorio in quanto gli Atenei proponenti potrebbero presentare istanze di riesame, ovvero il riesame potrebbe avvenire d’ufficio a seguito di un supplemento istruttorio da parte delle Direzioni regionali dell’INPS.

L’elenco può essere consultato alla pagina Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Avvisi Welfare > Avviso di Selezione e ricerca Corsi di Formazione 2016

 

Vai all’Elenco

30/09/2016
Allineamento dei criteri di gestione dei versamenti delle trattenute su pensioni ex Inpdap a favore di soggetti terzi

Con messaggio n. 3904 del 29 settembre 2016, si comunica che, con decorrenza dal 1° ottobre 2016, le trattenute a favore di persone giuridiche, operate dall’INPS su pensioni ex Inpdap, saranno versate agli aventi diritto nello stesso mese in cui è effettuato il prelievo, come già avviene per la generalità delle trattenute sulle altre pensioni erogate dall’Istituto.
 
Dal 1° novembre 2016 sarà, inoltre, operativo l’allineamento dei criteri di gestione dei versamenti a favore dei creditori persone fisiche, anche per le pensioni liquidate con la vecchia procedura (GPP).

Per maggiori informazioni vai al messaggio n. 3904 del 29 settembre 2016

 

 

 

30/09/2016
Prestazioni prevalenti HCP SETTEMBRE 2016

E’ stato emesso il mandato HCP SETTEMBRE 2016, relativo al contributo per Prestazione prevalente, con valuta di accredito per  i beneficiari dal  28/09/2016 e giorni seguenti a seconda del circuito bancario/postale di appartenenza.

 

 

29/09/2016
Pensioni di reversibilità: i chiarimenti dell’INPS diffusi alle agenzie di stampa

A chiarimento di alcune notizie di stampa diffuse in questi giorni relativamente ai redditi da dichiarare per il calcolo delle pensioni di reversibilità, l’Istituto –  con il Comunicato stampa del 28 settembre 2016 – precisa che non è intervenuta alcuna modifica nel calcolo dell’importo della pensione di reversibilità ( disciplinato dalla legge numero 335 dell’8 agosto 1995) e che, quindi, per determinarne l’ importo si continua a tenere conto unicamente dei redditi assoggettabili all’Irpef.

Un riesame della circolare INPS numero 195/ 2015 che regola la materia, ha fatto emergere un refuso e che, diversamente da quanto scritto nel testo,  non sono considerati ai fini del calcolo sia gli interessi bancari, postali, dei Bot, dei Cct e dei titoli di Stato, proventi di quote di investimento, soggetti a ritenuta d’acconto alla fonte a titolo d’imposta o a imposta sostitutiva dell’Irpef, sia gli arretrati di lavoro dipendente prestato in Italia e all’estero.

In ogni caso, le procedure informatiche sono adeguate alla normativa vigente e nessuna riduzione è stata operata sulle pensioni ai superstiti.

Comunicato stampa del 28 settembre 2016
 

 

29/09/2016
Cure termali 2016. Aggiornamento elenchi strutture convenzionate

Si comunica l’esclusione dalla convenzione per le cure termali delle strutture alberghiere di seguito elencate:

  • hotel Desirè di Riccione
  • hotel Saint Louis di Rimini

Nel Messaggio n. 3886 del 28 settembre 2016 sono contenuti gli elenchi aggiornati degli alberghi convenzionati per la stagione termale 2016.

.

 

 

 

29/09/2016
Lavoratori sportivi professionisti: correzione flussi Uniemens individuali

Si è rilevato che alcune imprese, classificate con C.S.C. 1.18.08, aventi alle proprie dipendenze lavoratori sportivi professionisti,  dal mese di gennaio 2015 ad oggi, hanno inviato i flussi Uniemens individuali in maniera non corretta.

Tale comportamento non ha permesso l’adeguamento delle posizioni assicurative.
 
Si precisa  che l’inserimento di dati corretti  è necessario ai fini della implementazione del conto individuale del lavoratore.
 
Nel Messaggio n. 3858 del 26 settembre 2016 le aziende interessate troveranno  le indicazioni per sanare le irregolarità.

 

 

29/09/2016
Progetto EU-China

Il 28 e il 29 Settembre a Pechino si è tenuto l’ High Level Event on Perspectives of Employment Policy and Social Security Reform 2016 to 2020 nell’ambito del progetto EU-China Social Protection Reform Project (SPRP).

Il progetto SPRP, iniziato lo scorso anno, ha il duplice obiettivo di promuovere l’equità sociale e l’inclusività nello sviluppo economico della Cina e favorire la cooperazione ed il dialogo tra la Cina e l’Europa su questi importanti temi di welfare. Il progetto coinvolge 3 beneficiari cinesi (National Development Reform Commission, Ministry of Finance and Ministry of Civil Affairs), la Delegazione Europea in Cina e Mongolia e il Consorzio europeo composto da 10 Istituzioni pubbliche attive nell’ambito della sicurezza sociale in 7 diversi paesi (Italia, Francia, Polonia, Belgio, Repubblica Ceca, Romania e Spagna) e guidato dall’Istituto Italiano di Previdenza Sociale (INPS).

Questo High Level Event ha l’obiettivo di stimolare e rafforzare il dialogo tra la Cina e l’Europa in merito alle politiche dell’occupazione e alle riforme del Sistema di sicurezza sociale considerate, da entrambi i paesi, aspetti fondamentali per uno sviluppo sostenibile, continuo e incentrato sulla persona. Il focus della discussione, approfondito sia dalla prospettiva europea sia cinese, ha interessato una serie di tematiche relative al futuro della situazione macroeconomica e del mercato del lavoro e della sicurezza sociale.

L’evento ha ospitato il Vice Ministro del NDRC, Wang Xiaotao, il quale ha affermato che nonostante la Cina sia nella giusta direzione per rendere il mercato del lavoro più flessibile, il paese deve comunque confrontarsi con le sfide di un sistema economico in continua trasformazione. La Commissione Europea, rappresentata anche da Michel Servoz, Direttore Generale della DG for Employment, Social Affairs and Inclusion ha confermato che l’Europa possiede un sistema consolidato per l’emanazione di riforme atte a migliorare la flessibilità e la sicurezza nel mercato del lavoro.

Il Project Leader, Giuseppe Conte, ha enfatizzato l’importanza di relazioni forti e stabili tra la Cina e l’Europa al fine di cooperare sui più importanti temi di politica sociale ed economica, condividere i progressi fatti da entrambi i paesi ed affrontare le più importanti sfide di interesse comune.

The High Level Event on Perspectives of Employment Policy and Social Security Reform 2016 to 2020 under the EU-China Social Protection Reform Project (SPRP) scope took place on 28th and 29th September 2016 in Beijing.

The SPRP, launched last year, is aimed to promote social equity and inclusiveness of economic development in China, as well as cooperation and dialogue between China and EU in the same field. It involves 3 Chinese Beneficiaries (National Development Reform Commission, Ministry of Finance and Ministry of Civil Affairs), the European Delegation to China and Mongolia (EUD) and a European Consortium composed by 10 public Institutions dealing with social security in seven Countries (Italy, France, Poland, Belgium, the Czech Republic, Romania and Spain) and leads by the Italian Social Security Institute (INPS).

This High Level Event enhances technical and policy dialogue between China and Europe on employment policies and social security reform issues, which both partners consider them as key to a sustainable, human-centered, continued economic and social development. The focus of the discussions, analyzed from both the Chinese and the European perspectives, has been a set of sensitive issues related to the future of the macroeconomic situation as far as the labor market and the social security system are concerned.

The event hosted the Vice-minister of the National Development Reform Commission, Mr. Wang Xiaotao, who said that although China is on track to make labor market more resilient, the nation faces new challenges amid its economic transformation. The European Commission, also represented by Mr. Michel Servoz, Director of DG for Employment, Social Affairs and Inclusion, confirmed that Europe has a well-established system to enhance reforms to improve flexibility and security in labor market.

The Project Leader, Mr. Giuseppe Conte, stressed that Europe and China, thanks to strong relationships, can together cope with the most important social and economic issues and share the progress made by both Countries to face challenges of mutual interest.

 

 

28/09/2016
Lavoratori agricoli: on line il secondo elenco di variazione 2016

E’ disponibile on line il secondo elenco 2016 di variazione dei lavoratori agricoli. Sarà visualizzabile fino al 3 ottobre 2016.

L’elenco è pubblicato con valore di notifica a ogni effetto di legge, ai sensi dell’articolo 38, commi 6 e 7, Legge 6 Luglio 2011, numero 111.

Consulta gli elenchi

 

 

28/09/2016
Avviate le ultime due componenti del Casellario dell’assistenza

Con decreto direttoriale n. 103 del 15 settembre 2016, l’Istituto ha completato l’avvio delle altre due componenti del Casellario dell’assistenza: la Banca dati delle prestazioni sociali e la Banca dati delle valutazioni multidimensionali, in aggiunta alla Banca dati delle prestazioni sociali agevolate, condizionate ad ISEE.

La piattaforma informatica sarà disponibile su questo sito a partire dal 7 novembre 2016.

La Banca dati delle prestazioni sociali, raccoglierà le informazioni sui beneficiari e sulle prestazioni sociali, non incluse nella Banca dati prestazioni sociali agevolate, ossia quelle non condizionate ad ISEE.

La Banca dati delle Valutazioni multidimensionali raccoglierà le informazioni sulle valutazioni multidimensionali, incluse le caratteristiche socio-demografiche del beneficiario e del suo nucleo familiare, nel caso in cui all’erogazione di una prestazione sociale sia associata una presa in carico da parte del servizio sociale professionale. La Banca dati riguarderà tre distinte aree di utenza:

  • infanzia, adolescenza e famiglia (SINBA)
  • disabilità e non autosufficienza (SINA)
  • povertà, esclusione sociale e altre forme di disagio (SIP).

Regioni, Province autonome, Comuni e altri enti erogatori dovranno alimentare le tre Banche dati del Casellario con le informazioni in loro possesso.

L’acquisizione di informazioni complete permetterà di programmare interventi sociali adeguati ai bisogni concreti dei cittadini, di valutare la spesa sociale a livello locale e nazionale e migliorare la gestione della spesa pubblica, nonché di effettuare monitoraggi e controlli sulla legittimità delle prestazioni erogate.

Informazioni sulle modalità di gestione dei flussi informativi, sulle regole tecniche di sicurezza per la trasmissione e la fruibilità delle informazioni, sono disponibili alla pagina: Home> Dati e Analisi > Casellario dell’assistenza dove sono indicati anche i referenti centrali e regionali del Casellario dell’assistenza.

 

 

26/09/2016
Cumulo della pensione con i redditi da lavoro autonomo: entro il 30 settembre 2016, la scadenza della dichiarazione reddituale 2015

L’articolo 10 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 503, nell’introdurre il divieto di cumulo della pensione con i redditi da lavoro autonomo, dispone che i titolari di pensione sono tenuti a produrre all’ente erogatore della pensione la dichiarazione dei redditi da lavoro autonomo riferiti all’anno precedente, entro lo stesso termine previsto per la dichiarazione ai fini dell’IRPEF per il medesimo anno.

Pertanto, i titolari di pensione con decorrenza compresa entro l’anno 2015, soggetti al divieto di cumulo parziale della pensione con i redditi da lavoro autonomo, per detto anno sono tenuti a dichiarare entro il 30 settembre 2016, data di scadenza della dichiarazione dei redditi dell’anno 2015, i redditi da lavoro autonomo conseguiti nell’anno 2015.

Con messaggio n. 3817 del 23 settembre 2016 si forniscono chiarimenti in ordine a:

 

  • individuazione dei pensionati destinatari della norma;
  • redditi da dichiarare;
  • modalità di presentazione della dichiarazione;
  • dichiarazione a preventivo per l’anno 2016

Vai al messaggio n. 3817 del 23 settembre 2016

 

 

23/09/2016
Benevento inaugura la nuova sede provinciale INPS

Mercoledì 21 settembre si è svolta la cerimonia per l’apertura della nuova sede integrata di Benevento,  sita in Via Foschini angolo Via Martiri d’Ungheria.

 

Nell’ambito dell’inaugurazione presenziata delle autorità locali,  è stato siglato un Protocollo d’intesa tra la Direzione regionale Campania e l’Istituto superiore Virgilio di Benevento per una collaborazione, a titolo gratuito, di formazione didattica.

 

Il Liceo si è impegnato, con il coinvolgimento degli studenti in indirizzo Architettura e Ambiente, a realizzare pannelli decorativi, da collocare lungo il percorso di ingresso ai nuovi uffici da via Martiri d’Ungheria.

 

 

23/09/2016
L’INPS sostiene la “GIORNATA MONDIALE DEL SORDO” – Roma 24 settembre 2016

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale sempre attento ai bisogni dei cittadini sostiene la GIORNATA MONDIALE DEL SORDO – Roma 24 settembre 2016 manifestazione promossa in ogni angolo del mondo dalla World Federation of the Deaf (WFD un’organizzazione internazionale non governativa alla quale aderiscono 130 nazioni) per sensibilizzare l’opinione pubblica sui diritti delle persone sorde.

 

L’Inps per facilitare l’accesso ai suoi prodotti anche ai cittadini più svantaggiati e per ampliare l’autonomia dell’Utente sordo ha aperto e sta continuando ad aprire su tutto il territorio nazionale lo “SPORTELLO VOCE INPS PER SORDI”, uno sportello dedicato esclusivamente agli Utenti sordi e gestito prevalentemente da dipendenti sordi che si interfacciano con l’Utenza attraverso l’uso della Lingua Dei Segni Italiana.

 

Ad oggi sono 32 le sedi Inps interessate (presso regioni: Lazio, Molise, Umbria, Puglia, Piemonte, Emilia, Abruzzo, Veneto, Sardegna) che hanno attivato o stanno per attivare lo Sportello Voce per Sordi, un segnale molto forte di sensibilità e di sostegno a favore di una delle categorie sociali più svantaggiate dal punto di vista della comunicazione.

 

 

22/09/2016
Pensione al coniuge superstite: illegittima la riduzione per divario d’età tra i coniugi disciplinata dall’art. 18, c. 5, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98 – Sentenza della Corte Costituzionale n. 174 del 20 luglio 2016

Con la sentenza n. 174 del 15 giugno 2016, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 18, comma 5, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98 convertito dalla legge del 15 luglio 2011, n. 111, che riduce l’aliquota percentuale della pensione a favore dei superstiti di assicurato e pensionato, nei casi in cui il matrimonio con il dante causa sia stato contratto ad età del medesimo superiori a settanta anni e la differenza di età tra i coniugi sia superiore a venti anni.

La suprema Corte ha rilevato che ogni limitazione del diritto alla pensione di reversibilità deve rispettare i principi di uguaglianza, ragionevolezza, nonché il principio di solidarietà che è alla base del trattamento pensionistico in esame.

Per effetto della sentenza n. 174 del 2016, la norma appellata cessa di trovare applicazione dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione senza travolgere le situazioni giuridiche divenute irrevocabili.

Aggiornate in tal senso le procedure di calcolo, con la Circolare n. 178 del 21 settembre 2016 si forniscono indicazioni in merito a:

 

  • domande di pensione ai superstiti giacenti e di nuova presentazione;
  • pensioni ai superstiti liquidate prima della sentenza n. 174 del 2016;
  • pensioni ai superstiti eliminate;
  • disposizioni procedurali inerenti le prime liquidazioni pensionistiche e le pensioni per le quali la riduzione è operante procedura di ricostituzione

Le posizioni interessate verranno ricostituite a livello centrale.

Vai alla circolare n. 178 del 21 settembre 2016

 

 

22/09/2016
Inps, Anpal e Inail ad Amatrice vicino alle popolazioni colpite dal sisma

Dal 21 settembre l’Inps è presente, in collaborazione con Anpal e Inail, presso il Comune di Amatrice con una stazione mobile attrezzata a ufficio.

Personale specializzato è pronto ad accogliere, il lunedì mercoledì e venerdì dalle 9:30 alle 15:30, coloro che necessitano di informazioni sulle prestazioni Inps, sulle misure a favore dei terremotati e su altri servizi istituzionali.

L’iniziativa nasce per garantire ai residenti dei Comuni colpiti dal sisma l’assistenza facilitata ai servizi, tenendo conto dello stato di emergenza, dei problemi legati alla viabilità delle strade e all’impossibilità di muoversi con mezzi propri per raggiungere la sede Inps.

 

 

22/09/2016
Prestiti con cessione del quinto della pensione: esteso ai pensionati della Gestione pubblica il servizio mobile per il calcolo della quota cedibile

Da oggi anche i pensionati già iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici possono utilizzare il servizio mobile per calcolare la quota massima cedibile della propria pensione.

Al servizio “Quota Cedibile Pensione” si può accedere con PIN dopo aver scaricato dagli store l’app INPS Servizi Mobile per Iphone (con sistema operativo IOS) o per smartphone (con sistema operativo Android) oppure accedendo con altri dispositivi fissi o mobili al sito mobile m.inps.it.

La quota viene calcolata in base all’imponibile pensionistico e può mutare a seguito delle variazioni mensili di quest’ultimo. Ai fini del calcolo l’imponibile pensionistico va considerato al netto delle trattenute fiscali e previdenziali nonché delle altre trattenute aventi natura prioritaria, tenuto inoltre conto della salvaguardia del limite del trattamento minimo della pensione.

Per ulteriori informazioni sui servizi mobile consulta la sezione Applicazioni Mobile

Vai alla guida Come fare per Ottenere e restituire un prestito con la pensione per ulteriori dettagli sulla cessione del quinto

21/09/2016
Bando Collegi Universitari – Ospitalità Residenziali A.A. 2016/2017 : Pubblicata la graduatoria

Pubblicata la graduatoria del Bando COLLEGI UNIVERSITARI – OSPITALITA’ RESIDENZIALE A.A.  2016/17 presso le proprie Strutture a gestione diretta, presso le Strutture a gestione indiretta e presso i Collegi accreditati con il MIUR in favore in favore dei figli o orfani ed equiparati:

    – degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali
    – dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici
    – degli iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale
    – degli iscritti al Fondo Ipost

I vincitori del concorso riceveranno apposita comunicazione da parte dell’Istituto e dovranno fornire accettazione del beneficio entro i successivi dieci giorni accedendo all’area riservata.

La graduatoria è consultabile alla pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti   Procedura in corso.

Vai all Graduatoria

 

 

21/09/2016
Bando di concorso Soggiorni invernali presso le Case del maestro 2016/2017

Pubblicato il Bando di concorso Soggiorni invernali presso le Case del maestro 2016/2017 in favore degli iscritti, in servizio e in quiescenza, della Gestione assistenza magistrale, e dei loro familiari.

 

E’ possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi.

La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12,00 del 22 settembre 2016.

 

Attenzione: “All’atto della presentazione della domanda, il richiedente deve aver presentato la dichiarazione sostitutiva unica (DSU mini o “modulare”) per la determinazione dell’ISEE ordinario 2016.”

 

Vai al bando

 

 

19/09/2016
Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di luglio 2016

Pubblicati i dati sui nuovi rapporti di lavoro del settore privato relativi al mese di luglio.

Nei primi sette mesi del 2016, si registra un saldo, tra assunzioni e cessazioni, pari a +805.000, inferiore a quello del corrispondente periodo del 2015 (+ 938.000) e superiore a quello registrato nei primi sette mesi del 2014 (+ 703.000).

Su base annua, il saldo consente di misurare la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro.  Il saldo annualizzato (vale a dire la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi) a luglio 2016 risulta positivo e pari a + 488.000, compresi i rapporti stagionali. Per i contratti a tempo indeterminato, il saldo annualizzato a luglio 2016 è pari a + 541.000.

Complessivamente le assunzioni, sempre riferite ai soli datori di lavoro privati, nel periodo gennaio-luglio 2016 sono risultate 3.428.000, con una riduzione di 382.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-10,0%). Nel complesso delle assunzioni sono comprese anche le assunzioni stagionali, pari a 408.000.

In relazione all’analogo periodo del 2015, le cessazioni nel complesso, comprensive anche delle cessazioni riferite a rapporti di lavoro stagionale, risultano diminuite dell’8,6%. La riduzione è più consistente fra i contratti a tempo indeterminato (-9,1%) che fra quelli a tempo determinato (-6,9%).

Vai all’Osservatorio sul precariato

 

 

 

19/09/2016
Assistenza facilitata ai servizi Inps per i residenti dei comuni colpiti dal sisma del 24 agosto

L’Istituto garantisce agli abitanti dei Comuni coinvolti l’assistenza facilitata ai servizi.

A tal fine è stato attivato il numero 0736294251 riservato ai residenti dei Comuni colpiti dal sisma. Lo sportello telefonico è accessibile il lunedì e il mercoledì dalle 9:00 alle 12:30.

A partire dal 23 settembre, tutti i venerdì dalle ore 9:00 alle 12:30, sarà presente uno sportello informativo nei locali del Comune di Acquasanta Terme, in piazza XX settembre n° 12, al secondo piano, nella sala consiliare.

Anche per il Comune di Amatrice, in collaborazione con Anpal e Inail, è previsto un servizio di assistenza ai cittadini da giovedì 22 settembre con una struttura mobile attrezzata a uso ufficio.

Si ricordano, inoltre, le misure di emergenza per garantire la continuità dei pagamenti delle pensioni e delle altre prestazioni Inps:

  • i pensionati che riscuotono in contanti possono ritirare la pensione presso qualsiasi ufficio postale del territorio nazionale, fino al ripristino della funzionalità degli uffici postali inagibili;
  • è sospeso il recupero dei debiti relativi a prestazioni Inps;
  • sono sospese le visite di revisione per i minorati civili e le persone con handicap in possesso di verbali con rivedibilità (invalidità civile, cecità civile, sordità, handicap e disabilità);
  • è sospesa la riscossione coattiva dei contributi previdenziali.

Per tutte le informazioni e le richieste di servizio, i cittadini residenti nei Comuni colpiti dal sisma possono rivolgersi, con un canale preferenziale, al numero verde Inps 803164 da telefono fisso, oppure al numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo il piano tariffario del proprio gestore telefonico.

 

 

15/09/2016
Convitti a gestione diretta: on line le graduatorie per l’ospitalità residenziale e diurna – anno scolastico 2016/2017

Pubblicate le graduatorie del bando “Convitti 2016 a gestione diretta, dedicato agli utenti non iscritti al Fondo Credito” che mette a concorso, per l’anno scolastico 2016/17, posti per l’ospitalità residenziale o diurna rivolta a studenti della scuola primaria e secondaria di I e II grado.

Si attingerà alle graduatorie successive alla prima solo dopo aver ultimato l’integrale scorrimento della prima graduatoria, e alla terza solo dopo aver ultimato l’integrale scorrimento della seconda.

Le graduatorie sono consultabili alla pagina Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti   Procedura in corso.

Vai alle Graduatorie

 

 

 

14/09/2016
Pubblicazione Bando Master “executive” A.A. 2016/2017

Pubblicato il Bando di concorso Master “executive” A.A. 2016/2017 in favore dei dipendenti della Pubblica Amministrazione in servizio iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali di cui all’art. 1, comma 245, della legge 662/96 e in forza del D.M. 45/2007, finalizzato all’erogazione di borse di studio per la partecipazione a Master universitari “executive".

Nell’ambito delle iniziative a sostegno della formazione post universitaria e professionale l’Istituto seleziona annualmente, a livello nazionale ed internazionale, Master universitari “executive” promossi da Atenei statali e non statali riconosciuti dal MIUR per il rilascio di titoli accademici in Italia, aventi specifiche caratteristiche qualitative e che garantiscano alta formazione ed aggiornamento professionale qualificato.

E’ possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Formazione Welfare > Master Executive > Bandi Attivi

La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12,00 del 14 settembre 2016.

Vai al bando

 

 

14/09/2016
Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di agosto 2016

I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.

 

Contrariamente a quanto avvenuto nei mesi precedenti, nel mese di AGOSTO si registra un incremento delle ore autorizzate di CIGO rispetto allo stesso mese del 2015, in parte dovuto ad una progressiva ripresa delle attività amministrative di concessione, anche nella gestione dell’arretrato, in fase di normalizzazione conseguente all’entrata in vigore del d. lgs. N. 148/2015 che ha introdotto importanti novità in merito agli ammortizzatori sociali.

 

In appendice è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio").

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai al Report mensile agosto 2016

 

 

14/09/2016
Pubblicazione del Bando di concorso Case Albergo di Monte Porzio Catone e Pescara

Pubblicato il Bando di concorso per l’ammissione in ospitalità residenziale presso le Case Albergo a gestione diretta di Monte Porzio Catone e Pescara in favore dei pensionati INPS – Gestione Dipendenti Pubblici e i pensionati di altri Enti e Amministrazioni Pubbliche iscritti al Fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali per effetto del DM 7 marzo 2007, n. 45 e loro coniugi conviventi.
E’ possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi
La procedura per l’acquisizione della domanda, attiva dalle ore 12.00 del giorno 14 Ottobre 2016, sarà accessibile fino alle ore 12.00 del giorno 28 Ottobre 2016.

 

ATTENZIONE: “Si ricorda che all’atto della presentazione della domanda, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinario. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2015 sono scadute il 15/1/2016. Si dovrà, quindi, richiedere la certificazione ISEE ordinario 2016.”

 

Vai al bando

 

 

13/09/2016
Sostegno all’inclusione Attiva: modalità di trasmissione delle domande all’Istituto

Il Sostegno all’Inclusione Attiva (SIA) è una misura a contrasto della povertà che prevede un sussidio alle famiglie economicamente svantaggiate nelle quali siano presenti minorenni, figli disabili o donne in stato di gravidanza accertata.

 

Questo sussidio è subordinato ad un progetto di collaborazione che viene predisposto dai servizi sociali dei Comuni, in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e le scuole nonché con soggetti privati ed enti no profit. Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e minori sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. L’obiettivo è quello di aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

 

I cittadini interessati in possesso dei requisiti richiesti, potranno presentare le domande a partire dal prossimo 2 settembre, direttamente al proprio Comune di appartenenza che, successivamente, provvederà ad inoltrarle all’Inps, ai fini della verifica automatica delle condizioni previste dal Decreto 26 maggio 2016 (ISEE, presenza di eventuali altre prestazioni di natura assistenziale, situazione lavorativa ecc.) e della conseguente disposizione dei benefici economici, che saranno erogati dal Gestore del servizio attraverso una Carta precaricata.

 

Con il Messaggio 3451 del 30 agosto 2016, si precisano le modalità d’invio delle domande all’Inps da parte dei Comuni, evidenziando inoltre che, come da Decreto interministeriale 26 maggio 2016, questi ultimi possono operare anche attraverso il sistema SGAte direttamente o per il tramite degli enti delegati.

 

Sarà possibile visualizzare lo stato della lavorazione della domanda accedendo con il PIN personale al portale Inps.

 

Domanda di Sostegno per l’inclusione attiva

 

Messaggio 3451 del 30 agosto 2016

 

Messaggio 3275 del 2 agosto 2016

 

Messaggio 3322 del 5 agosto 2016

 

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA)

 

 

13/09/2016
Fondo di integrazione salariale: adeguamento della disciplina del fondo di solidarietà residuale alle disposizioni del Decreto legislativo 148 del 14 settembre 2015

Con il decreto interministeriale 94343 del 3 febbraio 2016, il Fondo di solidarietà residuale è stato adeguato, con decorrenza 1° gennaio 2016, alle disposizioni del decreto legislativo 148/2015 (in tema di riordino degli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro) e ha assunto la denominazione di Fondo di integrazione salariale.

Il Fondo tutela i lavoratori di datori di lavoro che occupano mediamente più di cinque dipendenti appartenenti a settori, tipologie e classi dimensionali che non rientrano nell’ambito di applicazione della cassa integrazione guadagni ordinaria e straordinaria e che non hanno costituito un Fondo di solidarietà bilaterale o un Fondo di solidarietà bilaterale alternativo.

Con la circolare 22 di quest’anno e i successivi messaggi 1986, 306 e 548 sono state fornite le prime indicazioni in merito all’operatività del Fondo, in attesa del completamento dell’iter amministrativo relativo all’adozione del decreto interministeriale di adeguamento, alle modalità di presentazione delle istanze di accesso alle prestazioni (assegno di solidarietà e assegno ordinario), alle aliquote di finanziamento delle prestazioni e al computo della media occupazionale.

La Circolare 176 del 9 settembre 2016 illustra la complessiva disciplina del Fondo di integrazione salariale, e fornisce le istruzioni contabili e i nuovi numeri di conto corrente necessari per i contributi ordinari dovuti.

13/09/2016
Cassa integrazione guadagni in deroga settore pesca: presentazione e gestione delle istanze 2016

La Legge di stabilità 2016 ha previsto che – nell’ambito delle risorse del Fondo sociale per l’occupazione e formazione destinate al finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga, di cui all’art.2, commi 64, 65 e 66 della legge 28 giugno 2012, n.92, – per l’anno 2016, è assegnata la somma di 18 milioni di euro al finanziamento della cassa integrazione guadagni in deroga per il settore pesca.

 

Il decreto interministeriale 1600069 del 5 agosto ha disposto l’assegnazione della suddetta somma al finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga, tenendo conto preliminarmente, fino ad esaurimento delle risorse assegnate, delle istanze riferite alla annualità 2015 e presentate entro il 25 gennaio di quest’anno, come previsto dall’accordo governativo dell’8 giugno 2015.

 

L’Istituto, con i messaggi 3357 e 3361 del 10 agosto 2016, ha fornito disposizioni in ordine alla liquidazione delle istanze riferite a periodi di competenza annualità 2015.

 

Il decreto interministeriale ha introdotto importanti novità per la gestione dei periodi di intervento riferite all’annualità 2016, in funzione di quanto stabilito dalla Legge di stabilità 2016 (comma 304) e dal decreto interministeriale 83473 del 1° agosto 2014.

 

La Circolare 177 del 13 settembre 2016 fornisce indicazioni sui requisiti di accesso alla cassa integrazione guadagni in deroga settore pesca, sulla presentazione e sulla gestione delle relative istanze per i periodi d’intervento annualità 2016

 

02/09/2016
Sisma del 24 agosto: le informazioni dell’INPS e del Governo per gli aiuti alle persone colpite dal terremoto

Nelle regioni coinvolte dal sisma del 24 agosto 2016, tutte le Strutture territoriali dell’INPS sono attive e garantiscono i servizi. Per agevolare gli interessati, non appena sarà consentito l’accesso ai territori colpiti, l’INPS allestirà Uffici mobili presso cui richiedere servizi e informazioni.

Per conoscere gli altri provvedimenti adottati dall’Istituto a favore delle persone colpite dal sisma, si rimanda al Comunicato stampa diramato il 26 agosto scorso.

A Rieti, in Largo Graziosi n. 5, la Direzione di comando di controllo della Protezione civile (DICOMAC) si è ufficialmente insediata presso uno stabile messo a disposizione dall’INPS. L’immobile è stato reso pienamente funzionante in tempi brevissimi secondo le esigenze proprie della Protezione civile impegnata ad affrontare l’emergenza terremoto.

Al fine di rendere più organica l’attività di assistenza, l’Unità di crisi del Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale ha fornito alcune indicazioni concordate con le autorità italiane sugli aiuti dall’estero :

Modalità di assistenza alle vittime del terremoto

Information on how to support the earthquake victims 

Il Ministro dell’Economia e delle finanze Pier Carlo Padoan ha firmato il decreto che sospende imposte e adempimenti tributari per tutti i contribuenti (persone fisiche, imprenditori, persone giuridiche) che risiedono o operano nei comuni colpiti dal terremoto. Il decreto elenca i Comuni delle Marche, dell’Abruzzo, del Lazio e dell’Umbria in cui si applica la misura.

Vai al Comunicato Stampa del Ministero dell’Economia e delle finanze

 

 

02/09/2016
Emesso il mandato HCP Agosto 2016 relativo alle Prestazioni Prevalenti

E’ stato emesso il mandato HCP Agosto 2016, relativo al contributo per Prestazione Prevalente, con valuta di accredito per i beneficiari dal 06/09/2016 e giorni seguenti a seconda del circuito bancario/postale di appartenenza.

 

 

29/08/2016
INPS per le persone colpite dal sisma del 24 agosto

Ieri la Direzione di comando di controllo della Protezione civile (DICOMAC) si è ufficialmente insediata a Rieti presso lo stabile dell’INPS, ex sede provinciale INPDAP, sito in Largo Graziosi n.5.

L’immobile è stato reso pienamente funzionante grazie alla frenetica attività di ripristino ed adeguamento dei locali, svolta in brevissimo tempo, secondo le esigenze proprie della Protezione civile impegnata ad affrontare l’emergenza terremoto.

Il personale coinvolto mostra spirito di massima collaborazione come auspicato dal presidente Boeri e dal Direttore Generale.

 

26/08/2016
INPS per le persone colpite dal sisma del 24 agosto

Nelle regioni interessate dal sisma del 24 agosto 2016, tutte le Strutture territoriali dell’Inps sono attive e garantiscono i servizi.

 

Inoltre, al fine di assicurare le informazioni necessarie agli utenti, nonché la continuità dei pagamenti delle pensioni e delle prestazioni a sostegno del reddito, sono previsti per i beneficiari residenti nelle zone interessate servizi alternativi di emergenza.

 

Non appena sarà possibile l’accesso ai territori colpiti, saranno allestiti Uffici mobili, per agevolare gli assicurati e i pensionati che avessero necessità di ricevere informazioni e presentare domande di prestazioni. Di tale attivazione sarà data ampia informazione.

 

Per tutte le altre informazioni leggi il Comunicato stampa.

 

 

25/08/2016
Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di giugno 2016

Pubblicati i dati sui nuovi rapporti di lavoro del settore privato relativi al mese di giugno.

Complessivamente le assunzioni nel periodo gennaio-giugno 2016 sono risultate 2.572.000, con una riduzione di 302.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-10,5%).

Questo rallentamento ha coinvolto essenzialmente i contratti a tempo indeterminato: – 326.000, pari a – 33,4% sul primo semestre del 2015. Il calo è da ricondurre al forte incremento delle assunzioni a tempo indeterminato registrato nel 2015, anno in cui le assunzioni potevano beneficiare dell’abbattimento integrale dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro per un periodo di tre anni.

Per i contratti a tempo determinato, nei primi sei mesi del 2016, si registrano 1.808.000 assunzioni, in linea con il 2015 (+0,6%) e in crescita rispetto al 2014 (+2,7%).

Le assunzioni con contratto di apprendistato sono state 113.000 (+ 14,4% sul 2015).

Le cessazioni complessivamente risultano diminuite dell’8,5%.

Vai all’Osservatorio sul precariato

 

Vai al Comunicato stampa

 

25/08/2016
Contributo una tantum per il sostegno di bambini nati nel 2014 in famiglie residenti a basso reddito

Il decreto 23 giugno 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 192 del 18 agosto 2016, ha disposto un importo aggiuntivo a favore dei nati o degli adottati nel corso del 2014 a favore delle famiglie a basso reddito.

 

Con il Messaggio n.3407 del 23 agosto 2016 si forniscono chiarimenti relativi all’ambito di applicazione del beneficio il cui importo una tantum è pari a 275 euro e verrà disposto sulla Carta Acquisti da Poste Italiane, nel corso del primo bimestre 2017.

 

23/08/2016
Il patrimonio artistico e le opere INPS

La sezione “Museo Multimediale” del sito istituzionale è stata aggiornata con 43 nuove opere, per la maggior parte acquisite nel 2012 con l’incorporazione dell’ex ENPALS e dell’ex INPDAP.

 

E’ possibile vederle accedendo alla scheda “Percorsi” del Museo Multimediale, con il titolo WelfarTe 2016, come l’omonima manifestazione nazionale tenutasi nel maggio scorso, nella quale sono stati aperti alcuni palazzi storici dell’Inps per mostrare al pubblico il nostro patrimonio artistico.

 

Le opere esposte in occasione di WelfarTe nel palazzo Inps di via Ciro il Grande in Roma, appartengono ad autori quali Enrico Prampolini, Piero Dorazio, Renato Guttuso, Salvatore Scarpitta ecc. Le immagini sono corredate dalle relative descrizioni e da cenni biografici.

 

 

16/08/2016
Riduzione contributiva nel settore dell’edilizia per l’anno 2016

E’ previsto dall’articolo 29 del decreto legge 23 giugno 1995 n. 244 e dalle sue successive integrazioni, che entro il 31 luglio di ogni anno il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali confermi o ridetermini la misura dello sgravio contributivo nel settore dell’edilizia, mediante decreto assunto di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze.
La normativa prevede, che decorsi 30 giorni dal 31 luglio e sino all’adozione del decreto si applichi la riduzione già determinata per l’anno precedente, salvo conguaglio.
Poiché nel periodo suddetto il decreto non è intervenuto, dal 1° settembre 2016 le aziende potranno inoltrare l’istanza per accedere al beneficio nella misura fissata per il 2015, pari al 11,50%.
Il Messaggio n. 3358 del 10 agosto 2016 ricorda che hanno diritto all’agevolazione contributiva i datori di lavoro classificati nel settore industria con determinati codici statistici contributivi e ne sono escluse le attività edili che curano le opere di installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori simili, contraddistinte da codici non autorizzati.
Lo sgravio fiscale è applicabile per i periodi di paga da gennaio a dicembre 2016.

Le istanze finalizzate all’applicazione della riduzione contributiva nel settore dell’edilizia relativamente all’anno 2016 devono essere inviate esclusivamente in via telematica avvalendosi del modulo “Rid-Edil”, disponibile all’interno del cassetto previdenziale aziende, nella sezione “comunicazioni on-line”, funzionalità “invio nuova comunicazione”.

16/08/2016
Ammortizzatori in deroga settore pesca: liquidazione istanze riferite a periodi di competenza Annualità 2015

La Legge di Stabilità 2016 ha previsto, che nell’ambito delle risorse del Fondo sociale per l’occupazione e formazione, è assegnata la somma di 18 milioni di euro al finanziamento della cassa integrazione guadagni in deroga per il settore pesca.

 

Il decreto interministeriale n. 1600069 del 5 agosto 2016 ha disposto l’assegnazione della suddetta somma al finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga, tenendo conto, fino ad esaurimento delle risorse assegnate, delle istanze riferite alla annualità 2015 e presentate entro e non oltre il 25 gennaio 2016.

 

Con il Messaggio n. 3357 del 10 agosto 2016 si forniscono ulteriori chiarimenti relativi ai presupposti della prestazione. l’Istituto procederà alla liquidazione delle istanze riferite al 2015 secondo le indicazioni e le disposizioni fornite con Messaggio Inps n. 5313 del 13 agosto 2015. Per l’annualità 2016, saranno con una successiva circolare, fornite indicazioni.

 

 

12/08/2016
Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di luglio 2016

I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.

Fermo restando che nel mese di Luglio 2016 si registra una diminuzione delle ore autorizzate di CIGO rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, è rilevabile una progressiva ripresa delle attività amministrative di concessione dopo gli atti di indirizzo adottati dall’Istituto, il cui quadro regolamentare si è completato con la recente pubblicazione del decreto ministeriale relativo ai nuovi criteri di concessione della CIGO e la conseguente circolare attuativa INPS.
 
In appendice è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio").

 

Vai all’Osservatorio

 

 

12/08/2016
Bando di concorso Convitti Inps a gestione diretta – Ospitalità residenziale e diurna

Pubblicato il Bando di concorso Convitti Inps a gestione diretta – Ospitalità residenziale e diurna – per utenti iscritti e non iscritti al fondo credito : è possibile consultarlo alla seguente pagina:  Home > Concorsi e Gare > Iniziative welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi.

Sarà possibile presentare la domanda dalle ore 12.00 di giovedì 1 settembre 2016  fino alle ore 12.00 di giovedì 08 settembre 2016.

 

ATTENZIONE: per gli utenti del settore privato ovvero del settore pubblico non iscritti al Fondo,  è fondamentale la necessità dell’iscrizione in banca dati. Si ricorda, inoltre, che prima della presentazione della domanda è indispensabile aver presentato DSU ai fini del rilascio dell’ISEE. Nel caso sia già stata emessa un’attestazione ISEE 2016, riferita al nucleo familiare in cui compare il beneficiario, non è necessario richiedere una nuova attestazione. Si ricorda che tutte le attestazioni ISEE elaborate nell’anno 2014 sono scadute il 15/01/2016. L’utente, in tali casi, deve richiedere la certificazione ISEE 2016.

 

Vai al bando

 

 

 

10/08/2016
Online il nuovo servizio Cedolino Pensioni e servizi collegati

Per tutti i pensionati che hanno esigenza di verificare ogni mese l’importo dei trattamenti pensionistici che l’Istituto eroga loro è stato di recente rilasciato nel portale Inps il nuovo servizio di consultazione Cedolino pensione e servizi collegati.
Il servizio è accessibile dal Menu Servizi online>Accedi ai servizi>Servizi per il cittadino e mostra in forma aggregata per l’utente tutte le informazioni e i servizi più richiesti sulla pensione, a partire dalla consultazione del Cedolino Pensione.

Il valore aggiunto di questo nuovo servizio consiste nel fatto che il pensionato, riconosciuto all’accesso con PIN o SPID, oltre a visualizzare tramite quest’applicazione il Cedolino Pensione, viene guidato e assistito mediante domande. Ad esempio, l’applicazione segnala “Hai una variazione sul cedolino di questo mese” e, in questo caso, propone la domanda “Vuoi confrontare gli ultimi 2 cedolini?”.

 

In tal modo consente al pensionato, iscritto a qualsiasi gestione amministrata dall’Inps, di conoscere le ragioni per cui tale importo può variare e segnala la possibilità di accedere dalla stessa applicazione ad altri servizi di consultazione/certificazione (ad es. Certificazione Unica) e variazione dati (Variazione Ufficio pagatore, Modifica dati personali ecc.).

Per ulteriori dettagli e per l’elenco dei servizi collegati consulta la scheda informativa del servizio Cedolino pensione e servizi collegati

 

 

10/08/2016
Lavoratori salvaguardati: situazione ad agosto 2016

Sono stati pubblicati  i dati relativi alle operazioni di salvaguardia, aggiornati ad agosto 2016. 

 

 

 

 

09/08/2016
Benefici previdenziali riconosciuti ad ex lavoratori affetti da patologia asbesto – correlata derivante da esposizione all’amianto, transitati in una gestione di previdenza diversa da quella dell’Inps

Con circolare n. 154 si forniscono le istruzioni per l’applicazione dell’art. 1, comma 275, della legge 28 dicembre 2015 n. 208 relativa alle disposizioni previste per i lavoratori che, in seguito alla cessazione del rapporto di lavoro, siano transitati in una gestione di previdenza diversa da quella dell’INPS
 
I destinatari della disposizione in oggetto sono i lavoratori indicati all’articolo 1, comma 117, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 che:
 
a)   in seguito alla cessazione del rapporto di lavoro, siano transitati verso forme pensionistiche obbligatorie dei lavoratori dipendenti gestite, prima del 1° gennaio 2012, da enti diversi dall’INPS – siano esse esclusive, esonerative o sostitutive dell’assicurazione generale obbligatoria – derogando al disposto dell’articolo 1, comma 115, della legge n. 190 del 2014;
 
b)   possono far valere nell’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia ed i superstiti e nelle forme pensionistiche di cui alla lettera a) complessivamente almeno trenta anni (pari a 1560 settimane) di anzianità assicurativa e di contribuzione utile ai fini del diritto per la pensione di anzianità;
 
c)   in possesso dei requisiti anagrafici e contributivi che, in base alle disposizioni in materia di requisiti di accesso e di regime delle decorrenze vigenti prima della data di entrata in vigore del decreto legge n. 201 del 2011, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 214 del 2011, conseguono il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico nel corso degli anni 2017 e 2018;
 
d)   non hanno maturato il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico di cui all’articolo 1, comma 117, della legge n. 190 del 2014 e s.m. nel corso degli anni 2015 e 2016.
 
 
I soggetti interessati possono avvalersi del beneficio della maggiorazione dell’anzianità assicurativa e contributiva utile ai fini del diritto e della misura della quota retributiva della pensione di anzianità cosi come previsto nella Circolare n. 154.

 

 

08/08/2016
Sostegno all’inclusione attiva (SIA). Rettifica messaggio n. 3275 del 2 agosto – Sostituzione modulo di domanda

Con riferimento al  messaggio n.3275 del 2 agosto scorso, con il quale sono stati resi disponibili il modulo di domanda ed il tracciato informatico per l’invio delle domande SIA da parte dei Comuni, si informa che  l’Istituto, di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha provveduto ad apportare alcune integrazioni al modulo citato.

 

In particolare, il Quadro H “Condizioni necessarie per godere del beneficio” è stato integrato con la presa d’atto, da parte del richiedente il beneficio, della necessità di:

  • presentare nuova dichiarazione ISEE, entro il termine di due mesi, in caso di nascita o decesso di un componente – da parte del richiedente medesimo;
  • inviare il reddito annuo previsto, entro il termine di trenta giorni, in caso di variazione della situazione lavorativa – da parte del componente il nucleo familiare di cui sia variata la condizione lavorativa.

 

Il modulo di domanda, con le integrazioni apportate, viene allegato al presente messaggio e sostituisce quello precedentemente inviato.

 

E’ stato, inoltre, predisposto un flusso di lavoro in grado di gestire i possibili ritorni da parte dell’utenza e le richieste di chiarimento da parte di cittadini e Comuni, con particolare riferimento ai soggetti ai quali verrà comunicata la reiezione della domanda.

 

La gestione delle richieste di chiarimenti da parte dei cittadini e Comuni, in merito alle verifiche già effettuate, è a carico delle Strutture territoriali INPS così come indicato nell’Allegato A – Flusso SIA rigetto domanda, dal momento che il SIA viene esteso a tutti i Comuni d’Italia.

 

L’utente che riceverà una reiezione della domanda per mancato possesso dei requisiti richiesti, potrà recarsi direttamente presso il proprio Comune (quello a cui ha presentato la domanda e dal quale ha ricevuto la comunicazione di rigetto/accoglimento) per chiedere informazioni e presentare, eventualmente, una richiesta di riesame.

 

Nel caso in cui l’utente decida, invece, di rivolgersi direttamente all’INPS, potrà rivolgersi al Contact Center Multicanale (CCM) o, in alternativa, potrà utilizzare il servizio Web “Inps Risponde” disponibile sul sito www.inps.it.

 

Vai al Messaggio n. 3322 con relativi allegati

 

 

04/08/2016
Online il Bando di concorso Contributo per Iscrizione e Frequenza Asili Nido anno educativo 2015/2016

Pubblicato il Bando di concorso Contributo per Iscrizione e Frequenza Asili Nido anno educativo 2015/2016 per il conferimento di n. 150 contributi per il rimborso delle spese di iscrizione e frequenza di un asilo nido nell’anno educativo 2015/2016, ciascuno di importo pari ad un massimo di € 400,00, in favore dei figli o orfani, nati nell’anno solare 2015, dei dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e dei dipendenti ex-Ipost, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40%, nonché dei pensionati già dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e già dipendenti ex-Ipost.

 

E’ possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi

 

Le domande potranno essere trasmesse esclusivamente per via telematica, entro il 31/10/2016. Per la presentazione della domanda è necessario il possesso di un “PIN dispositivo”.

 

“ATTENZIONE: “Il richiedente la prestazione, alla data di presentazione della domanda di partecipazione al concorso, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinario o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2015 sono scadute il 15/1/2016. Si dovrà, quindi, richiedere la certificazione ISEE 2016”

 

Vai al bando

 

 

04/08/2016
Bando di concorso Bonus Cicogna – Fondo Ipost

Pubblicato il Bando di concorso "Bonus Cicogna" per il conferimento di n. 600 contributi, ciascuno di importo pari ad € 500,00, in favore dei figli o orfani, nati nell’anno solare 2015, dei dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e dei dipendenti ex-Ipost,  sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40%, nonché dei pensionati già dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e già dipendenti ex-Ipost.

 

E’ possibile consultare il bando alla pagina:  Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi

 

Le domande potranno essere trasmesse esclusivamente per via telematica, entro il 31/10/2016 ed è necessario essere in possesso di un  PIN dispositivo.

 

Si ricorda al richiedente la prestazione,   che alla data di presentazione della domanda al concorso, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE  2016 ordinario o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni.

 

Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2015 sono scadute il 15/1/2016.

 

Vai al bando

 

 

04/08/2016
Fondi di solidarietà per il sostegno del reddito: settore dei Gruppi ormeggiatori e barcaioli dei porti italiani

I Fondi di solidarietà, in processi di ristrutturazione, situazioni di crisi, riorganizzazione aziendale, riduzione o trasformazione di attività di lavoro, oltre ad assicurare ai lavoratori delle imprese di vari settori, interventi di tutela economica, nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa per cause che sono previste in materia di integrazione salariale ordinaria o straordinaria, possono erogare assegni straordinari di esodo agevolato, prestazioni integrative di prestazioni pubbliche in caso di cessazione del rapporto di lavoro e sostenere attività formative.

 

Con decreto n. 95440 del 18 aprile 2016 del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, è stato istituito presso l’Inps il Fondo di solidarietà bilaterale del settore dei Gruppi ormeggiatori e barcaioli dei porti italiani.
Il Fondo cura interventi a tutela del reddito nei casi di riduzione o sospensione temporanea dell’attività lavorativa per le causali previste in materia di cassa integrazione ordinaria o straordinaria.

 

Con la Circolare 141 del 3 agosto 2016 si forniscono indicazioni e chiarimenti relativi all’ambito di applicazione del Fondo di solidarietà bilaterale del settore, le sue caratteristiche normative, le prestazioni e le modalità di denuncia e versamento dei contributi dovuti fino al mese di luglio 2016, con le relative istruzioni contabili.

 

 

04/08/2016
Nuova organizzazione dell’INPS: disponibili le determinazioni presidenziali

Il Presidente Boeri ha firmato gli atti per la riorganizzazione dell’Istituto.

 

Di seguito sono disponibili i link per conoscere  il  regolamento di organizzazione, il nuovo ordinamento delle funzioni centrali e territoriali, i criteri e le modalità per il conferimento degli incarichi dirigenziali.

 

Disponibile anche la Relazione del Presidente sul nuovo ordinamento delle funzioni centrali e territoriali dell’INPS.

 

 

 

03/08/2016
Accertamenti dell’Agenzia delle Entrate e istituti definitori della pretesa tributaria: effetti sulla contribuzione previdenziale

Con il D.lgs. n. 156 del 24 settembre 2015, attuativo della Legge delega n. 23/2014 in vigore dall’1 gennaio 2016, sono state introdotte alcune misure per la revisione della disciplina del contenzioso tributario.

 

L’Agenzia delle Entrate ha dunque il compito di verificare i dati denunciati dai contribuenti nella dichiarazione dei redditi. In relazione ad accertamenti di maggiore reddito nei confronti dei lavoratori autonomi (artigiani, commercianti e liberi professionisti iscritti alla gestione separata) devono essere ricalcolati anche i contributi previdenziali dovuti. Qualora il contribuente, in sede amministrativa o giudiziaria, si avvalga degli istituti sorti per favorire la definizione agevolata della pretesa tributaria, la rideterminazione delle somme da corrispondere può avere conseguenze anche sul ricalcolo della contribuzione previdenziale da imporre.

 

La Circolare 140 del 2 agosto 2016 alla luce delle recenti modifiche normative e degli orientamenti giurisprudenziali, in considerazione della rilevanza assunta da strumenti che consentono al contribuente di risolvere eventuali pendenze nei confronti dell’Amministrazione finanziaria, evitando di ricorrere al processo tributario, riassume le principali procedure di adesione della pretesa fiscale e illustra la loro l’efficacia in relazione agli obblighi stabiliti per legge riguardo i contributi previdenziali.

 

 

03/08/2016
Sostegno all’inclusione attiva (SIA). Modulo di domanda e flusso informatico

È stato predisposto il modulo di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che i richiedenti i benefici SIA dovranno compilare e consegnare al Comune di residenza e disposte le modalità telematiche ed il tracciato dei flussi informativi (formato xsd) con i quali i Comuni dovranno inviare le richieste ricevute dai cittadini.

Il modulo di domanda, può essere ritirato presso il Comune di residenza, ed è altresì scaricabile dal portale dell’Istituto e dal sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
 
Leggi il Messaggio n. 3275 del 02-08-2016 con i relativi allegati

 

 

02/08/2016
Nuovo procedimento di concessione delle integrazioni salariali ordinarie (CIGO)

Sulla G.U del 14 giugno 2016 è stato pubblicato il decreto ministeriale del 15 aprile 2016 n.95442, nel quale sono individuati i criteri per l’esame delle domande di concessione dell’integrazione salariale ordinaria, completando così il quadro normativo e regolamentare di riferimento per la concessione della nuova CIGO.

Il processo amministrativo per la gestione delle prestazioni di integrazioni salariali, sarà a breve gestito esclusivamente con il sistema del Ticket e prevede:

  • l’invio della domanda di prestazione e del flusso Uniemens da parte dell’azienda con associazione del ticket in caso di evento di CIG
  • la concessione della prestazione da parte delle Sedi territoriali INPS
  • l’abbinamento della stessa con i flussi informativi inviati
  • il controllo dei dati sulle sospensioni inviati tramite Uniemens, il calcolo della prestazione autorizzabile e il pagamento della stessa, distinto tra diretto e anticipato dall’azienda (conguaglio)

Le domande di concessione della CIGO, presentate dal quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto in G.U., dovranno essere istruite e decise applicando la nuova disciplina, che decorrerà dalle domande presentate dal 29 giugno 2016.

Per le domande presentate prima di tale data, le Strutture territorialmente competenti, in sede di istruttoria, continueranno ad osservare i criteri di esame presenti nel precedente

 

procedimento, come già espressamente indicato nella circolare n.7 del 20 gennaio 2016.

Con la Circolare 139 del 1 agosto 2016 si forniscono le nuove istruzioni amministrative per la concessione della Cassa Integrazione guadagni ordinaria. Al suo interno in allegato una tabella riepilogativa riporta i nuovi codici evento CIGO come delineati dalla riforma.

 

 

29/07/2016
Pubblicato il bando “Borsa di studio Supermedia, anno scolastico 2015/2016”

E’ stato pubblicato il Bando di concorso “Borsa di studio Supermedia anno scolastico 2015/2016” in favore dei figli o orfani ed equiparati dei dipendenti della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici, degli iscritti alla Gestione assistenza magistrale, dei figli ed orfani dei dipendenti e dei pensionati ex-Ipost.

E’ possibile consultare il bando alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Formazione Welfare > Borse Di Studio > Bandi Attivi

Le domande potranno essere trasmesse a decorrere dalle ore 12,00 del giorno 21 settembre 2016 e non oltre le ore 12,00 del giorno 20 ottobre 2016.

Si precisa che il richiedente la prestazione, alla data di presentazione della domanda di partecipazione al concorso, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinario o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2015 sono scadute il 15/1/2016. Si dovrà, quindi, richiedere la certificazione ISEE 2016.

Vai al bando

 

 

 

29/07/2016
Estate INPSieme 2016 soggiorni Italia ed Europa: termini per l’invio della documentazione a conclusione del soggiorno

Si comunica a coloro che hanno usufruito della prestazione Estate INPSieme 2016, con i soggiorni in Italia ed in Europa, che la procedura per l’acquisizione della documentazione, sarà attiva dal 29 agosto al 05 settembre 2016.
Prima di tale data non sarà quindi possibile trasmettere i documenti specificati nei rispettivi bandi “Italia” “Europa”.
L’Istituto, con apposita mail, avrà cura di comunicare le modalità da seguire per poter inviare la suddetta documentazione.

 

 

28/07/2016
Estate INPSieme Senior: termini per l’invio della documentazione a conclusione del soggiorno

Si avvisano coloro che hanno usufruito della prestazione Estate INPSieme Senior che la procedura di acquisizione dei documenti da trasmettere al termine del soggiorno  sarà attiva  dal 30 settembre al 29 ottobre 2016.
Prima di tale  data non sarà quindi possibile inviare la copia della fattura intestata al richiedente per l’importo complessivo del soggiorno, come indicato nell’art. 9, comma 6 del bando.

L’Istituto, con apposita mail, avrà cura di comunicare le modalità da seguire per poter inviare la suddetta documentazione.

Leggi il bando

 

 

28/07/2016
Pubblicata la graduatoria “Convitti anno scolastico 2016/2017”

E’ stata pubblicata la graduatoria relativa al bando di concorso “Convitti – ospitalità residenziale e diurna” per l’anno scolastico 2016/17, in favore dei figli e gli orfani dei dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale, dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici e degli iscritti al Fondo Ipost.

L’esito del concorso sarà comunicato a tutti i vincitori all’indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda di partecipazione.
I vincitori possono accettare entro il termine di cinque giorni, accedendo all’Area riservata della procedura “Convitti – Domanda” dei Servizi in linea.

In caso di mancata accettazione nei termini, il concorrente verrà considerato rinunciatario.

Vai alla graduatoria

 

 

 

28/07/2016
Long Care Premium: pubblicate le graduatorie provvisorie

Sono state pubblicate le graduatorie provvisorie relative al “Bando di concorso Long Term Care”, per  gli iscritti alla Gestione unitaria prestazioni creditizie e sociali e gli iscritti alla Gestione ex Ipost.

Le graduatorie provvisorie sono consultabili alla pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti   Procedura in corso.
Ciascun richiedente, accedendo all’Area riservata, potrà visualizzare la propria posizione in graduatoria.

Entro 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria sarà possibile chiedere il riesame della pratica con le modalità indicate all’art. 12 del relativo Bando.

Si precisa che per poter ricevere il contributo, a decorrere dalle ore 12.00 del giorno 11 agosto 2016 e fino alle ore 12.00 del giorno 01 ottobre 2016, i vincitori dovranno trasmettere il Modello A ovvero il Modello B allegati al bando seguendo le indicazioni comunicate dall’Istituto con apposita mail.
 
Vai alle Graduatorie

 

 

27/07/2016
Pubblicato il Bando 2016/2017 per i Master Universitari di primo e secondo livello e Corsi Universitari di Perfezionamento

Pubblicato il Bando di concorso Master I e II livello e Corsi universitari di perfezionamento A.A. 2016/2017 in favore dei figli e degli orfani di dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici, finalizzato all’erogazione di borse di studio per la partecipazione a Master e Corsi di perfezionamento.

 

E’ possibile consultarlo alla pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Formazione Welfare > Master Dottorati Corsi di Perfezionamento > Bandi Attivi

 

La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12,00 del 01 settembre 2016.

 

ATTENZIONE: “Si ricorda che all’atto della presentazione della domanda è indispensabile aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria 2016. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2015 sono scadute il 15/1/2016. Si dovrà, quindi, richiedere la certificazione ISEE 2016.”

 

 

Vai al bando

 

27/07/2016
Fondi di solidarietà – Obbligo del contributo ordinario ai lavoratori apprendisti e recupero dei contributi non dovuti

Con nota 8475/2016, il Ministero del Lavoro ha chiarito che, a seguito dell’entrata in vigore del decreto legislativo 148/2015, le prestazioni dei fondi di solidarietà possono essere riconosciute agli apprendisti con contratto di apprendistato professionalizzante; il contributo ordinario ai fondi va quindi versato solo per questi ultimi.

I datori di lavoro che hanno versato contributi per apprendisti assunti con tipologie diverse rispetto all’apprendistato professionalizzante possono effettuarne il recupero per il periodo settembre 2015 – luglio 2016.

Per tutti i fondi di solidarietà istituiti presso l’Inps, dal mese di agosto 2016 (errata corrige messaggio 3109/2016), ai fini della compilazione del flusso Uniemens, la contribuzione ordinaria sarà calcolata nella aliquota complessiva applicata sulle retribuzioni imponibili degli apprendisti denunciati con il codice “PB” (Apprendistato professionalizzante).

Messaggio 3112 del 18 luglio 2016

 

27/07/2016
Aggiornate le applicazioni per l’invio telematico delle domande di congedo di maternità per lavoratrici e lavoratori dipendenti e iscritti alla gestione separata

Aggiornate le applicazioni per l’invio telematico delle domande di congedo di maternità per lavoratrici e lavoratori dipendenti e iscritti alla gestione separata (circolare 69 del 28 aprile 2016), per poter acquisire domande con periodi post partum nei casi di parto prematuro.

 

L’aggiornamento riguarda, in particolare, i casi di parti fortemente prematuri, che si verificano prima dei due mesi antecedenti alla data presunta del parto, cioè prima dell’inizio del congedo ordinario (articolo 16 Testo Unico in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità).

 

Messaggio numero 3131 del 20 luglio 2016

 

26/07/2016
ISEE per le famiglie con disabili: nuove modalità di calcolo

Online la circolare con i primi chiarimenti sulle nuove modalità di calcolo dell’ISEE per nuclei con persone con disabilità o non autosufficienti.

 

Ecco le più rilevanti novità nel calcolo dell’ISEE:

  • non sono più considerati redditi, ai fini ISEE, i trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari pagati dalle pubbliche amministrazioni per la condizione di disabilità;
  • viene introdotta una maggiorazione dello 0,5 del parametro della scala di equivalenza per ogni componente con disabilità media grave o non autosufficiente in sostituzione delle detrazioni delle spese e delle franchigie per persone disabili.

 

L’Inps ricalcolerà in automatico l’ISEE 2016 per i nuclei familiari con persone con disabilità o non autosufficienti. Il ricalcolo terrà conto delle informazioni fornite al momento della presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) originaria: solo qualora siano intervenute rilevanti variazioni (nascita di un figlio, decesso di un componente, raggiungimento della maggiore età da parte di un componente del nucleo, ecc.) e si voglia valorizzarle nel nuovo ISEE 2016 è necessario presentare una nuova DSU.

 

Le operazioni di ricalcolo avverranno in ordine cronologico in base alla data di presentazione della DSU. Se dai tempi per completare le operazioni di ricalcolo dovesse derivare una perdita di opportunità a causa dell’imminente scadenza dei termini per accedere una prestazione sociale agevolata, sarà possibile presentare una nuova DSU per ottenere l’attestazione ISEE calcolata in base alle nuove disposizioni, senza attendere il ricalcolo d’ufficio.

 

L’attestazione degli ISEE ricalcolati potrà essere verificata dagli interessati attraverso i consueti canali di comunicazione all’utenza: Servizi on line – accesso tramite Pin, Caf, sedi territoriali Inps.

 

La nuova modulistica e le istruzioni per la compilazione sono disponibili sul portale “ISEE post riforma 2015”.

 

Circolare n. 137 del 25 luglio 2016

 

Comunicato stampa

 

 

25/07/2016
Valore P.A. 2016: avviso per la selezione e ricerca di corsi di formazione rivolti ai dipendenti della pubblica amministrazione

Pubblicato l’Avviso "Valore P.A." per la selezione e ricerca di corsi di formazione 2016 rivolti ai dipendenti della pubblica amministrazione.

Il bando è consultabile alla pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Avvisi Welfare.

La proposta formativa deve essere formulata utilizzando la scheda tecnica, allegato 1, dell’Avviso, e deve essere inviata tramite PEC entro le ore 12,00 del giorno 12 Settembre 2016 alla Direzione Regionale competente per territorio all’indirizzo: direzione.regionale[nome della regione]@postacert.inps.gov.it.

Vai al bando

 

 

25/07/2016
Emesso il mandato HCP Luglio 2016 relativo alle Prestazioni Prevalenti

E’ stato emesso il mandato HCP Luglio 2016, relativo al contributo per Prestazione Prevalente, con valuta di accredito per  i beneficiari dal 27/07/2016 e giorni seguenti a seconda del circuito bancario/postale di appartenenza

 

 

22/07/2016
Pubblicato il Bando di concorso Collegi Universitari A.A. 2016/2017

Pubblicato il Bando di concorso Collegi Universitari A.A. 2016/2017 per il conferimento di nuovi posti, presso i Collegi di proprietà dell’Istituto a gestione diretta, presso le strutture Inps a gestione indiretta, nonché presso i Collegi accreditati con il MIUR, a sostegno della frequenza di corsi universitari di laurea. Possono frequentare, in regime di ospitalità residenziale, i figli dei dipendenti e dei pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici, dei dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale e degli iscritti al Fondo ex Ipost.
E’ possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi
 
La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12,00 del 23/07/2016.
 
“ATTENZIONE: “si ricorda che all’atto della presentazione della domanda è indispensabile aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria 2016. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2015 sono scadute il 15/1/2016. Si dovrà, quindi, richiedere la certificazione ISEE 2016” 
 
 Vai al bando

 

21/07/2016
Pubblicato l’Osservatorio di monitoraggio dei flussi di pensionamento

E’ pubblicato l’aggiornamento del monitoraggio dei trattamenti pensionistici liquidati nel Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti (comprensivo delle contabilità separate e degli ex Enti creditizi), nelle gestioni autonome dei Coltivatori Diretti Mezzadri e Coloni, Artigiani, Commercianti, Parasubordinati. Sono inoltre riportate le informazioni relative agli Assegni Sociali.

Dalla rilevazione effettuata al 2 luglio 2016, risultano liquidati nel Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti 313.673 trattamenti con decorrenza 2015 e 110.576 con decorrenza nel primo semestre 2016. Per quanto concerne le gestioni dei lavoratori autonomi nel complesso sono state liquidate rispettivamente 199.499 pensioni con decorrenza 2015 e 65.363 sempre con decorrenza nel primo semestre 2016. Si registrano inoltre 48.120 assegni sociali liquidati con decorrenza nel 2015 e 13.912 con decorrenza nel 2016.

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai al comunicato stampa

 

 

20/07/2016
Avvio del Sostegno all’Inclusione Attiva (SIA): sussidio in sostegno delle famiglie per superare la condizione di povertà

Il Sostegno per l’inclusione attiva (SIA) è una misura a contrasto della povertà che prevede un sussidio economico alle famiglie economicamente svantaggiate nelle quali siano presenti minorenni, figli disabili o donne in stato di gravidanza accertata.

 

Questo sussidio è subordinato ad un progetto di collaborazione che viene predisposto dai servizi sociali dei Comuni, in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e le scuole nonché con soggetti privati ed enti no profit. Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e minori sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. L’obiettivo è quello di aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

 

I cittadini interessati in possesso dei requisiti richiesti, potranno presentare le domande a partire dal prossimo 2 settembre, direttamente al proprio Comune di appartenenza che, successivamente, provvederà ad inoltrarle all’Inps, ai fini della verifica automatica delle condizioni previste dal Decreto 26 maggio 2016 (ISEE, presenza di eventuali altre prestazioni di natura assistenziale, situazione lavorativa ecc.) e della conseguente disposizione dei benefici economici, che saranno erogati dal Gestore del servizio attraverso una Carta precaricata.

 

La Circolare n.133 del 19 luglio 2016 descrive il canale informativo fra le amministrazioni coinvolte e chiarisce i requisiti e i benefici concessi che verranno erogati con cadenza bimestrale.

 

 

20/07/2016
Domanda online unificata per la pensione diretta dei dipendenti pubblici e privati

E’ stato unificato il servizio online per la domanda di pensione diretta per dipendenti pubblici e privati (pensione di vecchiaia o anticipata o di anzianità per i casi eccezionali attualmente previsti quali le pensioni in salvaguardia).

Anche i dipendenti pubblici devono inviare all’Inps la domanda di pensione diretta, di vecchiaia e anticipata utilizzando il servizio online “Domanda di Prestazioni Previdenziali: Pensione, Ricostituzione, Ratei ecc.” accessibile dal percorso Servizi OnLine > Accedi ai servizi>Servizi per il Cittadino.

Dopo la compilazione del pannello Anagrafica, l’iscritto alla Gestione dipendenti pubblici può selezionare il tipo pensione (vecchiaia, anticipata, di anzianità per i casi eccezionali attualmente previsti quali le pensioni in salvaguardia) e scegliere la gestione e il fondo di appartenenza.

 

Devono inoltre essere compilate le dichiarazioni di responsabilità relative:

  • ultimo datore di lavoro 
  • data di cessazione del rapporto di lavoro 
  • eventuale titolarità di altre prestazioni pensionistiche e/o assistenziali.

Nel caso in cui venga richiesto, unitamente alla pensione, anche l’Assegno al Nucleo Familiare, è necessario indicare il reddito presunto.

 

Vai alla scheda informativa del servizio

 

19/07/2016
Osservatorio sul precariato: i dati di maggio 2016

Pubblicati i dati sui nuovi rapporti di lavoro del settore privato relativi al mese di maggio.

Complessivamente le assunzioni nel periodo gennaio-maggio 2016 sono risultate 2.076.000, con una riduzione di 263.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-11,2%).

Questo rallentamento ha coinvolto essenzialmente i contratti a tempo indeterminato: – 280.000, pari a – 34,0% sul primi cinque mesi del 2015. Il calo è da ricondurre al forte incremento delle assunzioni a tempo indeterminato registrato nel 2015, anno in cui le assunzioni potevano beneficiare dell’abbattimento integrale dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro per un periodo di tre anni.

Per i contratti a tempo determinato, nei primi cinque mesi del 2016, si registrano 1.441.000 assunzioni, in linea con gli anni precedenti (+0,6% sul 2015 e +1,2% sul 2014).

Le assunzioni con contratto di apprendistato sono state 90.000 (+ 10,4% sul 2015).

Le cessazioni complessivamente risultano diminuite dell’8,9%.

 

Vai all’Osservatorio sul precariato

Vai al Comunicato stampa

 

 

18/07/2016
Palazzo Wedekind: l’INPS incontra l’Ambasciatore di El Salvador

Il 14 luglio, il Presidente Tito Boeri ha ricevuto, presso Palazzo Wedekind, l’Ambasciatore di El Salvador, Sandra Elizabeth Alas Guidos, accompagnata dal Primo Segretario.

 

All’incontro ha partecipato la Direzione centrale Convenzioni Internazionali e Comunitarie, che ha curato l’organizzazione dell’evento.
L’iniziativa, proposta dall’Ambasciatore al Presidente dell’Inps, era finalizzata ad acquisire notizie sulla normativa internazionale di sicurezza sociale e informazioni sulle prestazioni erogate dall’Istituto in favore dei lavoratori migranti, con particolare riguardo ai diritti dei cittadini salvadoregni che desiderano fare ritorno nel proprio Paese.

 

In considerazione del successo di questa prima visita, è emersa la volontà dei delegati di proseguire la collaborazione con l’Istituto, anche attraverso ulteriori incontri con la Comunità di El Salvador residente a Roma, al fine di approfondire le tematiche affrontate nella riunione.

 

 

Fotogallery

 

 

 

18/07/2016
Modifica della disciplina delle sanzioni civili per i casi di impiego di lavoratori subordinati senza preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro

La Legge 23 dicembre 2000 n. 388, ha previsto in tema delle sanzioni civili, la disciplina e le relative applicazioni nei casi di mancato adempimento degli obblighi contributivi, per coloro che non hanno provveduto, o lo hanno fatto in forma minore a quella dovuta, entro il termine stabilito, al pagamento dei contributi o dei premi dovuti alle gestioni previdenziali ed assistenziali.

In seguito, la Legge 4 novembre 2010 n. 183 ha poi previsto, per i casi in cui fossero impiegati lavoratori subordinati, senza preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro da parte del datore di lavoro privato, con la sola esclusione del datore di lavoro domestico, l’aumento del 50% delle sanzioni determinate in base al criterio stabilito dall’art. 116, della L. 388/2000.

Questo aumento delle sanzioni civili è stato infine escluso dal Decreto Legislativo n. 151 del 14 settembre 2015, che ha riformulato la disciplina delle sanzioni previste per i casi di lavoro irregolare.

La Circolare n.129 del 13 luglio 2016 precisa a partire dal 24 settembre 2015, giorno di entrata in vigore della norma, le sanzioni civili da applicare nei casi di utilizzo di lavoratori subordinati “irregolari”, le nuove modalità di calcolo che dovranno essere applicate a tutti gli accertamenti ispettivi iniziati conclusi o non prima di detta data, e precisa le modalità per ottenere i rimborsi per somme che sono state erroneamente calcolate.

 

18/07/2016
Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale. Operatività del Fondo e modalità di presentazione delle domande di accesso alle prestazioni

Dal 1° gennaio 2016, il Fondo speciale per il sostegno del reddito e dell’occupazione e della riconversione e riqualificazione professionale del personale del settore del trasporto aereo, ha assunto la denominazione di Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale, non possiede autonoma personalità giuridica, costituendo una gestione dell’INPS. La disciplina del Fondo del personale del settore del trasporto aereo, è stata in seguito adeguata alle disposizioni del decreto legislativo del 7 aprile 2016, pubblicato nella G.U. n. 118 del 21 maggio 2016.

La Circolare n.132 del 14 luglio 2016 fornisce le prime istruzioni operative per l’inoltro on-line delle istanze di accesso alle nuove prestazioni garantite dal Fondo relativamente alle prestazioni integrative di CIGS, Mobilità, Aspi/Naspi, nonché a quelle integrative di durata e in riferimento agli interventi formativi conseguenti a processi di ristrutturazione o riorganizzazione aziendale.

Contiene inoltre indicazioni su tutte le prestazioni garantite dal Fondo di solidarietà, i beneficiari, la modalità, i termini e le condizioni di presentazione della domanda di accesso e le relative istruzioni operative. Con successive circolari saranno fornite ulteriori indicazioni in ordine alla disciplina di dettaglio e le istruzioni contabili delle singole prestazioni.

 

 

 

 

15/07/2016
Pubblicata la Determinazione Presidenziale di nomina dei componenti delle Commissioni tecniche Fondo PSMSAD

Pubblicata la Determinazione Presidenziale n. 93 del 12 luglio 2016 di nomina dei componenti delle commissioni tecniche del fondo di assistenza e previdenza dei pittori e scultori, musicisti, scrittori ed autori drammatici (Fondo PSMSAD). E’ possibile consultarla alla seguente pagina: Home > Informazioni > Benefici Sociali > Artisti – Fondo PSMSAD.

Vai alla pagina informativa

 

15/07/2016
Incontro con i rappresentanti degli organismi di sicurezza sociale giapponesi

Dall’ 11 al 13 luglio 2016, la Direzione centrale Convenzioni Internazionali e Comunitarie ha organizzato in Direzione Generale, in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, un incontro con i rappresentanti degli Organismi di sicurezza sociale giapponesi.

Hanno partecipato, inoltre, la Direzione centrale Pensioni, la Direzione centrale Entrate e la Direzione centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito.

Obiettivo dell’incontro è stato l’esame dell’Accordo di sicurezza sociale tra Italia e Giappone, di recente ratificato dal Parlamento e in attesa di entrata in vigore, dell’Accordo amministrativo di attuazione e dei formulari applicativi in materia di legislazione applicabile, distacchi e pensioni.

Durante l’incontro è stata anche illustrata la procedura telematica di presentazione delle domande di pensione.

L’Accordo, infatti, non prevede la totalizzazione dei periodi assicurativi italiani e giapponesi, ma solo la possibilità, per i residenti in Italia, di presentare una domanda di pensione a carico dell’assicurazione giapponese e, per i residenti in Giappone, di presentare una domanda di pensione a carico dell’assicurazione italiana.

Programma

Lista partecipanti

Fotogallery

14/07/2016
Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di giugno 2016

I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.

 

Fermo restando che nel mese di Giugno 2016 si registra una diminuzione delle ore autorizzate di CIGO rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, è rilevabile una progressiva ripresa delle attività amministrative di concessione dopo gli atti di indirizzo adottati dall’Istituto, il cui quadro regolamentare si è completato con la recente pubblicazione del decreto ministeriale relativo ai nuovi criteri di concessione della CIGO.

 

In appendice è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio").

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai al Report mensile giugno 2016

 

Leggi il Comunicato stampa

 

 

12/07/2016
Modifica degli artt. 28, 66 e 67 del T.U. maternità/paternità in materia di indennità per lavoratrici e lavoratori autonomi. Istruzioni contabili. Variazioni al piano dei conti

Con la modifica degli articoli 28 e 66 e 67 del T.U. maternità/paternità, a decorrere dal 25 giugno 2015, il padre lavoratore autonomo può fruire dell’indennità di paternità a condizione che la madre sia lavoratrice dipendente oppure lavoratrice autonoma (artigiana, commerciante, coltivatrice diretta, colona, mezzadra, imprenditrice agricola a titolo principale, pescatrice autonoma della piccola pesca), e si verifica quando il padre rimane l’unico genitore nel caso dei seguenti eventi:

  • morte o grave infermità della madre;
  • abbandono del figlio da parte della madre;
  • affidamento esclusivo del figlio al padre.

 

Per padre lavoratore autonomo si intende il lavoratore appartenente ad una delle categorie:

  • artigiano
  • commerciante
  • coltivatore diretto, colono, mezzadro, imprenditore agricolo a titolo principale
  • pescatore autonomo della piccola pesca marittima e delle acque interne.

 

Con la Circolare n. 128 del 11-luglio 2016 si forniscono le istruzioni relative alla nuova indennità di paternità, quelle relative ai nuovi periodi di maternità riconosciuti alle lavoratrici autonome in caso di adozione e affidamento, in analogia a quelli previsti per le lavoratrici dipendenti.

 

La circolare, inoltre, richiama le indicazioni sul congedo di paternità in caso di padre dipendente e madre lavoratrice autonoma e riepiloga infine, la documentazione occorrente per l’erogazione dell’indennità.

 

 

11/07/2016
Cessione del quinto: aggiornamento tassi terzo trimestre 2016

Con decreto del 24 giugno  2016,  il Ministero dell’Economia e delle Finanze  ha indicato i tassi effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari, determinati in base all’articolo 2 della legge n. 108/1996, che reca  disposizioni in materia di usura.

 

 

L’aggiornamento dei tassi è in vigore per il periodo di applicazione 1° luglio – 30 settembre 2016.

 

Nel Messaggio 2989 del 7 luglio 2016 sono riportati  i tassi applicati nel predetto periodo 1° luglio 2016 – 30 settembre 2016 per i prestiti contro cessione del quinto dello stipendio e della pensione.

 

 

 

 

11/07/2016
Soggetti con disabilità grave: proroga effetti del verbale rivedibile. Istruzioni operative

L’art. 25, commi 4 e 6-bis, del D.L. 24 giugno 2014, n. 90, convertito con modificazioni nella legge n. 114 dell’11 agosto 2014, ha introdotto semplificazioni per i soggetti con disabilità grave, prorogando gli effetti del verbale rivedibile fino al completamento dell’iter di revisione ai fini dei permessi e congedi riconosciuti ai lavoratori dipendenti in caso di disabilità grave
Con la circolare n. 127 dell’8 luglio 2016 si forniscono ulteriori istruzioni in merito alle disposizioni richiamate, con particolare riguardo alla gestione dei benefici spettanti ai suddetti lavoratori, sia in qualità di soggetti disabili gravi sia in qualità di soggetti che prestano assistenza a disabili gravi.

Vai alla Circolare n. 127 dell’8 luglio 2016

 

 

07/07/2016
XV Rapporto annuale INPS: presentazione alla Camera dei deputati

Oggi, 7 luglio 2016, alle ore 11.00 è stato presentato il XV Rapporto annuale INPS dal presidente  prof. Tito Boeri.

 

Per seguire l’evento è disponibile il seguente link:

 

 

07/07/2016
Addendum al Bando di concorso Convitti 2016/17
Pubblicato L’Addendum al Bando di concorso 2016/17 per Convitti – Ospitalità residenziale e diurna alla pagina:  Home > Concorsi e Gare > Iniziative welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi.
 
Il termine per  presentare la domanda è stato differito alle ore 12.00 di lunedì 18/07/2016.
07/07/2016
WorkINPS Papers: pubblicato il numero 1 di luglio 2016

Pubblicato il numero 1 di luglio 2016 della Rivista “WorkINPS Papers” .

Lo scopo della serie WorkINPS papers è quello di promuovere la circolazione di documenti di lavoro prodotti da INPS o presentati da esperti indipendenti nel corso di seminari INPS, con l’obiettivo di stimolare commenti e suggerimenti.

Leggi la Rivista

06/07/2016
Esclusioni dall’obbligo di reperibilità per i lavoratori dipendenti del settore privato: pubblicate le linee guida per i medici che certificano i certificati di malattia
Con circolare n. 95 del 7 giugno 2016 si forniscono indicazioni per applicare le norme sulle esenzioni dalla reperibilità riguardanti i lavoratori del settore privato, dipendenti da datori di lavoro privati, per eventi di malattia correlati a:
  • patologie gravi che richiedono terapie salvavita, comprovate da idonea documentazione della Struttura sanitaria;
  • stati patologici sottesi o connessi a situazioni di invalidità riconosciuta, in misura pari o superiore al 67%.

 

Sono allegate alla circolare le linee guida per i medici che redigono i certificati con le indicazioni sulle patologie che danno diritto agli esoneri.

 

Nell’ambito delle prestazioni di competenza, l’Inps conserva il potere-dovere di accertare fatti e situazioni che comportano il verificarsi o meno del rischio assicurativo, presupposto della prestazione.

 

Vai alla Circolare n. 95 del 7 giugno 2016

 

 

04/07/2016
Poligrafici collocati in cassa integrazione guadagni straordinaria finalizzata al prepensionamento. Ulteriori chiarimenti

Già il 20 gennaio scorso, con circolare numero 8, l’Istituto ha dato le prime indicazioni in materia di prepensionamento dei lavoratori dipendenti poligrafici di aziende editoriali secondo quanto stabilito dalla legge di stabilità 2016 (articolo 1, commi da 295 a 297, legge numero 208 del 28 dicembre 2015).

 

Con la circolare numero 120 del 1° luglio 2016 l’Inps precisa gli  ulteriori destinatari dei  prepensionamenti tra i poligrafici, il termine per questi ultimi di presentazione delle domande, la decorrenza dei trattamenti pensionistici anticipati, le operazioni di monitoraggio delle domande di prepensionamento.

 

Circolare numero 120 del 1° luglio 2016

 

 

04/07/2016
Gestione separata committenti: comunicazione di irregolarità

Con Messaggio n. 2878 del 30 giugno 2016 si comunica che, con data 1 giugno 2016, sono state elaborate le situazioni debitorie delle aziende committenti che hanno denunciato, per l’anno 2015, il pagamento di compensi ai soggetti iscritti alla Gestione separata di cui all’art. 2, comma 26 della legge 335/1995.

La comunicazione di irregolarità è pubblicata sul “Cassetto Committenti Gestione separata” ed è anticipata sia all’azienda committente che all’intermediario collegato (delegato) tramite messaggio di “alert” inviato all’indirizzo mail conosciuto.
Per l’accesso alla posizione aziendale si segue il percorso: Servizi Online> Per tipologia di utente > Cittadino, oppure, Azienda > Cassetto previdenziale per Committenti della Gestione separata” > Comunicazioni > Comunicazioni da leggere.
Tale comunicazione è propedeutica al passaggio alle fasi successive per il recupero del credito, tramite l’emissione dell’Avviso di addebito; pertanto, le aziende committenti, o loro delegati devono inviare, con urgenza, eventuali flussi di correzione.
La segnalazione di errata esposizione dei dati o altra situazione relativa alla comunicazione debitoria è possibile tramite il “Cassetto bidirezionale Gestione separata committenti”.

Vai al Messaggio n. 2878 del 30 giugno 2016

 

 

04/07/2016
Gestione Separata Liberi Professionisti: ampliamento offerta servizi Cassetto Previdenziale – Comunicazione bidirezionale

Con decorrenza 30 giugno 2016 è stata implementata la versione originaria del Cassetto Previdenziale riservato ai Liberi Professionisti iscritti alla Gestione Separata e ai loro intermediari, a cui l’utente Libero Professionista accede direttamente o tramite un intermediario delegato, attraverso i “Servizi on line” ed inserendo il PIN dispositivo.

 

All’interno del menù “Comunicazione Bidirezionale”, è stata inserita la nuova funzionalità “Bidirezionalità”, che consente una gestione più efficace ed efficiente dei rapporti tra il professionista o il suo intermediario/delegato e l’Istituto, con la possibilità di accedere a: nuove comunicazioni, lista comunicazioni inviate, lista comunicazioni ricevute, contatti.

 

Per conoscere le operazioni consentite e i requisiti dei dati di contatto, e per consultare il “Manuale Utente”, vai al Messaggio n. 2885 del 30 giugno 2016

 

 

04/07/2016
Luci sul Lavoro 2016 a Montepulciano dal 7 al 9 luglio: l’Inps presente con la Casa del Welfare

La manifestazione “Luci sul Lavoro 2016”, che si terrà dal 7 al 9 luglio nella Fortezza di Montepulciano, rappresenta ormai un momento di riflessione divenuto un appuntamento fisso per addetti ai lavori e non, un luogo di incontro “aperto” in cui le persone possono entrare in contatto con il variegato concetto di lavoro, con tutte le tematiche e le implicazioni socio-culturali ad esso connesse, e discuterne nell’ambito di dibattiti pubblici.

Quest’anno al centro dell’obiettivo saranno l’analisi della Riforma del mercato del lavoro e i suoi primi effetti, il nuovo ruolo al quale sono chiamati i sindacati, tra rappresentatività e rappresentanza, la contrattazione di secondo livello, lo studio delle politiche comunitarie in un momento storico che vede l’Europa alla ricerca di un nuovo e più incisivo ruolo, alla luce dei risultati del referendum inglese.

Nell’ottica dei servizi restituiti alla Comunità, si inserisce anche la partecipazione dell’Istituto, in collaborazione con la Casa del Welfare.
Lo spazio espositivo assegnato sarà dotato di due postazioni polivalenti ed operative, in grado di soddisfare le molteplici richieste di informazioni dell’utenza, e di intervenire, ad esempio, con il rilascio del PIN o con simulazioni sull’applicativo “La mia Pensione”.

Vai al programma completo della manifestazione Luci sul Lavoro 2016

 

 

04/07/2016
Cassa integrazione salariale ordinaria (Cigo): definiti i criteri da applicare in fase di esame delle domande di concessione

Con decreto numero 95442 del 15 aprile scorso, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ha definito i criteri per approvare i programmi di cassa integrazione salariale ordinaria (Cigo) presentati dalle aziende all’Inps.

Le Aziende possono ricorrere alle integrazioni salariali ordinarie solo per i motivi definiti dal decreto ministeriale, corredati dagli elementi di prova ritenuti indispensabili per ciascuno di essi.

L’Inps, dal canto suo, deve motivare il provvedimento di concessione o di reiezione, totale o parziale, della Cigo, illustrando gli elementi documentali e di fatto presi in considerazione e le ragioni del convincimento che hanno determinato l’adozione del provvedimento.

La nuova disciplina si applica alle domande presentate dal 29 giugno 2016.

Una circolare Inps di imminente pubblicazione  illustrerà nel dettaglio – sia dal punto di vista interpretativo sia sotto il profilo applicativo – i contenuti del decreto ministeriale.

Messaggio numero 2908 dell’1 luglio 2016

 

 

 

01/07/2016
Fondo di solidarietà per il sostegno dell’occupabilità, dell’occupazione e del reddito del personale del credito cooperativo: istruzioni amministrative e operative

Con Decreto interministeriale del 2014 è stato istituito presso l’Inps il Fondo di solidarietà per il sostegno dell’occupabilità, dell’occupazione e del reddito del personale del credito cooperativo. Il Fondo continua la gestione del preesistente Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito, dell’occupazione e della riconversione e della riqualificazione professionale del credito cooperativo.

Con la Circolare n. 119 del 30-giugno 2016 si forniscono le istruzioni amministrative ed operative in ordine alle prestazioni ordinarie ed emergenziali erogate dal Fondo di solidarietà: la circolare, dopo un dettagliato quadro normativo, descrive, tra l’altro, le tipologie di prestazione, le condizioni, le modalità di accesso e i beneficiari.

 

 

30/06/2016
Osservatorio sui Lavoratori autonomi: pubblicati i dati 2015 su artigiani e commercianti

Per quanto riguarda gli artigiani, nell’anno 2015 risultano 1.781.666 iscritti alla gestione speciale dell’INPS, l’1,8% in meno rispetto al 2014 (1.813.964 iscritti) e il 3,7% in meno rispetto al 2013 (1.850.249 iscritti). Relativamente alla ripartizione per qualifica, nell’anno 2015 vi è una marcata prevalenza di titolari che con 1.638.296 iscritti, costituiscono il 92,0% del totale. La differenza per genere all’interno della qualifica dei collaboratori è meno marcata, con 83.057 iscritti maschi (57,9%) contro 60.313 femmine mentre fra i titolari c’è una prevalenza maschile con 1.338.911 iscritti (82% del totale) contro 299.385 femmine (18%).

I commercianti iscritti alla gestione speciale nel 2015 sono 2.295.571, numero che si mantiene sostanzialmente stabile rispetto al 2014 (2.295.200) e al 2013 (2.295.613). Nel 2015 risultano titolari dell’azienda il 90,5% degli iscritti. Prevalgono gli iscritti di maschi, che costituiscono il 64,5% del totale. Il 66,9% (1.390.646) dei titolari sono uomini, mentre tra i collaboratori prevalgono le donne con il 58,4% (127.164).

Vai a Statistiche in breve

Vai all’Osservatorio

 

 

30/06/2016
Commissione Enti gestori: presentazione relazione su bilanci Inps

E’ stata presentata alla stampa oggi 30 giugno, presso Palazzo San Macuto, alle ore 11,00, la Relazione sui bilanci dell’INPS: “Relazione sui bilanci consuntivi 2011-2012-2013-2014, sui bilanci preventivi 2012-2013-2014-2015 e sul bilancio tecnico attuariale al 1° gennaio 2014 dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS)”.

 

La relazione è stata approvata all’unanimità, dalla Commissione Parlamentare di controllo sulle attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale.

 

Il relatore, On. Morassut, ha evidenziato alcuni aspetti della relazione, relativi alla governance, all’esigenza del ricambio generazionale, al rapporto produttività / costo del funzionamento dell’Istituto, all’accertamento della riscossione dei crediti e in particolare ai crediti non esigibili e all’equilibrio finanziario del sistema previdenziale.

 

E’ possibile visionare il video

 

 

28/06/2016
Pensione di luglio 2016: Corresponsione della somma aggiuntiva per l’anno 2015 (c.d. quattordicesima)

La legge 3 agosto 2007, n. 127 ha previsto la corresponsione di una somma aggiuntiva, collegata a determinate condizioni reddituali personali, a favore dei pensionati ultrasessantaquattrenni, titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell’assicurazione generale obbligatoria e delle forme sostitutive, esclusive ed esonerative della medesima, gestite da enti pubblici di previdenza obbligatoria.

 

L’elemento variabile per averne diritto, è rappresentato dai limiti di reddito che sono diversi per ciascun anno. La quattordicesima viene erogata sulla base del solo reddito personale, che per il 2016 deve essere inferiore a quanto viene riportato nei requisiti reddituali richiesti.

 

I requisiti anagrafici e contributivi per il diritto alla prestazione e gli importi corrisposti sono illustrati nel Messaggio n. 2831 del 27-giugno 2016

 

 

27/06/2016
Prestazioni prevalenti HCP Giugno 2016

E’ stato emesso il mandato HCP Giugno 2016, relativo al contributo per Prestazione Prevalente, con valuta di accredito per  i beneficiari dal 28/06/2016 e giorni seguenti a seconda del circuito bancario o postale di appartenenza

 

 

27/06/2016
Osservatorio sui Lavoratori domestici: pubblicati i dati 2015 e il documento di statistiche in breve

Dai dati raccolti emerge che lo scorso anno i lavoratori domestici che hanno avuto contributi versati all’Inps sono stati 886.125. Rispetto al 2014 si registra una diminuzione del 2,3% (in valore assoluto sono 20.518 lavoratori in meno rispetto allo scorso anno) quasi tutta imputabile alla componente maschile e immigrata.

Nel 2015 il numero di badanti, rispetto all’anno precedente, registra un lieve aumento (+2,2%), ma con un sostanziale incremento dei badanti di nazionalità italiana (+13,0%). Il numero di colf, invece, evidenzia un decremento pari al -5,4%, influenzato maggiormente dalla diminuzione dei lavoratori provenienti dall’Asia Orientale (-13,6%) e dall’Africa del Nord (-13,2%); anche in questo caso i lavoratori italiani fanno registrare una variazione in controtendenza (+0,3%).

La composizione per sesso evidenzia una netta prevalenza di femmine, che ha raggiunto nel 2015 il valore massimo degli ultimi sei anni, pari all’87,8%. Si osserva che il fenomeno della regolarizzazione interessa maggiormente i lavoratori di sesso maschile.

 

Vai a Statistiche in breve

 

Vai all’Osservatorio

 

 

24/06/2016
Pubblicazione bando Convitti 2016-2017

Pubblicato il Bando di concorso Convitti – Ospitalità residenziale e diurna in favore dei figli o orfani ed equiparati

– degli iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali
– dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici
– degli iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale
– degli iscritti al Fondo Ipost.

È possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi.
La domanda si potrà presentare dalle ore 12.00 di martedì 28 giugno 2016, fino alle ore 12.00 di venerdì 15 luglio 2016.

Si ricorda che, prima della presentazione della domanda è indispensabile aver presentato DSU ai fini del rilascio dell’ISEE.
Nel caso sia già stata emessa un’attestazione ISEE 2016, riferita al nucleo familiare in cui compare il beneficiario, non è necessario richiedere una nuova attestazione.
L’utente in possesso di attestazioni ISEE rilasciate nel 2015, ormai non più valide, deve, invece, richiedere la certificazione ISEE 2016.

Vai al bando

 

 

 

24/06/2016
Aziende e professionisti: disponibili a breve nuovi servizi web per la gestione TFR a pagamento diretto

A partire dal 1 agosto sarà disponibile una nuova funzionalità per l’inoltro, anche contestuale, delle seguenti domande e dichiarazioni:

  • pagamento diretto del Fondo di Tesoreria (mod. FTES01 e FTES02);
  • pagamento diretto della quota di TFR maturata durante l’ultimo periodo di CIGS (mod. SR41); 
  •  dichiarazione del responsabile della procedura concorsuale necessaria ai fini dell’intervento dei Fondi di garanzia (mod. SR52 e SR95).

Nel Messaggio 2800 del 23 giugno 2016 sono presenti il percorso, la procedura da seguire e le istruzioni per la compilazione e l’invio del file.

 

 

 

22/06/2016
Riconoscimento e mantenimento del diritto alla pensione ai superstiti in favore dei figli studenti: precisazioni

Al fine del riconoscimento alla pensione ai superstiti per i figli o equiparati, a carico del pensionato o assicurato, coloro che alla data della morte del dante causa hanno più di 18 anni di età, sono studenti e non prestano lavoro retribuito, hanno diritto a percepire la quota di pensione ai superstiti riconosciuta in loro favore, fino al compimento del 21° anno di età, in caso di frequenza alla scuola media o professionale, oppure, fino al compimento del 26° anno di età, in caso di frequenza universitaria.

 

Con il Messaggio n.2758 del 21/06/2016 si forniscono precisazioni riguardo:

  • Riconoscimento e mantenimento del diritto alla pensione ai superstiti in favore dei figli studenti durante il periodo di vacatio studii
  • Riconoscimento e mantenimento del diritto alla pensione ai superstiti in favore dei figli studenti nel periodo di svolgimento di attività lavorativa.

22/06/2016
Riconoscimento delle detrazioni per produzione del reddito e per carichi di famiglia nei confronti di soggetti residenti all’estero

A seguito delle modifiche apportate nel quadro normativo fiscale – influenti sulle pensioni erogate a non residenti – a partire dal periodo d’imposta 2014 e le successive prodotte per il periodo di imposta 2015 è intervenuto il Decreto 21 settembre 2015 del MEF in attuazione del comma 3-bis dell’articolo 24 del TUIR, che stabilisce i requisiti che i richiedenti residenti all’estero devono possedere per il riconoscimento delle deduzioni e delle detrazioni d’imposta da parte dei sostituti e che devono essere attestati con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

A tal fine l’Istituto ha messo a disposizione un apposito servizio online accessibile dal portale per l’acquisizione e la registrazione negli archivi informatici dell’attestazione necessaria al riconoscimento delle detrazioni di cui trattasi.

Il servizio è accessibile ai soggetti dotati di PIN e agli Istituti di Patronato, seguendo i percorsi di accesso alla procedura di seguito indicati:

Cittadino: Sito Istituzionale www.inps.it\Accedi ai servizi\Servizi per il Cittadino\Fascicolo previdenziale cittadino\ D.21/09/2015 Rich. Detr. Res. Estero.
Patronati: Sito Istituzionale www.inps.it\Accedi ai servizi\Per tipologia di utente\Patronati\Servizi per i Patronati\Servizi\Gestione Residenti Estero\ D. 21/09/2015 Rich. Detr. Res. Estero.

Per il periodo d’imposta 2016 e per diffondere la conoscenza della procedura da parte dell’utenza interessata sarà data comunicazione ai Patronati e sarà inserito un apposito link di collegamento anche nella pagina informativa presente sul sito seguendo il percorso: INPSHome> Informazioni> Lavoratori Migranti> Normativa fiscale residenti all’estero> Applicazione delle detrazioni fiscali per i residenti all’estero.

La suddetta procedura è disponibile anche per gli operatori delle strutture territoriali per l’acquisizione di eventuali dichiarazioni che pervengano in forma cartacea attraverso il seguente percorso in ambiente intranet: Processi\Assicurato Pensionato\ Gestione reddituale e servizi fiscali.

 
 

 

 

 

 

22/06/2016
Progetto EU-China: ridefinita l’organizzazione interna e la composizione del gruppo di lavoro

L’Inps, capofila del Consorzio internazionale per la realizzazione del Progetto di supporto alle Autorità cinesi per la Riforma del Sistema di Protezione Sociale, denominato EU-China, dopo una serie di incontri, in considerazione della particolare fase di cambiamento che ha interessato l’assetto organizzativo, prima con determinazione n. 161 del 21 dicembre 2015 e in seguito con determinazione n.83 del 15 giugno 2016 del Direttore Generale, ha ridefinito l’organizzazione interna e la composizione del gruppo di lavoro dedicato al Progetto (v. schema allegato), individuando il dott. Giuseppe Conte, direttore centrale Convenzioni Internazionali e Comunitarie, come nuovo Coordinatore.

Al fine di dare un’informativa completa sullo stato del Progetto e sulla nuova organizzazione, si allega altresì il documento “Aide-Mémoire 2016” in fase di finalizzazione.

 

 

22/06/2016
Domanda per benefici previdenziali riconosciuti agli ex lavoratori occupati in imprese che hanno svolto attività di scoibentazione e bonifica, affetti da patologia asbesto-correlata derivante da esposizione all’amianto

 

Con il messaggio n. 2769 del 21 giugno 2016, si forniscono le istruzioni operative per l’attribuzione, entro l’anno 2018, delle risorse del fondo finalizzato all’accompagnamento alla quiescenza istituito dalla legge di stabilità 2016, per i lavoratori di cui all’articolo 1, comma 117, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, che non maturino i requisiti previsti per il pensionamento.

 

I soggetti destinatari possono beneficiare, fino alla prima decorrenza utile della pensione di anzianità, di un sussidio per l’accompagnamento alla pensione pari all’importo dell’assegno sociale, che può essere riconosciuto a decorrere dal 1° gennaio 2016 e non oltre il 31 dicembre 2018.

 

I medesimi possono conseguire il diritto alla decorrenza della pensione di anzianità, negli anni 2016, 2017 e 2018, anche tenendo conto della contribuzione figurativa accreditata nel periodo di percezione del sussidio e della conseguente maggiorazione dell’anzianità assicurativa e contributiva.

 

La domanda di accesso ai benefici deve essere presentata dagli interessati all’INPS entro e non oltre il 30 giugno 2016.
A tal fine è stato predisposto un apposito modulo nella sezione MODULISTICA, con la denominazione AP99.

 

Per maggiori informazioni sui requisiti e le modalità di inoltro della domanda, vai al Messaggio n. 2769 del 21 giugno 2016

 

20/06/2016
Pubblicazione avviso per lo svolgimento della pratica forense presso l’Avvocatura dell’INPS

Parte oggi la nuova procedura per l’ammissione alla pratica forense presso l’Avvocatura centrale e le Avvocature territoriali dell’INPS.

Sono stati pubblicati i bandi regionali, contenenti il numero dei posti disponibili presso ciascun ufficio legale presente sul territorio regionale, e quello riferito ai posti disponibili presso l’Avvocatura centrale Inps in Roma. I medesimi bandi rimarranno esposti anche presso le Direzioni regionali ed i Consigli degli ordini degli avvocati territorialmente competenti.

La domanda per l’ammissione alla pratica forense dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica, utilizzando l’apposito form nel percorso: Home > Concorsi e Gare > Concorsi > Bandi > Pratica forense presso l’Avvocatura dell’INPS, dalle ore 12,00 di oggi, 20 giugno 2016, fino alle ore 14,00 del 20 luglio 2016.

 

Per conoscere i requisiti richiesti, scaricare il bando e compilare la domanda, vai alla: Pratica forense presso l’Avvocatura dell’INPS

Comunicato Stampa

 

20/06/2016
PagoPA : nuova modalità di pagamento nel servizio versamenti volontari

Dal 20 giugno i cittadini possono effettuare i Versamenti volontari attraverso l’infrastruttura PagoPA, il sistema dei pagamenti elettronici a favore delle Pubbliche Amministrazioni.

Inps ha infatti integrato all’interno di Pago PA il servizio già offerto ai cittadini per effettuare online i Versamenti volontari, accessibile dal Menu Servizi online>Portale dei pagamenti, dando seguito alla collaborazione avviata con AGID per il lancio dello SPID, il nuovo sistema di identità digitale per l’accesso ai servizi della PA centrale e locale.

Per ulteriori informazioni:

Comunicato stampa

 

 

Pago PA

 

 

Accedi al servizio Versamenti volontari

 

 

 

17/06/2016
Aggiornamento Banca dati delle prestazioni sociali agevolate

Da oggi è in linea una versione aggiornata della Banca dati delle prestazioni sociali agevolate che rende possibile agli enti abilitati la trasmissione dei dati in formato CSV (Comma-Separated Values) attraverso la sezione “Invio multiplo”. 
Il CSV è un formato di file basato su file di testo (parole e numeri) utilizzato per l’importazione e l’esportazione (ad esempio da fogli elettronici o database) di una tabella di dati.
È possibile creare un file CSV con programmi come Notepad o Microsoft Excel.
Le linee guida e lo schema di costruzione del file CSV sono pubblicati nella pagina dedicata alla Banca dati della prestazioni sociali agevolate raggiungibile dalla Home page > Dati e Analisi >Banca dati delle prestazioni sociali agevolate.

 

17/06/2016
La gestione del patrimonio informativo e documentale dell’Istituto: un articolo di Diego De Felice

Le amministrazioni pubbliche sono tenute a strutturare il loro lavoro e il trattamento dei dati, delle informazioni e dei documenti sotto forma digitale, la loro conservazione e la sicurezza dei sistemi è diventata parte essenziale del servizio.
L’Inps detiene un patrimonio informativo nazionale di rilevante importanza storica, la cui gestione richiede adeguati sistemi di tenuta degli originali cartacei e un sistema di gestione documentale idoneo a gestire e preservare tutti i documenti digitali che scaturiscono, nella gran parte, dalla significativa azione di dematerializzazione dei procedimenti istituzionali.
In altri termini, all’Istituto è affidato l’importante compito di preservare una significativa parte della memoria del Paese attraverso la consapevolezza della corretta tenuta dei suoi archivi (cartacei e digitali).
In un articolo pubblicato sul sito di Forum PA, Diego De Felice, Dirigente generale della Struttura di progetto Archivi e dematerializzazione, descrive il progetto di gestione complessiva del nostro patrimonio informativo e documentale.

 

16/06/2016
Accordo Aran – Confederazioni Sindacali del 25 maggio 2016: differimento al 31 dicembre 2020 del termine per l’esercizio dell’opzione per il TFR

Il messaggio n.2642 del 14 giugno 2016 rende noto che nell’incontro tra Aran e Confederazioni Sindacali del 25 maggio 2016 è stato sottoscritto definitivamente il Contratto Collettivo Nazionale Quadro, in materia di trattamento di fine rapporto e di previdenza complementare per i dipendenti pubblici.

 

Si richiamano inoltre le principali norme che disciplinano il passaggio dal trattamento di fine servizio (TFS) al trattamento di fine rapporto (TFR) e si ricorda, pertanto, che, per effetto della suddetta proroga, i dipendenti pubblici che si trovano in regime previdenziale di TFS potranno esercitare, entro il 31 dicembre 2020, l’opzione per il TFR, al fine di iscriversi contestualmente al fondo di previdenza complementare negoziale che li riguarda.

 

16/06/2016
L’Inps incontra a Berlino gli enti previdenziali tedeschi

Dall’8 al 10 giugno 2016, si è tenuto a Berlino un incontro tra l’Inps e gli enti previdenziali tedeschi, rappresentati da DRV Schwaben, DRV Saarland, DRV KBS, DRV Bund, ABV e SVLFG.

Per la Direzione centrale Convenzioni internazionali e comunitarie hanno partecipato il direttore Giuseppe Conte, il vicario Salvatore Ponticelli, il dirigente dell’Area Servizi per le Prestazioni Internazionali Massimo Colitti e il funzionario Alfonso Cioffi. Per la Direzione centrale Pensioni era presente la dirigente dell’Area Procedure Graziella Ceccarini.

Hanno partecipato, inoltre, Rosa Maria Morrone della Direzione regionale Piemonte e, in rappresentanza dei poli specialistici per i residenti in Germania, Massimo Cannistrà della Direzione provinciale di Catanzaro e Klara Filomena Aichner della Direzione provinciale di Bolzano.

Durante le riunioni sono state affrontate questioni normative e procedurali inerenti l’applicazione della regolamentazione comunitaria nei rapporti tra Italia e Germania.

Fotogallery

16/06/2016
Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di aprile 2016

Complessivamente le assunzioni, sempre riferite ai soli datori di lavoro privati, nel periodo gennaio-aprile 2016 sono risultate 1.608.000, con una riduzione di 242.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (- 13,1%).

Questo rallentamento ha coinvolto essenzialmente i contratti a tempo indeterminato: – 233.000, pari a – 35,1% sul primo quadrimestre 2015. Il calo è da ricondurre al forte incremento delle assunzioni a tempo indeterminato registrato nel 2015, anno in cui le assunzioni potevano beneficiare dell’abbattimento integrale dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro per un periodo di tre anni.

Per i contratti a tempo determinato, nel primo quadrimestre del 2016, si registrano 1.107.000 assunzioni, una dimensione analoga a quella degli anni precedenti (- 1,0% sul 2015 e – 0,1% sul 2014).

Le assunzioni con contratto di apprendistato sono state 69.000 (+ 4,4% sul 2015).

Le cessazioni complessivamente risultano diminuite dell’8,7%.

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai al Comunicato stampa

 

 

15/06/2016
Settore agricolo: versamenti volontari anno 2016

Sono disponibili le modalità di calcolo per l’anno 2016, dei contributi volontari relativi alle varie categorie di lavoratori agricoli, diversificate in relazione alla tipologia e alla gestione di appartenenza dei prosecutori volontari.

La circolare 101 del 14 giugno 2016 descrive e fornisce le aliquote e i coefficienti da applicare per tutti i versamenti e contiene in allegato le tabelle da utilizzare.

 

 

15/06/2016
Direzione Regionale Piemonte incontra i rappresentanti dei Paesi Africani

La Direzione Regionale Piemonte ha ricevuto i rappresentanti delle 28 comunità africane presenti sul territorio, organizzatrici del Festival Panafricano svoltosi di recente a Torino e, patrocinato dall’Istituto. L’incontro, richiesto dagli organizzatori del Festival, è stato un corale ringraziamento alla sensibilità sociale ed istituzionale dimostrata dalla Direzione Regionale verso le esigenze delle comunità africane presenti sul territorio.

E’ stata, inoltre, espressa l’esigenza di avere incontri periodici, al fine di meglio comprendere le disposizioni previdenziali emanate dall’Istituto.

 

Comunicato stampa

 

 

15/06/2016
Progetto Integrity: siglato un protocollo di intesa tra INPS, Agenzia delle Entrate e Lega Pro

Oggi è stato siglato tra il Presidente dell’INPS, Tito Boeri, il Direttore della Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, e il Presidente della Lega Italiana Calcio Professionistico, Gabriele Gravina un protocollo di intesa volto alla realizzazione del progetto Integrity.

Questa iniziativa promuove anche in ambito calcistico la cultura della legalità e della trasparenza fornendo gli strumenti per prevenire l’evasione fiscale e l’elusione contributiva nella gestione delle società sportive.

Il protocollo prevede un progetto di formazione finalizzato alla sensibilizzazione delle società in linea con lo spirito di riforma della Lega Pro, che porti alla collaborazione e allo scambio dei dati tra gli enti aderenti. Lo sport è un campo spesso caratterizzato da carriere brevi, per questo la regolarità contributiva fin dai primi anni di lavoro è cruciale per garantire un futuro pensionistico ai calciatori.

Vai al Comunicato stampa

 

 

15/06/2016
Lavoratori salvaguardati: situazione al giugno 2016

Pubblicati dati relativi alle operazioni di salvaguardia, aggiornati al giugno 2016.

 

Report con i dati aggiornati al giugno 2016

 

 

14/06/2016
Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di maggio 2016

I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale, alle domande e ai beneficiari di disoccupazione e mobilità.

Fermo restando che nel mese di Maggio 2016 si registra una diminuzione delle ore autorizzate di CIGO rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, è rilevabile una progressiva ripresa delle attività amministrative di concessione dopo gli atti di indirizzo adottati dall’Istituto, il cui quadro regolamentare si è completato con la recente pubblicazione del decreto ministeriale relativo ai nuovi criteri di concessione della CIGO. 

In appendice è pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio").

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai al Report mensile maggio 2016

 

 

Leggi il Comunicato stampa

 

 

 

14/06/2016
Modifiche all’incentivo per l’assunzione di lavoratori con disabilità

A decorrere dal 1° gennaio 2016 l’incentivo per l’assunzione di lavoratori con disabilità è gestito dall’INPS.

Al fine di realizzare una concreta promozione dell’inserimento e dell’integrazione lavorativa delle persone con disabilità nel mondo del lavoro, Il nuovo incentivo varia, rispetto a quanto precedentemente previsto, sia in entità che per le modalità di richiesta, in considerazione del grado e della tipologia di riduzione della capacità lavorativa del soggetto assunto.

La domanda di fruizione dell’incentivo deve essere trasmessa, mediante apposite procedure telematiche, all’INPS. Per i datori di lavoro che operano con il sistema UniEmens, il conguaglio corrente di riferimento decorre dal periodo di competenza di giugno 2016 con la possibilità di recuperare assunzioni incentivate già effettuate nei mesi precedenti.

Con la circolare 99 del 13 giugno 2016 si forniscono le precisazioni normative e le indicazioni operative per il godimento dell’incentivo.

 

 

 

14/06/2016
Gestione contenzioso in materia di invalidità civile e Accertamento tecnico preventivo obbligatorio, in materia di invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità: istruzione operative

Alla luce della nuova giurisprudenza di Cassazione si è reso necessario rivisitare l’assetto operativo del contenzioso in materia di invalidità civile e Accertamento tecnico preventivo. Dalla rielaborazione dell’attuale processo di lavoro, delle sue principali fasi e delle specifiche competenze, sono state predisposte le istruzioni operative riportate nella Circolare n. 100 e rivolte ai vari soggetti coinvolti.

 

 

10/06/2016
Benefici in favore delle vittime del terrorismo: novità e chiarimenti

La circolare 98 fornisce  nuovi e diversi chiarimenti  in materia di benefici in favore delle vittime del terrorismo, rinnovando in parte quanto già determinato con la circolare 144 del 2015.

Le novità  riguardano due aspetti: il beneficio dell’aumento figurativo di dieci anni di anzianità contributiva ex articolo 3 legge 206 del 2004, in favore del coniuge e dei figli dell’invalido a seguito di matrimonio contratto successivamente all’evento; il diritto a pensione immediata secondo l’articolo 4, comma 2 della legge suindicata.

 
Vai alla Circolare n. 98 del 9 giugno 2016

 

 

 

10/06/2016
Avviso pubblico per la nomina dei componenti dell’organismo indipendente di valutazione (OIV) dell’Inps

Pubblicato l’avviso pubblico per la nomina dei componenti dell’organismo indipendente di valutazione (OIV) dell’Inps.
L’Inps procede alla pubblicazione del presente avviso al fine di acquisire la dichiarazione di interesse alla nomina a componente dell’Organismo indipendente di valutazione (OIV) dell’Istituto, ai sensi della Delibera n. 12/2013 dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ex CIVIT).

Vai all’Avviso

 

 

09/06/2016
Gestioni artigiani e commercianti e Gestione Separata: compilazione del quadro “RR” del modello Unico 2016 e versamento dei contributi dovuti a saldo 2015 e in acconto 2016.

Il decreto legislativo 241/1997 dispone che i soggetti iscritti all’INPS (ad eccezione dei coltivatori diretti) per i propri contributi previdenziali devono determinarne l’ammontare nella dichiarazione dei redditi.

Nel decreto è previsto anche che i versamenti a saldo e in acconto dei contributi dovuti agli enti previdenziali siano effettuati dai titolari di posizione assicurativa entro gli stessi termini previsti per il versamento delle somme dovute in base alla dichiarazione dei redditi.

 

Con provvedimento del 29 gennaio 2016 del Direttore dell’Agenzia delle Entrate è stato approvato il modello unico 2016/PF per il periodo d’imposta 2015, nel quale è compreso il quadro “RR” obbligatorio per gli iscritti alle gestioni speciali degli artigiani e commercianti e alla gestione separata liberi professionisti.

 

Nella circolare n. 97 dell’8 giugno 2016 sono contenute le istruzioni per la compilazione del quadro RR del modello Unico 2016 e altre informazioni relative ai termini e alle modalità di versamento dei contributi previdenziali.

 

 

Vai alla Circolare n. 97 del’8 giugno 2016

 

 

09/06/2016
Aziende: incentivi per l’assunzione dei lavoratori iscritti nelle liste di mobilità

Come disposto dalla Legge di stabilità 2015 (articolo 1, comma 114, legge 23 dicembre 2014 numero 190), ai datori di lavoro che hanno assunto, entro il 31 dicembre 2012, lavoratori iscritti nelle liste di mobilità, si applicano gli sgravi contributivi di cui agli articoli 8, comma 2, e 25, comma 9, della legge 23 luglio 1991, numero 223.

Il messaggio numero 2554, diramato dall’Inps l’8 giugno 2016, fornisce le istruzioni operative per accedere agli sgravi contributivi.

Messaggio numero 2554 dell’8 giugno 2016

 

 

08/06/2016
Lavoratori agricoli autonomi: contributi obbligatori dovuti per l’anno 2016

E’ pubblicata la circolare n. 93 del 7 giugno 2016 relativa ai contributi obbligatori dovuti per l’anno 2016 dai lavoratori agricoli autonomi.

 

Con decreto del 12 maggio del Direttore generale per le Politiche previdenziali del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali è stato determinato in 56,62 euro il reddito medio convenzionale per il 2016.

 

Tale reddito è utile a determinare il calcolo dei contributi IVS (invalidità, vecchiaia, superstiti) dovuti da coltivatori diretti, coloni, mezzadri e imprenditori agricoli professionali.

 

La circolare contiene anche indicazioni riguardanti:

  • la contribuzione di maternità
  • la contribuzione INAIL
  • le agevolazioni per territori montani e zone svantaggiate
  • le tabelle dei contributi per l’anno 2016
  • le modalità di pagamento

 

Vai alla Circolare n. 93 del 7 giugno 2016

 

 

08/06/2016
Applicazione della normativa relativa alle esenzioni dalla reperibilità per i lavoratori del settore privato: indirizzi operativi

Nell’ambito delle disposizioni in materia di rapporto di lavoro che disciplinano la reperibilità dei lavoratori del settore privato, sono state individuate le circostanze che danno diritto all’esonero da questo obbligo.

 

Pertanto sono esclusi dall’obbligo di rispettare le fasce orarie di reperibilità (previste per il settore privato dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00) i lavoratori subordinati le cui assenze siano connesse con:

  • patologie gravi che richiedono terapie salvavita, comprovate da idonea documentazione della Struttura sanitaria
  • stati patologici sottesi o connessi a situazioni di invalidità riconosciuta, in misura pari o superiore al 67%

 

La circolare 95 del 7 giugno 2016 fornisce i requisiti e le condizioni per l’applicazione della normativa relativa alle esenzioni e ha in allegato le linee guida per l’individuazione delle patologie che ne danno diritto.

 

 

08/06/2016
Mobile: online tre nuovi servizi

Disponibili tre nuovi servizi all’interno dell’applicazione Inps – Servizi mobile: Quota cedibile pensione, Consultazione Domande ANF Gestione separata e Lavoratori domestici.

Per i pensionati Inps è disponibile da oggi il nuovo servizio denominato “Quota cedibile” per la simulazione del calcolo della quota cedibile della pensione al netto delle trattenute fiscali e previdenziali e nel rispetto della salvaguardia del trattamento minimo. Il servizio, in fase di prima applicazione, è fruibile da parte dei pensionati della Gestione privata; in futuro sarà esteso ai pensionati di tutte le altre Gestioni INPS. Per i titolari di più trattamenti pensionistici facenti capo alla medesima Gestione privata il calcolo viene effettuato sul cumulo delle prestazioni. Il nuovo servizio propone inoltre la lista delle banche e delle finanziarie aderenti alla Convenzione con Inps per l’erogazione di prestiti estinguibili dietro cessione del quinto della pensione a tassi controllati, alle quali i pensionati possono rivolgersi.

Per i lavoratori iscritti alla Gestione separata e i domestici che lavorano in Italia è stato rilasciato invece il servizio di consultazione delle domande di assegno al nucleo familiare, prestazione che Inps può riconoscere ai lavoratori con nucleo familiare composto da più persone e con reddito inferiore ai limiti stabiliti per legge di anno in anno.

Tutti i servizi sono accessibili con PIN nel menù dell’applicazione “Inps – Servizi Mobile” (sviluppata per smartphone e tablet con sistemi operativi IOS e Android e scaricabile gratuitamente dagli store) e nel menù Servizi Mobile del portale Inps  m.inps.it.

 

07/06/2016
EstateINPSieme Senior 2016: pubblicata la guida alla trasmissione online della domanda

E’ stata pubblicata la guida alla trasmissione della domanda relativa al bando di concorso EstateINPSieme Senior 2016.

 

Il documento intende essere una guida operativa alla fase di caricamento on-line della documentazione di EstateINPSieme Senior ad uso dei vincitori di uno dei contributi per soggiorni previsti dal concorso per l’utilizzo delle funzioni predisposte.

 

Per la consultazione seguire il percorso:

 

Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti – Procedura in corso

 

Vai alla Guida

 

 

06/06/2016
L’INPS mette a disposizione degli esterni le sale della Direzione generale

L’Istituto, mette a disposizione della collettività gli spazi dei tre poli più prestigiosi della Direzione generale dell’INPS, per ospitare convegni, seminari, riunioni, assemblee, eventi formativi ed altre attività.

Il suo intento è quello di impegnarsi nel tessuto socio economico del paese destinando le sue risorse alle varie esigenze degli interlocutori esterni. L’iniziativa prende il nome di Bookinps e permetterà le prenotazioni delle sale presso il polo di “Ciro il Grande”, la struttura di “Ballarin” e palazzo “Wedekind”.

 

 

01/06/2016
Assegno per il nucleo familiare. Nuovi livelli reddituali per il periodo 1° luglio 2016 – 30 giugno 2017

Restano fermi per il 2016 i livelli reddituali contenuti nelle tabelle relative all’anno 2015 (circolare Inps 109 del 2015) e i corrispondenti importi mensili della prestazione da applicare dal 1° luglio 2016 al 30 giugno 2017 alle diverse tipologie di nuclei familiari.

 

Per ulteriori informazioni vai alla circolare n. 92 del 27 maggio 2016

30/05/2016
Modalità di accesso al part time agevolato per i dipendenti del settore privato prossimi alla pensione di vecchiaia

La Legge di stabilità 2016 ha introdotto un “part-time agevolato” per i lavoratori dipendenti del settore privato, iscritti all’assicurazione generale obbligatoria o alle forme sostitutive o esclusive, che raggiungano il requisito anagrafico per il diritto al trattamento pensionistico di vecchiaia entro il 31 dicembre 2018, con la condizione che abbiano già maturato i requisiti minimi contributivi per il diritto al predetto trattamento.

In particolare il lavoratore titolare di rapporto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato può concordare con il datore di lavoro la riduzione dell’orario del rapporto di lavoro in misura compresa tra il 40 ed il 60 per cento per un periodo non superiore a quello intercorrente tra la data di accesso al beneficio e la data di maturazione, da parte del lavoratore, del requisito anagrafico per il diritto alla pensione di vecchiaia.

Dal punto di vista operativo, la legge di stabilità 2016 prevede che l’accesso ai benefici di cui alla norma in oggetto sia autorizzato dall’Inps, su domanda del datore di lavoro e previo accordo tra le parti, nei limiti delle risorse stanziate dalla legge e sulla base delle modalità stabilite con apposito decreto.

La circolare 90 del 26 maggio 2016 descrive i requisiti e le condizioni per usufruire del beneficio, fornisce inoltre le istruzioni operative per la presentazione dell’istanza.

 

 

30/05/2016
Osservatorio sulle pensioni ex Enpals e Gestione Dipendenti Pubblici

L’Osservatorio statistico sulle pensioni ex Enpals e della Gestione Dipendenti Pubblici è stato aggiornato con i dati relativi alle pensioni vigenti al 1°gennaio 2016 e liquidate nel 2015.

 

 

Vai all’Osservatorio Gestione Dipendenti Pubblici

 

Vai all’Osservatorio Gestione ex Enpals

 

Vai al comunicato stampa

 

 

27/05/2016
A palazzo Wedekind l’Istituto illustra a una delegazione olandese il sistema pensionistico italiano

Su iniziativa del Presidente Tito Boeri, il 25 maggio, si è tenuto, presso palazzo Wedekind, un incontro con una delegazione olandese composta da rappresentanti degli enti previdenziali, della Banca centrale olandese, dell’Autorità per i Mercati finanziari e del Ministero degli Affari sociali e dell’occupazione.

L’obiettivo degli ospiti, in visita studio in Italia, era conoscere il sistema pensionistico italiano, ritenendo che, nonostante le significative differenze con il modello olandese, sia simile la sfida di salvaguardare la qualità delle prestazioni pensionistiche e la sostenibilità finanziaria del sistema previdenziale, a fronte, in particolare, dell’invecchiamento della popolazione e della crisi economica.

 

 

27/05/2016
Bando di concorso Long Term Care: differimento termine per le domande

Pubblicato l’Avviso  di differimento del termine del Bando di Concorso Long Term Care – Ricoveri in Strutture Residenziali (RSA) nella pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi

Il termine per la presentazione delle domande, per il riconoscimento di contributi per il ricovero nelle Residenze sanitarie assistenziali e Strutture Specializzate che prestano Servizi Assistenziali in favore di soggetti che necessitano di “Cure di Lungo Periodo”,  è differito al 6 luglio 2016.

26/05/2016
Home Care Premium: emesso il mandato di pagamento di maggio 2016

E’ stato emesso il mandato di pagamento di maggio 2016, relativo al contributo per Prestazione Prevalente.

 

I beneficiari trovano l’accredito dal 26 maggio 2016 e giorni seguenti, secondo il circuito bancario o postale al quale appartengono.

 

 

25/05/2016
Lavoratori dello spettacolo e dello sport professionistico. Sviluppo UniEmens codice “Tipo lavoratore”

Alcune aziende classificate con il CSC 1.18.08, 7.07.09, 1.18.07, e 1.12.10, 1.12.11, 1.12.12 con CA 1A, da gennaio a novembre 2015, hanno inviato i flussi Uniemens individuali, senza indicare il Codice Tipo Lavoratore identificativo dei lavoratori dello Spettacolo. Ciò ha erroneamente generato posizioni assicurative nel FPLD.

 

Per sanare l’irregolarità, le aziende interessate devono trasmettere per i periodi sopra indicati flussi di variazione, inserendo il pertinente codice Tipo Lavoratore.

 

Vai al Messaggio n.2259 del 20-05-2016

 

25/05/2016
Assegni straordinari dei Fondi di solidarietà e prestazioni di accompagnamento alla pensione: Modalità e conti di tesoreria

Il messaggio richiama gli adempimenti del datore di lavoro e illustra quelli della sede, riguardo le modalità di versamento della provvista anticipata mensile.

Il datore di lavoro dovrà verificare l’importo mensile lordo da versare tramite Pin sul sito internet www.inps.it – Servizi online – Accedi ai servizi – Tipologia di utente: aziende, consulenti e professionisti Prestazioni esodo dei fondi di solidarietà e accompagnamento alla pensione.

La sede del finanziamento avrà cura di comunicare al datore di lavoro il conto di tesoreria da utilizzare per il versamento di quanto dovuto, se diverso rispetto a quello indicato nell’allegato al citato messaggio del 12 dicembre 2014.

Vai al Messaggio n.2256 del 20-05-2016

 

 

25/05/2016
Programma Garanzia Giovani e incentivo all’assunzione dei giovani tirocinanti: indicazioni operative e istruzioni contabili

Al fine di promuovere la trasformazione dei tirocini in contratti di lavoro, il decreto direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 16 del 3 febbraio 2016, come rettificato dal decreto direttoriale n. 79, favorisce l’assunzione dei giovani tirocinanti del Programma Garanzia Giovani, integrando la misura “Bonus Occupazionale” con l’istituzione di un nuovo incentivo, denominato “Super Bonus Occupazione – trasformazione tirocini”.

Nei limiti delle risorse specificamente stanziate, il nuovo incentivo è riconoscibile per le assunzioni a tempo indeterminato effettuate nell’intero territorio nazionale, con esclusione della Provincia di Bolzano, dal 1° marzo 2016 al 31 dicembre 2016 e riguardanti lavoratori che abbiano avviato e/o concluso un tirocinio extracurriculare entro il 31 gennaio 2016.

Con la circolare n. 89 del 24 maggio 2016, si provvede ad illustrare la disciplina contenuta nei citati decreti direttoriali e si forniscono le indicazioni operative per il godimento dell’incentivo.

 

Vai alla circolare n. 89 del 24 maggio 2016

 

 

25/05/2016
Bando di concorso Soggiorni EstateINPSieme Senior 2016 : online le graduatorie

Si avvisa che per i vincitori sarà possibile produrre la documentazione richiesta e indicata dall’art. 7 del bando a decorrere da mercoledì 8 giugno p.v.

Il termine ultimo per la trasmissione è il 15 giugno 2016.

 

 

Vai al Bando

 

 

24/05/2016
Lavoratori iscritti al Fondo Pensione Lavoratori dello Spettacolo: riepilogo dei requisiti di accesso e modalità di calcolo delle prestazioni previdenziali

Per effetto delle disposizioni di cui all’articolo 21 della legge del 22 dicembre 2011, n. 214, l’Ente Nazionale di Assistenza e di Previdenza per i Lavoratori dello Spettacolo (E.N.P.A.L.S.) è stato soppresso ed è confluito nell’I.N.P.S. tra le forme previdenziali sostitutive dell’assicurazione generale obbligatoria.

 

Con la circolare n. 83 del 20 maggio 2016, l’Istituto fornisce un riepilogo organico in ordine ai requisiti di accesso ed alle modalità di calcolo dei trattamenti pensionistici erogati in favore delle categorie di lavoratori iscritti al Fondo Pensione Lavoratori dello Spettacolo (FPLS).

 

 

Vai alla Circolare n. 83 del 20 maggio 2016

 

 

24/05/2016
Fusione per incorporazione dell’Istituto per la tutela e assistenza degli esercenti attività commerciali, turistiche e servizi – ITACO, nell’Ente di patronato per l’assistenza sociale artigiani – EPASA.

Con circolare n. 84 del 20 maggio 2016 si forniscono istruzioni operative conseguenti alla fusione del patronato ITACO nell’ente incorporante EPASA pienamente operativa a decorrere dal 16 maggio 2016.

 

Tenuto conto che ai sensi dell’art. 2504-bis del Codice civile, il soggetto incorporante assume i diritti e gli obblighi dei partecipanti alla fusione proseguendo in tutti i loro rapporti, anche processuali, anteriori alla fusione stessa, dalla data sopra indicata i lavoratori subordinati dipendenti o dipendenti delle organizzazioni promotrici e comandati presso l’ex ITACO operano nella loro nuova veste mantenendo la disponibilità delle pratiche per le quali abbiano ricevuto apposito mandato ed utilizzando i servizi telematici messi a disposizione degli Enti di patronato sul portale Inps.

 

 

Leggi maggiori approfondimenti nella Circolare n. 84 del 20-05-2016

 

 

24/05/2016
Anno 2016: pubblicata la circolare con i contributi dovuti dai concedenti per i piccoli coloni e compartecipanti familiari

E’ stata pubblicata una circolare che fissa l’aliquota contributiva, la riduzione degli oneri sociali e del costo del lavoro dovuti al Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti per la generalità delle aziende agricole a carico dei concedenti.

 

Nella circolare è anche riportata la tabella, con le aliquote contributive per i piccoli coloni e i compartecipanti familiari in vigore dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2016.

 

La riscossione avverrà mediante l’invio agli interessati di comunicazione dell’importo da versare in quattro rate, tramite modello F24, presso qualsiasi Istituto di Credito o Ufficio Postale. Dal sito dell’Istituto (www.inps.it) il concedente del rapporto di piccola colonia/compartecipazione familiare, in possesso di P.I.N., potrà stampare la delega di pagamento F24 accedendo ai servizi on-line a disposizione per il cittadino, selezionando la voce ‘Modelli F24 – Rapporti di lavoro PC/CF’.

 

I termini di scadenza per il pagamento sono il 18 luglio, il 16 settembre, il 16 novembre 2016 e il 16 gennaio 2017.

 

Leggi la Circolare n.82 del 17-5 2016

 

24/05/2016
Welfarte 21 maggio 2016

Si è conclusa con un bilancio decisamente positivo la manifestazione WelfarTe.

 

Questa iniziativa di promozione culturale, fortemente voluta dal Presidente Boeri in proficua sintonia con la politica di trasparenza avviata dall’Istituto, ha consentito l’apertura ai cittadini di alcuni palazzi dell’Inps di interesse storico e architettonico, come il palazzo di piazza Missori a Milano, il fiorentino Palazzo Pazzi, il convitto Principe di Piemonte di Anagni e il convitto Santa Caterina di Arezzo. La sede romana di via Ciro il Grande ha accolto i visitatori nei piani dell’esedra dove, per l’occasione, è stata allestita una mostra di oltre 60 opere, in gran parte provenienti dalla collezione contemporanea ex Enpals, con pezzi di Guttuso, Francalancia, Dorazio e molti altri.

 

Positivi i numeri (1250 persone a Roma, 500 a Milano, 700 a Firenze, 300 ad Arezzo e 250 ad Anagni) ma ancor di più i giudizi dei visitatori, come testimoniato dai lusinghieri commenti vergati nei “libri degli ospiti”.

 

 

Vai al video

 

 

23/05/2016
Forum Pa 2016: a Roma, Palazzo dei Congressi, dal 24 al 26 maggio

Anche quest’anno l’Inps è presente al Forum Pa che si tiene a Roma, Palazzo dei Congressi, dal 24 al 26 maggio. Tema dell’evento è l’interdipendenza tra il Paese che cambia e la pubblica amministrazione che cambia il Paese.

 

L’Inps partecipa alla manifestazione con la “Casa del Welfare", lo spazio espositivo condiviso con il Ministero del Lavoro e Inail.

 

Personale specializzato è a disposizione degli utenti per dare informazioni sulle prestazioni dell’istituto, guidarli nell’utilizzo della procedura di simulazione della pensione, per rilasciare il Pin e l’estratto conto contributivo.

 

Per il programma della manifestazione e il calendario degli incontri, si veda il sito del Forum Pa.

 

 

L’Inps partecipa ai lavori del Forum con diversi interventi:

  • il 24 maggio – ore 9,30 – sala Favignana: Focus "Conservazione e archiviazione a norma: chiave di volta per una PA senza carta"
  • Il 26 maggio – ore 11,45 – sala Dino: Convegno “La vigilanza documentale, l’Inps e le nuove sfide nella lotta all’evasione ed elusione contributiva”
  • quattro, inoltre,i workshop in programma.

 

 

 

 

20/05/2016
Beneficiari di Home Care Premium 2014: avviso di differimento del termine del Progetto

Si comunica ai soggetti oggi beneficiari di Home Care Premium 2014 che, il termine del Progetto di assistenza domiciliare in favore di utenti dell’INPS Gestione Dipendenti Pubblici non autosufficienti, originariamente fissato al 30 giugno 2016, è stato differito al 31 dicembre 2016.
L’avviso è pubblicato nella pagina relativa al bando sita in: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi scaduti   Procedura chiusa.

Vai alla sezione dedicata

 

 

20/05/2016
Lavoratori salvaguardati: situazione al maggio 2016

Pubblicati dati relativi alle operazioni di salvaguardia, aggiornati al maggio 2016.

Report con i dati aggiornati al maggio 2016

19/05/2016
Lavoro agricolo: contributi dovuti per il 2016 dai concedenti per i piccoli coloni e compartecipanti familiari

La circolare numero 82, emanata il 17 maggio dall’Istituto, riporta le aliquote contributive del 2016 dovute dai concedenti per i piccoli coloni e i compartecipanti familiari all’azienda agricola. Gli interessati ricevono una comunicazione con l’importo da versare in quattro rate tramite modello F24.

Il concedente del rapporto di piccola colonia e compartecipazione familiare in possesso di Pin può stampare la delega di pagamento F24 dai Servizi on line a disposizione per il cittadino, selezionando la voce “Modelli F24 – Rapporti di lavoro PC/CF”.

I contributi vanno versati entro il 18 luglio (I rata), il 16 settembre (II rata), il 16 novembre 2016 (III rata) e il 16 gennaio 2017 (IV rata).

Circolare numero 82 del 17 maggio 2016

 

 

18/05/2016
Rapporto con gli utenti, le novità

Per facilitare l’uso dei servizi online da parte dei cittadini, Inps ha sviluppato il sistema di gestione dei rapporti con l’utenza (Customer Relationship Management – CRM). Il cittadino può infatti rivolgersi al Contact center Inps-Inail via telefono, Voip o Skype oppure può inviare i propri quesiti con il servizio online Inps Risponde.

 

Il nuovo sistema consente ai cittadini che accedono con PIN al servizio Inps Risponde di seguire l’iter di tutti i quesiti che hanno inoltrato attraverso lo stesso servizio online oppure chiamando gli operatori del Contact center (quesiti Linea Inps). Sono stati inoltre  ridotti i tempi di attesa e introdotte semplificazioni per gli utenti che usano il canale telefonico: ora l’utente indica la tematica di suo interesse rispondendo alle domande di un’agente virtuale che smista la chiamata ai gruppi di operatori specializzati  sul servizio di interesse dell’utente o al servizio automatico più idoneo.

 

Per saperne di più visita la sezione Contact center multicanale.

 

 

18/05/2016
Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati a marzo 2016

Nel periodo gennaio-marzo 2016 il numero complessivo delle assunzioni (attivate da datori di lavoro privati) sono risultate 1.188.000, con una riduzione di 176.000 unità rispetto al corrispondente periodo del 2015 (-12,9%).

Questo rallentamento ha coinvolto essenzialmente i contratti a tempo indeterminato: –162.000, pari a -33,4% sul primo trimestre 2015. Il calo è da ricondurre al forte incremento delle assunzioni a tempo indeterminato registrato nel 2015 in corrispondenza dell’introduzione degli incentivi legati all’esonero contributivo triennale. Analoghe considerazioni possono essere sviluppate in relazione alla contrazione del flusso di trasformazioni a tempo indeterminato (-31,4%).

Per i contratti a tempo determinato, nel primo trimestre del 2016, si registrano 814.000 assunzioni, una dimensione del tutto analoga a quella degli anni precedenti (-1,7% sul 2015 e -1,1% sul 2014).

Le assunzioni con contratto di apprendistato sono state quasi 50.000, stabili rispetto al 2015.

Quanto alle cessazioni, complessivamente risultano diminuite dell’8,8%; per quelle a tempo indeterminato la riduzione è pari al 5,3%.

 

Vai all’Osservatorio

 

Vai al Comunicato stampa

 

 

17/05/2016
Pubblicato il Bando di Concorso Long Term Care – Ricoveri in Strutture Residenziali (RSA)

Pubblicato il Bando di Concorso Long Term Care – Ricoveri in Strutture Residenziali (RSA). Nell’ambito delle prestazioni sociali previste in favore degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e degli iscritti alla Gestione speciale di previdenza Gruppo Poste Italiane S.p.A., è riconosciuto un contributo a favore di soggetti affetti da patologie che necessitano di cure di lungo periodo, ricoverati presso Residenze Sanitarie Assistenziali o strutture specializzate che prestano servizi socio assistenziali.
 
E’ possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi
 
Si può accedere alla domanda telematica attraverso il percorso: Home > Servizi Online > Per tipologia di utente > Servizi per il Cittadino> Servizi ex Inpdap (oppure Servizi ex Ipost), dopo essersi accreditati tramite codice fiscale e Pin scegliere sul menù di sinistra Per Tipologia di servizio> Domande>Residenze Sanitarie Assistenziali – Domanda. 
 
 Il termine ultimo per presentare domanda è il 31/05/2016 ore 12:00
 
ATTENZIONE:Si ricorda che all’atto della presentazione della domanda è indispensabile aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE sociosanitario residenze 2016. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2015 sono scadute il 15/1/2016. Si dovrà, quindi, richiedere la certificazione ISEE sociosanitario residenze 2016.” 
 
 
Vai al bando

16/05/2016
Il lavoro accessorio: profili dei lavoratori e dei committenti

Obiettivo della ricerca, a cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale INPS e di Veneto Lavoro, Osservatorio & Ricerca, è quello di fornire una descrizione accurata del boom dei voucher contestualizzandolo nelle carriere dei lavoratori e con le strategie di reclutamento dei committenti.

 

 

Leggi la Presentazione

 

Leggi il Dossier statistico

 

Vai al video dell’intervento del Presidente del 16 maggio 2016

 

 

16/05/2016
Osservatorio sulla cassa integrazione: i dati di aprile 2016

L’Osservatorio statistico sulla cassa integrazione guadagni e disoccupazione è stato aggiornato con i dati del mese di aprile 2016. I dati si riferiscono alle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale ordinari, straordinari e in deroga a favore di operai e impiegati.
Fermo restando che nel mese di aprile 2016 si registra una diminuzione delle ore autorizzate di CIGO rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, è rilevabile una progressiva ripresa delle attività amministrative di concessione dopo gli atti di indirizzo adottati dall’Istituto, il cui quadro regolamentare si completerà con l’imminente pubblicazione del decreto ministeriale relativo ai nuovi criteri di concessione della CIGO.
 In appendice, pubblicato l’aggiornamento del tasso di utilizzo del numero delle ore CIG autorizzate ("tiraggio").

Vai all’Osservatorio

Vai al Report mensile aprile 2016

Leggi il Comunicato stampa

 

 

 

 

16/05/2016
Le prossime tappe del bus in Puglia

Prosegue la campagna di educazione previdenziale rivolta ai giovani “Vivi il presente. Guarda al futuro”.

L’iniziativa, realizzata con un bus itinerante adibito a ufficio, con personale specializzato, postazioni informatiche e materiale didattico e informativo, si propone di ampliare la conoscenza delle regole e degli strumenti del sistema previdenziale, per consentire alle nuove generazioni di proteggere e costruire il presente e pianificare il futuro in modo consapevole.

La campagna porta l’Inps nei luoghi dove i giovani formano il loro futuro professionale e con il bus sarà presente presso i principali atenei italiani.

Il bus sosterà il prossimo17 maggio presso l’Università di Bari in piazza  Umberto I e  il 19 maggio presso il Campus extraurbano ECOTEKNE dell’Università del Salento, palazzina “Corpo Y – prof. Angelo Rizzo” – via provinciale per Monteroni.

Sulla pagina Facebook INPS Giovani è possibile trovare maggiori informazioni e le date dei successivi appuntamenti.

 

 

 

13/05/2016
Proroga degli incarichi di 341 operatori sociali/esperti ratione materiae

Gli esiti della selezione per il reperimento di 341 operatori sociali/esperti ratione materiae, indetta con determinazione presidenziale numero 152 del 20 novembre 2015, saranno resi noti il 30 settembre 2016.

 

Pertanto, gli incarichi a tempo determinato attribuiti ai 341 operatori sociali/esperti ratione materiae selezionati con il bando precedente (vedi determinazione presidenziale numero 111 del 2014) sono prorogati al 30 settembre 2016.

 

Vai all’Avviso

 

 

13/05/2016
Welfarte 21 maggio 2016: apertura straordinaria dei palazzi e delle sedi storiche dell’Inps

Sabato 21 maggio appuntamento con l’arte e la storia con l’apertura straordinaria dei palazzi e delle sedi storiche dell’Inps di Roma, Milano e Firenze e dei palazzi che ospitano il Convitto Principe di Piemonte di Anagni e il Collegio Santa Caterina di Arezzo.

 

A Roma l’evento, realizzato in collaborazione con EUR S.p.A., MiBACT e con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, prende il nome di “EUR porte aperte” e consentirà la visita gratuita ai principali musei e palazzi dell’EUR. Inoltre, si potrà accedere al cantiere del nuovo centro congressi (noto come “la Nuvola”) progettato dall’architetto Massimiliano Fuksas.

 

L’iniziativa sarà presentata a Roma dal presidente dell’Inps, Tito Boeri e dal presidente di EUR S.p.A., Roberto Diacetti, nel corso di una conferenza stampa che si terrà martedì 17 maggio, a Palazzo Wedekind.

 

 

Leggi il Comunicato stampa

 

Vai alla sezione

 

Vai al video

 

 

12/05/2016
Versamenti quote Tfr dei lavoratori dipendenti del settore privato: precisazioni in ordine all’attribuzione del codice di autorizzazione 1R per il fondo di Tesoreria

Con messaggio n. 2078 del 10 maggio 2016, si forniscono precisazioni in merito alla attribuzione del codice di autorizzazione 1R per l’assolvimento dell’obbligo di versamento delle quote di Tfr al “Fondo per l’erogazione ai lavoratori dipendenti del settore privato dei trattamenti di fine rapporto”.

 

L’individuazione dei datori di lavoro obbligati al versamento delle quote di Tfr al predetto Fondo, tiene conto dell’appartenenza al settore privato, del limite dimensionale aziendale, e delle operazioni societarie che hanno determinato l’assunzione di lavoratori per i quali è dovuto il contributo di finanziamento del Fondo di Tesoreria.

 

Per destinatari e modalità operative vai al messaggio n. 2078 del 10 maggio 2016

 

12/05/2016
Domanda di quantificazione del trattamento di fine servizio ai fini della cessione

Con il messaggio n. 2079 del 10 maggio 2016 si forniscono chiarimenti in merito alle istanze di quantificazione del trattamento di fine servizio (Tfs) ai fini della cessione. Le domande devono essere trasmesse esclusivamente per via telematica attraverso uno dei seguenti canali:

  • Web – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite Pin
  • Contact Center integrato
  • Patronati attraverso i servizi telematici forniti dagli stessi.

Poiché nei suddetti casi l’invio della domanda di quantificazione avviene previa identificazione dell’utente interessato, che deve essere il beneficiario del Tfs o di una quota di esso, non è necessaria l’autenticazione della sottoscrizione del contratto di cessione.

 

Nel caso invece il contratto venga notificato alla sede Inps competente per territorio, senza che sia stata fatta una domanda di quantificazione, l’autenticazione della sottoscrizione del contratto di cessione è obbligatoria.

 

 

Vai al Messaggio n. 2079 del 10 maggio 2016

 

 

12/05/2016
Fondi di garanzia per il Tfr (art. 2 L. 297/82) e per i contributi di previdenza complementare (art. 5 D.lgvo 80/92): documenti da allegare alla domanda

I Fondi di garanzia sono stati istituiti presso l’Inps con l’obiettivo di assicurare a tutti i lavoratori subordinati, in caso di insolvenza del datore di lavoro, il pagamento del Tfr e di altri crediti di lavoro (vedi articolo 2 della legge numero 297 del 1982) e il versamento dei contributi, dovuti e omessi, alle forme di previdenza complementare (vedi articolo 5 del decreto legislativo numero 80 del 1992).

 

Gli interessati accedono alle prestazioni dei Fondi di garanzia su domanda, da inoltrare tramite i Servizi on line di questo sito. L’applicazione “Domanda Fondo di garanzia” è stata ora integrata con una funzione che consente di allegare la documentazione richiesta a corredo della domanda.

 

Il messaggio numero 2084, diramato dall’Inps l’11 maggio 2016, chiarisce quali sono i documenti che devono essere prodotti per consentire l’istruttoria delle domande e specifica le nuove modalità di trasmissione degli stessi.

 

Messaggio numero 2084 dell’11 maggio 2016

 

 

12/05/2016
Personale ENAC: chiarimenti su istanze di liquidazione del TFS

Con messaggio n. 2086 dell’11 maggio 2016 la Direzione Centrale Pensioni chiarisce la posizione dell’Istituto in merito alle richieste volte ad ottenere la liquidazione del trattamento di fine servizio, formulate da ex dipendenti dell’Ente nazionale per l’aviazione civile (ENAC) transitati in Enac dalla Direzione generale dell’aviazione civile.

 

Qualsiasi tipo di richiesta volta ad ottenere dall’Inps la liquidazione del trattamento di fine servizio non potrà essere evasa in quanto per gli interessati, originariamente iscritti alla gestione ex Enpas, il maturato lordo dell’indennità di buonuscita, calcolato alla data del passaggio in ENAC, è stato versato all’Ente stesso.

 

 

Per i riferimenti normativi vai al messaggio n. 2086 dell’ 11 maggio 2016

 

 

12/05/2016
Valutazione dell’onere derivante dall’estensione del diritto alla pensione ai superstiti nell’ambito dell’unione civile tra persone dello stesso sesso

Riscontro alle osservazioni contenute nel dossier predisposto dal servizio Bilancio della Camera dei Deputati sulla “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”.

 

Leggi il documento

 

 

 

11/05/2016
Gestione Artigiani e Commercianti – Avvisi Bonari rata con scadenza febbraio 2016

Facendo seguito alla circolare n. 98 del 14 giugno 2013, la Direzione Centrale Entrate comunica l’inizio delle elaborazioni per l’emissione degli avvisi bonari relativi alla rata in scadenza a febbraio 2016 per i lavoratori autonomi iscritti alle gestioni degli artigiani e commercianti.

 

Gli avvisi bonari saranno a disposizione del contribuente all’interno del Cassetto previdenziale Artigiani e Commercianti (messaggio n. 5769 del 2 aprile 2012) al seguente indirizzo: Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti – Posizione Assicurativa – Avvisi Bonari.

 

Per ulteriori precisazioni vai al messaggio n. 1950 del 3 maggio 2016

 

Vai alla circolare n. 98 del 14 giugno 2013

 

Vai al messaggio n. 5769 del 2 aprile 2012

 

 

11/05/2016
Sgravio contributivo per i contratti di solidarietà stipulati ai sensi dell’articolo 1 del DL 30 ottobre 1984, n. 726 (L.863/1984). Modalità di recupero a valere sulle risorse residue relative all’anno 2014 e su quelle stanziate per l’anno 2015 .

Con circolare n. 77 si forniscono le istruzioni operative per la fruizione delle riduzioni contributive connesse ai contratti di solidarietà che, sulla base dei decreti direttoriali adottati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, fruiscono degli sgravi contributivi previsti dall’art.6, del D.L. n. 519/1996 e successive modificazioni e integrazioni a valere sullo stanziamento relativo all’anno 2015. Con l’occasione, ad esito degli accertamenti in ordine alla sussistenza delle risorse finanziarie, si forniscono le istruzioni per il conguaglio degli sgravi contributivi di cui alla medesima legge a valere sulle somme residue dello stanziamento 2014.

 

Circolare n. 77 del 10-05-2016

 

 

10/05/2016
Attività di vigilanza e procedimento ispettivo: pubblicata la circolare 76 con le istruzioni operative

Le innovazioni legislative hanno inciso profondamente sull’attività degli ispettori,  determinando un necessario ripensamento del ruolo ispettivo, orientato a un’azione omogenea, efficace ed efficiente, non più rivolta al solo contrasto, ma anche alla prevenzione dei fenomeni evasivi ed elusivi.

 

Pertanto, in prospettiva della piena operatività dell’Ispettorato Nazionale del lavoro, è stata pubblicata la circolare 76 con la quale l’istituto riepiloga e aggiorna le istruzioni operative sull’attività di vigilanza e sul procedimento ispettivo per garantire uniformità di comportamento e trasparenza, sia all’interno sia all’esterno dell’istituto, a tutela  dei lavoratori e della leale concorrenza tra imprese.

 

Vai alla circolare n. 76 del 9 maggio 2016

 

 

10/05/2016
Fondo di solidarietà residuale: liquidazione assegno ordinario e istruzioni operative istanze presentate fino al 12 gennaio 2016

Il Fondo di solidarietà Residuale è nato a tutela dei dipendenti e dei datori di lavoro di quei settori che non rientrano nel campo di applicazione della normativa in materia di integrazione salariale, con più di quindici dipendenti e per i quali non siano stati costituiti Fondi di solidarietà bilaterali o Fondi di solidarietà bilaterali alternativi.

 

Dal 1° gennaio 2016 il Fondo è stato abrogato e ha assunto la denominazione di Fondo di integrazione salariale. Le domande di accesso all’assegno ordinario potevano essere inoltrate al Fondo fino alla data del 12 gennaio 2016.

 

Con il presente messaggio si forniscono alle aziende rientranti nel campo di applicazione del Fondo, le istruzioni procedurali e contabili per la gestione del pagamento diretto.

 

Vai al Messaggio n.1985 del 05/05/2016

 

 

10/05/2016
Assegno di solidarietà del Fondo di integrazione salariale, di cui all’art. 29 del D.lgs. 14 settembre 2015, n. 148: presentazione delle domande di accesso alla prestazione

A scioglimento della riserva contenuta nella circolare n. 22 del 4 febbraio 2016, avente ad oggetto “Fondo di integrazione salariale a norma dell’art. 29 del Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148. Operatività del Fondo e modalità di presentazione delle domande di accesso alle prestazioni garantite dal Fondo”, con il messaggio n. 1986/2016 si comunica che dal 5 maggio 2016 è disponibile la procedura per l’invio on-line delle istanze di accesso all’assegno di solidarietà.

Al portale “Servizi per le aziende ed i consulenti” si accede tramite Codice Fiscale e PIN rilasciato dall’Istituto.
 
Vai al messaggio n. 1986 del 5 maggio 2016

 

Vai alla circolare n. 22 del 4 febbraio 2016

 

 

09/05/2016
Giornata Nazionale della Previdenza: a Napoli la sesta edizione, dal 10 al 12 maggio 2016

Torna la Giornata Nazionale della Previdenza (Gnp), edizione 2016, in piazza del Plebiscito a Napoli, da martedì 10 a giovedì 12 maggio.

La Giornata Nazionale della Previdenza e del Lavoro è un evento dedicato al mondo delle pensioni e del welfare, gratuito e aperto a tutti. Si rivolge a chi ha bisogno di saperne di più sulla propria situazione previdenziale e ai giovani che stanno entrando nel mondo del lavoro.

Martedì 10 maggio, dalle 9,30 alle 11,30 la Conferenza di apertura inaugura la sesta edizione della manifestazione, con un incontro sul tema “Pensioni e lavoro, giovani e anziani: il patto possibile tra generazioni” a cui interviene, tra gli altri, il professor Tito Boeri, presidente Inps.

Per il programma dettagliato degli incontri si rimanda al sito della manifestazione.

 

Giornata Nazionale della Previdenza

 

Video della presentazione del Presidente Tito Boeri

 

 

09/05/2016
La vigilanza documentale Inps. Lotta all’evasione ed elusione contributiva attraverso le banche dati

L’Inps ha messo a punto nuovi presidi di contrasto e prevenzione di fenomeni elusivi della contribuzione attraverso l’utilizzo di banche dati interne ed esterne all’Istituto. Questi nuovi strumenti mirano ad intervenire prima che il comportamento elusivo, evasivo se non fraudolento si sia consolidato ed abbia prodotto danni alle entrate dell’Istituto.
Le attività di vigilanza documentale messe in campo dall’Inps sono state presentate dal presidente dell’Inps, Tito Boeri e dal direttore centrale delle Entrate, Gabriella Di Michele, nel corso di una conferenza stampa lunedì 9 maggio a Roma, a Palazzo Wedekind.

 

 

06/05/2016
Dichiarazioni reddituali (Campagna Red – redditi 2015): nuovo servizio online semplificato

I pensionati beneficiari di prestazioni collegate al reddito, tenuti per legge ad inviare all’Inps le dichiarazioni reddituali,  possono inviare direttamente la Dichiarazione utilizzando il nuovo servizio online Red semplificato in modo rapido e semplice seguendo il percorso: Home > Servizi Online > Accedi ai servizi>Per tipologia di utente > Cittadino.

 

 

In alternativa possono trasmettere la dichiarazione tramite Caf o liberi professionisti convenzionati. In tal caso i pensionati devono prima scaricare la Richiesta di Dichiarazione con la stringa da fornire all’intermediario convenzionato accedendo con il proprio Pin al servizio Dichiarazione Reddituale tramite intermediari – Stampa Richiesta  seguendo il percorso: Home > Servizi Online > Accedi ai servizi> Per tipologia di utente > Cittadino.

 

 

Vai alla scheda informativa

 

 

 

 

 

 

06/05/2016
Soggiorni estivi 2016 presso Case del Maestro: indicazioni sulla struttura di preferenza

A decorrere dal 6 maggio 2016 e fino al 10 maggio 2016, sarà possibile effettuare, nella propria area riservata, almeno una scelta indicando l’ordine di priorità con “Scelta preferenze vacanza”, fino ad un massimo di cinque differenti pacchetti-soggiorno.
Coloro che non procederanno ad indicare almeno una struttura di preferenza, entro i termini, saranno considerati rinunciatari e verranno esclusi dall’assegnazione del soggiorno e dai ripescaggi.

 

06/05/2016
Progetto EU-China: incontri di aprile a Pechino

L’Inps, capofila del Consorzio internazionale per la realizzazione del Progetto di supporto alle Autorità cinesi per la Riforma del Sistema di Protezione Sociale, denominato EU-China, ha partecipato ad una serie di incontri, svoltisi a Pechino nel mese di aprile, con lo scopo tra l’altro di analizzare il lavoro svolto nel primo anno e programmare le attività per il 2016.

 

Leggi il Programma

 

CISL Scuola Informa

Martedì 24 Gennaio 2017 – News in tempo reale dal mondo della CISL. – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa direttamente dalle fonti originali.


CISL Scuola
23/01/2017
Domande pensione: ulteriore proroga al 13 febbraio
Con la nota MIUR prot. 2718 del 20 gennaio 2017 sono stati ulteriormente prorogati al 13 febbraio…
22/01/2017
La potenza della vita
“C’è qualcosa di divino in questo impegno tutto umano dell’uomo per l’uomo, direbbero alcuni, o…
20/01/2017
“Fare comunità, generare valori”. E’ il tema scelto dalla Cisl Scuola per il suo congresso
Scuola, una comunità che genera valori. Questo il messaggio che farà da sfondo…
19/01/2017
Cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2017: chiarimenti dal Miur
Il MIUR ha emanato la nota 2473 del 19.1.2017 con la quale, oltre a prorogare al 23 gennaio il…
19/01/2017
Gissi, la drammatica situazione delle zone colpite dal terremoto. Nessuno deve rimanere né sentirsi solo
Si va facendo ogni giorno più drammatica la situazione dei paesi dell’Italia centrale colpiti da…
19/01/2017
Costituzione delle reti di scuole, richiesta unitaria di incontro al Miur
Cisl Scuola, insieme a Flc Cgil, Uil Scuola e Snals Confsal, hanno inviato al Capo Dipartimento per…
18/01/2017
Domande di pensione, slitta al 23 gennaio il termine di presentazione
Anche a seguito di nostre sollecitazioni, il termine per la presentazione delle domande di…
17/01/2017
Cisl Scuola, i veri numeri della mobilità dei docenti. Quanti si muovono davvero, e perché
C’è qualcosa che non quadra nei numeri sulla mobilità dei docenti italiani, a partire dai quali in…
17/01/2017
Si può, si faccia. Fermare le crescenti diseguaglianze
“Ciò che accende di più l’indignazione è constatare che il progresso scientifico e medico ci mette…
16/01/2017
Il piano Fouchet
Nel quadro di fortissime tensioni internazionali, che avevano raggiunto il culmine con la crisi dei…

18:04 - 06/07/12 - Scommettere sulla Fusione Fredda.

Tutti gli articoli e la bibliografia sulla Fusione Fredda.

di Daniele Passerini. Blog i 22Passi.

Sono in vacanza da sabato scorso, lontano per due settimane da casa, lavoro e soprattutto internet. Ho promesso a chi m’accompagna di vivermi l’attimo senza distrazioni e disintossiccarmi un pochino dalla mia ’dipendenza’ dalla rete, perciò durante le ferie non mi connetterò con wi-fi o chiavette e non avrò altro impegno che quello di fare il turista, salve due sole eccezioni: la prima è quella di ritagliarmi un paio di serate per scrivere e mettere on line i miei pezzi settimanali a ’L’Indro’; la seconda, era quella di volare lunedì scorso a Roma per partecipare a un convegno a cui tenevo moltissimo. Ed è proprio di questo convegno che voglio parlarvi.

La mattina del 2 luglio, la capitale grondava sudore per la stretta di Caronte – il torrido anticiclone africano – ed era soprattutto sottotono per le lacrime versate la sera prima. Eh già, il poker a sorpresa della Spagna a Euro2012 era stato un boccone indigesto da mandar giù. Io però avevo altro per la testa: eravamo una ottantina d’invitati – al riparo dal caldo e sotto la benedizione dell’aria condizionata – a partecipare a un convegno intitolato “Verso una rivoluzione energetica non inquinante” per ascoltare le ultime novità sul fronte LERN, acronimo per Low Energy Nuclear Reactions (reazioni nucleari a bassa energia) come per esempio la fusione fredda o le reazioni piezonucleari.

Molti scienziati ’ortodossi’ liquidano tali argomenti come ’bufale’, altri scienziati ’eretici’ li ritengono invece la porta di un’autentica rivoluzione, tecnologica quanto scientifica. Tra i relatori del convegno c’era soprattutto questo secondo tipo di scienziati, che a dire il vero non si sentono per nulla ’eretici’, anzi dicono di seguire esattamente il metodo scientifico e di basare le loro ricerche su esperimenti riproducibili e sulla letteratura scientifica disponibile a tutti i loro colleghi. E visto che le teorie della scienza ufficiale non riescono a spiegare i fenomeni che osservano, piuttosto che negarne l’esistenza o considerarli inutili anomalie (quel che gli scienziati ’ortodossi’ fanno), ipotizzano nuove teorie in grado di rendere prevedibili e riproducibili quei fenomeni.

Il convegno si svolgeva presso la Sala Mercede della Camera dei Deputati e nasceva da un input politico bipartisan: c’erano infatti Domenico Scilipoti (ex IdV, poi area PdL), Elisabetta Zamparutti (Partito Radicale), Giulietto Chiesa (da sempre di posizioni di estrema sinistra). Un’esposizione, sia pure sintetica, di tutti i contenuti del convegno meriterebbe molto più tempo di quello che ora ho e lo spazio d’un vero e proprio articolo. Nelle righe che seguono vi parlerò perciò di un solo intervento e con esso del rilevante ruolo scientifico che nel XXI secolo sta assumendo un’azienda leader nel mercato degli strumenti di misura di altissima precisione, un’azienda che collabora con i più prestigiosi istituti di ricerca di tutto il mondo, quelli internazionali (ITER, CERN, ELI, ESO…), quelli statunitensi (Los Alamos, Fermilab, Livermore, Sandia, Oak Ridge…) quelli italiani (INFN, ENEA, CNR…) e tantissimi altri ancora.

L’azienda è National Instruments, una multinazionale con base ad Austin (Texas), al cui apporto è debitrice perfino la ricerca sul Bosone di Higgs di cui si è tornato a parlare in questi giorni. E l’intervento al convegno in questione è quello di Stefano Concezzi, uno dei nostri tanti ’cervelli fuggiti all’estero’, oggi numero due di National Instruments, di cui dirige la divisione che si occupa del mercato della Ricerca e della Big Physics.

Concezzi ha premesso che lo scorso 20 Giugno aveva già esposto la stessa relazione anche a Bruxelles, al Parlamento Europeo, nel corso di una iniziativa simile, organizzata dall’onorevole Giuseppe Gargani, il workshopThe Fleishmann-Pons effect: study of the phenomenon of Material Science’, e in compagna dei professori Robert Duncan (University of Missouri), Michael McKubre (Stanford Research Institute International) – protagonisti del celebre documentario che la CBS realizzò nel 2009 sulla fusione fredda – e Vittorio Violante (ENEA e Università Roma II) di cui è ancora attuale l’intervista rilasciata nel 2007. Per inciso, l’interesse europeo nelle LENR è dimostrato dal loro inserimento in un report comunitario intitolato ’Materials for Emerging Energy Technologies: il capitolo 3.4 è dedicato proprio alle LENR che avvengono nei reticoli cristallini dei metalli.

Tornando all’intervento di Concezzi, la notizia è dunque che al convegno di Roma la migliore società del mondo nel ramo degli strumenti di misura professionali, con 35 anni di storia alle spalle, profitti sempre in crescita, un portafoglio di 35.000 clienti (università, centri di ricerca, società…) è voluta intervenire per dichiarare di essere molto interessata ai fenomeni di produzione anomala di calore da fusione atomica ’non convenzionale’… la fusione fredda insomma! E ha deciso di scendere in campo in prima persona.

Dal 1989 a oggi, le misure effettuate in almeno 180 esperimenti di fusione fredda, condotte da ricercatori di tutto il mondo, hanno evidenziato eccesso di calore. Per questo National Instruments ha deciso di sponsorizzare una vera e propria campagna di ricerca in doppio cieco, al fine di comprendere una volta per tutte cosa succede durante gli esperimenti della tanto controversa fusione fredda. Ha così selezionato i 10 migliori gruppi di ricerca di tutto il mondo, in modo da fornire loro i migliori strumenti di misura resi possibili dalle conoscenze attuali, con sensibilità nettamente superiori a quelle finora utilizzate. E possiamo essere fieri che di questi 10 top team ben 2 sono italiani, quello di Vittorio Violante (ENEA di Frascati) e quello di Giuseppe Levi (INFN di Bologna).

La scelta di National Instruments – ha spiegato Concezi – è guardare al mondo della scienza e della tecnologia a trecentosessanta gradi, pragmaticamente, senza preferenze e senza preclusioni, nessuno dei suoi mercati (università, ricerca avanzata, automobili, big physics, elettronica di consumo, apparecchi elettromedicali ecc.) rappresenta infatti più del 15% del suo fatturato globale. Ciò pone National Instruments in una posizione privilegiata, un punto di osservazione da cui è possibile cogliere il quadro d’insieme dei progressi in corso nel mondo della scienza meglio di quanto possano fare gli stessi scienziati, spesso esperti in ambiti di competenze molto stretti. Sulla base dei dati acquisiti, National Instruments ha scommesso che la fusione fredda esiste. Se questa scommessa verrà vinta, finalmente, dopo 23 anni di inferno e purgatorio, Fleischman e Pons potranno essere riabilitati una volta per tutte.

00:00 – 02/07/12 – Bye-bye Italy: dall'austerità all'Australia…

Sempre più spesso si parla di una massiccia emigrazione giovanile italiana verso l’Australia: ascoltate attentamente questa inchiesta della SBS Italia (a cura di Marina Freri e Magica Fossati) – Emittente Australiana in Lingua Italiana.

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.