Menu
Categories
16:11 – 29/05/10 – Contro la Legge-Bavaglio Firmiamo l'Appello.
29 maggio 2010 TS News

Cari Amici di tutta Italia,

È scandaloso – tra pochi giorni, il Parlamento potrebbe approvare una legge che renderebbe intoccabili il governo – e tutti i politici – da ogni indagine in materia di corruzione!

La coalizione guidata da Berlusconi sta tentando ancora una volta di far passare la cosidetta “legge bavaglio”, che limiterebbe terribilmente i poteri del nostro sistema giudiziario nella lotta al crimine e alla corruzione e imporrebbe pene draconiane a editori e giornalisti che osassero documentare le responsabilità dei politici.

I Parlamentari sono sotto un’enorme pressione perché appoggino il disegno di legge; dimostriamo loro che è in gioco la loro reputazione! Già 260.000 Italiani ha nno richiesto al Senato di respingere la “legge bavaglio” e difendere la nostra democraziacerchiamo di raggiungere le 300.000 firme questa settimana — clicca qui per firmare, e poi inoltra questo messaggio a tutti i tuoi contatti e noi consegneremo la petizione direttamente ai Parlamentari e attraverso i media:

http://www.avaaz.org/it/no_bavaglio/98.php?cl_taf_sign=6bi1EzrV

Ora che non sono più sui titoli dei giornali recenti scandali di tangenti, gli scandali sessuali e quello dello sfruttamento del terremoto dell’Aquila a fini di arricchimento personale, il governo Berlusconi sta tentando ancora una volta vergognosamente di riproporre misure per restringere il controllo giudiziario – come per esempio l’uso delle intercettazioni telefoniche – che erano già state respinte dal Parlamento 2 anni fa, e anche di intimidire editori e giornalisti.

In questi anni hanno cercato sistematicamente di consolidare il loro controllo sui media e l’opinione pubblica, di ottenere l’immunità giudiziaria per le alte cariche dello stato e di limitare il raggio d’azione delle leggi in materia di corruzione.

Se la “legge bavaglio” verrà approvata, non potremo più raccogliere prove necessarie nei processi per corruzione e un pilastro fondamentale della nostra democrazia verrà demolito. Firma la petizione, clicca qui in basso e inviamo questo messaggio a tutti i nostri amici e familiari:

http://www.avaaz.org/it/no_bavaglio/98.php?cl_taf_sign=6bi1EzrV

Siamo sempre più numerosi in tutta Italia — giornalisti, avvocati, e comuni cittadini — a dichiaraci pronti a difendere attivamente la nostra democrazia e le libertà sancite dalla nostra Costituzione. Uniamoci per sollevare le nostre voci per spingere le istituzioni a lavorare per il bene comune. Clicc a qui in basso e inoltra questa email a tutti i tuoi contatti:

http://www.avaaz.org/it/no_bavaglio/98.php?cl_taf_sign=6bi1EzrV

Con speranza e determinazione,

Guido Scorza e il Team di Avaaz

Per ulteriori informazioni::

L’appello contro la “legge bavaglio” sulle intercettazioni; hanno già aderito quasi 220.000 persone, gruppi, sindacati e associazioni:

http://nobavaglio.adds.it/

La pagina su Facebook “Libertà è partecipazione” sulla quale è stato lanciato l’appello contro la legge bavaglio:

http://www.facebook.com/nobavaglio?v=wall

La Repubblica, articoli e info: La legge bavaglio:

http://www.repubblica.it/rubriche/la-legge-bavaglio/

In inglese:

The Guardian, “Silvio Berlusconi affronta una valanga di critiche sulla legge contro le intercettazioni”:

http://www.guardian.co.uk/world/2010/may/21/silvio-berlusconi-telephone-bugging-law

Euronews, “Il dibattito sulle intercettazioni si accende in Italia”:

http://www.euronews.net/2010/05/22/italian-wiretapping-row-heats-up/

Fai circolare questo appello con i socialbookmarks qui sotto:

Lascia un commento
*