Attendere...caricamento in corso

TS EnGiNeS


Run Search Request

TS NaWiGaToR


ViDeO..



Courtesy TerritorioScuola - Daniel Nocera - La foglia artificiale


Courtesy TerritorioScuola - Fusione Fredda: Intervista a McKubre -- sub ita -- parte 1 e 2


Courtesy TerritorioScuola
Emilio del Giudice Storia delle reazioni nucleari nella materia condensata
(Clicca qui per vedere tutto il Convegno "Eppur si Fonde" - Milano, 20/11/2009)

Courtesy TerritorioScuola


Commenti Correnti!


I Commenti dei Navigatori di TerritorioScuola InterAzioni. Considerazioni, sfoghi, invettive contro i pionieri del collasso mondiale.
Commenti CorrentiCommenti CorrentiCommenti Correnti

NormaScuola SupeR SearcH!

Prova il Nuovo Motore di Ricerca della Normativa Scolastica e Correlata!

13:03 - 06/02/11 - Energy Catalyzer Rossi-Focardi: Intervista TV di Stato Greca...

Courtesy TerritorioScuola

Tutti gli articoli sulla Fusione Fredda.

Ecco l'intervista rilasciata il 5 Febbraio 2011 dal Prof. Stremmenos Christos (Athen University – Greece) alla Rete Televisiva di Stato Greca NET TV.

Trascrizione dell'intervista:

0:00-0:32 giornalista: “ci potrebbe essere una soluzione per problemi di produzione di energia attraverso la fusione di idrogeno e nichel. Questo è ciò che sostengono Focardi e Rossi, fra reazioni e contestazioni, durante la presentazione del loro reattore. Come affermano, questo apparecchio può essere collocato ovunque e fornire energia per coprire le necessità di famiglia. La scoperta è già stata sfruttata in Grecia”.

0:32-1:05 giornalista:…sull'energia a idrogeno e a buon mercato, parla Stremmenos di una rivoluzione nella produzione di energia.

1:05-1:24 Stremmenos:“Stiamo andando via dall'energia dell'età medievale. Così sembra. Dipenderà da ulteriori ricerche e dallo studio di applicazioni in modo che tutti i livelli in cui è necessaria l'energia verde potranno essere coperti”.

1:24-01:39 In una conferenza stampa Rossi e Focardi hanno rivelato che essi si stanno già muovendo verso la commercializzazione del catalizzatore. La Grecia, come hanno sottolineato, apre la strada attraverso la Defkalion Green Technologies, con sede ad Atene, che ha intrapreso la produzione e l'esportazione della loro scoperta.

1:39-1:57 intervista in inglese.

1:57-2:04 il giornalista gli chiede se sia possibile procedere verso una liberazione dalla dipendenza dal petrolio e dal carbone, con la produzione di energia a basso costo e nessun inquinamento.

02:04 – 02:36 Stremmenos dice che questa energia è pulita.

Intervistatore: “Come può essere così sicuro?”

Stremmenos: “primo perché ho lavorato nella ricerca di sistemi di questo tipo e non ho mai osservato radiazioni di qualsiasi genere, in secondo luogo perché in tre dimostrazioni è stato accertato da parte di osservatori terzi, specialisti in misura di radiazioni, che non vi era alcuna radiazione pericolosa”.

Tutti gli articoli sulla Fusione Fredda.

3 comments to 13:03 – 06/02/11 – Energy Catalyzer Rossi-Focardi: Intervista TV di Stato Greca…

  • COSIMO

    I GRECI SONO ALLA FAME E SI ATTACCANO A QUALSIASI COSA PUR DI RISOLLEVARSI. OTTIMO INCOMINCIARE DA LI. SE SON ROSE FIORIRANNO..SE SON SPINE SPUNTERANNO.
    IL RESTO DELLE POLEMICHE SCIENTIFICHE? ..PRIMA LA TEORIA E POI GLI ESPERIMENTI CONFERMATIVI..HA UN SENSO PER FARE ATTIVITA’ DI STUDIO MA SE MI SERVONO COSE URGENTEMENTE CHI SE NE IMPORTA! BASTA CHE FUNZIONI. SE AVESSIMO DOVUTO ASPETTARE GLI SCIENZIATI CHE CI SPIEGAVANO COME FUNZIONAVA IL SOLE PRIMA DI SCALDARCI.. STAVAMO FRESCHI!!!!1

  • AGHIS

    Sono d’accordo con Cosimo sull’ esempio del sole, d’altronde se pensate bene, come spiegano i scienziati la creazione dell’universo? forse con il bing-bang! Ma chi puo’ garantire che si tratta di una teoria fondata?

    E come si spiega l’universo con la fisica che ci hanno sempre insegnato?

    La verita’ è che siamo ancora molto ignoranti nel senso buono della parola. Occorre credere ai fatti concreti, e l’ing. Rossi l’ha dimostrato di fronte a scienziati e non a giornalisti.

    Lui e’ un ingegnere, e gli ingegneri sono molto quadrati e concreti.

    Per quale motivo dovrebbe rivelare quello che con anni di faticosa ricerca ha scoperto?

    I greci, diversamente dagli italiani, hanno dato credito all’ ing. Rossi e percio’ saranno premiati, altro che disperati.

    Se l’essere umano vorra’ allungare il piu’ possibile la sua permanenza in questo pianeta non potra’ che cercare altre forme di energia, perche’ quelle fin qui’ scoperte ci hanno portato anche inquinamento, radioattivita’ e tante guerre.

    Scusatemi se e’ poco!

  • Kristos Kastanidis

    Moltissimi dei fenomeni che la scienza ufficiale considera come “acquisiti” ancora non trovano alcuna spiegazione scientifica. Moltissimi “assiomi” scientifici sono stati smontati da nuovissime teorie ma la direzione verso cui sembra muoversi l’umanità appare come un circolo chiuso…

    Certe cose non cambiano perché l’ordine mondiale è immutato da millenni..Coloro che dominano il mondo non hanno altro interesse che creare dipendenze economiche per far crescere la sudditanza – anche attraverso l’ignoranza – .

    Come possiamo altrimenti spiegare le guerre, l’utilizzo di forme di energia che risalgono all’età della pietra e sistemi di governo da cui il popolo è ampiamente estromesso?

    I greci sono una civiltà ancor prima che un popolo (non a torto vogliono uscire dal sistema monetario Euro), mentre gli italiani – più ignoranti oggi di quelli che vivevano sotto il fascismo – si lasciano “soffiare” da sotto il naso un’occasione storica non riuscendo tra l’altro a scrollarsi di dosso una classe politica corrotta, inetta e imbecille (nessuno escluso).

    Non se ne abbiano a male gli amici italiani (ce ne sono ancora di molto validi) ma la verità – purtroppo fa molto male.

    Un grazie enorme all’ing. Andrea Rossi per aver concesso una grande fiducia alla nostra Grecia.

    Kristos

Lascia un Commento

 

 

 

Puoi usare questi tags HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>