Attendere...caricamento in corso

TS EnGiNeS


Run Search Request

TS NaWiGaToR


ViDeO..



Courtesy TerritorioScuola - Daniel Nocera - La foglia artificiale


Courtesy TerritorioScuola - Fusione Fredda: Intervista a McKubre -- sub ita -- parte 1 e 2


Courtesy TerritorioScuola
Emilio del Giudice Storia delle reazioni nucleari nella materia condensata
(Clicca qui per vedere tutto il Convegno "Eppur si Fonde" - Milano, 20/11/2009)

Courtesy TerritorioScuola

Commenti Correnti!


I Commenti dei Navigatori di TerritorioScuola InterAzioni. Considerazioni, sfoghi, invettive contro i pionieri del collasso mondiale.
Commenti CorrentiCommenti CorrentiCommenti Correnti

NormaScuola SupeR SearcH!

Prova il Nuovo Motore di Ricerca della Normativa Scolastica e Correlata!

ANIEF - Associazione Sindacale Professionale

Venerdì 27 Maggio 2022 – News in tempo reale da ANIEF – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa in diretta dalle fonti originali.


26/05/2022
Ricorso Anief per l’inserimento in seconda fascia Gps diplomati Itp entro il 20 luglio

Anief rilancia il ricorso al Tar Lazio per ottenere l’inserimento nella seconda fascia delle Gps dei diplomati Itp che conseguiranno il titolo entro il 20 luglio 2022.

 

Possibile ricorrere fino al 31 maggio. Si specifica che per aderire al ricorso non bisogna essere in possesso dei 24 cfu.

 

Per maggiori informazioni e aderire, cliccare qui.

26/05/2022
“Meritarsi il futuro: la scuola delle conoscenze e la sfida del domani”. Pacifico (Anief): “molte scelte sbagliate, cambiamo rotta”

Il Ministro dell’Istruzione – Patrizio Bianchi – presente presso la Sala Zuccari-Palazzo Giustiniani del Senato della Repubblica. È intervenuto anche Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Anief

 

Si è tenuto oggi pomeriggio, presso la Sala Zuccari-Palazzo Giustiniani del Senato della Repubblica, il convegno organizzato da Fratelli d’Italia “Meritarsi il futuro: la scuola delle conoscenze e la sfida del domani”.

 

Hanno portato i saluti iniziali i capigruppo di Fratelli d’Italia alla Camera e al Senato, Francesco Lollobrigida e Luca Ciriani. Ha introdotto il dibattito il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi; sono intervenuti poi il senatore Riccardo Nencini, l’on. Paola Frassinetti, il sen. Antonio Iannone, l’on. Federico Mollicone, l’on. Maria Teresa Bellucci, l’on. Valentina Aprea.


Presenti ancora il prof. Antonio Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale Presidi, e i rappresentanti delle sigle sindacali Anief, Gilda-Unams, Cisl, Snals, Ugl Scuola, Snadir, FederAta, First Federazione. Modera l’on. Carmela Bucalo, responsabile Scuola di FdI.

 

È intervenuto Marcello Pacifico, che ha parlato delle ingiustizie che spesso colpiscono Ata e docenti: “vogliamo parlare della questione card, non data ai precari e al personale Ata? Oggi in corte di giustizia europea abbiamo vinto, lo stato italiano deve risarcire i precari con mezzo milione di euro; noi stiamo tutelando coloro che decidono di ricorrere e ottenere ciò che gli spetta di diritto. Parliamo di una formazione fatta senza risorse, si fa cassa sempre a discapito dei lavoratori della scuola, soprattutto se precari. Questa è una scelta sbagliata. Le soluzioni ci sono. Perché non si permette ai precari di ottenere una abilitazione? Chi insegna ogni giorno nelle nostre scuole ha diritto a mettersi in gioco rispetto a un ruolo. Così si sta distruggendo la scuola. Per quanto riguarda il sostegno, se ci sono non specializzati che insegnano è per colpa dello stato che non permette a tutti di specializzarsi sul sostegno”.

 

26/05/2022
Anief su Teleborsa – Corte di Giustizia Europea condanna Italia per mancata carta docenti ad insegnanti precari

26/05/2022
Anief su Orizzonte Scuola – Su nuovo reclutamento e formazione Bianchi gela tutti, il sindacato spiega perché il Decreto Legge 36 va cambiato: serve un sistema semplificato che porta al ruolo e il doppio canale per salvare i precari Di redazione

26/05/2022
Anief su Orizzonte Scuola – Precariato, più di 700 mila euro di risarcimento ai 19 insegnanti di religione per abuso dei contratti a termine

26/05/2022
Approfitta della promozione speciale dedicata a tutti coloro che hanno già scelto i corsi Eurosofia

Hai seguito con il tuo istituto uno dei percorsi formativi Eurosofia? Hai partecipato negli ultimi anni ai nostri corsi d’aggiornamento professionale o di preparazione ai concorsi per la scuola?

Scopri la nuova “Promo fedeltà” Ideata per ringraziare e valorizzare i nostri i nostri corsisti 

Due preziosi percorsi formativi solo per chi si iscrive entro il mese di maggio in promo a soli 100 euro, (acquistabili con la Carta del Docente). I corsi potranno essere svolti anche a partire dal mese di settembre. (Solo per i soci Anief 3 corsi al costo di 100 Euro.

Per aderire alla promozione è sufficiente inviare una mail a segreteria@eurosofia.it specificando NOME, COGNOME, TELEFONO E CORSO DI PROPRIO INTERESSE, inserendo come oggetto: “Promo fedeltà”. Uno dei nostri consulenti la contatterà per completare l’iscrizione.

La promozione è valida SOLO FINO ALLE 23:59 del 30 giugno.

Scegli corsi d’aggiornamento rapidi, innovativi e di qualità. Approfitta della nuova

Consulta la nostra offerta formativa e scegli i corsi corrispondenti alle tue esigenze formative. clicca qui.

 

Investi al meglio le quote residue del tuo bonus per l’autoformazione, acquisendo nuove abilità e accrescendo le tue competenze attraverso percorsi con un taglio estremamente pratico.  Puoi scegliere corsi afferenti al tuo ambito di insegnamento o spaziare in altri ambiti formativi.

Siamo consapevoli e fieri alle straordinarie potenzialità formative delle piattaforme e-learning che utilizziamo da molti anni.

Siamo stati dei precursori della formazione a distanza e siamo in grado di offrirvi delle straordinarie opportunità di crescita professionale. Consapevoli del poco tempo residuo, abbiamo creato corsi intensivi e con un taglio pratico.

 

Eurosofia ti offre un’ampia scelta di percorsi formativi online che ti consentono di raggiungere nuovi obiettivi professionali, rinnovare e potenziare la tua strategia didattica per rendere efficaci le tue lezioni a distanza o in presenza.

Abbiamo progettato numerosi corsi per soddisfare le esigenze formative previste dai 9 ambiti individuati per la formazione obbligatoria dei docenti dal Piano Nazionale di formazione triennale.

Sulla nostra piattaforma sono disponibili corsi d’aggiornamento innovativi, strutturati da formatori accuratamente selezionati ed estremamente qualificati, ed in linea con le indicazioni del Miur.

Se desideri investire il tuo Buono della carta del docente in modo efficace, visualizza le schede tecniche dei nostri corsi.

“È l’arte suprema dell’insegnante: risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza.”

(Albert Einstein)

Grazie per il vostro fondamentale apporto alla Comunità educante!

Eurosofia: passione formazione, creatività e

Iscriviti al nostro Canale di You Tube per vedere i nostri webinar formativi gratuiti

Sul nostro sito www.eurosofia.it potrete scoprire tante altre offerte ed opportunità formative.

Per maggiori informazioni:

Cellulare e whatsapp:

392 88 25 358

335 87 94 157

335 87 91 130

393 88 77 413

348 43 30 291

Scrivi a: segreteria@eurosofia.it; o visita il sito: www.eurosofia.it

#eurosofia #cartadeldocente #aggiornamentoprofessionale #docenti #ptof #docentidiruolo #bonusperlautoformazione #formazione #scuola

 

26/05/2022
Anief su Il Faro – Concorso straordinario bis secondaria, Anief: “Perché i docenti delle paritarie non possono partecipare?”

26/05/2022
A Pistoia amministrativo entra in ruolo dopo quasi 9 anni di supplenze: l’amministrazione gliene riconosce solo una parte, fa ricorso e recupera 2.200 euro più la fascia stipendiale maggiore

La restituzione per i periodi di supplenze non considerati in pieno nella ricostruzione di carriera riguarda tutti gli insegnanti con un periodo di precariato, ma anche il personale Ata: a dare questa interpretazione è stato il giudice del lavoro del tribunale di Pistoia, che ad un assistente amministrativo a partire dal 2009 per circa otto anni e mezzo è stato supplente, prima di sottoscrivere il contratto di immissione in ruolo. Dopo avere appreso della parziale considerazione del periodo di precariato, l’assistente ha presentato ricorso attraverso i legali che operano per Anief, chiedendo “l’integrale ed immediata valutazione del servizio preruolo ai fini della ricostruzione della carriera e, dunque, ai fini della collocazione nei corrispondenti scaglioni stipendiali”: il giudice ha accolto la richiesta assegnando circa 2.200 euro di indennizzo più interessi, più la collocazione nella fascia stipendiale superiore più vantaggiosa poiché comporta il passaggio ad uno stipendio più alto.

 

LA SENTENZA

Alcuni giorni fa, lo scorso 23 maggio, dopo la discussione della causa giudiziaria, il tribunale ha preso atto delle “disposizioni contenute negli articoli 569 e 570 del Decreto Legislativo 16 aprile 1994, n. 297 (Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione) e nell’ art. 4, comma 13 , D.P.R. n. 399/1988 , a noma delle quali il servizio non di ruolo prestato nelle scuole e istituzioni educative statali” e che “è riconosciuto ai fini giuridici ed economici, per intero per i primi quattro anni e per i due terzi per il periodo eccedente, ai soli fini economici per il rimanente terzo”, oltre che “utile soltanto il servizio effettivamente prestato nelle scuole e istituzioni educative statali che sia stato regolarmente retribuito. Quindi, per effetto di tali disposizioni anni 1 , mesi 6 e giorni 16 di servizio non di ruolo sono stati riconosciuti ai soli fini economici e quindi non sono stati immediatamente valutati ai fini della corretta collocazione negli scaglioni stipendiali corrispondenti alla complessiva anzianità di servizio”.

 

Il giudice di Pistoia ha ricordato che “la Suprema Corte con la sentenza n. 31150/2019, ha enunciato il seguente principio di diritto: “L’art. 569 del D. Lgs. n. 297/1994 relativo al riconoscimento dei servizi preruolo del personale amministrativo tecnico ed ausiliario della scuola si pone in contrasto con la clausola 4 dell’Accordo Quadro CES, UNICE e CEEP allegato alla direttiva 1999/70/CE (…). Il giudice, una volta accertata la violazione della richiamata clausola 4, è tenuto a disapplicare la norma di diritto interno in contrasto con la direttiva ed a riconoscere ad ogni effetto al lavoratore a termine, poi immesso nei ruoli dell’amministrazione, l’intero servizio effettivo prestato”. Sulla base di questo, si legge nella sentenza, “è evidente che il decreto di ricostruzione della carriera della ricorrente è stato elaborato in violazione del principio di non discriminazione, in quanto è stata riconosciuta a parte ricorrente un’anzianità di servizio preruolo, sia ai fini giuridici sia ai fini economici, e cioè per l’immediata collocazione negli scaglioni stipendiali, anni 7 e mesi 1 (più anni 1, mesi 6 e giorni 16 ai soli fini economici)”.

 

Pertanto, “applicando il criterio del calcolo effettivo, va riconosciuta un’anzianità di servizio preruolo, sia ai fini giuridici sia ai fini economici, anni 8, mesi 7 e giorni 16. In considerazione dell’anzianità di servizio maturata, l’attuale ricorrente ha diritto a percepire gli importi così come quantificati nel ricorso (€ 2.158,62)” e si condanna “la parte convenuta al pagamento delle differenze retributive così come quantificate nel ricorso, oltre interessi”.

 

IL RICORSO

Anief continua a mettere a disposizione dei lavoratori docenti e Ata della scuola un calcolatore gratuito on line, così da verificare se vi sono i presupposti per presentare ricorso per assicurarsi l’integrale ricostruzione di carriera, comprensiva di tutto il periodo pre-ruolo: l’impugnazione in tribunale viene realizzata a condizioni economiche davvero vantaggiose.

 

 

 

PER APPROFONDIMENTI:

 

Gli stipendi dei docenti più bassi di quelli di un operaio specializzato, Pacifico (Anief): servono 350 euro di aumento, più altri 100 euro per recuperare l’inflazione

 

Rinnovo del contratto senza risorse aggiuntive, il Patto per la scuola di Palazzo Chigi è diventato carta straccia? Anief chiede risposte

 

Eurydice dice che gli stipendi dei docenti italiani sono fermi da 5 anni, Anief: basta indugi, servono 300 euro netti a dipendente

 

A docenti e Ata gli stipendi più bassi della PA, lo conferma l’Aran: più laureati di tutti ma 6mila euro in meno l’anno rispetto alla media. Anief chiede risorse

 

Stipendi da fame, ai docenti delle superiori 250mila euro in meno negli ultimi anni di carriera

 

Stipendi fermi anche per colpa delle supplenze che li bloccano, Anief propone il Calcolatore: in due minuti fa una stima di quanti soldi lo Stato ha negato e che ora si possono recuperare

 

Stipendi, Anief attiva il calcolatore rapido per verificare le differenze retributive spettanti

 

Ai precari negati scatti stipendiali, mensilità estive e carriera: arriva il Calcolatore Anief che stima il credito avanzato

 

A ogni precario lo Stato deve tra i 1.000 e i 40.000 euro per mancata considerazione di una parte delle supplenze e della ricostruzione carriera

 

Fino a decine di migliaia di euro sottratti ad ogni precario, Anief presenta il Calcolatore che dice quanti sono

 

Precari, malpagati pure da immessi in ruolo: il giudice gli riconosce migliaia di euro di arretrati e fa scattare lo stipendio maggiore

 

Ogni mese agli insegnanti e Ata precari negati fino a 257 euro, il Tribunale del Lavoro di Mantova dice che non si può fare

 

Ai docenti supplenti va assegnato lo stesso stipendio dei colleghi di ruolo, a Crotone il giudice dà ragione al sindacato: interessati in 300mila

 

Stipendi, assegnare la Retribuzione professionale docenti anche ai precari, nuova sentenza a Forlì: il supplente ha diritto a circa mille euro l’anno di arretrati, pure gli Ata e il personale “Covid”

 

Supplenti con stipendio ridotto, anche a Modena il giudice del lavoro risarcisce per RPD e CIA negati

 

Supplenti, le ferie non godute vanno pagate: lo dice il Tribunale di Como

 

Pagare ai supplenti i giorni di ferie non utilizzati, il giudice ordinario di Parma non transige

 

Precari con stipendio “accorciato”, a Reggio Emilia il giudice restituisce il maltolto alla docente che recupera 164 euro al mese

 

Anche il personale Ata può chiedere il riconoscimento di tutto il servizio pre-ruolo, a Modena il giudice indennizza un’amministrativa con 2mila euro e la colloca su scaglione superiore

 

Docente assunta nel 2010 chiede la valutazione completa del servizio pre-ruolo: il Tribunale di Sassari gli dà ragione risarcendola con oltre 4.200 euro più interessi e facendola salire di livello

 

Collaboratrice scolastica con 10 anni di pre-ruolo, il giudice glieli fa valere tutti ai fini della carriera: ottiene il risarcimento e lo stipendio maggiorato perché collocata in un “gradone” più alto

 

Maestra siciliana diventa docente alle superiori ma perde il servizio svolto nella scuola dell’infanzia, il tribunale glielo fa riconoscere tutto con risarcimento e stipendio più alto

 

Sbagliato cancellare il “gradone” 0-3 anni a tutti i docenti che hanno svolto supplenze fino al 2010: una docente veneta fa ricorso e recupera lo scatto stipendiale più 3mila euro di indennizzo

 

A Lucca il giudice conferma la validità di tutti i servizi pre-ruolo ai fini della carriera: una docente delle superiori recupera migliaia di euro e lo stipendio maggiore grazie allo “scatto” 

 

I supplenti su “spezzone” vanno pagati fino al 31 agosto se su posto vacante, lo dice la Cassazione: Anief vince ricorso e fa recuperare ad una docente gli stipendi di luglio e agosto

 

Se il docente precario cambia graduatoria il punteggio delle supplenze non può essere decurtato, a Venezia il giudice restituisce 22 e 11 punti a un Insegnante tecnico pratico

 

Docente precaria per 15 anni si vede riconoscere solo una parte delle supplenze, il giudice di Firenze la indennizza con 2mila euro, le riconosce lo “scatto” del terzo anno e uno stipendio più alto

 

Stipendi, per i precari ancora più piccoli: a Catania il giudice del Lavoro restituisce 1.700 euro ad una docente per mancata assegnazione della Rpd

 

Gli stipendi dei docenti privati di 174,50 euro al mese: per il giudice del lavoro di Paola il ricorso è “sicuramente fondato” e li restituisce tutto alla maestra che ha chiesto giustizia

 

Supplenti senza Rpd, i giudici continuano a dare ragione all’Anief: restituiti quasi 2mila euro più interessi ad una maestra della primaria

 

Docenti precari senza i 174 euro al mese di Rpd, vale la pena chiedere la restituzione anche per un solo anno di supplenza: il giudice di Verona restituisce a un docente 1.200 euro più interessi

 

Precari con stipendi ridotti, anche a Cosenza il giudice fa avere i 174,50 euro per ogni mese di supplenza. Esulta Anief: non si contano più le sentenze favorevoli dei tribunali del lavoro

 

26/05/2022
Acquisisci una certificazione d’inglese livello B2 spendibile per punteggio concorsi pubblici, graduatorie, credito formativo scolastico e universitario

L’inglese è la seconda lingua più parlata al mondo, rappresenta la lingua ufficiale dell’economia mondiale.  La conoscenza fluente della lingua inglese, scritta e parlata, rappresenta un requisito imprescindibile per qualsiasi ambito professionale. Inoltre affinché le proprie abilità siano spendibili è necessario che siano riconosciute e valutate ufficialmente

 

B2

La certificazione B2 di lingua inglese è rilasciata dal british institutes, ente accreditato miur. al superamento dell’esame finale online viene rilasciato l’attestato di certificazione linguistica spendibile per il punteggio in concorsi pubblici, graduatorie, come credito formativo scolastico e universitario.

Corso in convenzione con Unidformazione professional

Il corso d’inglese livello B2 proposto è programmato per studiare in modo autonomo online con la possibilità di svolgere numerosi esercizi in modo da perfezionare ed approfondire la lingua nel livello B2.

È rivolto a tutti coloro che hanno un livello d’inglese consolidato, che desiderano migliorare la loro conoscenza e revisionare aspetti più complicati della lingua. 

I corsi online di lingua inglese sono concepiti per essere interattivi e consentono a tutti di raggiungere i propri obiettivi linguistici in modo rapido e flessibile.

 

Corso online di preparazione + certificazione B2 British insitutes

  • Livello B2 Corso online | Costo: €149,00 Iscriviti ora
  • LivelloB2 | Corso online + certificazione | Costo: €279,00 Iscriviti ora  (3 punti in Gps)

 

N.B.: Chi desidera solo acquisire competenze di lingua inglese può scegliere solo il corso online per il quale non si ha diritto ad un’attribuzione di punteggio

LE PROSSIME DATE DELLE SESSIONI DI ESAME CON ANCORA DISPONIBILITÀ DI POSTI:

  • 15 GIUGNO 2022 
  • 06 LUGLIO 2022 
  • 20 LUGLIO 2022

PRECISIAMO CHE LE PRENOTAZIONI ALLE SESSIONI DI ESAME DEVONO PERVENIRE ENTRO 15 GIORNI LAVORATIVI PRIMA DELLA DATA SCELTA.

LE DATE SONO SOGGETTE A DISPONIBILITÀ DI POSTI.

 

Le sessioni sono generalmente al mattino a partire dalle 8.45.

I partecipanti vengono invitati secondo una scaletta comunicata circa una settimana prima della data scelta.

 

L’ESITO DELLA PROVA VIENE COMUNICATO ENTRO 30 GIORNI.

È un documento valido per le graduatorie, concorsi e corsi di laurea. Il certificato invece verrà emesso in 2 mesi.

 

 

Eurosofia: formazione, creatività e passione

Iscriviti al nostro Canale di You Tube per vedere i nostri webinar formativi gratuiti.

SCARICA IL CATALOGO DELL’OFFERTA FORMATIVA 2021/2022

Telefono: 091.7098311/357

Cellulare e whatsapp:

  • 392 88 25 358
  • 335 87 94 157
  • 335 87 91 130
  • 393 88 77 413
  • 348 43 30 291

Scrivi a: segreteria@eurosofia.it o visita il sito: www.eurosofia.it

Segui la nostra pagina Facebook o iscriviti alla nostra newsletter per ricevere in anteprima informazioni sul mondo della scuola e sulle nostre offerte. #eurosofia #corsidaggiornamento #INGLESE #aggiornamentoprofessionale #scuola CERTIFICAZIONIDINGLESE #C1INGLESE #C2INGLESE #B2INGLESE

 

26/05/2022
Imponente partecipazione all’assemblea sindacale Anief del 26 maggio 2022 della regione Campania

Massiccia partecipazione all’assemblea sindacale di qualche giorno fa. Oltre 1500 docenti e Ata di ogni ordine e grado hanno affollato l’assemblea Anief in videoconferenza mentre, purtroppo, moltissimi altri non sono riusciti nell’intento visto il grosso traffico in entrata per partecipare

 

Numerosissimi docenti e ATA delle scuole campane, hanno partecipato all’assemblea sindacale, condotta dal Presidente Provinciale di Caserta prof. Giuseppe Di Pascale, sui temi previsti:

  • Il contratto: aumenti e arretrati: le nostre proposte
  • Avvio trattative Aran CCNL 2019/2021
  • Sciopero 30 maggio
  • Profili professionali, formazione, sicurezza
  • La norma: la nuova riforma e il PNRR

Per l’occasione c’è stato un intervento di Marcello Pacifico, Presidente Nazionale del Sindacato ANIEF, che ha ribadito l’importanza dello sciopero programmato per il 30 maggio e le proposte dell’ANIEF in relazione al rinnovo del contratto, sulla nuova riforma PNRR e i profili professionali.

Rincuoriamo i partecipanti all’assemblea, tutti gli iscritti e i lavoratori del comparto, che tutte le proposte dell’ANIEF saranno portate avanti su tutti i tavoli trattanti per ottenere il massimo per i colleghi docenti ed ATA.

È dovere di un sindacato, che rappresenta tutti i lavoratori del comparto scuola, cercare di coinvolgerli e informarli mediante le assemblee e l’ANIEF continuerà a farlo, presto anche in presenza.

Sul portale ANIEF a breve sarà possibile, per tutti i lavoratori della scuola, esprimersi sulle proposte che il sindacato porterà al tavolo nazionale di contrattazione per il rinnovo del CCNL 2019/202.

E’ giusto che tutti i lavoratori possano esprimere la propria opinione su tematiche che riguardano il loro lavoro come il nuovo contratto nazionale. Compito del sindacato è sintetizzare le proposte e portarle sui tavoli di contrattazione nazionale.

“E’ stata una grande risposta da parte del mondo scuola campana a questa iniziativa sindacale dell’Anief Campania. – commenta Stefano Cavallini, presidente regionale Anief Campania – Ci auguriamo che il 30 tutto il mondo della scuola ci sostenga e faccia sentire la propria contrarietà a certe proposte del Ministero”.


CGIL Scuola Informa

Venerdì 27 Maggio 2022 – News in tempo reale dalla FLC-CGIL. – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa in diretta dalle fonti originali.


FLC CGIL – Federazione Lavoratori della Conoscenza
26/05/2022
Il 30 maggio la scuola sciopera. Le ragioni degli ATA
Una giornata di lotta e di mobilitazione contro il DL 36/22, per ottenere più investimenti nel CCNL e negli organici.
26/05/2022
FLC CGIL: addolorati per la scomparsa di Andrea Canevaro, faremo vivere i suoi insegnamenti nel nostro agire
Comunicato stampa della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL
26/05/2022
Lavoratori fragili: prorogate le tutele su smart working e assenze
In sede di conversione, il Decreto Riaperture ha reinserito le precedenti tutele aggiornando il termine al 30 giugno 2022…
26/05/2022
Scuola del Popolo di Prato: conclusa l’attività in presenza 2021/22
I 15 incontri della Scuola del Popolo di Prato hanno visto un’ampia partecipazione nonostante la pandemia da COVID.
26/05/2022
GPS: piattaforma informatica. Il gestore comunica integrazioni all’interfaccia di istanze online
A seguito anche delle nostre segnalazioni vengono integrate le procedure concorsuali dichiarabili sull’istanza al fine di…
26/05/2022
Prova disciplinare per i docenti assunti da I fascia GPS: nell’incontro con il Ministero abbiamo contestato l’aggregazione interregionale e proposto colloqui online
Il disagio derivante dagli accorpamenti interregionali è insostenibile per i docenti coinvolti. Visto che la norma lo…
26/05/2022
Missione internazionale sull’accoglienza dei rifugiati ucraini
FLC CGIL e ETUCE incontrano i governi di Moldavia e Romania.
26/05/2022
30 maggio, sciopero della scuola: le nostre ragioni
Dichiarazione di Dario Missaglia, presidente nazionale Proteo Fare Sapere.
26/05/2022
AFAM: pubblicato il decreto di accreditamento del fondo di istituto 2021
14,707 milioni di euro di cui quasi 3 milioni relativi alle economie del 2020.
26/05/2022
Il 30 maggio la scuola sciopera. Francesco Sinopoli ci spiega perché [VIDEO]
Nella stessa giornata manifestazione nazionale a Roma in piazza Santi Apostoli dalle ore 10.30.
26/05/2022
Autonomia differenziata, FLC CGIL: NO ad ogni ipotesi di regionalizzazione dell’istruzione
Comunicato stampa della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL
26/05/2022
PON “Per la scuola” e Piano scuola estate 2022: pubblicate le FAQ
Le indicazioni riguardano le seguenti aree: candidatura, esecuzione degli interventi/attuazione, spese ammissibili e…
26/05/2022
Seminario “A scuola di pace”: rivedi la diretta
L’incontro si è svolto in presenza il 25 maggio a Roma.
25/05/2022
Università, revisione del pre ruolo: i rischi di un’accelerazione improvvida e pericolosa
Documento unitario intersindacale ANDU, ARTED, CISL UNIVERSITÀ, CNU, FLC CGIL, RETE 29 APRILE, UIL RUA, UNIVERSITÀ MANIFESTA…
25/05/2022
Università Cattolica del Sacro Cuore, sedi padane: accordo contrattuale 2020/2022
Sottoscritto un verbale d’incontro che delinea il rinnovo del CCL 2020/22.
25/05/2022
Generazione Covid. Università, Scuola e Famiglia raccontano
Il convegno si terra il 30 maggio presso il Dipartimento di Scienze della Formazione – Aula Magna Polo Didattico – Via…
25/05/2022
AFAM: tutti gli ex istituti musicali pareggiati e le accademie storiche saranno statizzati!
La commissione ministeriale dà l’ok ai 4 istituti che dovevano integrare l’istanza di statizzazione
25/05/2022
Eletta la RSU alle Scuole paritarie Manzoni di Bologna
Tre i rappresentanti eletti nella lista della FLC CGIL.
25/05/2022
Idonei concorso primaria e infanzia in graduatoria per l’immissione in ruolo
La norma contenuta nel DL 21/2022 risponde a una richiesta degli idonei del concorso sostenuta appieno dalla FLC. Ora si…
25/05/2022
Concorsi Università al 24 maggio 2022
Concorsi Università al 24 maggio 2022
25/05/2022
Concorsi Ricerca al 24 maggio 2022
I Bandi in Gazzetta ufficiale.
24/05/2022
Corso online di preparazione al Concorso straordinario-bis 2022
Date da definire.
24/05/2022
Scuola, sciopero 30 maggio: come aderire
Scheda di approfondimento per esercitare correttamente il diritto di sciopero con le regole, gli adempimenti, le modalità di…
24/05/2022
Scuola, i sindacati incontrano il Pd
Scuola, i sindacati incontrano il Pd
24/05/2022
Istat esternalizza: a rischio la sicurezza dei dati
Il decreto legge 36 prevede il trasferimento alla società 3-I Spa di tutte le attività informatiche. I lavoratori e la Flc…

COBAS Scuola Informa

Venerdì 27 Maggio 2022 – News in tempo reale dal mondo COBAS – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa direttamente dalle fonti originali.


24/05/2022
CONVEGNO CESP PALERMO 6 GIUGNO2022
CESP – Centro Studi per la Scuola Pubblica ENTE FORMATORE – Dir. MIUR n. 170/2016 Attività di Formazione per il personale Docente e Ata di ruolo e precario della Scuola pubblica statale di ogni ordine e grado. Il personale docente e ATA fruisce dei permessi retribuiti previsti dall’art. 64 del CCNL 2006/2009 CONVEGNO DI FORMAZIONE […]
15/05/2022
18.5.2022 ASSEMBLEA PROVINCIALE
Assemblea online e in presenza per tutto il personale docente e ATA   mercoledì 18 maggio 2022 ore 16,30 – 19,00 in presenza presso la sede Cobas scuola in piazza Unità d’Italia 11 Palermo e online collegandosi a https://meet.goto.com/516389197  o.d.g.: la riforma della scuola secondo il decreto legge n. 36 del 30.4.2022: percorso a ostacoli per le […]
03/05/2022
6 maggio SCIOPERO GENERALE DELLA SCUOLA
6 MAGGIO 2022 SCIOPERO GENERALE DELLA SCUOLA manifestazione a Palermo in piazza Verdi ore 9.30 I COBAS SCUOLA hanno convocato lo sciopero generale dell’intera giornata del 6 maggio 2022 del personale docente, educativo ed Ata delle scuole di ogni ordine e grado con i seguenti obiettivi: – Contro i quiz Invalsi e il Sistema nazionale di valutazione, […]
25/04/2022
Convegno CESP “UCRAINA: LA SCUOLA SI INTERROGA”
5 MAGGIO 2022 ORE 8.15-13.30 Napoli ex Asilo Filangieri, vico G.Maffei 4 (chi non risiede a Napoli potrà collegarsi online) ore 8.15 accoglienza dei partecipanti ore 8.45 introduce e coordina Ludovico Chianese (docente, CESP) ore 9.00 ANGELO D’ORSI (storico, Università di Torino) Ucraina, passato e presente di una terra di confine ore 9.40 MANLIO DINUCCI […]
25/04/2022
LA LEGGE SULLA GIORNATA DEL 26 GENNAIO È PROPAGANDA FASCISTA!
Con una legge approvata in sordina, senza alcun voto contrario, si è istituita la Giornata del 26 gennaio, che intende ricordare “l’eroismo dimostrato dal Corpo d’armata alpino nella battaglia di Nikolajewka durante la seconda guerra mondiale, nonché di promuovere i valori della difesa della sovranità e dell’interesse nazionale”. Non esitiamo ad affermare che con tale […]
07/04/2022
Docenti alla gogna: questa è la nuova comunità educativa
Sabato 9 aprile ore 10 presidio davanti la sede RAI di Palermo in viale Strasburgo per dire no al D.L. 24/2022 che demansiona il lavoro dei docenti non vaccinati e impone 36 ore di servizio settimanali. I docenti hanno “il dovere di non smettere di fornire il corretto esempio”, il “puro e semplice rientro in […]
04/04/2022
ANCORA UN’ILLEGITTIMA UTILIZZAZIONE DEI DOCENTI
Ancora una volta, il ministero dell’istruzione sembra avere tra le priorità assolute della sua azione di governo della scuola la punizione dei docenti che non si sono vaccinati. L’ultimo capitolo di questa vicenda è conseguenza della “creativa” applicazione della norma, in vigore dallo scorso 25 marzo, grazie alla quale i docenti precedentemente sospesi perché non […]
31/03/2022
CONCORSO STRAORDINARIO 2022
CONCORSO STRAORDINARIO 2022 “… DI DOMAN NON V’È CERTEZZA…” Chi ha già almeno 3 anni di servizio non deve dimostrare ancora qualcosa per ottenere un contratto a tempo indeterminato. OCCORRE USARE LE GPS COME SECONDO CANALE DI ASSUNZIONE PARALLELO AI CONCORSI ORDINARI Invece, con il percorso di stabilizzazione previsto nel prossimo concorso straordinario 2022 per […]
28/03/2022
DECRETO “RIAPERTURE” e personale scolastico
COBAS SCUOLA: NO all’accanimento contro i docenti sospesi! Lo stato di emergenza, deliberato dal Consiglio dei ministri il 31 gennaio 2020, terminerà il 31 marzo 2022. Come si legge nel sito del Ministero della Salute, “dal 1° aprile sarà possibile per tutti, compresi gli over 50, accedere ai luoghi di lavoro con il green pass base […]
24/03/2022
CONVEGNO CESP IN VIDEOCONFERENZA 1° APRILE 2022
LOCANDINA DEL CONVEGNO MODELLO PER LA RICHIESTA DI ESONERO MODULO DI ISCRIZIONE ONLINE

GILDA Scuola Informa

Venerdì 27 Maggio 2022 – News in tempo reale da GILDA degli Insegnanti.


Unable to open RSS Feed http://www.gildains.it/rss_2.xml with error HTTP ERROR: 404, exiting

CISL Scuola Informa

Venerdì 27 Maggio 2022 – News in tempo reale dal mondo della CISL. – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa direttamente dalle fonti originali.


CISL Scuola
26/05/2022
“Esserci per cambiare”. Dal 25 al 28 maggio a Roma il XIX Congresso della CISL
Si aprirà il mercoledì prossimo 25 maggio alle ore 15.00 presso la Nuova Fiera di Roma, il XIX…
26/05/2022
Dobbiamo ridare sostanza al Patto per la scuola. L’intervento di Ivana Barbacci al XIX Congresso CISL
Per riprendere un’espressione usata da Luigi Sbarra, siamo la “prima linea” di un’organizzazione…
26/05/2022
In piazza Santi Apostoli a Roma la manifestazione nazionale per lo sciopero del 30 maggio
Si terrà in piazza SS. Apostoli a Roma, a partire dalle ore 10,30, la manifestazione nazionale…
26/05/2022
Ivana Barbacci in visita all’IC Ungaretti di Melzo (MI), scuola protagonista dell’innovazione didattica
Promosso dalla rivista “Tuttoscuola”, si è svolto il 24 maggio un incontro con dirigente,…
26/05/2022
Perché gli USA non faranno mai una legge contro le armi
“In America il diritto di portare armi è incardinato sul principio inviolabile della libertà…
25/05/2022
Primo anno come dirigente scolastico? CISL Scuola al tuo fianco. Un progetto per i DS iscritti alla CISL
La Cisl Scuola ha messo a punto un programma di azioni e iniziative a supporto dei propri iscritti…
25/05/2022
Formazione, no a un’assurda competizione con eventuale premio finale. Ivana Barbacci su “Italia Oggi”
Le disposizioni con cui il decreto legge 36 interviene in materia di formazione dei docenti…
24/05/2022
Lo sciopero del 30 maggio risposta giusta e necessaria per sostenere le ragioni della scuola e di chi ci lavora
Lo sciopero del 30 maggio è la risposta giusta e necessaria non solo per affermare il diritto del…
24/05/2022
Sciopero scuola del 30 maggio, incontro dei sindacati col PD su ragioni e obiettivi
Roma, 24 maggio 2022 – Una modifica sostanziale del decreto del governo sulla scuola, più risorse…
23/05/2022
Martedì 24 maggio alle ore 16 question time di “Orizzonte Scuola” con Attilio Varengo su aggiornamento GPS
È in programma martedì 24 maggio alle ore 16 un nuovo appuntamento con Question Time, la rubrica di…

18:04 - 06/07/12 - Scommettere sulla Fusione Fredda.

Tutti gli articoli e la bibliografia sulla Fusione Fredda.

di Daniele Passerini. Blog i 22Passi.

Sono in vacanza da sabato scorso, lontano per due settimane da casa, lavoro e soprattutto internet. Ho promesso a chi m’accompagna di vivermi l’attimo senza distrazioni e disintossiccarmi un pochino dalla mia ’dipendenza’ dalla rete, perciò durante le ferie non mi connetterò con wi-fi o chiavette e non avrò altro impegno che quello di fare il turista, salve due sole eccezioni: la prima è quella di ritagliarmi un paio di serate per scrivere e mettere on line i miei pezzi settimanali a ’L’Indro’; la seconda, era quella di volare lunedì scorso a Roma per partecipare a un convegno a cui tenevo moltissimo. Ed è proprio di questo convegno che voglio parlarvi.

La mattina del 2 luglio, la capitale grondava sudore per la stretta di Caronte – il torrido anticiclone africano – ed era soprattutto sottotono per le lacrime versate la sera prima. Eh già, il poker a sorpresa della Spagna a Euro2012 era stato un boccone indigesto da mandar giù. Io però avevo altro per la testa: eravamo una ottantina d’invitati – al riparo dal caldo e sotto la benedizione dell’aria condizionata – a partecipare a un convegno intitolato “Verso una rivoluzione energetica non inquinante” per ascoltare le ultime novità sul fronte LERN, acronimo per Low Energy Nuclear Reactions (reazioni nucleari a bassa energia) come per esempio la fusione fredda o le reazioni piezonucleari.

Molti scienziati ’ortodossi’ liquidano tali argomenti come ’bufale’, altri scienziati ’eretici’ li ritengono invece la porta di un’autentica rivoluzione, tecnologica quanto scientifica. Tra i relatori del convegno c’era soprattutto questo secondo tipo di scienziati, che a dire il vero non si sentono per nulla ’eretici’, anzi dicono di seguire esattamente il metodo scientifico e di basare le loro ricerche su esperimenti riproducibili e sulla letteratura scientifica disponibile a tutti i loro colleghi. E visto che le teorie della scienza ufficiale non riescono a spiegare i fenomeni che osservano, piuttosto che negarne l’esistenza o considerarli inutili anomalie (quel che gli scienziati ’ortodossi’ fanno), ipotizzano nuove teorie in grado di rendere prevedibili e riproducibili quei fenomeni.

Il convegno si svolgeva presso la Sala Mercede della Camera dei Deputati e nasceva da un input politico bipartisan: c’erano infatti Domenico Scilipoti (ex IdV, poi area PdL), Elisabetta Zamparutti (Partito Radicale), Giulietto Chiesa (da sempre di posizioni di estrema sinistra). Un’esposizione, sia pure sintetica, di tutti i contenuti del convegno meriterebbe molto più tempo di quello che ora ho e lo spazio d’un vero e proprio articolo. Nelle righe che seguono vi parlerò perciò di un solo intervento e con esso del rilevante ruolo scientifico che nel XXI secolo sta assumendo un’azienda leader nel mercato degli strumenti di misura di altissima precisione, un’azienda che collabora con i più prestigiosi istituti di ricerca di tutto il mondo, quelli internazionali (ITER, CERN, ELI, ESO…), quelli statunitensi (Los Alamos, Fermilab, Livermore, Sandia, Oak Ridge…) quelli italiani (INFN, ENEA, CNR…) e tantissimi altri ancora.

L’azienda è National Instruments, una multinazionale con base ad Austin (Texas), al cui apporto è debitrice perfino la ricerca sul Bosone di Higgs di cui si è tornato a parlare in questi giorni. E l’intervento al convegno in questione è quello di Stefano Concezzi, uno dei nostri tanti ’cervelli fuggiti all’estero’, oggi numero due di National Instruments, di cui dirige la divisione che si occupa del mercato della Ricerca e della Big Physics.

Concezzi ha premesso che lo scorso 20 Giugno aveva già esposto la stessa relazione anche a Bruxelles, al Parlamento Europeo, nel corso di una iniziativa simile, organizzata dall’onorevole Giuseppe Gargani, il workshopThe Fleishmann-Pons effect: study of the phenomenon of Material Science’, e in compagna dei professori Robert Duncan (University of Missouri), Michael McKubre (Stanford Research Institute International) – protagonisti del celebre documentario che la CBS realizzò nel 2009 sulla fusione fredda – e Vittorio Violante (ENEA e Università Roma II) di cui è ancora attuale l’intervista rilasciata nel 2007. Per inciso, l’interesse europeo nelle LENR è dimostrato dal loro inserimento in un report comunitario intitolato ’Materials for Emerging Energy Technologies: il capitolo 3.4 è dedicato proprio alle LENR che avvengono nei reticoli cristallini dei metalli.

Tornando all’intervento di Concezzi, la notizia è dunque che al convegno di Roma la migliore società del mondo nel ramo degli strumenti di misura professionali, con 35 anni di storia alle spalle, profitti sempre in crescita, un portafoglio di 35.000 clienti (università, centri di ricerca, società…) è voluta intervenire per dichiarare di essere molto interessata ai fenomeni di produzione anomala di calore da fusione atomica ’non convenzionale’… la fusione fredda insomma! E ha deciso di scendere in campo in prima persona.

Dal 1989 a oggi, le misure effettuate in almeno 180 esperimenti di fusione fredda, condotte da ricercatori di tutto il mondo, hanno evidenziato eccesso di calore. Per questo National Instruments ha deciso di sponsorizzare una vera e propria campagna di ricerca in doppio cieco, al fine di comprendere una volta per tutte cosa succede durante gli esperimenti della tanto controversa fusione fredda. Ha così selezionato i 10 migliori gruppi di ricerca di tutto il mondo, in modo da fornire loro i migliori strumenti di misura resi possibili dalle conoscenze attuali, con sensibilità nettamente superiori a quelle finora utilizzate. E possiamo essere fieri che di questi 10 top team ben 2 sono italiani, quello di Vittorio Violante (ENEA di Frascati) e quello di Giuseppe Levi (INFN di Bologna).

La scelta di National Instruments – ha spiegato Concezi – è guardare al mondo della scienza e della tecnologia a trecentosessanta gradi, pragmaticamente, senza preferenze e senza preclusioni, nessuno dei suoi mercati (università, ricerca avanzata, automobili, big physics, elettronica di consumo, apparecchi elettromedicali ecc.) rappresenta infatti più del 15% del suo fatturato globale. Ciò pone National Instruments in una posizione privilegiata, un punto di osservazione da cui è possibile cogliere il quadro d’insieme dei progressi in corso nel mondo della scienza meglio di quanto possano fare gli stessi scienziati, spesso esperti in ambiti di competenze molto stretti. Sulla base dei dati acquisiti, National Instruments ha scommesso che la fusione fredda esiste. Se questa scommessa verrà vinta, finalmente, dopo 23 anni di inferno e purgatorio, Fleischman e Pons potranno essere riabilitati una volta per tutte.

00:00 – 02/07/12 – Bye-bye Italy: dall'austerità all'Australia…

Sempre più spesso si parla di una massiccia emigrazione giovanile italiana verso l’Australia: ascoltate attentamente questa inchiesta della SBS Italia (a cura di Marina Freri e Magica Fossati) – Emittente Australiana in Lingua Italiana.

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.