Attendere...caricamento in corso

TS EnGiNeS


Run Search Request

TS NaWiGaToR


ViDeO..



Courtesy TerritorioScuola - Daniel Nocera - La foglia artificiale


Courtesy TerritorioScuola - Fusione Fredda: Intervista a McKubre -- sub ita -- parte 1 e 2


Courtesy TerritorioScuola
Emilio del Giudice Storia delle reazioni nucleari nella materia condensata
(Clicca qui per vedere tutto il Convegno "Eppur si Fonde" - Milano, 20/11/2009)

Courtesy TerritorioScuola

Commenti Correnti!


I Commenti dei Navigatori di TerritorioScuola InterAzioni. Considerazioni, sfoghi, invettive contro i pionieri del collasso mondiale.
Commenti CorrentiCommenti CorrentiCommenti Correnti

NormaScuola SupeR SearcH!

Prova il Nuovo Motore di Ricerca della Normativa Scolastica e Correlata!

ANIEF - Associazione Sindacale Professionale

Domenica 15 Settembre 2019 – News in tempo reale da ANIEF – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa in diretta dalle fonti originali.


15/09/2019
Cercasi insegnante di sostegno

Continuano ad aumentare le iscrizioni ma l’organico di diritto rimane fermo

In 30 mila sono specializzati ma non possono essere assunti. Soltanto un posto autorizzato su dieci è andato in ruolo e i presidi continuano a chiedere nuovi posti in deroga che non sono concessi. Nell’anno dei record, più che mai la parola passa dai Tribunali dove è ancora possibile richiedere il rispetto del diritto costituzionale all’istruzione con l’iniziativa di Anief #nonunoradimeno. Segui il webinar promosso da Anief ed Eurosofia, tenuto dall’avv. Walter Miceli.

Negli ultimi quattro anni sono raddoppiati i posti in deroga, arrivando agli attuali 80 mila, mentre gli organici di diritto (100 mila) sono rimasti invariati dal 2017. Il tutto, nonostante l’aumento di 10 mila iscritti in più l’anno: oggi siamo alle soglie dei 300 mila, mentre nel 1997 gli alunni con disabilità accertata erano appena 123 mila. Solo in Sicilia, nell’ultimo lustro abbiamo assistito a un incremento di 5 mila alunni disabili certificati. L’unica risposta che è stata data a questa crescita impressionante di iscritti è stata la caccia al supplente senza specializzazione, tanto che tra il 2018 e il 2019 solo una cattedra su sei (5 mila) è stata assegnata a chi è fornito di titolo, a fronte di 30 mila docenti di sostegno specializzati dalle università che marciscono in graduatoria. E il nuovo TFA potrebbe non aprire le porte a tutti i candidati esclusi, perché i posti voluti dall’ex ministro Marco Bussetti sono sbagliati, mentre ancora una volta un posto su due in deroga chiesto dai presidi viene negato dal Miur che ha approvato una riforma anti-costituzionale che blocca gli organici. Marcello Pacifico (Anief): Bisogna subito adeguare l’organico di fatto a quello di diritto, come ci ha detto il Tar nei ricorsi vinti in Sicilia, specializzare subito altri 50 mila insegnanti e reclutare quelli specializzati dalle GaE o dalle graduatorie di istituto, modificando l’attuale riforma che prevede nuove inutili certificazioni.

Nel frattempo, Anief si sta muovendo su più fronti: ha presentato ricorso contro lo schema di decreto ministeriale sugli organici sul sostegno agli alunni disabili. Con l’avvio del nuovo anno, il giovane sindacato ha riattivato l’iniziativa gratuita ‘Sostegno, non un’ora in meno!’, attraverso la quale fornire alle famiglie le istanze di accesso agli atti da chiedere all’indirizzo e-mail sostegno@anief.net.

La percentuale di alunni disabili rispetto al totale degli alunni frequentanti

Anno scolastico

Percentuale

1997/1998

1,40%

2007/2008

1,95%

2012/2013             

2,50%

2017/2018

3,10%

Fonte: MIUR – DGCASIS – Ufficio Gestione Patrimonio Informativo e Statistica – Rilevazioni sulle scuole 

Leggi tutto…

15/09/2019
Rassegna Stampa – 15 settembre 2019

15/09/2019
Personale Ata, mancano 3 mila Dsga: Miur e sindacati autorizzano l’utilizzo dei precari

Piuttosto che stabilizzare i 600 assistenti amministrativi facenti funzione con più di 36 mesi di servizio o di consentire loro l’accesso diretto alle prove scritte dell’attuale concorso o ancora di indire il concorso per soli titoli previsto dalla legge sul 30% dei posti disponibili, ancora una volta si firma un accordo tampone senza prospettiva alcuna: è l’ennesimo segno dell’incapacità di entrambe le parti, pubblica e sindacale tradizionale, di risolvere l’emergenza che paralizza la normale attività, aggravata dell’impossibilità dei nuovi direttori generali di attuare l’intesa per le verifiche della Corte dei Conti sulle nomine volute da Bussetti. Intanto, Anief deposita il ricorso in tribunale per far partecipare agli scritti i facenti funzione, gli Ata con 5 anni di servizio e chi ha superato la prova pre-selettiva con la sufficienza.

Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief: “Ancora una volta, ci ritroviamo a parlare di occasione mancata, come lo è stata l’intesa per il decreto salva scuola, che avrebbe stabilizzato soltanto 25 mila dei 200 mila docenti precari. Anche per il personale Ata, quest’anno scolastico si aprirà all’insegna della supplentite con 40 mila posti da coprire, di cui 3 mila DSGA. In pratica, tre scuole su cinque saranno senza direttori amministrativi con gravi ricadute sull’organizzazione di ogni attività. Ma rispetto a questo problema cosa fanno Miur e Sindacati firmatari di contratto? Piuttosto che stabilizzare i 600 facenti funzione, attivare subito i passaggi verticali, siglano un accordo per tamponare la situazione. Come? Chiamando gli Ata neo-assunti o precari a ricoprire il ruolo di nuovo facente funzione in un sistema che genera aspettative poi deluse, come nel caso dell’attuale concorso dove il ministro Bussetti non li ha neanche esonerati dalla prova pre-selettiva. Non si comprende, poi, perché la stabilizzazione del personale con 36 mesi, come ha chiesto di recente la Commissione europea, in questo nostro Paese si possa attuare soltanto per il personale delle cooperative private e non per il personale chiamato dallo Stato”.

Leggi tutto…

15/09/2019
Anief su Il Gazzettino – Il nodo docenti dei centri di formazione

14/09/2019
Anief su Ansa – Azzolina, dal sindacato alla poltrona di sottosegretario

14/09/2019
Rassegna Stampa – 14 settembre 2019

14/09/2019
Anief su Today – Scuola allo sbando, nuovo appello al ministro

14/09/2019
L’anno del disastro: boom di assunzioni docenti perse

Il 65% dei posti in ruolo non viene assegnato (quasi 32 mila cattedre su poco più di 53 mila). Negli ultimi quattro anni lo Stato non ha trovato circa un insegnante su due da immettere in ruolo (quasi mila su circa 188 mila assunzioni autorizzate) nonostante un esercito di 500 mila tra abilitati e aspiranti docenti disseminati tra le tele delle graduatorie. E sarà record di supplenze: più di 211 mila, quasi il doppio rispetto a quattro anni fa, nonostante concorsi ordinari e straordinari. Pacifico (Anief): si riaprano subito annualmente le ex graduatorie permanenti e si assuma anche da graduatorie di istituto provinciali con prove suppletive per i laureati esclusi dall’ultimo concorso a cattedre e si facciano assunzioni di idonei e vincitori su scala nazionale, con la salvaguardia dei ruoli già assegnati

Leggi tutto…

14/09/2019
Cercasi precario da graduatorie d’istituto

Nella scuola primaria mancano ancora una volta le maestre al Nord: 2 mila tra posti comuni e sostegno soltanto tra Torino e Milano, mentre alcune continuano a essere licenziate o cancellate dalle ex graduatorie permanenti dopo il clamoroso cambio di orientamento della giustizia amministrativa. Pacifico (Anief): “Serve prorogare subito la norma del decreto Dignità sulla continuità didattica almeno per tutto il ciclo di studi per non lasciare i bambini soli, riaprire annualmente le Graduatorie a esaurimento provvedendo alle nomine entro luglio e reclutare da graduatorie di istituto provinciali aperte periodicamente”

Leggi tutto…

13/09/2019
Sostegno, mancano i docenti. Segui il webinar di Anief ed Eurosofia il 27 settembre: relatore avv. Walter Miceli

La mancanza di insegnanti di sostegno è un disastro annunciato che poteva essere evitato. Il 27 settembre Anief, in collaborazione con Eurosofia, trasmetterà un webinar che vedrà come relatore l’avvocato Walter Miceli

Leggi tutto…


CGIL Scuola Informa

Domenica 15 Settembre 2019 – News in tempo reale dalla FLC-CGIL. – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa in diretta dalle fonti originali.


FLC CGIL – Federazione Lavoratori della Conoscenza
15/09/2019
Istruzione. Il ritardo delle donne
Le donne residenti in Italia che hanno il diploma o la laurea sono solo il 63,8%, in Europa 15 punti di più
15/09/2019
Liti, denunce e 6 scuole a testa la vita impossibile dei presidi
Un quadro decisamente complicato, quello che emerge dal dossier La scuola che soffre/1, emergenza dirigenti scolastici di…
14/09/2019
Gli insegnanti: “Appassionati ma poco rispettati”
Un’indagine della Cambridge University Press racconta desideri e aspirazioni dei docenti E si scopre che la gran parte è…
14/09/2019
La scuola raccontata su Facebook “Se sei scarso i ragazzi lo capiscono Ci vorrebbe più tempo con loro”
Si chiama “Portami il diario”: Petri ha 33 mila follower
13/09/2019
Autonomia differenziata: se la regione Emilia Romagna intenderà proseguire, non incontrerà la condivisione del mondo della scuola
Comunicato stampa FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola Emilia Romagna.
13/09/2019
Volantino A4 ver. 1 sciopero globale per il clima del 27 settembre 2019
Volantino A4 ver. 1 sciopero globale per il clima del 27 settembre 2019
13/09/2019
Volantino A4 ver. 2 sciopero globale per il clima del 27 settembre 2019
Volantino A4 ver. 2 sciopero globale per il clima del 27 settembre 2019
13/09/2019
Lasciamo che i ragazzi scrivano tutti insieme
In un tempo in cui le imprese comunitarie sono guardate con sospetto, la pratica del testo collettivo può combattere le…
13/09/2019
John Elkann “Ripensiamo la scuola perché da lì passa il futuro del Paese”
La lezione frontale non ha più senso: per cambiare approccio anche l’architettura deve adattarsi
13/09/2019
Flc Cgil. 27 settembre: sciopero per l’intera giornata di tutto il personale del comparto istruzione e ricerca.
Insieme con i giovani del Global Climate Strike
13/09/2019
Elementari, niente tutor educazione fisica a rischio
A mancare all’appello saranno i tutor provenienti dalle federazioni sportive, messi in campo dal progetto Sport di Classe…
13/09/2019
La scuola rischia il crollo. Soprattutto al sud e nelle isole
Per Legambiente il 40% degli edifici ha bisogno di manutenzione urgente. Peggio di dieci anni fa. In una lettera pubblica…
13/09/2019
Si riparte senza docenti di sostegno, alunni disabili rimandati a casa: troppi posti in deroga solo per supplenti
La scuola per molti alunni non è ancora iniziata, ma già si riscontrano le prime disfunzioni. In particolare per i disabili.
12/09/2019
Posti vacanti di Direttore dei servizi generali e amministrativi, sottoscritta l’Intesa al MIUR
Le misure indicate dal MIUR, valide a livello nazionale, vanno dall’utilizzazione di assistenti amministrativi di altra…
12/09/2019
Verbale d’intesa MIUR-sindacati reclutamento DSGA personale ATA del 12 settembre 2019
Verbale d’intesa MIUR-sindacati reclutamento DSGA personale ATA del 12 settembre 2019
12/09/2019
ISTAT: incontro sugli incentivi per RUP e DEC
E’ iniziata la contrattazione tra sindacati e amministrazione
12/09/2019
Formazione docenti e ATA: avviata la trattativa al MIUR per la ripartizione delle risorse alle scuole
Il contratto integrativo nazionale definirà i criteri per attribuire direttamente alle scuole i finanziamenti per…
12/09/2019
“Alberto Manzi. L’attualità di un maestro”, sei puntate in onda dal 16 settembre su Rai Scuola e disponibili anche su RaiPlay
Rai Cultura e l’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna insieme per riproporre l’esperienza didattica dell’uomo…
12/09/2019
Educazione civica: accogliamo favorevolmente la decisione del ministro Fioramonti di recepire il parere negativo del CSPI
Comunicato stampa della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL
12/09/2019
Terzo sciopero globale per clima: 23 settembre assemblea degli Enti di Ricerca convocata dalla FLC Roma COL
In occasione del terzo sciopero globale per il clima la FLC CGIL Roma COL convoca un’Assemblea degli Enti di Ricerca per il…
12/09/2019
Scambi di sede del personale AFAM: domande entro il 16 settembre
Verso il completamente delle procedure di trasferimento per l’anno accademico 2019/2020.
12/09/2019
Università, tre italiane tra le migliori 200 al mondo
La Scuola Superiore Sant’Anna, la Normale di Pisa e Bologna guadagnano posizioni nella classifica Times Higher Education…
12/09/2019
C’è il «doping» delle citazioni dietro al miracolo della nostra ricerca
Lo studio: l’autopromozione falsa i parametri
12/09/2019
Gli editori guardano avanti «Senza scuola nessun futuro»
A Roma la cerimonia per l’anniversario Il presidente Levi: il sapere sia una priorità politica
12/09/2019
Scuola, educazione civica messa subito da parte: «Se ne riparla nel 2020»
Prima il via libera, poi lo stallo, poi la ripartenza e infine una nuova definitiva stroncatura

COBAS Scuola Informa

Domenica 15 Settembre 2019 – News in tempo reale dal mondo COBAS – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa direttamente dalle fonti originali.


14/09/2019
LIBERTÀ DI CRITICA E PROCEDIMENTI DISCIPLINARI
ARCHIVIATO IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE CONTRO IL DOCENTE, DIFESO DAI COBAS SCUOLA, CHE AVEVA ESERCITATO IL PROPRIO DIRITTO DI CRITICA In questi giorni i COBAS SCUOLA Trieste hanno ricevuto dall’Ufficio Scolastico Regionale del FVG l’informazione che il procedimento disciplinare a carico del docente, che aveva manifestato da libero cittadino la propria critica al film “Red Land […]
14/09/2019
27 SETTEMBRE SCIOPERO MONDIALE PER L’AMBIENTE
Il 27 settembre i COBAS scioperano nella Scuola e nel Lavoro privato (esclusi i Trasporti) contro i cambiamenti climatici e in difesa dell’Ambiente e manifestano in molte città con i/le giovani di Fridays For Future Il 27 settembre è il giorno scelto dal movimento “Fridays for future”in Italia per partecipare alla mobilitazione mondiale “Climate Action […]
12/09/2019
OCCORRE UNA DRASTICA SVOLTA DEL GOVERNO
Attendiamo PD e M5S, pur con grande diffidenza e non con le mani in mano, all’ultima loro possibilità di riscatto. Ma solo perché incombono i “pieni poteri” voluti dal fascistoide Salvini 27 settembre sciopero nella Scuola e nel Lavoro privato (esclusi i Trasporti) contro i cambiamenti climatici e in difesa dell’Ambiente Malgrado siano consapevoli dei […]
05/09/2019
MATERIA ALTERNATIVA ALLA RELIGIONE. Guida e FAQ
Con l’imminente inizio delle lezioni non facciamoci cogliere impreparati sull’ora alternativa all’insegnamento della religione cattolica. Non dimentichiamo che anche il tribunale di Padova ha sancito il principio che l’attivazione dell’ora alternativa «è un obbligo» in capo alle SCUOLE. Informazioni in questa pagina e in particolare consultando queste FAQ. Facciamo valere i nostri diritti e quelli […]
04/09/2019
RIPARTE LA SCUOLA TRA PRECARIATO E INTERROGATIVI SUL NUOVO GOVERNO
La scuola riparte tra precariato e interrogativi sugli intenti del governo in formazione Si assiste all’ennesima crisi di governo. I sindacati di Palazzo si rivolgono alle forze politiche per salvare il decreto precari, un decreto che i COBAS da subito hanno bollato come lontano dall’obiettivo dell’assunzione di tutti i precari ATA e docenti con almeno […]
04/09/2019
SALVARE VITE NON È UN REATO!
‏ Di seguito la convocazione di una manifestazione antirazzista alla quale i Cobas Scuola Sicilia hanno aderito. Al fine di promuovere la partecipazione alla manifestazione, l’Esecutivo Provinciale di Palermo ha deliberato un contributo di max 20 euro a copertura delle spese di viaggio, per gli iscritti Cobas Scuola Palermo che parteciperanno alla manifestazione in parola. * […]
02/09/2019
Vademecum neoimmessi in ruolo
Pubblichiamo due utili vademecum per i neo immessi in ruolo preparati dai Cobas Scuola di Pisa. Vademecum ATA neoimmessi in ruolo 2019-20   Vademecum immissioni in ruolo docenti 2019-20  
02/09/2019
LIBERTÀ DI INSEGNAMENTO E DELIBERE COLLEGIALI. L’OPZIONE DI MINORANZA. Guida e materiali
Potete scaricare la GUIDA e i MATERIALI qui PECORE NERE. Cos’è e come ricorrere all’opzione metodologica di minoranza di Serena Tusini – dal Giornale COBAS n. 6 Quando i costituenti scrissero l’art. 33 della Costituzione (“L’arte e la scienza sono libere, e libero ne è l’insegnamento”), avevano chiarissimo il ruolo decisivo che la scuola aveva […]
01/09/2019
OBBLIGHI DI LAVORO PER ATA E DOCENTI
Inizia il nuovo anno scolastico ed è opportuno ribadire alcune questioni fondamentali che riguardano gli obblighi di lavoro del personale ATA e docente. Così da evitare eventuali illegittime decisioni che potrebbero costringere colleghi e colleghe a compiti non obbligatori e fornire – a chi voglia utilizzarli – gli elementi per difendere i propri diritti. PERSONALE […]
31/08/2019
CATTEDRE OLTRE LE 18 ORE
Come al solito in questo periodo, cominciano a arrivare notizie dalle varie scuole sull’assegnazione delle cattedre. Per quanto riguarda in particolare la scuola Secondaria, si continua con l’illegittima costituzione di cattedre extra-large con più di 18 ore. Abbiamo già diffidato gli UU.SS.RR., gli Ambiti Territoriali e le singole scuole, ma abbiamo notizia di numerose situazioni […]

GILDA Scuola Informa

Domenica 15 Settembre 2019 – News in tempo reale da GILDA degli Insegnanti.


11/09/2019
Educazione civica, Gilda: bene rinvio, ora correggere le criticità
Ci auguriamo che vengano apportate le dovute modifiche al testo legislativo
09/09/2019
Ocse, Di Meglio: miope la politica che non investe sull’istruzione
Il Coordinatore Nazionale commenta i dati del rapporto Ocse ‘Education at a Glance 2019’
04/09/2019
Avvio anno scolastico, Di Meglio: valorizzare i docenti, cardini della scuola
Gli auguri del coordinatore nazionale della Gilda a insegnanti, personale della scuola e studenti
03/09/2019
Miur, Di Meglio: auguri a Fioramonti, lo attende lavoro impegnativo
Il coordinatore nazionale della Gilda commenta la nomina del nuovo responsabile dell’Istruzione
28/08/2019
Precari, Gilda: il nuovo Governo ‘ripeschi’ il decreto
Di Meglio: Si mantenga fede all’accordo siglato il 24 aprile con i sindacati dopo una lunga e faticosa trattativa
26/08/2019
Studiare, studiare, studiare
La definizione cifra di questo numero di settembre di Professione docente, allargata a tutti gli aspetti della vita di questo nostro mondo nuovo, in cui la conoscenza rigorosa, la serieta’ degli approcci scientifici sembra non valgano più
26/08/2019
Supplenze, incontro al Miur
Affrontate alcune questioni relative alla circolare sulle assunzioni a tempo determinato di imminente emanazione
25/08/2019
Educazione civica, Di Meglio: rinviare introduzione insegnamento
La richiesta a Bussetti per dare a scuole e docenti più tempo per le attivita’ di formazione
21/08/2019
Nomine in ruolo, Di Meglio: Insufficienti e caotiche
L’allarme lanciato dalla Gilda degli Insegnanti, che torna a segnalare l’inefficienza della macchina amministrativa
08/08/2019
Precari, Gilda: se decreto fallisce, fuori i nomi dei ministri contrari
Di Meglio: Chi si rifiuta di firmare il provvedimento, se ne assuma personalmente la responsabilita’
06/08/2019
Decreto precari, un primo passo avanti importante
Ora la politica si assuma la sua responsabilita’. Comunicato unitario delle organizzazioni sindacali
06/08/2019
Finanziamenti alle scuole, informativa su ipotesi di CCNI
La somma complessiva delle risorse per l’anno scolastico 2019/2020 è di 800.860.000,00 euro
02/08/2019
Precari: urgente approvare un decreto legge
Sindacati chiedono incontro al Premier Conte. Situazione critica, conferenza stampa martedì 6 agosto
31/07/2019
Speciale assunzioni in ruolo 2019-2020
Sintesi di notizie, normativa e materiali utili. A cura di Antonietta Toraldo
30/07/2019
Assunzioni in ruolo, contingente e istruzioni operative
Si tratta di 53.627 posti, con una riduzione di 5.000 rispetto a quelli richiesti a causa del decremento di allievi iscritti a livello nazionale
30/07/2019
Per istruzione e ricerca servono scelte di investimento e politiche mirate
Continuare a sacrificare il comparto per fare cassa non va certamente nella direzione della crescita di cui il Paese ha bisogno. Comunicato unitario delle OOSS
29/07/2019
PCTO, Gilda: linee guida su orientamento confuse e contraddittorie
Le osservazioni della FGU al documento del Miur sui Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento
23/07/2019
Intesa del 24 aprile va integralmente attuata
Comunicato unitario dei sindacati scuola
21/07/2019
Modello B, malfunzionamento sistema informatico
La FGU ha richiesto al Capo dipartimento un urgente intervento per correggere le principali anomalie riscontrate
16/07/2019
Utilizzi e assegnazioni, il nostro Speciale
La nostra guida per la mobilita’ annuale. Si parte dal 9 luglio per ogni ordine e grado di scuola

CISL Scuola Informa

Domenica 15 Settembre 2019 – News in tempo reale dal mondo della CISL. – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa direttamente dalle fonti originali.


CISL Scuola
15/09/2019
Educazione civica, niente sperimentazione. Accolto il parere del CSPI
Con la nota 1830 del 12 settembre 2019, il Capo Dipartimento Istruzione rende nota la decisione del…
12/09/2019
Assunzioni e supplenze. Un po’ di numeri su cui riflettere
Numeri che invitano a riflettere, per trovare soluzioni che assicurino qualità e stabilità alla…
12/09/2019
Reclutamento a posti di DSGA, a.s. 2019/20: al Miur siglata l’intesa
E’ stata sottoscritta – in data odierna al Miur, con riferimento al reclutamento del personale ATA…
12/09/2019
Assunzioni e supplenze, un po’ di numeri su cui riflettere. I paradossi del reclutamento
Una serie di numeri che illustrano l’andamento nel tempo di assunzioni e supplenze, e lo scarto tra…
11/09/2019
Educazione civica: parere negativo del CSPI sulla sperimentazione
Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI) si è riunito nella mattinata odierna per…
11/09/2019
Dal presidente ANP affermazioni infondate sulle regole per le supplenze
Consigliamo al presidente dell’ANP, intervistato oggi da Maria Latella su Radio 24, l’emittente de…
10/09/2019
Personale ATA e nomine da 3ª fascia, inviata nota unitaria al MIUR
A firma delle cinque organizzazion i sindacali maggiormente rappresentative (Flc CGIL, FSUR CISL,…
10/09/2019
Il ministro Fioramonti convoca le organizzazioni sindacali al MIUR per martedì 17 settembre
Il nuovo ministro dell’istruzione, università e ricerca Lorenzo Fioramonti ha convocato le…
10/09/2019
Su presunte incompatibilità dei dirigenti scolastici un allarmismo infondato
Ci viene segnalata la preoccupazione diffusa tra i dirigenti scolastici vincitori dell’ultimo…
10/09/2019
Gissi: la supplentite, una malattia che rischia di diventare cronica, specie al nord. Urge intervenire.
Supplentite, una malattia che stenta a guarire e anzi tende ad aggravarsi e diventare cronica, come…

18:04 - 06/07/12 - Scommettere sulla Fusione Fredda.

Tutti gli articoli e la bibliografia sulla Fusione Fredda.

di Daniele Passerini. Blog i 22Passi.

Sono in vacanza da sabato scorso, lontano per due settimane da casa, lavoro e soprattutto internet. Ho promesso a chi m’accompagna di vivermi l’attimo senza distrazioni e disintossiccarmi un pochino dalla mia ’dipendenza’ dalla rete, perciò durante le ferie non mi connetterò con wi-fi o chiavette e non avrò altro impegno che quello di fare il turista, salve due sole eccezioni: la prima è quella di ritagliarmi un paio di serate per scrivere e mettere on line i miei pezzi settimanali a ’L’Indro’; la seconda, era quella di volare lunedì scorso a Roma per partecipare a un convegno a cui tenevo moltissimo. Ed è proprio di questo convegno che voglio parlarvi.

La mattina del 2 luglio, la capitale grondava sudore per la stretta di Caronte – il torrido anticiclone africano – ed era soprattutto sottotono per le lacrime versate la sera prima. Eh già, il poker a sorpresa della Spagna a Euro2012 era stato un boccone indigesto da mandar giù. Io però avevo altro per la testa: eravamo una ottantina d’invitati – al riparo dal caldo e sotto la benedizione dell’aria condizionata – a partecipare a un convegno intitolato “Verso una rivoluzione energetica non inquinante” per ascoltare le ultime novità sul fronte LERN, acronimo per Low Energy Nuclear Reactions (reazioni nucleari a bassa energia) come per esempio la fusione fredda o le reazioni piezonucleari.

Molti scienziati ’ortodossi’ liquidano tali argomenti come ’bufale’, altri scienziati ’eretici’ li ritengono invece la porta di un’autentica rivoluzione, tecnologica quanto scientifica. Tra i relatori del convegno c’era soprattutto questo secondo tipo di scienziati, che a dire il vero non si sentono per nulla ’eretici’, anzi dicono di seguire esattamente il metodo scientifico e di basare le loro ricerche su esperimenti riproducibili e sulla letteratura scientifica disponibile a tutti i loro colleghi. E visto che le teorie della scienza ufficiale non riescono a spiegare i fenomeni che osservano, piuttosto che negarne l’esistenza o considerarli inutili anomalie (quel che gli scienziati ’ortodossi’ fanno), ipotizzano nuove teorie in grado di rendere prevedibili e riproducibili quei fenomeni.

Il convegno si svolgeva presso la Sala Mercede della Camera dei Deputati e nasceva da un input politico bipartisan: c’erano infatti Domenico Scilipoti (ex IdV, poi area PdL), Elisabetta Zamparutti (Partito Radicale), Giulietto Chiesa (da sempre di posizioni di estrema sinistra). Un’esposizione, sia pure sintetica, di tutti i contenuti del convegno meriterebbe molto più tempo di quello che ora ho e lo spazio d’un vero e proprio articolo. Nelle righe che seguono vi parlerò perciò di un solo intervento e con esso del rilevante ruolo scientifico che nel XXI secolo sta assumendo un’azienda leader nel mercato degli strumenti di misura di altissima precisione, un’azienda che collabora con i più prestigiosi istituti di ricerca di tutto il mondo, quelli internazionali (ITER, CERN, ELI, ESO…), quelli statunitensi (Los Alamos, Fermilab, Livermore, Sandia, Oak Ridge…) quelli italiani (INFN, ENEA, CNR…) e tantissimi altri ancora.

L’azienda è National Instruments, una multinazionale con base ad Austin (Texas), al cui apporto è debitrice perfino la ricerca sul Bosone di Higgs di cui si è tornato a parlare in questi giorni. E l’intervento al convegno in questione è quello di Stefano Concezzi, uno dei nostri tanti ’cervelli fuggiti all’estero’, oggi numero due di National Instruments, di cui dirige la divisione che si occupa del mercato della Ricerca e della Big Physics.

Concezzi ha premesso che lo scorso 20 Giugno aveva già esposto la stessa relazione anche a Bruxelles, al Parlamento Europeo, nel corso di una iniziativa simile, organizzata dall’onorevole Giuseppe Gargani, il workshopThe Fleishmann-Pons effect: study of the phenomenon of Material Science’, e in compagna dei professori Robert Duncan (University of Missouri), Michael McKubre (Stanford Research Institute International) – protagonisti del celebre documentario che la CBS realizzò nel 2009 sulla fusione fredda – e Vittorio Violante (ENEA e Università Roma II) di cui è ancora attuale l’intervista rilasciata nel 2007. Per inciso, l’interesse europeo nelle LENR è dimostrato dal loro inserimento in un report comunitario intitolato ’Materials for Emerging Energy Technologies: il capitolo 3.4 è dedicato proprio alle LENR che avvengono nei reticoli cristallini dei metalli.

Tornando all’intervento di Concezzi, la notizia è dunque che al convegno di Roma la migliore società del mondo nel ramo degli strumenti di misura professionali, con 35 anni di storia alle spalle, profitti sempre in crescita, un portafoglio di 35.000 clienti (università, centri di ricerca, società…) è voluta intervenire per dichiarare di essere molto interessata ai fenomeni di produzione anomala di calore da fusione atomica ’non convenzionale’… la fusione fredda insomma! E ha deciso di scendere in campo in prima persona.

Dal 1989 a oggi, le misure effettuate in almeno 180 esperimenti di fusione fredda, condotte da ricercatori di tutto il mondo, hanno evidenziato eccesso di calore. Per questo National Instruments ha deciso di sponsorizzare una vera e propria campagna di ricerca in doppio cieco, al fine di comprendere una volta per tutte cosa succede durante gli esperimenti della tanto controversa fusione fredda. Ha così selezionato i 10 migliori gruppi di ricerca di tutto il mondo, in modo da fornire loro i migliori strumenti di misura resi possibili dalle conoscenze attuali, con sensibilità nettamente superiori a quelle finora utilizzate. E possiamo essere fieri che di questi 10 top team ben 2 sono italiani, quello di Vittorio Violante (ENEA di Frascati) e quello di Giuseppe Levi (INFN di Bologna).

La scelta di National Instruments – ha spiegato Concezi – è guardare al mondo della scienza e della tecnologia a trecentosessanta gradi, pragmaticamente, senza preferenze e senza preclusioni, nessuno dei suoi mercati (università, ricerca avanzata, automobili, big physics, elettronica di consumo, apparecchi elettromedicali ecc.) rappresenta infatti più del 15% del suo fatturato globale. Ciò pone National Instruments in una posizione privilegiata, un punto di osservazione da cui è possibile cogliere il quadro d’insieme dei progressi in corso nel mondo della scienza meglio di quanto possano fare gli stessi scienziati, spesso esperti in ambiti di competenze molto stretti. Sulla base dei dati acquisiti, National Instruments ha scommesso che la fusione fredda esiste. Se questa scommessa verrà vinta, finalmente, dopo 23 anni di inferno e purgatorio, Fleischman e Pons potranno essere riabilitati una volta per tutte.

00:00 – 02/07/12 – Bye-bye Italy: dall'austerità all'Australia…

Sempre più spesso si parla di una massiccia emigrazione giovanile italiana verso l’Australia: ascoltate attentamente questa inchiesta della SBS Italia (a cura di Marina Freri e Magica Fossati) – Emittente Australiana in Lingua Italiana.

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.