Attendere...caricamento in corso

TS EnGiNeS


Run Search Request

TS NaWiGaToR


ViDeO..



Courtesy TerritorioScuola - Daniel Nocera - La foglia artificiale


Courtesy TerritorioScuola - Fusione Fredda: Intervista a McKubre -- sub ita -- parte 1 e 2


Courtesy TerritorioScuola
Emilio del Giudice Storia delle reazioni nucleari nella materia condensata
(Clicca qui per vedere tutto il Convegno "Eppur si Fonde" - Milano, 20/11/2009)

Courtesy TerritorioScuola

Commenti Correnti!


I Commenti dei Navigatori di TerritorioScuola InterAzioni. Considerazioni, sfoghi, invettive contro i pionieri del collasso mondiale.
Commenti CorrentiCommenti CorrentiCommenti Correnti

NormaScuola SupeR SearcH!

Prova il Nuovo Motore di Ricerca della Normativa Scolastica e Correlata!

ANIEF - Associazione Sindacale Professionale

Venerdì 17 Gennaio 2020 – News in tempo reale da ANIEF – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa in diretta dalle fonti originali.


17/01/2020
Anief su Teleborsa – Il sindacato ripropone “call veloce” da graduatorie per sanare precariato

17/01/2020
Sciopero, l’Aran pretende un limite d’ore annuo per ogni classe. Anief: non se ne parla

Si fa sempre più buio sulla nuova regolamentazione dei servizi minimi essenziali da garantire nel nuovo comparto Istruzione e Ricerca durante gli scioperi: a distanza di un mese dall’ultimo incontro, i sindacati sono tornati a confrontarsi e hanno trovato sul tavolo una nuova bozza di pre-intesa praticamene irricevibile. L’amministrazione pubblica, infatti, vorrebbe predefinire un determinato numero di ore e giorni di sciopero l’anno, da computare però non sul singolo lavoratore, ma su ogni singola classe: il problema è che una volta superata quella soglia, tale divieto scatterebbe per tutti i docenti che insegnano in quella classe, anche per quelli che non hanno mai aderito allo sciopero. Poi, rimangono in piedi diverse altre novità “a perdere”. 

Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, l’idea proposta non può nemmeno essere presa in considerazione: “Come si fa a proporre un definito numero di ore di sciopero svolto all’interno della singola classe, da trasformare in giorni, con un tetto oltre il quale nessun lavoratore di quella classe potrebbe più aderire ad azioni di sciopero, neanche se non l’ha mai fatto nel corso dell’anno? In questo modo, in un colpo solo si comprime il diritto individuale a dare l’assenso ad azioni di sciopero che si ritengono corrette, e si lede anche il diritto dei sindacati a indire azioni di sciopero nell’intero anno, così violando non solo la Costituzione italiana, ma anche la normativa UE sui diritti sindacali”.

Leggi tutto…

17/01/2020
CONCORSO STRAORDINARIO 2019 – Preadesione al ricorso contro il vincolo del contratto in essere per accedere ai percorsi abilitanti

Il ricorso sarà presentato presso il Tar del Lazio. Per preaderire, clicca qui

Leggi tutto…

17/01/2020
Rassegna Stampa – 17 gennaio 2020

17/01/2020
Anief su Dire – Docenti di sostegno, l’emergenza è cronica

17/01/2020
Progressione di carriera e valorizzazione professionale, ricorrendo con Anief si recuperano migliaia di euro

Marcello Pacifico, presidente Anief, intervistato da Teleborsa: “Necessario rivolgersi al tribunale del lavoro per chiedere e ottenere ciò che spetta per i mancati aumenti”

Leggi tutto…

16/01/2020
Anief su Teleborsa – Il sindacato in campo per ricostruzione carriera docenti e recupero scatti

16/01/2020
Successo alla prima assemblea Anief

A Trieste un centinaio di docenti, educatori e Ata partecipano all’intervento del presidente nazionale Anief, Marcello Pacifico, e chiedono modifiche al contratto nazionale e di istituto. In molti ricorreranno contro i decreti di ricostruzione di carriera e per le cause relative ai contratti a tempo determinato. Con il giovane sindacato ripartono la consultazione e l’informazione dei lavoratori prevista dalla direttiva 14/2002 della Comunità Europea. In molti si propongono, a fine incontro, quali nuovi terminali associativi.

Leggi tutto…

16/01/2020
Record di precari, ma il Governo continua a sbagliare: le GaE rimangono chiuse

Tanti precari continuano giustamente a proporre la riapertura delle Graduatorie ad esaurimento, per l’assunzione in ruolo a scorrimento dei docenti abilitati. Ma secondo il viceministro Anna Ascani (Pd) “la riapertura costante di quelle che dovevano essere Graduatorie ad esaurimento ha aggravato i problemi del precariato: inoltre le GaE hanno prodotto frustrazione in chi si trovava lì dentro in attesa di un turno che non arrivava mai”. 

Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief: “Sembra proprio che lezioni non servano a nulla, perché è stata proprio l’ostinazione a tenere chiuse le GaE e a portare la scuola italiana ad avere un numero inaudito di cattedre senza docente titolare. Un vero paradosso se si pensa che a disposizione abbiamo mezzo milione di precari, di cui una buona parte anche abilitati o con almeno 36 mesi di servizio svolto. Tra l’altro, stiamo parlando anche di un atteggiamento per lo Stato autolesionista, visto che il diniego dei vari Governi e dello stesso Miur a riaprire le GaE ha prodotto risarcimenti milionari disposti dai tribunali a favore proprio dei precari danneggiati. Ma c’è dell’altro, perché arrivati a questo punto non solo bisogna riaprire le GaE, ma anche prevedere un’assunzione straordinaria direttamente dalle nuove graduatorie di istituto provinciali con corso abilitante o di specializzazione obbligatorio successivo per gli insegnanti precari sprovvisti di titolo”.

Leggi tutto…

16/01/2020
Diritto allo sciopero: nuovo incontro in Aran con i sindacati rappresentativi. Anief fa muro per la tutela dei diritti di lavoratori e sindacati

Si è svolto ieri pomeriggio, presso l’Aran, un nuovo incontro con i sindacati per la modifica dell’accordo sui servizi minimi essenziali da garantire durante gli scioperi per il comparto Istruzione e Ricerca, ma i presupposti per un buon esito delle trattative, non ci sono. Marcello Pacifico (Anief): “La necessità di ridefinire il concetto di servizi minimi essenziali da garantire in caso di sciopero non può essere intesa come occasione per limitare in modo così rilevante diritti tutelati dalla Costituzione e da norme eurounitarie. Anief ribadisce il proprio secco NO a un accordo che comprime non solo il diritto allo sciopero dei lavoratori, ma anche il diritto dei sindacati a indire azioni di astensione dal lavoro in tutto il corso dell’anno”.

Leggi tutto…


CGIL Scuola Informa

Venerdì 17 Gennaio 2020 – News in tempo reale dalla FLC-CGIL. – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa in diretta dalle fonti originali.


FLC CGIL – Federazione Lavoratori della Conoscenza
17/01/2020
AFAM: nessuna nomina di docenti sui tempi indeterminati o determinati
Inaccettabile comportamento del Ministero. La FLC CGIL denuncia il mancato rispetto verso il ruolo delle istituzioni…
17/01/2020
Pisa, Corso di preparazione ai Concorsi ordinario e straordinario “La professionalità docente”
Periodo: dal 20 gennaio al 27 marzo 2020.
17/01/2020
Ragusa, Corso di preparazione al Concorso 2020 per docenti della scuola secondaria di primo e di secondo grad
Periodo: dal 23 gennaio al 5 marzo 2020.
17/01/2020
Decreto Scuola: assemblea sindacale a Piacenza il 27 gennaio
L’incontro è rivolto a tutto il personale scolastico (ATA e docenti di ogni ordine e grado).
17/01/2020
CGIL: STOP a prove INVALSI durante ultimo anno di corso
Dichiarazione di Gianna Fracassi, vicesegretaria generale della Cgil, in audizione nelle commissioni Affari costituzionali e…
17/01/2020
Liceo Musicale: un bilancio (provvisorio) a dieci anni dalla sua istituzione
La situazione attuale, i problemi ancora irrisolti, le sfide per lo sviluppo dell’indirizzo di studio.
17/01/2020
La Formazione nel Contratto Integrativo: l’obbligatorietà da costruire
Il Contratto integrativo del novembre scorso sembra considerare la formazione in servizio ancora solo come diritto…
17/01/2020
Lo scenario peggiore per la prossima VQR
Il bando VQR scritto dall’ANVUR fa rientrare dalla finestra gran parte delle cose che il DM firmato Fioramonti aveva fatto…
17/01/2020
Le telematiche dicono «addio» a psicologia, pedagogia e servizi sociali
A prevederlo è un decreto dell’ex ministro Lorenzo Fioramonti che è ora al vaglio della Corte dei conti e del Consiglio di…
17/01/2020
Reclutamento scuola e avvio relazioni sindacali, il Ministro Azzolina convoca i sindacati
L’incontro si terrà mercoledì 22 gennaio.
16/01/2020
Bonus docenti: con la legge di bilancio 2020 sono integralmente ripristinate le prerogative sindacali
Alla luce della nuova normativa chiediamo l’avvio di un tavolo negoziale nazionale al Ministero dell’Istruzione.
16/01/2020
Scuola, CGIL: proroga validità requisiti accesso al ruolo per DSGA
Dichiarazione di Gianna Fracassi, vicesegretaria generale della Cgil, in audizione nelle commissioni Affari costituzionali e…
16/01/2020
CREA: l’on. Susanna Cenni in visita ai due centri di ricerca di Arezzo il 17 gennaio
La visita costituirà una importante occasione istituzionale per valorizzare le attività di ricerca svolte dai due Centri…
16/01/2020
Bologna: “Aspettando i bandi di concorso”
Data: 22 gennaio 2020
16/01/2020
Chieti, come prepararsi al concorso ordinario e straordinario per l’insegnamento nel primo e nel secondo ciclo di istruzione
Periodo: dal 20 gennaio al 6 marzo 2020
16/01/2020
Vicenza, corso di preparazione al Concorso ordinario 2020
Periodo: dal 18 gennaio al 15 febbraio 2020.
16/01/2020
Classificare le scuole basandosi sull’estrazione socioeconomica degli alunni è un errore. Ecco perché
Il presidente dell’Associazione nazionale dei presidi del Lazio e la segretaria nazionale della Flc Cgil commentano a Open…
16/01/2020
Roma, “Professione docente oggi” Corso di formazione per la preparazione al Concorso a cattedra ordinario e straordinario
Periodo: dal 20 gennaio al 27 marzo 2020.
16/01/2020
Bologna, seminario di formazione per i neodirigenti scolastici
Data: 21 gennaio 2020
16/01/2020
Cagliari, modulo formazione di base per il Concorso straordinario e ordinario Infanzia e Primaria Secondaria di primo e secondo grado
Periodo: dal 18 gennaio al 23 febbraio 2020.
16/01/2020
A scuola, tutti uguali
Chiara Saraceno
16/01/2020
La scuola che divide gli studenti per ceto “Qui l’alta borghesia, lì i figli delle colf”
Roma, il sito di un istituto elenca le classi sociali degli studenti L’ira della ministra Azzolina, poi dalla pagina web…
16/01/2020
La replica di Azzolina: nessun plagio, era solo una relazione sul tirocinio svolto in classe
La neoministra ribatte punto su punto alle accuse di plagio che le sono arrivate nei giorni scorsi dal linguista…
16/01/2020
Cambia l’anno di prova dei prof: scompare il bilancio finale delle competenze
Con la nota 27 dicembre 2019 n. 51650 , il ministero dell’Istruzione ha fornito ulteriori indicazioni
16/01/2020
«Qui l’alta borghesia, di là invece i ceti bassi» Bufera sulla scuola
L’autopresentazione sul sito di un istituto di Roma «Nell’altro plesso più stranieri». La ministra: assurdo

COBAS Scuola Informa

Venerdì 17 Gennaio 2020 – News in tempo reale dal mondo COBAS – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa direttamente dalle fonti originali.


16/01/2020
NUOVO INCONTRO CON MIUR E MISE SULL’INTERNALIZZAZIONE PULIZIE
PERSONALE ATA: INTERNALIZZARE TUTTI ED ASSUMERNE ALTRI 15.000 Il tragico evento di Milano dimostra che occorre aumentare la vigilanza nelle scuole, dopo i tagli sconsiderati degli anni passati (35mila posti in meno negli ultimi 20 anni) Con la legge Legge 30.12.2018 n. 145/2018 “Legge di Bilancio 2019”, art. 1, comma 760, punto b) viene internalizzato […]
13/01/2020
ABOLITO IL “PREMIO”
Abolizione del bonus premiale e ricadute sulle contrattazione di istituto Come noto la Legge di bilancio 2020 ha recentemente provveduto a cancellare il bonus premiale previsto dalla legge 107 restituendo le somme stanziate a tale scopo alla ordinaria contrattazione di istituto senza più vincoli di destinazione né limiti di accesso da parte del personale docente […]
11/01/2020
CONVEGNO CESP PALERMO 23 gennaio 2020
MODULO ISCRIZIONE ONLINE LOCANDINA DEL CONVEGNO MODELLO PER RICHIESTA DI ESONERO
10/01/2020
A FIANCO DI NICOLETTA DOSIO. DOCENTE NO TAV
ORA E SEMPRE a fianco di NICOLETTA DOSIO La conosciamo da tanti anni, che per lei sono sempre stati anni di impegno in tutte le lotte che hanno visto da una parte le lavoratrici ed i lavoratori, e dall’altra i padroni pubblici e privati. Nicoletta non ha mai smesso di essere ogni giorno della sua […]
24/12/2019
LEGGE DI STABILITÀ APPROVATA. Assunti tutti i collaboratori scolastici ex Coop
APPROVATA LA LEGGE DI STABILITÀ FINALMENTE INTERNALIZZATI TUTTI I COLLABORATORI SCOLASTICI EX COOP Quando, nel settembre 2018, insieme ai lavoratori licenziati, riprendemmo la mobilitazione per internalizzare tutti coloro che da anni lavoravano come collaboratori scolastici nelle scuole statali, sapevamo che la strada non sarebbe stata facile. Ma nello stesso tempo non potevamo accettare la situazione […]
19/12/2019
APPROVATO IL “DECRETO SCUOLA” – INTERNALIZZATI ALTRI 45 COLLABORATORI SCOLASTICI
IL “DECRETO SCUOLA” È APPROVATO FINALMENTE PROSEGUE LA STABILIZZAZIONE DEI LAVORATORI DELLE COOPERATIVE PALERMITANE Abbiamo atteso l’approvazione definitiva del “Decreto Scuola” prima di esprimere la nostra soddisfazione per la fine del calvario di altri 45 collaboratori scolastici delle Cooperative della provincia di Palermo, ingiustamente licenziati dal 31 agosto 2018. Abbiamo atteso perché, dopo l’internalizzazione dei […]
04/12/2019
ASSISTENZA DISABILI – Incontro con la Città Metropolitana
INCONTRO CON LA CITTÀ METROPOLITANA DI PALERMO Ieri, 3 dicembre 2019, Giornata Mondiale delle Persone con Disabilità, abbiamo incontrato i responsabili dell’Ufficio integrazione scolastica e disabilità sensoriale della Città Metropolitana di Palermo per affrontare le criticità che vivono le famiglie, gli/le assistiti/e e chi quotidianamente presta la propria professionalità al servizio degli studenti con disabilità. […]
29/11/2019
CONVEGNO CESP PALERMO 10 dicembre 2019
MODULO DI ISCRIZIONE AL CONVEGNO LA LOCANDINA DEL CONVEGNO MODELLO PER LA RICHIESTA DI ESONERO
27/11/2019
Audizione ARS su assistenza igienico-personale
Oggi 27.11.2019 presso la V Commissione Istruzione e formazione del Parlamento Regionale Siciliano si è svolta l’audizione che aveva come punto all’ordine del giorno il servizio erogato dagli assistenti igienico personali. Abbiamo ribadito la bontà del servizio erogato dai lavoratori e la specificità esclusiva propria degli assistenti igienico personali che in nessun caso può confondersi […]
22/11/2019
ASSISTENTI AUTONOMIA E COMUNICAZIONE
Sì è svolta il 20 novembre 2019 la prima assemblea pubblica COBAS Assistenti Autonomia e Comunicazione che operano nelle scuole della Città metropolitana di Palermo e dei Comuni della Provincia.Dal dibattito è emerso il profondo disagio che lavoratrici e lavoratori vivono quotidianamente nelle nostre Scuola a partire dai problemi legati alla illegittima applicazione del CCNL […]

GILDA Scuola Informa

Venerdì 17 Gennaio 2020 – News in tempo reale da GILDA degli Insegnanti.


15/01/2020
Bonus docenti: con la legge di bilancio 2020 sono integralmente ripristinate le prerogative sindacali
Alla luce della nuova normativa chiesto l’avvio di un tavolo negoziale nazionale al MIUR
14/01/2020
L’autonomia scolastica non è licenza di discriminazione
Rino Di Meglio interviene in merito alla vicenda della scuola romana finita nell’occhio del ciclone per la presentazione dei suoi plessi nel sito internet
07/01/2020
La scuola non può attendere i tempi della politica
Chiesto l’immediato avvio dei tavoli di confronto previsti dagli accordi sindacati – MIUR
06/01/2020
Edilizia scolastica, Gilda: allarme crolli, intervenire subito
Rino Di Meglio interviene in merito ai crolli dei solai avvenuti oggi in un liceo di Massa e in una scuola dell’infanzia di Sassari
26/12/2019
Dimissioni Fioramonti, da Governo prevalga rispetto impegni con sindacati
Rino Di Meglio sulla decisione di Fioramonti di lasciare l’incarico al vertice di viale Trastevere
19/12/2019
Firmata la conciliazione al Miur
Il Ministro assume precisi impegni. Sindacati sospendono iniziative di mobilitazione
18/12/2019
Decreto scuola: nodo precariato resta irrisolto
Rino Di Meglio commenta il voto favorevole con cui il Senato ha licenziato il decreto legge 126
15/12/2019
Bonus merito e card, Gilda: destinare risorse al contratto
Rino Di Meglio commenta l’emendamento Granato che dirotta le risorse del bonus merito nel Fondo di istituto
15/12/2019
Legge di Bilancio, proclamato lo stato di agitazione per istruzione e ricerca
Mercoledì 18 dicembre presidio e flash mob davanti al Miur dalle ore 17 alle 19
15/12/2019
Servizi minimi, no al demansionamento dei docenti
La Gilda ha ribadito con forza la propria contrarieta’ ad ogni accordo che preveda la precettazione dei docenti in caso sciopero.
11/12/2019
Pensioni 2020, circolare e decreto
Il 30 dicembre 2019 è il termine finale per la presentazione delle domande
11/12/2019
Pensioni, richiesta proroga scadenza
Nota unitaria delle organizzazioni sindacali
09/12/2019
Pensioni, Gilda: si prospetta scadenza assurda
Inammissibile che i docenti siano costretti a scapicollarsi per presentare le domande entro il 31/12: posticipare al 10 gennaio
02/12/2019
Decreto scuola e ricerca, al ministro chiediamo coerenza e lealtà
Disattesi accordi e impegni, grave invasione di campo su materie contrattuali
27/11/2019
Edilizia scolastica, Gilda: sicurezza studenti è bene prezioso
Rino Di Meglio commenta il Rapporto della Fondazione Agnelli
26/11/2019
Decreto 126 e legge di stabilità, ministro e Governo si facciano garanti del rispetto delle intese
Comunicato unitario dei sindacati sul dibattito parlamentare in corso
24/11/2019
Legge di Bilancio 2020, quello che non c’è ma che ci dovrebbe essere
Investimenti, rinnovo del CCNL, liberta’ di insegnamento, organici e precariato: le proposte unitarie dei sindacati per la manovra economica
21/11/2019
Maturità, Gilda: Bene modifiche Fioramonti, nostra azione incisiva
Al ministro chiediamo di intervenire anche per abolire l’obbligatorieta’ dei test Invalsi alle scuole medie
20/11/2019
Formazione del personale: firmata l’ipotesi di contratto integrativo
L’accordo è stato sottoscritto il 19 novembre tra Miur e sindacati
20/11/2019
Decreto scuola, Di Meglio: la mobilitazione mette a segno i primi risultati
Accolte molte delle nostre modifiche suggerite in audizione

CISL Scuola Informa

Venerdì 17 Gennaio 2020 – News in tempo reale dal mondo della CISL. – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa direttamente dalle fonti originali.


CISL Scuola
17/01/2020
La lotta alla discriminazione non si fa con accuse immeritate e polemiche fuori misura
Si può senz’altro discutere sull’opportunità, e sull’effettiva utilità, di inserire nel Ptof, sia…
15/01/2020
Gestione contrattuale delle risorse per il bonus docenti, si apra subito un tavolo negoziale al Ministero dell’Istruzione
I segretari generali dei sindacati firmatari del CCNL hanno diffuso il seguente comunicato…
13/01/2020
Dei diritti e delle pene
Trovare soluzioni alternative al carcere, incompatibile con il principio di umanità. Una tesi che…
13/01/2020
Scuole di Napoli senza collaboratori, non si può restare inerti. Dichiarazione di Maddalena Gissi
“Quando ci si trova di fronte a situazioni come quella delle scuole di Napoli, dove non si riesce a…
10/01/2020
L’indirizzo di augurio inviato all’on. Lucia Azzolina, neo ministra dell’istruzione, da Maddalena Gissi
On. Azzolina, desidero esprimerLe, a nome mio personale e dell’organizzazione che ho l’onore…
10/01/2020
L’indirizzo di augurio inviato al prof. Gaetano Manfredi, neo ministro dell’università e della ricerca, da Maddalena Gissi
Prof. Manfredi, nell’esprimerLe, a nome mio personale e dell’organizzazione che ho l’onore di…
09/01/2020
In piazza con don Ciotti il 10 gennaio alla manifestazione “Foggia Libera Foggia”
“La scuola non può non esserci quando si vuole affermare il valore di una civile convivenza che ha…
09/01/2020
Esami di Stato, Audizione dei sindacati alla 7ª Commissione del Senato
Si è svolta mercoledì 8 gennaio 2020 l’audizione dei sindacati presso la Commissione 7ª del Senato…
08/01/2020
La scuola non può attendere i tempi della politica. Chiesto l’immediato avvio dei tavoli di confronto previsti dagli accordi sindacati-MIUR
La scuola non può attendere i tempi della politica: chiesto l’immediato avvio dei tavoli di…
07/01/2020
Beethoven, inno alla libertà
Nella sua musica l’odio per ogni tiranno. “Isolato dai rumori, dai suoni del mondo, Beethoven…

18:04 - 06/07/12 - Scommettere sulla Fusione Fredda.

Tutti gli articoli e la bibliografia sulla Fusione Fredda.

di Daniele Passerini. Blog i 22Passi.

Sono in vacanza da sabato scorso, lontano per due settimane da casa, lavoro e soprattutto internet. Ho promesso a chi m’accompagna di vivermi l’attimo senza distrazioni e disintossiccarmi un pochino dalla mia ’dipendenza’ dalla rete, perciò durante le ferie non mi connetterò con wi-fi o chiavette e non avrò altro impegno che quello di fare il turista, salve due sole eccezioni: la prima è quella di ritagliarmi un paio di serate per scrivere e mettere on line i miei pezzi settimanali a ’L’Indro’; la seconda, era quella di volare lunedì scorso a Roma per partecipare a un convegno a cui tenevo moltissimo. Ed è proprio di questo convegno che voglio parlarvi.

La mattina del 2 luglio, la capitale grondava sudore per la stretta di Caronte – il torrido anticiclone africano – ed era soprattutto sottotono per le lacrime versate la sera prima. Eh già, il poker a sorpresa della Spagna a Euro2012 era stato un boccone indigesto da mandar giù. Io però avevo altro per la testa: eravamo una ottantina d’invitati – al riparo dal caldo e sotto la benedizione dell’aria condizionata – a partecipare a un convegno intitolato “Verso una rivoluzione energetica non inquinante” per ascoltare le ultime novità sul fronte LERN, acronimo per Low Energy Nuclear Reactions (reazioni nucleari a bassa energia) come per esempio la fusione fredda o le reazioni piezonucleari.

Molti scienziati ’ortodossi’ liquidano tali argomenti come ’bufale’, altri scienziati ’eretici’ li ritengono invece la porta di un’autentica rivoluzione, tecnologica quanto scientifica. Tra i relatori del convegno c’era soprattutto questo secondo tipo di scienziati, che a dire il vero non si sentono per nulla ’eretici’, anzi dicono di seguire esattamente il metodo scientifico e di basare le loro ricerche su esperimenti riproducibili e sulla letteratura scientifica disponibile a tutti i loro colleghi. E visto che le teorie della scienza ufficiale non riescono a spiegare i fenomeni che osservano, piuttosto che negarne l’esistenza o considerarli inutili anomalie (quel che gli scienziati ’ortodossi’ fanno), ipotizzano nuove teorie in grado di rendere prevedibili e riproducibili quei fenomeni.

Il convegno si svolgeva presso la Sala Mercede della Camera dei Deputati e nasceva da un input politico bipartisan: c’erano infatti Domenico Scilipoti (ex IdV, poi area PdL), Elisabetta Zamparutti (Partito Radicale), Giulietto Chiesa (da sempre di posizioni di estrema sinistra). Un’esposizione, sia pure sintetica, di tutti i contenuti del convegno meriterebbe molto più tempo di quello che ora ho e lo spazio d’un vero e proprio articolo. Nelle righe che seguono vi parlerò perciò di un solo intervento e con esso del rilevante ruolo scientifico che nel XXI secolo sta assumendo un’azienda leader nel mercato degli strumenti di misura di altissima precisione, un’azienda che collabora con i più prestigiosi istituti di ricerca di tutto il mondo, quelli internazionali (ITER, CERN, ELI, ESO…), quelli statunitensi (Los Alamos, Fermilab, Livermore, Sandia, Oak Ridge…) quelli italiani (INFN, ENEA, CNR…) e tantissimi altri ancora.

L’azienda è National Instruments, una multinazionale con base ad Austin (Texas), al cui apporto è debitrice perfino la ricerca sul Bosone di Higgs di cui si è tornato a parlare in questi giorni. E l’intervento al convegno in questione è quello di Stefano Concezzi, uno dei nostri tanti ’cervelli fuggiti all’estero’, oggi numero due di National Instruments, di cui dirige la divisione che si occupa del mercato della Ricerca e della Big Physics.

Concezzi ha premesso che lo scorso 20 Giugno aveva già esposto la stessa relazione anche a Bruxelles, al Parlamento Europeo, nel corso di una iniziativa simile, organizzata dall’onorevole Giuseppe Gargani, il workshopThe Fleishmann-Pons effect: study of the phenomenon of Material Science’, e in compagna dei professori Robert Duncan (University of Missouri), Michael McKubre (Stanford Research Institute International) – protagonisti del celebre documentario che la CBS realizzò nel 2009 sulla fusione fredda – e Vittorio Violante (ENEA e Università Roma II) di cui è ancora attuale l’intervista rilasciata nel 2007. Per inciso, l’interesse europeo nelle LENR è dimostrato dal loro inserimento in un report comunitario intitolato ’Materials for Emerging Energy Technologies: il capitolo 3.4 è dedicato proprio alle LENR che avvengono nei reticoli cristallini dei metalli.

Tornando all’intervento di Concezzi, la notizia è dunque che al convegno di Roma la migliore società del mondo nel ramo degli strumenti di misura professionali, con 35 anni di storia alle spalle, profitti sempre in crescita, un portafoglio di 35.000 clienti (università, centri di ricerca, società…) è voluta intervenire per dichiarare di essere molto interessata ai fenomeni di produzione anomala di calore da fusione atomica ’non convenzionale’… la fusione fredda insomma! E ha deciso di scendere in campo in prima persona.

Dal 1989 a oggi, le misure effettuate in almeno 180 esperimenti di fusione fredda, condotte da ricercatori di tutto il mondo, hanno evidenziato eccesso di calore. Per questo National Instruments ha deciso di sponsorizzare una vera e propria campagna di ricerca in doppio cieco, al fine di comprendere una volta per tutte cosa succede durante gli esperimenti della tanto controversa fusione fredda. Ha così selezionato i 10 migliori gruppi di ricerca di tutto il mondo, in modo da fornire loro i migliori strumenti di misura resi possibili dalle conoscenze attuali, con sensibilità nettamente superiori a quelle finora utilizzate. E possiamo essere fieri che di questi 10 top team ben 2 sono italiani, quello di Vittorio Violante (ENEA di Frascati) e quello di Giuseppe Levi (INFN di Bologna).

La scelta di National Instruments – ha spiegato Concezi – è guardare al mondo della scienza e della tecnologia a trecentosessanta gradi, pragmaticamente, senza preferenze e senza preclusioni, nessuno dei suoi mercati (università, ricerca avanzata, automobili, big physics, elettronica di consumo, apparecchi elettromedicali ecc.) rappresenta infatti più del 15% del suo fatturato globale. Ciò pone National Instruments in una posizione privilegiata, un punto di osservazione da cui è possibile cogliere il quadro d’insieme dei progressi in corso nel mondo della scienza meglio di quanto possano fare gli stessi scienziati, spesso esperti in ambiti di competenze molto stretti. Sulla base dei dati acquisiti, National Instruments ha scommesso che la fusione fredda esiste. Se questa scommessa verrà vinta, finalmente, dopo 23 anni di inferno e purgatorio, Fleischman e Pons potranno essere riabilitati una volta per tutte.

00:00 – 02/07/12 – Bye-bye Italy: dall'austerità all'Australia…

Sempre più spesso si parla di una massiccia emigrazione giovanile italiana verso l’Australia: ascoltate attentamente questa inchiesta della SBS Italia (a cura di Marina Freri e Magica Fossati) – Emittente Australiana in Lingua Italiana.

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.