Éder Citadin Martins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'attaccante del Braga, vedi Éderzito António Macedo Lopes.
Éder
Eder Citadin.jpg
Éder attaccante della Sampdoria
Dati biografici
Nome Éder Citadin Martins
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 178 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Sampdoria Sampdoria
Carriera
Giovanili
Criciuma Criciúma
Squadre di club1
2004-2005 Criciuma Criciúma 1 (0)
2005-2007 Empoli Empoli 5 (0)
2007-2009 Frosinone Frosinone 52 (20)
2009-2010 Empoli Empoli 40 (27)
2010-2011 Brescia Brescia 35 (6)
2011-2012 Cesena Cesena 17 (2)
2012- Sampdoria Sampdoria 75 (20)[1]
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 aprile 2014

Éder Citadin Martins, conosciuto più semplicemente come Éder (Lauro Müller, 15 novembre 1986), è un calciatore brasiliano con passaporto italiano, attaccante della Sampdoria.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

Seconda punta estremamente agile e veloce, molto bravo nel dribbling secco e nello stretto. Talvolta è stato schierato anche come prima punta.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Gli inizi nel Criciuma e l'Empolimodifica | modifica sorgente

Cresciuto nelle giovanili del Criciúma, Eder nel gennaio 2005 si trasferisce all'Empoli per la cifra di 550 000 euro[2], dove fino alla stagione 2006-2007 gioca nella Primavera.

Il 18 marzo 2007 esordisce in prima squadra, contro la Lazio allo Stadio Olimpico di Roma. Nel campionato 2006-2007 viene impiegato in totale 5 volte, per lo più in spezzoni di partita, senza riuscire ad andare in gol.

Frosinonemodifica | modifica sorgente

Nella stagione 2007-2008 Eder non riesce a trovare spazio e per questo motivo nel mercato invernale del 2008 viene ceduto al Frosinone con la formula della compartecipazione[3], nell'ottica del riscatto di Francesco Lodi da parte della società toscana. Con i canarini la giovane punta disputa un campionato e mezzo di Serie B realizzando 20 reti in 52 partite, di cui 14 nella stagione 2008-2009.

Il ritorno all'Empolimodifica | modifica sorgente

Viene riscattato dall'Empoli nel giugno 2009 per una cifra che si aggira attorno ai 2,3 milioni di euro.[4] Realizza la prima doppietta con la nuova maglia nella partita vinta 4-3 contro il Cittadella, segnando su calcio di rigore e con un tiro dal vertice dell'area. Il 13 aprile 2010 realizza quattro reti in una sola partita, in occasione di Empoli-Salernitana.[5] Con 27 reti complessive all'attivo conquista il titolo di capocannoniere del campionato di Serie B 2009-2010.[6]

Brescia e Cesenamodifica | modifica sorgente

Il 20 agosto 2010 passa ufficialmente in prestito al Brescia che detiene l'obbligo di riscatto della metà del cartellino in caso di permanenza in Serie A.[7] Alla sua seconda partita stagionale il 12 settembre 2010 va in gol contro il Palermo, realizzando così la sua prima rete in Serie A. Successivamente segnerà al Cesena, alla Roma, alla Juventus, alla Sampdoria e alla Fiorentina. Terminata la stagione, a causa della retrocessione dei lombardi, non viene riscattato e ritorna in Toscana.

Il 5 luglio 2011 passa a titolo definitivo al Cesena per circa 2,8 milioni di euro[8]. L'8 gennaio 2012 segna il suo primo gol con la maglia dei romagnoli nel match contro l'Udinese; si ripete il 21 gennaio contro la Roma, saltando il portiere avversario Stekelenburg con un pallonetto e depositando la palla in rete a porta vuota.

Sampdoriamodifica | modifica sorgente

Il 24 gennaio 2012 viene ceduto a titolo temporaneo alla Sampdoria;[9] compie il suo esordio quattro giorni dopo, nella partita giocata a Gubbio (0-0), risultando tra i migliori dei suoi[10]. Il 21 aprile 2012 segna il suo primo gol in maglia blucerchiata nella partita Vicenza-Sampdoria 1-1. Una settimana più tardi trova la prima doppietta con la nuova maglia in Sampdoria-Bari (2-0). Va ancora a segno il 1º maggio 2012 nella partita giocata in trasferta contro il Modena (0-2), con un gran sinistro a giro dal vertice dell'area di rigore. Conclude la stagione con 16 presenze con 4 gol in Serie B e 4 con 1 gol nei play-off Promozione, poi vinti proprio dalla Samp.

Il 3 luglio 2012 la Samp, neo-promossa in Serie A, acquista l'intero cartellino del giocatore[11] per la cifra di 3,5 milioni di €.[12] Durante la stagione 2012-2013 gioca 30 partite realizzando 7 reti, rispettivamente a: Parma (il 21 ottobre), Inter (il 31 ottobre), Pescara (27 gennaio), Chievo (il 24 febbraio), Genoa (il 14 aprile)su punizione rasoterra, Udinese (5 maggio) e Juventus (18 maggio). Il 6 marzo 2013 rinnova il proprio contratto con la formazione blucerchiata fino al 30 giugno 2017[13].

Il 13 gennaio 2014 mette a segno la sua prima doppietta in massima serie in occasione del successo interno della Sampdoria sull'Udinese[14].

Statistichemodifica | modifica sorgente

Presenze e reti nei clubmodifica | modifica sorgente

Statistiche aggiornate al 13 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Brasile Criciúma B 1 0 - - - - - - - - - 1 0
2005-2006 Italia Empoli A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2006-2007 A 5 0 CI 0 0 - - - - - - 5 0
2007-gen. 2008 A 0 0 CI 0 0 CU 1 0 - - - 1 0
gen.-giu. 2008 Italia Frosinone B 19 6 CI - - - - - - - - 19 6
2008-2009 B 33 14 CI 1 0 - - - - - - 34 14
Totale Frosinone 52 20 1 0 - - - - 53 20
2009-2010 Italia Empoli B 40 27 CI 2 0 - - - - - - 42 27
Totale Empoli 45 27 2 0 - - - - 47 27
2010-2011 Italia Brescia A 35 6 CI 1 0 - - - - - - 36 6
2011-gen. 2012 Italia Cesena A 17 2 CI 2 0 - - - - - - 19 2
gen.-giu. 2012 Italia Sampdoria B 16+4[15] 4+1[15] CI - - - - - - - - 20 5
2012-2013 A 30 7 CI 0 0 - - - - - - 30 7
2013-2014 A 29 9 CI 1 0 - - - - - - 30 9
Totale Sampdoria 75+4 20+1 1 0 - - - - 80 21
Totale Carriera 225+4 75+1 7 0 1 0 - - 237 76

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Individualemodifica | modifica sorgente

2009-2010 (27 gol)

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ 79 (21) se si comprendono i play-off della Serie B.
  2. ^ Brasiliano Eder a gennaio ad Empoli per 550mila euro, fiorentina.it, 05-11-2005.
  3. ^ UFFICIALE: Eder al Frosinone, tuttomercatoweb.com, 18-01-2008.
  4. ^ UFFICIALE: Eder riscattato dall'Empoli Tuttomercatoweb.com
  5. ^ Eder condanna la Salernitana Lecce e Toro pari, Sassuolo k.o., Gazzetta.it, 10-4-2010.
  6. ^ Serie B, Eder capocannoniere, Calciomercato.it, 30-05-2010.
  7. ^ Ufficiale: Eder è un giocatore del Brescia, Bresciacalcio.it, 20-8-2010. URL consultato il 20-8-2010.
  8. ^ Ufficiale, Empoli: Eder ceduto al Cesena, calcionews24.com, 14-07-2011.
  9. ^ Eder dal Cesena alla Sampdoria in sampdoria.it, 24 gennaio 2012. URL consultato il 24 gennaio 2012.
  10. ^ Romero ed Eder gli unici a salvarsi tuttomercatoweb.com
  11. ^ Eder Citadin Martins al Doria a titolo definitivo sampdoria.it
  12. ^ Sampdoria: sicuro il riscatto di Eder
  13. ^ Eder, Nenad e Pedro: quei bravi ragazzi dal futuro blucerchiato
  14. ^ Sampdoria-Udinese 3-0, Eder doppietta, gol di Gastaldello. Mihajlovic sorpassa Guidolin Gazzetta.it
  15. ^ a b Play-off.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License