Éric Abidal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Éric Abidal
Éric Abidal - 001.jpg
Dati biografici
Nome Éric-Sylvain Abidal
Nazionalità Francia Francia
Altezza 186 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Monaco Monaco
Carriera
Giovanili
1999-2000 Lyon-La Duchere Lyon-La Duchère
Squadre di club1
2000-2002 Monaco Monaco 22 (0)
2002-2004 Lilla Lilla 62 (0)
2004-2007 O. Lione O. Lione 76 (0)
2007-2013 Barcellona Barcellona 125 (0)
2013- Monaco Monaco 23 (0)
Nazionale
2004- Francia Francia 67 (0)
Palmarès
W.Cup.svg  Mondiali di calcio
Argento Germania 2006
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 ottobre 2013

Éric-Sylvain Abidal (Lione, 11 settembre 1979) è un calciatore francese di origini martinicane, difensore della Nazionale francese e capitano del Monaco.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

Può essere schierato sia come terzino sinistro che come difensore centrale. Giocatore molto abile tatticamente, veloce nella progressione e consapevole dei propri mezzi, è apprezzato per il suo ottimo senso della posizione.[1]

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Inizimodifica | modifica sorgente

Cresce nel Lyon-La Duchère, squadra dei sobborghi di Lione con cui debutta nel 1999.

AS Monaco e LOSC Lillemodifica | modifica sorgente

Nel 2000 passa al Monaco, dove rimane per due anni collezionando 26 presenze. Eric Abidal fa il suo debutto in Ligue 1 il 16 settembre 2000 contro il Toulouse allo Stade Louis-II, dove l'AS Monaco si impone 3-0. Nell'estate del 2002, Abidal viene venduto per prestito al Lille per la stagione 2002-2003 dove rincontra il suo ex allenatore sotto i colori monegaschi, Claude Puel, raggiunge buone prestazioni e Lilla ha deciso di esercitare l'opzione di acquisto[2].

Olympique Lionemodifica | modifica sorgente

Nel 2004 è messo sotto contratto dall'Olympique Lyonnais per 4 anni.

Già il primo anno la sua squadra vince la Ligue 1, così che, per Abidal, vince il suo primo campionato.

Gioca la semifinale della coupe de la Ligue 2007, dove segna la sua prima rete in carriera, che permette alla sua squadra vincere contro il Le Mans (1-0)[3]. In finale, l'OL s'inclina a Bordeaux, perdendo contro quest'ultima 1-0[4].

Dopo l'eliminazione agli ottavi di finale in Champions League 2006-07, Abidal decide di voler andare all'estero. Allora Frank Rijkaard, allenatore del Barcelona, sceglie di acquistarlo tramite uno scambio di giocatori, scegliendo di scambiarlo con Javier Saviola, che ha dei contrasti con Jean-Michel Aulas, presidente dell'Olympique Lyonnais[5]. Saviola arriva in effetti alla fine del contratto e l'OL può quindi reclutarlo senza pagare il trasferimento, difatti Aulas sceglie di proporre il trasferimento, pagando persino 20 milioni di euro.

La negozazione dura molte settimane[6], ma i due club finiscono per trovare l'accordo: il 29 giugno 2007 Abidal è ufficialmente trasferito per la somma di 16 milioni di euroe sigla un contratto di quattro anni. Lui rincontra così Thierry Henry e Lilian Thuram, compagni di squadra ai tempi del Monaco e della Nazionale[7].

In totale con l'OL vince tre campionati francesi consecutivi e due Supercoppe di Francia.

FC Barcellonamodifica | modifica sorgente

2007-11 la triplete e il Mondiale per Clubmodifica | modifica sorgente
Abidal con la maglia del Barcellona

Nell'estate del 2007 si è trasferito al Barcellona per 15 milioni di euro. Nella stagione 2008-2009 con il suo club riesce a completare il triplete vincendo campionato, Coppa del Re e Champions League, pur saltando la finale, essendo stato espulso nel corso della semifinale giocata contro il Chelsea. Nel dicembre del 2009, inoltre, vince anche il Mondiale per club. Il 5 gennaio 2011 realizza, negli ottavi di finale di Coppa del Re, il suo primo gol con la maglia del Barcellona, quello del definitivo 1-1 contro l'Athletic Bilbao, permettendo ai blaugrana di passare il turno.

2011-12 il tumore al fegato e il rischio del termine dalla carrieramodifica | modifica sorgente

Il 15 marzo 2011 gli viene diagnosticato un tumore al fegato,[8] venendo operato per la rimozione due giorni dopo.[9]. Il 3 maggio 2011, a poco meno di 2 mesi dalla rimozione del tumore, entra in campo gli ultimi minuti di gioco nella semifinale di ritorno di Champions league, entrando al 90' minuto al posto di Carles Puyol, dopo essere stato accolto da un'ovazione del Camp Nou.[10] L'11 maggio 2011 gioca da titolare nella partita al Ciutat de Valencia contro il Levante ad appena poco più di due mesi dall'operazione subita. Il 28 maggio 2011 gioca da titolare la finale di Champions League contro il Manchester United, vincendola per 3-1; al momento della premiazione, Carles Puyol, capitano del Barcellona entrato a pochi minuti dalla fine dell'incontro, gli cede la fascia di capitano per permettergli di alzare al cielo il trofeo appena conquistato.[11]

Il 18 gennaio 2012 sigla il secondo goal con la maglia del Barcellona, sempre in Coppa del Re, siglando il 2-1 della vittoria dei blaugrana contro i rivali del Real Madrid al Bernabèu. Sempre nello stesso giorno rinnova il contratto fino al 2014 con il Barcellona. Ad un anno dall'operazione di rimozione del tumore al fegato, il 15 marzo 2012 viene diffusa dal sito internet della società catalana la notizia di una prossima operazione, questa volta però di trapianto, al fegato del giocatore francese.[12].

Il 16 marzo 2012 Gaetano Ideo, epatologo di Abidal, afferma che il suo paziente non potrà più dedicarsi all'attività calcistica da professionista, poiché l'intervento a cui si sottoporrà il 10 aprile 2012 diminuirà drasticamente le sue difese immunitarie, costringendolo a sottoporsi a cure speciali per tutta la sua vita.[13] In quella data è stato quindi sottoposto a un'operazione di nove ore di trapianto di fegato, su donazione del cugino Gerard, resasi necessaria per le conseguenze del tumore.[14] Il 1º giugno Juan Carlos Garcia-Valdecasas, colui che ha eseguito l'operazione di trapianto di fegato al giocatore francese, apre uno spiraglio alla continuazione dell'attività agonistica da professionista.[15]

2012-13 l'ultimo anno con il Barcelonamodifica | modifica sorgente

Per la stagione 2012-2013 è stato inserito nella lista Champions.[16] Il 18 dicembre 2012 viene reso noto che Abidal può tornare a giocare poiché i medici hanno dato il via libera.[17] Torna in campo a quasi un anno dall'operazione, precisamente il 6 aprile 2013 in occasione della partita di campionato Barcellona-Maiorca (5-0), subentrando a Gerard Piqué al 70'.[18]

Al termine della stagione, di fronte alla proposta del club di allenare una delle squadre giovanili rifiuta perché desidera giocare ancora ed annuncia quindi che lascerà il Barcellona, ripromettendosi di tornare come allenatore quando lascerà il calcio giocato[19]. Dopo l'ultima partita di campionato, al Camp Nou contro il Malaga, l'intero stadio insieme con i suoi compagni di squadra tributano un grandioso omaggio a lui e al cugino Gérard che gli ha donato il fegato per il trapianto[20].

AS Monacomodifica | modifica sorgente

L'8 luglio 2013 torna a giocare nel Monaco, squadra con cui ha esordito, firmando un contratto annuale, con opzione per il secondo,[21] venendo immediatamente nominato capitano del club.

L'esordio con i monegaschi avviene nella prima giornata di campionato contro il Bordeaux, match vinto 0-2[22].

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Il 18 agosto 2004, l'allenatore Raymond Domenech lo convoca nel match contro la Bosnia-Erzegovina; il 9 febbraio 2005 gioca la sua seconda partita in Nazionale contro la Svezia, match pareggiati 1-1[23].

Viene convocato per il Campionato mondiale 2006, realizzando uno dei quattro rigori finali della Francia nella finale di Berlino persa contro l'Italia.

Dopo un anno di assenza, viene convocato dal ct Didier Deschamps per il match amichevole contro il Belgio, pareggiato 0-0, giocato il 14 agosto 2013[24].

Statistichemodifica | modifica sorgente

Presenze e reti nei clubmodifica | modifica sorgente

Statistiche aggiornate al 15 ottobre 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000-2001 Francia Monaco D1 8 0 CF+CdL 0 0 UCL 1 0 SF 0 0 9 0
2001-2002 D1 14 0 CF+CdL 2+1 0 - - - - - - 17 0
2002-2003 Francia Lilla L1 27 0 CF+CdL 1+2 0 Int 0 0 - - - 30 0
2003-2004 L1 35 0 CF+CdL 1+1 0 - - - - - - 37 0
Totale Lille 62 0 2+3 0 0 0 - - 67 0
2004-2005 Francia Olympique Lione L1 29 0 CF+CdL 3+1 0 UCL 7 0 SF 1 0 41 0
2005-2006 L1 14 0 CF+CdL 1+1 0 UCL 6 0 SF 0 0 22 0
2006-2007 L1 33 0 CF+CdL 1+3 0+1 UCL 7 0 SF 0 0 44 1
Totale Olympique Lyonnais 76 0 5+5 0+1 20 0 1 0 107 1
2007-2008 Spagna Barcellona PD 30 0 CR 6 0 UCL 10 0 - - - 46 0
2008-2009 PD 25 0 CR 2 0 UCL 5 0 - - - 32 0
2009-2010 PD 17 0 CR 2 0 UCL 8 0 SS+SU+Cmc 1+1+2 0 31 0
2010-2011 PD 26 0 CR 5 1 UCL 8 0 SS 2 0 41 1
2011-2012 PD 22 0 CR 5 1 UCL 6 0 SS+SU+Cmc 2+1+2 0 38 1
2012-2013 PD 5 0 CR 0 0 UCL 0 0 SS 0 0 5 0
Totale Barcellona 125 0 20 2 37 0 11 0 193 2
2013-2014 Francia Monaco L1 23 0 CF+CdL - - - - - - - - 23 0
Totale Monaco 30 0 2+1 0 1 0 - - 34 0
Totale carriera 293 0 38 3 58 0 12 0 401 3

Cronologia presenze e reti in Nazionalemodifica | modifica sorgente

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Competizioni nazionalimodifica | modifica sorgente

Lione: 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007
Lione: 2004, 2005, 2006
Barcellona: 2008-2009, 2011-2012
Barcellona: 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011, 2012-2013
Barcellona: 2009, 2010, 2011

Competizioni internazionalimodifica | modifica sorgente

Barcelona: 2008-2009, 2010-2011
Barcellona: 2009, 2011
Barcellona: 2009, 2011

Individualemodifica | modifica sorgente

2007
2010-2011

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Éric Abidal | FCBarcelona.cat
  2. ^ (FR) Olivier Cothenet, Abidal, le roc nordiste, 28 gennaio 2004.
  3. ^ (FR) Lyon-Bordeaux en finale in lfp.fr, 17 gennaio 2007.
  4. ^ (FR) Bordeaux arrache la Coupe de la Ligue in sport.fr, 31 marzo 2007.
  5. ^ (FR) Lyon repousse une offre de Barcelone in agadirnet.com.
  6. ^ (FR) Le transfert d'Abidal à Barcelone au point mort in fifa.com, 10 giugno 2007.
  7. ^ Raphaël Ruffier-Fossoul, Abidal au Barça pour 15 millions in lyoncapitale.fr, 29 giugno 2007.
  8. ^ Un tumore per Abidal? Venerdì sarà operato | Altre notizie | Calciomercato.com
  9. ^ Abidal, rimosso il tumore al fegato sportmediaset.mediaset.it
  10. ^ Barcellona Real-Madrid Iniesta e Abidal tra i convocati di Guardiola | CALCIOMERCATO.IT
  11. ^ Vicini ad Eric Palermocalcio.it
  12. ^ [1] Gazzetta.it
  13. ^ Dramma Abidal: non giocherà più, ecco il perché
  14. ^ Abidal, nove ore sotto i ferri sportmediaset.mediaset.it
  15. ^ (EN) Abidal could play on thesun.co.uk
  16. ^ Barcellona, Abidal inserito in lista Champions League Tuttosport.com
  17. ^ Filippo Maria Ricci, Abidal può tornare a giocare in La Gazzetta dello Sport, 19 dicembre 2012, p. 20.
  18. ^ LIGA: REAL MADRID-LEVANTE 5-1, BARCELLONA-MAIORCA 5-0 sportmediaset.mediaset.it
  19. ^ L'addio.
  20. ^ Le immagini del tributo.
  21. ^ Abidal torna al Monaco
  22. ^ Ligue 1: Monaco, battuto 2-0 il Bordeaux in trasferta all'esordio A segno nel finale Riviere e l'attesissimo Falcao in sportmediaset.mediaset.it.
  23. ^ (FR) Éric Abidal in fff.fr.
  24. ^ (FR) Avec Abidal et Kondogbia in lequipe.fr, 8 agosto 2013.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License