Étienne Mattler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Étienne Mattler
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Altezza 180 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1946 - giocatore
1949 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1921-1927 ASM Belfort 214 (10)
1927-1929 Troyes Troyes 142 (4)
1929-1946 Sochaux Sochaux 125 (2)
Nazionale
1930-1940 Francia Francia 46 (0)
Carriera da allenatore
1945-1946 Sochaux Sochaux
1947-1949 CS Thillot
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Étienne Mattler (Belfort, 25 dicembre 1905Sochaux, 23 marzo 1986) è stato un calciatore e allenatore di calcio francese.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Nato il giorno di Natale, Mattler è il penultimo di sette figli. Inizialmente pratica ciclismo ma abbandonerà questo sport dopo la morte del fratello, morto durante una gara.

Così, decide di giocare a calcio e all'età di sedici anni, verrà acquistato dal Belfort assieme ad André Maschinot, futuro nazionale francese.

Nel 1929, firma con l'FC Sochaux e con questo club arriveranno i primi successi importanti come la Coppa di Francia e due campionati.

La guerra porre fine alla sua carriera di calciatore. Si unirà alla Resistenza e successivamente verrà deportato. Considerato morto, scappa e va in Svizzera. Dopo la fine del secondo conflitto mondiale, fu allenatore-giocatore a Sochaux per due stagioni prima di diventare allenatore nel CS Thillot.

Lo stadio di Belfort porta il suo nome.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Mattler disputò i tre Mondiali di calcio pre-guerra ed in tutto conta 46 presenze con la Nazionale francese.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

FC Sochaux: 1935, 1938
FC Sochaux: 1937
FC Sochaux: 1931

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License