Český Krumlov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Český Krumlov
Città
Český Krumlov – Stemma Český Krumlov – Bandiera
Český Krumlov – Veduta
Dati amministrativi
Stato Rep. Ceca Rep. Ceca
Regione Flag of South Bohemian Region.svg Boemia meridionale
Distretto Český Krumlov
Sindaco Dalibor Carda
Territorio
Coordinate 48°48′39″N 14°18′54″E / 48.810833°N 14.315°E48.810833; 14.315 (Český Krumlov)Coordinate: 48°48′39″N 14°18′54″E / 48.810833°N 14.315°E48.810833; 14.315 (Český Krumlov)
Superficie 22,17[1] km²
Abitanti 13 377[2] (1º gennaio 2011)
Densità 603,38 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 381 01
Fuso orario UTC+1
Codice ČSÚ 545392
Targa CK
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Repubblica Ceca
Český Krumlov
Sito istituzionale

Český Krumlov ascolta?·info (in tedesco Böhmisch Krumau o Krummau) è una città della Repubblica Ceca, capoluogo del distretto omonimo, nella regione della Boemia meridionale, molto conosciuta per la particolare architettura del centro storico e per il castello. Il centro storico della città è stato dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.[3] Era conosciuta come Krumau fino alla Seconda guerra mondiale quando alla fine furono espulsi gli abitanti di lingua tedesca.
Český Krumlov letteralmente significa "Krumlov Ceca (Boema)"; ne esiste infatti anche una morava (Moravský Krumlov).

Český Krumlov è un centro culturale importante nella Repubblica Ceca, ospita svariati festival e altri eventi durante l'anno. Il più conosciuto è il festival della Rosa dai Cinque Petali, che viene celebrato nel fine settimana del solstizio d'estate in giugno.[4]

Storiamodifica | modifica sorgente

La costruzione della città e del castello iniziò verso la fine del XIII secolo come guado del fiume Moldava importante per gli itinerari commerciali. Nel 1302 sia la città che il castello entrarono sotto il controllo del casato dei Rosemberg. La maggior parte dell'architettura del centro storico e della parte adiacente al castello è da datare dal XIV secolo al XVII secolo, le strutture sono in stile gotico, rinascimentale e barocco. Il nucleo del centro storico è all'interno della curvatura a ferro di cavallo del fiume, con il castello dall'altra parte della Moldava. L'imperatore Rodolfo II comprò Krumau nel 1602 e lo diede a suo figlio Giulio d'Austria e successivamente l'imperatore Ferdinando II lo consegnò al casato degli Eggenberg. Dal 1719 al 1945 il castello fu posseduto dal casato degli Schwarzenberg.

Nel 1806 la città diventò parte dell'Impero Austriaco e nel 1866 dell'Impero Austro-Ungarico. 8662 abitanti vivevano a Krumau in der Moldau nel 1910, comprendenti 7.367 tedeschi e 1.295 cechi.

Dopo la prima guerra mondiale, Krumau dall'ottobre 1918 al settembre 1919 appartenne all'Alta Austria, regione dell'appena nata Austria Tedesca, ma nel 1918 i cechi occuparono la città. Durante il periodo d'interguerra fu parte della Cecoslovacchia. Tra il 1938 e il 1945 fu annessa alla Germania Nazista come parte dei Sudeti. La popolazione di lingua tedesca della cittadina fu espulsa dopo il termine del secondo conflitto mondiale e Český Krumlov fu restituita alla Cecoslovacchia.[5]

Durante il regime comunista della Cecoslovacchia, Krumlov cadde in uno stato d'abbandono, ma dalla rivoluzione di velluto del 1989 fu ristabilita l'antica bellezza della città e ora è una delle maggiori mete vacanziere nella Repubblica Ceca, che attrae turisti soprattutto dalla Germania, Austria e dintorni. Nell'agosto nel 2002 la città subì dei danni causati dall'inondazione del fiume Moldava.

Il castellomodifica | modifica sorgente

Il castello di Krumlov è insolitamente grande e raffinato per una città delle dimensioni di Krumlov; per dimensioni è secondo soltanto al complesso del castello di Praga.

Il castello di Krumlov contiene un teatro barocco miracolosamente conservato che, completo di scenario originale ed arredi scenici, è uno dei pochi teatri di questo tipo ancora esistenti. Per la sua età, il teatro è usato soltanto una volta all'anno, quando un'opera barocca viene rappresentata a lume di candela.

Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Centro storico di Český Krumlov
(EN) Historic Centre of Český Krumlov
Cesky Krumlov Balc2.jpg
Tipo Culturali
Criterio (iv)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1992
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Curiositàmodifica | modifica sorgente

Gemellaggimodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ (CSEN) Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco (XLS). URL consultato il 7 febbraio 2012.
  2. ^ (CSEN) Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco (PDF). URL consultato il 7 febbraio 2012.
  3. ^ www.myczechrepublic.com
  4. ^ www.ckrumlov.info
  5. ^ (EN) www.ckrumlov.info
  6. ^ Llanwrtyd Wells Twinning Association

Altri progettimodifica | modifica sorgente









Creative Commons License