100 metri ostacoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
100 metri ostacoli
110m hurdles race w in Novi Sad.JPG
Una fase di gara dei 100 hs.
Federazione IAAF
Contatto No
Genere Femminile
Indoor/outdoor Outdoor
Campo di gioco Pista di atletica leggera
Olimpico dal 1972
Detentore titolo mondiale Stati Uniti Brianna Rollins (2013)
Detentore titolo olimpico Australia Sally Pearson (2012)

I 100 metri ostacoli sono una specialità esclusivamente femminile dell'atletica leggera; fa parte del programma olimpico dal 1972, precedentemente dai Giochi olimpici di Los Angeles 1932 a quelli di Città del Messico 1968 si era disputata la gara degli 80 metri ostacoli.

Caratteristichemodifica | modifica sorgente

Gli ostacoli sono dieci per ogni concorrente ed hanno un'altezza di 0,84 m. Il primo ostacolo è posto a 13 m dalla linea di partenza, i successivi 9 sono posti a 8,50 m di distanza l'uno dall'altro, l'ultimo ostacolo è posto a 10,50 metri dalla linea del traguardo.

Il regolamento sancisce che:

  • Il concorrente deve rimanere sempre nella propria corsia.
  • Il concorrente deve superare l'ostacolo sopra il suo piano orizzontale e all'interno della propria corsia.
  • Il concorrente che abbatta volontariamente un ostacolo con le mani o con i piedi, deve essere squalificato.
  • Nel rispetto del regolamento, l'abbattimento di ostacoli non comporta la squalifica.

Abbattere gli ostacoli involontariamente non comporta alcuna penalità ma ovviamente rallenta l'azione dell'atleta e rischia di fargli perdere l'equilibrio e la continuità della corsa.

I 100 metri ostacoli sono una delle discipline dell'eptathlon. Assieme ai 60 metri ostacoli (specialità indoor) e ai 110 metri ostacoli (specialità maschile), i 100 metri ostacoli vengono colloquialmente chiamati "ostacoli alti", in contrapposizione agli "ostacoli bassi" dei 400 metri ostacoli che utilizzano barriere poste ad un'altezza inferiore.

In passato, le donne gareggiavano sulla misura di 80 metri. È su questa distanza che Ondina Valla, ai Giochi di Berlino 1936, vinse la prima medaglia d'oro olimpica assegnata ad un'atleta italiana, stabilendo anche il record mondiale.

Recordmodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Progressione del record mondiale dei 100 metri ostacoli.

L'attuale record mondiale della specialità è detenuto dalla bulgara Jordanka Donkova con il tempo di 12"21, stabilito il 20 agosto 1988 a Stara Zagora, in Bulgaria.

Statistiche aggiornate al 22 giugno 2013.[1]

Tempo Atleta Luogo Data
Record mondiale 12"21 Bulgaria Jordanka Donkova Bulgaria Stara Zagora 20 agosto 1988
Record olimpico 12"35 Australia Sally Pearson Regno Unito Londra 7 agosto 2012
Record africano 12"44 Nigeria Glory Alozie Monaco Principato di Monaco 8 agosto 1998
Record africano 12"44 Nigeria Glory Alozie Belgio Bruxelles 28 agosto 1998
Record africano 12"44 Nigeria Glory Alozie Spagna Siviglia 28 agosto 1999
Record asiatico 12"44 Kazakistan Ol'ga Şişigina Svizzera Lucerna 27 giugno 1995
Record europeo 12"21 Bulgaria Jordanka Donkova Bulgaria Stara Zagora 20 agosto 1988
Record nord-centro americano e caraibi 12"26 Stati Uniti Brianna Rollins Stati Uniti Des Moines 22 giugno 2013
Record sudamericano 12"71 Brasile Maurren Maggi Brasile Manaus 19 maggio 2001
Record oceaniano 12"28 Australia Sally Pearson Corea del Sud Daegu 3 settembre 2011

Legenda:

Record mondiale: record mondiale
Record olimpico: record olimpico
Record africano: record africano
Record asiatico: record asiatico
Record europeo: record europeo
Record nord-centro americano e caraibi: record nord-centro americano e caraibico
Record sudamericano: record sudamericano
Record oceaniano: record oceaniano

Le migliori atletemodifica | modifica sorgente

Statistiche aggiornate al 22 giugno 2013.[2]

Tempo Atleta Luogo Data
1. 12"21 Bulgaria Jordanka Donkova Bulgaria Stara Zagora 20 agosto 1988
2. 12"25 Bulgaria Ginka Zagorčeva Grecia Drama 8 agosto 1987
3. 12"26 Squadra Unificata Ludmila Engquist Spagna Siviglia 6 giugno 1992
3. 12"26 Stati Uniti Brianna Rollins Stati Uniti Des Moines 22 giugno 2013
5. 12"28 Australia Sally Pearson Corea del Sud Daegu 3 settembre 2011
6. 12"33 Stati Uniti Gail Devers Stati Uniti Sacramento 23 luglio 2000
7. 12"36 Polonia Grażyna Rabsztyn Polonia Varsavia 13 giugno 1980
8. 12"37 Stati Uniti Joanna Hayes Grecia Atene 24 agosto 2004
8. 12"37 Stati Uniti Dawn Harper Regno Unito Londra 7 agosto 2012
10. 12"39 URSS Vera Komisova Italia Roma 5 agosto 1980

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ (EN) Records - 100 metres hurdles, IAAF.org. URL consultato il 23 giugno 2013.
  2. ^ (EN) Top lists - 100 metres hurdles, IAAF.org. URL consultato il 23 giugno 2013.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

atletica leggera Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera







Creative Commons License