780

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
VII secolo · VIII secolo · IX secolo
Anni 760 · Anni 770 · Anni 780 · Anni 790 · Anni 800
776 · 777 · 778 · 779 · 780 · 781 · 782 · 783 · 784

Il 780 (DCCLXXX in numeri romani) è un anno bisestile dell'VIII secolo.

780 negli altri calendari
Calendario gregoriano 780
Ab Urbe condita 1533 (MDXXXIII)
Calendario armeno 228 — 229
Calendario bengalese 186 — 187
Calendario berbero 1730
Calendario bizantino 6288 — 6289
Calendario buddhista 1324
Calendario cinese 3476 — 3477
Calendario copto 496 — 497
Calendario ebraico 4539 — 4540
Calendario etiopico 772 — 773
Calendario induista
Vikram Samvat
Shaka Samvat
Kali Yuga

835 — 836
702 — 703
3881 — 3882
Calendario islamico 163 — 164
Calendario persiano 158 — 159

Eventimodifica | modifica sorgente

Timoteo I viene eletto catholicos-patriarca della chiesa siro-orientale ad Al-Madain. Trasferirà la sede del patriarca in quello stesso anno nella cosiddetta Dayr al-Jatoliq a Baghdad. Si crea una fronda di oppositori capeggiata dal metropolita Efrem dell'Elam nella quale sono annoverati Salomone, vescovo di Al-Haditha, Giuseppe, metropolita di Merv, Rustam, vescovo di Hnaytha e forse Tommaso di Kashkar. Timoteo riuscirà a ristabilire il suo controllo entro la chiesa nel giro di due anni grazie alla mediazione del medico siro-orientale Abu Quraish ibn Is'aq, molto rispettato nella corte califfale abbaside.

Natimodifica | modifica sorgente


Mortimodifica | modifica sorgente


Altri progettimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License