Acido cloroso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acido cloroso
struttura dell'acido cloroso
modello tridimensionale dell'acido cloroso
Nomi alternativi
acido cloroso (III)
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare HClO2
Peso formula (u) 68.46
Aspetto liquido incolore
Proprietà chimico-fisiche
Costante di dissociazione acida a 20 °C K 1,09647 × 102 
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
Comburente

L'acido cloroso è un composto del cloro (III) di formula HClO2.

È un acido debole. La sostanza pura è instabile, come molti altri acidi del cloro, ma i sali da essa derivati, chiamati cloriti, sono stabili. Questi ultimi sono utilizzati nella produzione industriale del diossido di cloro.

Tende a dismutare secondo la seguente reazione, e questo lo rende un prodotto non disponibile commercialmente:

2HClO2 → ClO3- + HClO + H+

Sintesimodifica | modifica sorgente

L'acido cloroso può essere sintetizzato dalla reazione tra il clorito di bario e acido solforico diluito:

Ba(ClO2)2 + H2SO4 → BaSO4 + 2HClO2

Applicazionimodifica | modifica sorgente

I sali di questo acido vengono sintetizzati dal diossido di cloro, e non direttamente dall'acido. La sua pericolosità nello stoccaggio e la facilità di decomposizione fa sì che l'acido cloroso non abbia applicazioni al di fuori del laboratorio.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia







Creative Commons License