Adriana Giuffrè

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Adriana Giuffrè (Roma, 9 marzo 1939) è un'attrice italiana.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Adriana Giuffrè con Alberto Sordi e Leopoldo Trieste nel film Il medico della mutua

Figlia della soubrette Gianna Giuffré, ha seguito le sue orme come attrice nel mondo del cinema. Debutta giovanissima con delle piccole apparizioni ne I soliti ignoti e Nella città l'inferno. All'inizio degli anni sessanta lavora nei film storici girati a Cinecittà, come I baccanali di Tiberio e Gli amori di Ercole.

Nel 1961 partecipa alla Mostra del Cinema di Venezia, con il film Le italiane e l'amore. Nel 1967 interpreta la moglie di Leopoldo Trieste, nel film con Alberto Sordi Il medico della mutua. "Marì copriti" è la frase che il marito malato d'asma le ripete, mentre il dr. Tersilli (Sordi), che lo sta auscultando ai polmoni, è distratto dalla scollatura ampia, che mette in evidenza le forme sotto la vestaglia.

Negli anni successivi lavora negli Spaghetti-western tra i quali Vado l'ammazzo e torno, Il tredicesimo è sempre Giuda e Prega il morto e ammazza il vivo. Il suo cinema degli anni '80 è quello della commedia italiana brillante: Casta e pura, Innamorato pazzo, Bello mio bellezza mia, Dio li fa e poi l'accoppia sono solo alcuni dei titoli che la vedono nel cast. Nel 1987 partecipa ad una mini-serie televisiva E non se ne vogliono andare con Virna Lisi e Turi Ferro.

Lavora con famosi registi come Federico Fellini, Luigi Zampa, Marco Ferreri e Salvatore Samperi, e con tanti attori tra i quali citiamo: Totò, Ugo Tognazzi, Monica Vitti, Klaus Kinski, Johnny Dorelli, Sandra Mondaini, Paolo Villaggio, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia.

Filmografiamodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License