Adriano Giannini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adriano Giannini a Cannes nel 2011

Adriano Giannini (Roma, 10 maggio 1971) è un attore e doppiatore italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Figlio dell'attore Giancarlo Giannini e dell'attrice, doppiatrice e regista Livia Giampalmo, a 18 anni comincia a lavorare come aiuto operatore in Evelina e i suoi figli, film per la televisione diretto dalla madre. Comincia a lavorare come regista, affiancando, tra gli altri, Giuseppe Tornatore in Una pura formalità, Rob Cohen in Daylight - Trappola nel tunnel e Anthony Minghella ne Il talento di Mr. Ripley.

Esordisce come attore nel film Alla rivoluzione sulla due cavalli, regia di Maurizio Sciarra. Nel 2002 viene scelto da Madonna per interpretare il remake di Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto di Lina Wertmüller. In questo remake, diretto da Guy Ritchie, interpreta lo stesso ruolo interpretato dal padre nel 1974. Travolti dal destino (2003) è un flop ai botteghini e riceve il Razzie Awards alla peggior coppia.

Tra i successivi film, ricordiamo: Stai con me (2001), diretto da Livia Giampalmo, Le conseguenze dell'amore, diretto da Paolo Sorrentino e Una talpa al bioparco, regia di Fulvio Ottaviano, entrambi del 2004, e infine Nero bifamiliare (2007), opera prima di Federico Zampaglione.

Lavora anche in fiction TV: le miniserie televisive Luisa Sanfelice (2004), per la regia dei fratelli Taviani, 48 ore (2005), regia di Eros Puglielli, e il film TV Amore proibito (2007), diretto da Anna Negri.

Il 10 febbraio 2006 ha interpretato la figura del "Principe Rinascimentale" nel corso della Cerimonia di apertura dei XX Giochi olimpici invernali a Torino.

Nella sua carriera di doppiatore, si ricorda soprattutto il doppiaggio di Heath Ledger ne Il Cavaliere Oscuro, dove l'attore interpreta Joker (personaggio interpretato da Jack Nicholson e doppiato dal padre Giancarlo Giannini nel film Batman, diretto da Tim Burton) che gli fa vincere il Nastro d'Argento 2009 come miglior doppiatore. In seguito doppia l'attore Eric Bana nel ruolo di Nero nel fim Star Trek (2009).

Nel 2009 entra a far parte del cast del film di Gabriele Muccino Baciami ancora, sequel de L'ultimo bacio. Nel 2014 prende parte al film Una donna per amica accanto a Fabio De Luigi e Laetitia Casta,[1]

nel 2010 dirige e scrive la sceneggiatura di (il gioco) , il suo primo cortometraggio presentato al festival di Venezia

Filmografiamodifica | modifica sorgente

Cinemamodifica | modifica sorgente

Televisionemodifica | modifica sorgente

Doppiaggiomodifica | modifica sorgente

È stato il doppiatore di Lercio nella versione originale di Sinbad: la leggenda dei sette mari. Nella versione italiana, la voce è di Francesco Vairano. Ha doppiato il personaggio del Joker nel film Il cavaliere oscuro, interpretato da Heath Ledger, proprio come suo padre 19 anni prima doppiò Jack Nicholson che interpretava il Joker nel film Batman di Tim Burton.

Nastro d'Argento 2007 per il doppiaggio di Raz Degan in Centochiodi

Nastro d'Argento 2009 per il doppiaggio di Heath Ledger in Il cavaliere oscuro

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Fabio De Luigi innamorato pazzo della migliore amica Laetitia Casta, tgcom24. URL consultato il 17 febbraio 2014.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 24845019 SBN: IT\ICCU\RAVV\419420








Creative Commons License