Agata e la tempesta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agata e la tempesta
Agata e la tempesta.png
Monica Nappo, Licia Maglietta, Emilio Solfrizzi e Ann Eleonora Jørgensen in una scena del film
Titolo originale Agata e la tempesta
Paese di produzione Italia
Anno 2004
Durata 118 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Silvio Soldini
Soggetto Silvio Soldini, Doriana Leondeff, Francesco Piccolo
Sceneggiatura Silvio Soldini, Doriana Leondeff, Francesco Piccolo
Fotografia Arnaldo Catinari
Montaggio Carlotta Cristiani
Effetti speciali Enrico Pieracciani
Musiche Giovanni Venosta
Scenografia Paola Bizzarri
Interpreti e personaggi

Agata e la tempesta è un film prodotto nel 2004 e diretto da Silvio Soldini.

Tramamodifica | modifica sorgente

In punto di morte la madre di Romeo, commerciante di abiti casual nei dintorni di Comacchio, rivela a questi di aver venduto in gioventù il suo primogenito a una benestante famiglia genovese. Nella speranza di far rivedere il figlio alla madre per un'ultima volta, Romeo si reca in Liguria, allo scopo di ritrovare il fratello; è l'architetto Gustavo Torregiani che, una volta venuto a conoscenza della verità sul suo conto, fugge in Emilia-Romagna per ritrovare le sue radici, mettendo in discussione tutta la sua vita, il suo lavoro (è intento a progettare un velodromo in Danimarca), i rapporti con la moglie Ines, psicologa e personaggio televisivo, e con la sorella maggiore Agata, donna indipendente e colta, proprietaria di una libreria nella zona di San Lorenzo.

Innamorata del giovane Nico, Agata, che fa fulminare le lampadine al suo passaggio, raggiunge il fratello quando crede che lo spasimante l'abbia tradita. L'isolata casa ai Lidi di Comacchio diventa così punto di ritrovo tra i diversi personaggi, che intrecceranno le loro storie e i loro sogni, progetteranno di costruire un grande vivaio e rimarranno uniti anche dopo l'improvvisa morte di Romeo.

Il filmmodifica | modifica sorgente

Gli attorimodifica | modifica sorgente

Buona parte del cast aveva già lavorato in passato con Silvio Soldini: Licia Maglietta era stata protagonista de Le acrobate e di Pane e tulipani, e in quest'ultimo erano comparsi Giuseppe Battiston e Silvana Bosi ancora nel ruolo -cameo della madre di Battiston. Al pluripremiato film del 1999 avevano partecipato anche Marina Massironi e Giselda Volodi, mentre si registra il nuovo cameo di Fausto Russo Alesi nella parte di un marito abbandonato. Battiston fu poi tra i protagonisti del successivo lungometraggio di Soldini, Giorni e nuvole (2007), al quale prese parte anche Nicoletta Maragno, conduttrice televisiva in Agata e la tempesta.

All'esordio con il regista milanese erano i giovani Claudio Santamaria e Monica Nappo, così come Emilio Solfrizzi e Remo Remotti, oltre all'attrice danese Ann Eleonora Jørgensen.

Soldini stesso compare in un cameo: è in un cinema, seduto tra gli spettatori.

Le locationmodifica | modifica sorgente

Buona parte del film è stata girato a Genova, mai nominata nel film (anche se l'accento di alcuni personaggi, una bandiera della Sampdoria, i riferimenti al mare e alla città di Chiavari rendono nota l'ambientazione). Ben riconoscibile, nella scena in cui Agata crede di vedere Nico baciarsi con un'altra donna, è Piazza De Ferrari; Agata e Gustavo cenano, all'inizio del film, a Recco. Case e palazzi riempiono ogni veduta di Genova; ciò contrasta con l'isolamento della casa ai Lidi di Comacchio, nell'immaginaria località di Cicognara (le scene sono state girate a Lido di Volano e Ravenna).

Parte del film è stata girata poi a Londra, nel velodromo del Calshot Activities Centre, al Crowne Plaza Hotel e alle piste da bowling Megabowl Ltd.

Le musichemodifica | modifica sorgente

Composta da Giovanni Venosta, la colonna sonora si avvale anche del brano della cantante statunitense Lhasa de Sela El pájaro (1998) in apertura, di Granada di Claudio Villa e di Pallottole d'amore, eseguita dal vivo dalla Compagnia dei cani scossi di Folco Orselli.

Riferimenti a libri ed operemodifica | modifica sorgente

Vengono citate, esplicitamente o meno, diverse opere letterarie:

Inoltre, nelle scene iniziali, Agata legge L'anima innamorata di Alda Merini, della quale peraltro Licia Maglietta era amica.

Riferimenti a Pane e tulipanimodifica | modifica sorgente

Vi sono alcuni rimandi al pluripremiato film di Soldini del 2000, Pane e tulipani: Silvana Bosi e Giuseppe Battiston interpretano ancora una volta madre e figlio. Ritorna un hotel di nome Rex, la cui insegna luminosa sembra fare un evidente riferimento alla barca nera adibita ad albergo nel quale alloggiava il personaggio di Battiston.

Riconoscimentimodifica | modifica sorgente

Questo film è riconosciuto come d'interesse culturale nazionale dalla Direzione generale per il cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali italiano, in base alla delibera ministeriale del 15 settembre 2003.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

(EN) Agata e la tempesta in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema







Creative Commons License