Alì Farzat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alì Farzat, traslitterato a volte Alì Ferzat (arabo: علي فرزات‎), (Hama, 22 giugno 1951), è un attivista e disegnatore siriano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nato a Hama nel 1951, ha iniziato a disegnare vignette a 14 anni per il giornale al-Ayyam, poi chiuso dal partito Baath. Ha studiato all'Università di Damasco alla facoltà di belle arti dal 1970 al 1973. Nel 1980 ha vinto il primo premio al festival Inergrafico di Berlino Ovest. Ha collaborato con il quotidiano francese Le Monde.

Nel dicembre 2000 apre il primo giornale indipendente della Siria dall'inizio della censura del partito Baath nel 1967, al-Domari sullo stile del francese Le Canard enchaîné.

In seguito all'inizio della guerra civile siriana il suo giornale viene chiuso dal regime di Assad, in seguito alla protesta continua il suo appoggio ai manifestanti anti-regime attraverso il suo sito internet e in seguito viene brutalmente malmenato da sostenitori di Assad.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License