Alain Campbell White

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alain Campbell White (Cannes, 3 marzo 1880Summerville, 23 aprile 1951) è stato un compositore di scacchi, mecenate e botanico statunitense.

Di famiglia agiata (il padre John J. White era un noto avvocato), si laureò con lode all'Università di Harvard nel 1902, poi ottenne un master alla Columbia University nel 1904. Mentre era studente ad Harvard vinse un premio della Dante Society of America per un saggio su Dante Alighieri. Scrisse anche altri saggi sulla storia italiana. Dopo aver terminato gli studi universitari si dedicò allo studio delle lingue e viaggiò a lungo in molti paesi, tra cui Canada, Russia, Egitto, Francia, Germania e Italia.

Nel 1913 fondò nei pressi di Litchfield nel Connecticut la «White Memorial Foundation», dotata di un'ampia sede con un parco di 4000 acri e strutture ricreative. White rimase scapolo tutta la vita e visse assieme alla sorella May, alla quale dedicò tutti i suoi libri.

Il problemistamodifica | modifica sorgente

In gioventù conobbe i grandi compositori americani, Samuel Loyd, George Mackenzie e William Shinkman, che lo invogliarono alla composizione. Compose il suo primo problema nel 1891, all'età di 11 anni. Compose in tutto un centinaio di problemi in due e tre mosse, sia diretti che inversi.

La sua fama nel campo del problema di scacchi è però legata soprattutto alle sue pubblicazioni. Nel 1898, quando era ancora studente ad Harvard, concepì l'idea di raccogliere in un volume le composizioni di Mackenzie, e nel 1905 pubblicò a New York il primo volume della serie natalizia Christmas Series, che coi suoi 44 volumi sarebbe diventata l'opera più importante del due mosse. Inviò i volumi, editi fino al 1936, ai problemisti di tutto il mondo come dono natalizio, con la dedica «Wishing you a Merry Christmas. Alain C. White».

Nel 1913 fondò a Filadelfia, assieme a James Francis Magee, l'associazione problemistica Good Companion, che riuniva i maggiori problemisti di tutto il mondo, che pubblicava una rivista e organizzava importanti concorsi di composizione. Quando verso la metà degli anni venti White si ritirò dalla direzione del sodalizio per motivi di salute, il club si sciolse. White compilò anche una vasta raccolta di problemi in due mosse che raggiunse il quarto di milione di problemi; la cedette nel 1930 all'inglese George Hume (1862-1936), che ne pubblicò una parte.

Il botanicomodifica | modifica sorgente

White cominciò ad interessarsi alla botanica nel 1908, e dal 1930 si dedicò seriamente a ricerche in questo campo. Assieme a Boyd L. Sloane iniziò a raccogliere varie specie botaniche, indirizzandosi poi specialmente nella raccolta e nello studio delle Gentianaceae. Nel 1942 questa raccolta era considerata la più vasta ed importante degli Stati Uniti. Nel 1933 White e Sloane pubblicarono il libro The Stapeliaeae, an introduction to the study of this tribe of Asclepiadaceae (Pasadena, 1933), con un'edizione ampliata in tre volumi nel 1937, tuttora considerata l'opera più importante per la conoscenza di questo genere di piante succulente. Si interessò anche alle Euphorbiaceae, facendo varie ricerche originali su questa famiglia di piante.

Alain Campbell White è indicato con l'abbreziazione A.C. White quando si cita il nome scientifico di una specie botanica.

Problemi di esempiomodifica | modifica sorgente

Il problema a sinistra è una composizione figurativa, con la posizione iniziale che rappresenta una piramide egizia.
Il problema a destra vinse il primo premio del concorso 7th Meredith Tourney della rivista Good Companion, maggio 1918.

British Chess Magazine, 1906
a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
e6 alfiere del bianco
d5 pedone del bianco
e5 alfiere del bianco
f5 pedone del nero
c4 pedone del nero
d4 pedone del bianco
e4 re del nero
f4 cavallo del bianco
g4 cavallo del nero
b3 cavallo del nero
c3 donna del bianco
d3 cavallo del bianco
e3 pedone del bianco
f3 pedone del nero
g3 torre del bianco
h3 re del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Matto in due mosse  (9 + 7)
Good Companion, 1918
1º Premio
a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
c7 pedone del nero
d7 donna del bianco
g7 alfiere del nero
a6 re del bianco
c6 alfiere del bianco
d6 donna del nero
e6 pedone del nero
e4 torre del bianco
a3 cavallo del bianco
d3 re del nero
d2 pedone del bianco
h2 torre del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Matto in due mosse  (7 + 5)

Operemodifica | modifica sorgente

White pubblicò molti libri sulla composizione scacchistica, tra cui:

  • Les mille et un Mats Inverses, ed. Numa Preti, Parigi, 1907
  • Memories of my Chessboard, Stroud, 1909
  • The White Rooks, Christmas Series, Stroud, 1910
  • First steps in the classification of two-movers, Leeds, 1911
  • The Theory of Pawn Promotion, Stroud, 1912
  • Le problème d'echecs (con Georges Renaud), Parigi, 1924
  • Valves and Bi-Valves (con George Hume), Christmas Series, Stroud e Stamford, 1930
  • F. Gamage, an Artist in Chess Problems, Stamford, 1941
  • A Century of two-movers (con Comins Mansfield, Frederick Gamage e Vincent Eaton), Stamford 1941
  • A sketchbook of American chess problemists (con George Allen e Frank Marshall), Stamford, 1942
  • Variation play (con Walter Jacobs), Stamford, 1943
  • The two-move chess problem in the Soviet Union, 1923-1943 (con Buschke e R.E. Cheney), Stamford, 1943

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License