Aldo Carosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aldo Carosi

Aldo Carosi (Viterbo, 30 giugno 1951) è un magistrato italiano, giudice costituzionale dal 2011.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Si è laureato presso l'Università degli Studi "La Sapienza" di Roma.

Con concorso pubblico, è entrato come referendario alla Corte dei conti nel 1990 divenendo consigliere nel 1994; negli anni ha ricoperto numerosi incarichi.[1]

Ha svolto anche attività di docenza universitaria e post-universitaria ed è autore di numerose pubblicazioni in materia di contabilità e contrattualistica pubblica.[1]

Il 17 luglio 2011 è stato eletto al ballottaggio giudice della Corte costituzionale dai magistrati della Corte dei conti, in sostituzione del giudice Paolo Maddalena.[2] Ha prestato giuramento al Quirinale il 13 settembre insieme alla giudice Marta Cartabia nominata alcuni giorni prima dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.[3]

Onorificenzemodifica | modifica sorgente

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Giudice costituzionale. Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 24 ottobre 2011[4]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Comunicato stampa della Corte dei conti. URL consultato il 21-7-2011.
  2. ^ Corte dei conti: convocazione collegio elettorale.
  3. ^ Sito web della Corte costituzionale: note biografiche giudice.
  4. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License