Alessandro Gentile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alessandro Gentile
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 200 cm
Peso 104 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Squadra Olimpia Milano Olimpia Milano
Carriera
Giovanili
2006-2007
2007-2009
Virtus Bologna Virtus Bologna
Pall. Treviso Pall. Treviso
Squadre di club
2009-2011 Pall. Treviso Pall. Treviso 58 (419)
2011- Olimpia Milano Olimpia Milano 43
Nazionale
2006
2008
2010-2011
2011-
Italia Italia U-16
Italia Italia U-18
Italia Italia U-20
Italia Italia



2 (23)
Palmarès
 Europei Under-20
Argento Spagna 2011
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 dicembre 2012

Alessandro Gentile (Maddaloni, 12 novembre 1992) è un cestista italiano, figlio di Ferdinando Gentile e fratello di Stefano.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Nel 2006 viene ingaggiato dalla Virtus Bologna, venendo inserito nelle giovanili della squadra[1].

Nel 2007 firma con la Benetton Treviso. Nella stagione 2007-2008 arriva con la Benetton fino alla finale scudetto under-18. Nella stagione successiva ha vinto lo scudetto under-19, segnando 33 punti nella finale contro la Montepaschi Siena. Ha esordito in prima squadra nella stagione 2009-2010, collezionando 20 presenze in campionato e 3 nei play-off, con una media di 3,3 punti in 10,4 minuti di utilizzo. Ha realizzato un career-high di 23 punti contro la Pepsi Caserta. Nella stagione 2010-2011 ha giocato 28 partite di stagione regolare, e 7 di play-off, con una media di quasi 9 punti a partita. È stato inoltre convocato per l'All Star Game di Serie A. A fine della stagione vince il premio miglior under-22 della lega.

Il 17 dicembre 2011 firma con l'Olimpia Milano[2]. Debutta a Belgrado in Eurolega il 22 dicembre nella vittoria per 66-72 contro il Partizan. Gentile disputa 11 minuti, senza realizzare punti[3]. Debutta in campionato il 26 dicembre contro la Bennet Cantù; Milano perde 79-54, Gentile disputa 22 minuti mettendo a segno 5 punti. Il 9 giugno 2012, dopo gara-1 della finale scudetto, è diventato il terzo giocatore più giovane della storia del basket italiano a partire in quintetto base in una finale scudetto[4]. Il 30 dicembre 2012 ha segnato un career-high di 24 punti contro la Pallacanestro Biella. Successivamente ha segnato 22 punti contro la Montepaschi Siena e 22 punti contro la Reyer Venezia. Il 6 aprile 2013, nella partita contro la Victoria Libertas Pesaro, ha superato quota 1000 punti in carriera. Il 28 aprile 2013, nella partita contro la Pallacanestro Cantù, ha segnato un nuovo career-high di 25 punti, di cui 16 nel primo quarto. Il 5 maggio 2013, contro la Dinamo Sassari, ha distribuito 10 assist. Prima dell' inizio della stagione 2013-2014 viene nominato nuovo capitano dell'Olimpia, diventando così il più giovane capitano nella storia della squadra milanese; ha cambiato inoltre numero di maglia, indossando il 5 che fu di suo padre. Nella gara in casa contro il FC Barcelona ha realizzato un career-high di 24 punti in Eurolega.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Nel luglio 2011 ha vinto con la Nazionale di pallacanestro dell'Italia under 20 la medaglia d'argento dei campionati europei di categoria. Ha inoltre vestito le maglie della nazionale under 16 e under 18, con cui ha disputato i rispettivi Europei di categoria[5].

Il 13 marzo 2011 ha esordito in Nazionale maggiore, disputando l'All Star Game contro la selezione dei migliori giocatori stranieri della Serie A[6]. Il 16 dicembre 2012 ha disputato la sua seconda partita, sempre in occasione dell'All Star Game[7] segnando 18 punti. Nel 2013 partecipa agli Europei in Slovenia.

Statistichemodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Alessandro Gentile è ufficialmente un giocatore di Milano, basketlive.it. URL consultato il 7 gennaio 2012.
  2. ^ L'Olimpia EA7 - Emporio Armani Milano firma Alessandro Gentile, Olimpia Milano. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  3. ^ (EN) Partizan-EA7 Milano - Boxscore, Euroleague Basketball. URL consultato il 7 gennaio 2012.
  4. ^ I più giovani in quintetto per una finale scudetto: Alessandro Gentile è' il terzo dopo Antonello Riva e suo padre Ferdinando. URL consultato l'11 giugno 2012.
  5. ^ Profilo FIBA, FIBA. URL consultato il 7 gennaio 2012.
  6. ^ a b Alessandro Gentile, FIP. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  7. ^ a b Legabasket Serie A - Beko All Star Game 2012, Lega Basket. URL consultato il 17 dicembre 2012.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License