Alessandro Ramagli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alessandro Ramagli
Alessandro Ramagli.jpg
Alessandro Ramagli nel 2012
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore
Squadra Scaligera Verona Scaligera Verona
Italia Italia U-18
Carriera
Carriera da allenatore
1993-1996 Don Bosco Livorno (giov.)
1996-1997 Basket Livorno Basket Livorno (vice)
1999-2000 Basket Livorno Basket Livorno 9-11
2000-2001 Pall. Biella Pall. Biella (vice)
2001-2006 Pall. Biella Pall. Biella 75-97
2007 V.L. Pesaro V.L. Pesaro
2007 Pall. Treviso Pall. Treviso 2-6
2008-oggi Italia Italia U-18
2009-2010 Pall. Reggiana Pall. Reggiana
2010-2012 Teramo Basket Teramo Basket 22-56
2012-oggi Scaligera Verona Scaligera Verona
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 luglio 2012

Alessandro Ramagli (Livorno, 1º aprile 1964) è un allenatore di pallacanestro italiano.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Ha iniziato a lavorare negli anni ottanta come vice-allenatore di Claudio Bianchi nella Libertas Livorno. Con i nati nel 1974 arriva più volte alle finali nazionali. In quegli anni si occupa anche di insegnare il basket direttamente nelle scuole elementari di Livorno. I primi successi professionali cominciano negli anni novanta come assistant coach della Don Bosco Livorno. Subentra a Stefano Michelini come head coach del Basket Livorno nel dicembre 1999 portando, nonostante la cessione di Samuele Podestà, il ritiro di Micheal Ray Richardson e l'infortunio di Myron Brown la squadra dalla zona retrocessione ad un passo dalla finale promozione per la Serie A1. A causa di una instabilità societaria non viene confermato e nel 2000 passa alla Pallacanestro Biella, per diventare vice di Marco Crespi, con il quale riesce a portare la squadra piemontese in Serie A1. L'anno dopo diventa head coach, sempre a Biella, dove restera fino al 2006 e riuscirà a raggiungere i play-off per due stagioni.

Nel gennaio 2007 viene chiamato nella panchina della Scavolini Pesaro e riesce a portare anche questa squadra alla promozione.

Nel giugno 2007 viene ingaggiato dalla Benetton Treviso, ma dopo un record negativo di 8 sconfitte in 10 gare lascia il suo incarico sulla panchina biancoverde.[1] Da gennaio 2009 sostituisce Franco Marcelletti sulla panchina della Trenwalder Reggio Emilia in LegaDue. Da fine novembre 2010 sostituisce Andrea Capobianco sulla panchina della Teramo Basket in Serie A, ove resta fino alla scomparsa della società (nell'estate del 2012).

Ad Alessandro Ramagli è riconosciuta la dote di "formatore" di campioni, tra i quali, scoperti dal tecnico livornese, basti citare: Matteo Soragna, Mike Batiste, Jamel Thomas, Marco Carraretto, Fabio Di Bella, Luca Garri, Andrea Michelori, Mario Austin, Guilherme Giovannoni e Thabo Sefolosha.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Dal 2008 è capo allenatore della Nazionale maschile Under 18, con la quale ha disputato i Campionati Europei di categoria in Grecia, conquistando l'11º posto.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Treviso scarica Ramagli - Gazzetta.it

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License