Alessandro di Lippe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alessandro di Lippe
Principe di Lippe
Stemma
In carica 1895 –
1905
Predecessore Valdemaro
Successore Leopoldo IV
Trattamento Sua altezza serenissima
Nascita Detmold, 16 gennaio 1831
Morte Donndorf, 13 gennaio 1905
Dinastia Lippe
Padre Leopoldo II di Lippe
Madre Emilia di Schwarzburg-Sondershausen
Religione Protestantesimo

Alessandro di Lippe (16 gennaio 183113 gennaio 1905) fu l'ultimo principe di Lippe appartenente alla linea dei Lippe-Detmold.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Alessandro nacque a Detmold, settimo figlio di Leopoldo II di Lippe (1796-1851) e della principessa Emilia di Schwarzburg-Sondershausen (1800-1867). Egli ascese al trono del principato di Lippe il 20 marzo 1895 a seguito della morte del fratello Valdemaro. Ad ogni modo il principe Adolfo I di Schaumburg-Lippe venne immediatamente nominato reggente del principato in quanto Alessandro soffriva di disturbi mentali e non era in grado di governare.

Nel 1897, dopo una commissione retta dal re Alberto di Sassonia sul caso, il principe Adolfo venne rimpiazzato dal conte Ernesto di Lippe-Biesterfeld (1842-1904). Ernesto resse il governo come reggente sino alla sua morte, avvenuta nel 1904, il figlio di Ernesto, Leopoldo di Lippe-Biesterfeld venne nominato successore del padre, e governò come reggente sino alla morte del principe Alessandro a Sankt Gilgenberg, il 13 gennaio 1905, fatto che portò all'estinzione della linea dei Lippe-Detmold, con il conte Leopoldo di Lippe-Biesterfeld che gli succedette come principe di Lippe.

Onorificenzemodifica | modifica sorgente

Gran Maestro dell'Ordine della Croce d'Onore della Casa di Lippe - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Croce d'Onore della Casa di Lippe
Gran Maestro dell'Ordine della Rosa di Lippe per le Arti e le Scienze - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Rosa di Lippe per le Arti e le Scienze
Predecessore Principe di Lippe Successore
Valdemaro 1895-1905 Leopoldo IV

Controllo di autorità VIAF: 81021081

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License