Alexander Wheelock Thayer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexander Wheelock Thayer

Alexander Wheelock Thayer (South Natick, 22 ottobre 1817Trieste, 15 luglio 1897) è stato un giornalista e musicologo statunitense, divenne famoso perché autore di una delle prime e più autorevoli biografie di Beethoven.

Targa ad Alexander Wheelock Thayer apposta alla casa dove morì, nell'attuale Riva Grumula, a Trieste

È stato a lungo bibliotecario dell'Università di Harvard, e spinto da una grande passione, collezionò una grande mole di informazioni utili per una biografia di Beethoven. Il materiale raccolto, si espanse ulteriormente, dopo un suo soggiorno in Germania ed a Vienna. A questo punto Thayer si accorse che la biografia scritta da Anton Schindler, considerata fino a quel momento la più autorevole, cadeva in molte contraddizioni e discrepanze. Quindi il suo lavoro di ricerca ricevette nuovi slanci e durante gli anni trascorsi a Trieste, come console degli Stati Uniti mise a punto il primo volume della sua opera, tradotto in tedesco da Hermann Deiters con il titolo Ludwig van Beethoven Leben.

Fu proprio Deiters, a completare, per primo, il quarto ed il quinto volume grazie ad il materiale di Thayer, e fu Hugo Riemann, definitivamente, a completare l'intero lavoro, pubblicando il IV volume nel 1907 ed il V l'anno seguente.

Thayer scrisse anche altri libri importanti: Ein kritischer Beitrag zur Beethoven-Literatur e Chronologisches Verzeichniss der Werke L.van Beethovens[1].

Nel 2010 la Beethoven-Haus di Bonn gli ha dedicato, in collaborazione con Luigi Bellofatto, una mostra [2].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Dizionario di musica, di A.Della Corte e G.M.Gatti, Paravia, 1956, pag.630
  2. ^ Il Giornale della Musica, Il biografo di Beethoven, 2010.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 8162035 LCCN: no89005942








Creative Commons License