Amaele Abbiati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
on. Amaele Abbiati
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Camera dei deputati
Amaele Abbiati
Luogo nascita Milano
Data nascita 18 gennaio 1925
Legislatura V
Gruppo Partito socialista italiano
Partito Socialista Democratico Italiano
Collegio Collegio Unico Nazionale
Incarichi parlamentari
  • Vicepresidente della Commissione Parlamentare di vigilanza sulle radiodiffusioni dal 7 agosto 1970 al 24 maggio 1972
  • Componente della 2a Commissione (Interni) dal 12 dicembre 1968 al 5 agosto 1969 e dal 7 agosto 1969 al 17 febbraio 1972
  • Componente della 2a Commissione (Istruzione e Beller Arti) dal 10 luglio 1968 al 24 maggio 1972
  • Componente della Commissione Parlamentare di vigilanza sulle radiodiffusioni dal 15 gennaio 1969 al 24 maggio 1972
Pagina istituzionale

Amaele Abbiati (Milano, 18 gennaio 1925) è un politico italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nato a Milano nel 1925, è sempre vissuto in Alessandria dove, nel 1943 si diplomò prima presso l'Istituto Magistrale e, successivamente presso il locale Liceo Scientifico. Nel 1952 si laureò in Lingua e Letteratura straniera presso l'Università degli studi di Torino; vinto il concorso fu insegnante al liceo scientifico di Chiavari e all'istituto tecnico commerciale di Alessandria. Eletto sindaco nel 1964, sospese l'attività scolastica quando fu nominato membro del Parlamento Italiano.

Con il sindaco Abbiati, Alessandria fu il primo comune, capoluogo di provincia ad avere una giunta di centro sinistra.

Per la prima volta dal dopoguerra fu varato un piano quadriennale con provvedimenti selezionati in modo tale da promuovere lo sviluppo economico, sociale e demografico della città. Esigenza primaria fu quella di richiamare insediamenti industriali provenienti anche dall'estero, si ottenne che la Fiat costruisse una filiale sul terreno da lei acquistato tempo prima, dando lavoro a 250 operai. Circa 2000 lavoratori furono poi assunti dall'industria Michelin insediatasi nella zona attrezzata di Spinetta.

Fu ricostruito il Teatro Municipale distrutto nel 1944 dai bombardamenti; fu realizzata la scuola media A.Vochieri e, nel settore assistenziale fu data ultimazione alla nuova casa di soggiorno per anziani, capace di ospitare 350 persone.

Per interessamento del sindaco Abbiati, fu possibile realizzare presso il Liceo Musicale successivamente divenuto Conservatorio, la prima edizione del concorso internazionale di chitarra classica, grazie alla competenza musicale del dott. Michele Pittaluga, nominato dalla giunta presidente del Conservatorio.

Nel 1967 il sindaco Abbiati fu invitato dal Governo Federale degli U.S.A. a compiere, tra i 10 politici europei scelti ogni anno per un viaggio di informazione politico-amministrativa. In tale occasione venne insignito dal sindaco di New Orleans in Louisiana della cittadinanza onoraria. Eletto deputato nel 1968, fu vicepresidente della Commissione di Vigilanza Rai e Capo Delegazione per missioni governative in Giappone e Nuova Zelanda.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente


Predecessore Sindaco di Alessandria Successore Alessandria-Stemma.png
Nicola Basile 19641967 Piero Magrassi
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie







Creative Commons License