Ambroise-Augustin Chevreux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ambroise-Augustin Chevreux (Orléans, 13 dicembre 1728Parigi, 2 settembre 1792) è stato un religioso, abate e presbitero francese, ultimo superiore generale della congregazione benedettina di San Mauro: venne ucciso con quaranta confratelli durante la Rivoluzione Francese ed è stato beatificato come martire da papa Pio XI nel 1926.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Figlio di Charles e di Marguerite Baudin, apparteneva a un'agiata famiglia borghese di commercianti di Orléans.

Il 13 maggio del 1743 iniziò il noviziato presso l'abbazia maurina di Saint-Florent le Jeune di Saumur: emise i voti solenni il 14 maggio del 1734 e nel 1752 venne ordinato sacerdote.

All'interno dell'ordine ricoprì numerosi incarichi: fu docente di teologia e filosofia per i novizi, Priore dei monasteri di Saint-Vincent-du-Mans (1766-1772) e di Notre-Dame-de-Noyers a Nouâtre (1774-1775), visitatore provinciale di Tolosa (1772) e di Bretagna (1781).

Nel 1783 fu eletto all'unanimità superiore generale della Congregazione e si trasferì nell'abbazia di Saint-Germain-des-Prés di Parigi.

Quando, nel 1790, l'Assemblea Nazionale Costituente ordinò la soppressione di tutti i monasteri francesi, Chevreux dichiarò ai commissari della municipalità di Parigi di voler continuare la vita religiosa (9 maggio 1790): dopo la confisca di Saint-Germain-des-Prés si ritirò con altri confratelli nell'abbazia di Saint-Denis ma, il 29 agosto del 1792, essedosi rifiutato di giurare fedeltà alla Repubblica, venne arrestato e incarcerato nell'ex convento del Carmine di Parigi. Il 2 settembre successivo venne linciato con quaranta suoi confratelli come partigiano del re.

Il cultomodifica | modifica sorgente

Il 17 ottobre 1926 papa Pio XI lo proclamò beato insieme ad altre 190 vittime delle massacri di settembre (dal 2 al 6 settembre del 1792).

Presso l'abbazia di Solesmes si conserva la reliquia della sua cintura.

La memoria dei beati Jean-Marie du Lau d'Alleman, Pierre-Louis, François-Joseph de La Rochefoucauld e 93 compagni martiri è fissata dal Martirologio Romano al 2 settembre.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License