Amchitka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Amchitka
La baia Harlequin dell'isola Amchitka
La baia Harlequin dell'isola Amchitka
Geografia fisica
Localizzazione Mare di Bering
Coordinate 51°32′32″N 178°59′00″W / 51.542222°N 178.983333°W51.542222; -178.983333Coordinate: 51°32′32″N 178°59′00″W / 51.542222°N 178.983333°W51.542222; -178.983333
Arcipelago Aleutine
Superficie 308,6 km²
Dimensioni 68 × 6 km
Altitudine massima 373 m s.l.m.
Classificazione geologica vulcanica
Geografia politica
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Alaska
Demografia
Abitanti Disabitata dal 1832
Cartografia
Mappa di localizzazione: Alaska
Amchitka
Mappa di localizzazione: Oceano Pacifico
Amchitka

senza fonte

voci di isole degli Stati Uniti d'America presenti su Wikipedia
La testata nucleare per il test Cannikin viene calata nel pozzo dove verrà fatta detonare.

Amchitka (Amchixtax̂[1] in lingua Aleut) è un'isola vulcanica, instabile dal punto di vista tettonico. Fa parte delle Isole Rat, uno dei gruppi delle Isole Aleutine, nell'Alaska sud-occidentale (USA). All'incirca è lunga 68 km e la larghezza varia tra i 3 ed i 6 km[2]. È caratterizzata da un clima oceanico ed è spesso battuta dalle tempeste.

L'isola è stata abitata per più di 2.500 anni dagli Aleuti e dagli Eschimesi, ma è disabitata dal 1832. Nel 1867 entrò a far parte del territorio statunitense con l'acquisto dell'Alaska. Nel corso della seconda guerra mondiale ha svolto l'importante ruolo di aeroporto per le United States Armed Forces, soprattutto durante la Campagna delle Isole Aleutine.

Amchitka è stata selezionata tre volte dalla Commissione per l'energia atomica degli Stati Uniti d'America per effettuare esperimenti nucleari. Essi sono stati: Long Shot (nel 1965) che ha prodotto un'esplosione di 80 chilotoni, Milrow (nel 1969) che ha prodotto un'esplosione di 1 megatone, e Cannikin (nel 1971). Quest'ultima esplosione, che avvenne "a meno di 5 megatoni", è tuttora la più grande esplosione sotterranea di sempre effettuata sul suolo americano. I test sono stati ampiamente criticati, soprattutto dai gruppi ambientalisti, i quali temevano che Cannikin avesse potuto causare terremoti e tsunami.

Da allora, l'isola non è stata più utilizzata per esperimenti nucleari, anche se è sotto vigilanza per la contaminazione radioattiva.

Geografiamodifica | modifica sorgente

Amchitka è la più meridionale delle Isole Rat, uno dei tanti gruppi in cui sono suddivise le Isole Aleutine[3]. È delimitata dal mare di Bering a nord e ad est e dall'Oceano Pacifico a sud e ad ovest[3]. La parte orientale dell'isola è costituita da un altopiano pianeggiante, con stagni isolati[4] e dolci colline[3]. La vegetazione è abbondante[3] ed è costituita specialmente da licheni, muschi, epatiche, felci, erbe e carici[4]. Il centro dell'isola è montuoso, mentre l'estremità occidentale è sterile e la vegetazione è scarsa[3].

Amchitka ha un clima oceanico, con la presenza costante della nebbia e del vento. Il cielo è coperto per circa 358 giorni all'anno (il 98% del totale)[3]. La temperatura è mite perché mitigata dall'oceano, mentre sono molto frequenti le tempeste[5]. Dal punto di vista geologico, l'isola è vulcanica ed è uno dei punti più instabili di tutti gli Stati Uniti"[6].

Uno stormo di uccelli in volo sull'isola.

Storiamodifica | modifica sorgente

L'isola è stata abitata per più di 2500 anni dai nativi aleuti, ma è rimasta disabitata nel 1832. Poi, è stata inclusa nell'acquisto dell'Alaska del 1867, e da allora fa parte degli Stati Uniti. Nel corso della seconda guerra mondiale ha svolto l'importante ruolo di aeroporto per le United States Armed Forces, soprattutto durante la Campagna delle Isole Aleutine.

Amchitka è stata in seguito scelta dalla Commissione per l'energia atomica degli Stati Uniti come sito per la detonazione di armi nucleari a scopo di test. Tre test sono stati portati avanti negli anni: Long Shot, un'esplosione da 80 chilotoni nel 1965, Milrow, da 1 megatone nel 1969, ed infine Cannikin nel 1971, da 5 megatoni, corrispondenti al più devastante test nucleare sotterraneo mai condotto dagli Stati Uniti. I test hanno generato discussioni e proteste, soprattutto da parte dei gruppi ambientalisti, che temevano che Cannikin potesse causare terremoti e tsunami.

Amchitka non è più usata per test nucleari, anche se viene continuamente monitorata per il controllo della radioattività.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Bergsland, K Aleut Dictionary Fairbanks: Alaska Native Language Center, 1994
  2. ^ S. H. Faller, D. E. Farmer, Long Term Hydrological Monitoring Program (PDF), Department of Energy, 1997. URL consultato l'11 ottobre 2006.
  3. ^ a b c d e f Ahmed Hassan, Karl Pohlmann, Jenny Chapman, Modeling Groundwater Flow and Transport of Radionuclides at Amchitka Island's Underground Nuclear Tests: Milrow, Long Shot, and Cannikin (PDF). URL consultato il 9 ottobre 2006.
  4. ^ a b Charles W. Powers, et al., Amchitka Independent Assessment Science Plan (PDF), CRESP Amchitka Oversight Committee.
  5. ^ Michael O. Giblin, David C. Stahl, Jodi A. Bechtel, Surface remediation in the Aleutian Islands: A case study of Amchitka Island, Alaska (PDF). URL consultato il 7 ottobre 2006.
  6. ^ John Eichelberger, Jeff Freymueller, Graham Hill, Matt Patrick, Nuclear Stewardship: Lessons from a Not-So-Remote Island, GeoTimes, marzo 2002. URL consultato l'11 ottobre 2006.

Altri progettimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License