Andrea Crosariol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Crosariol
Andrea Crosariol.jpg
Crosariol con la maglia della nazionale italiana
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 213 cm
Peso 110 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centro
Squadra Reyer Venezia Reyer Venezia
Carriera
Giovanili
1999-2000
2001-2002
2002-2003
2003-2006
Pall. Treviso Pall. Treviso
Winchendon Prep High School
Long Island Lutheran
Fairleigh D. Knights Fairleigh D. Knights
Squadre di club
2000-2001 Pallacanestro Piovese
2006 Pall. Treviso Pall. Treviso 5 (2)
2006-2008 Virtus Bologna Virtus Bologna 65 (269)
2008 Virtus Roma Virtus Roma 24 (16)
2008-2009 Scandone Avellino Scandone Avellino 30 (225)
2009-2012 Virtus Roma Virtus Roma 88 (391)
2012-2013 V.L. Pesaro V.L. Pesaro 30 (293)
2013-2014 EWE Oldenburg EWE Oldenburg 18 (165)
2014- Reyer Venezia Reyer Venezia
Nazionale
2006- Italia Italia 65 (237)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 settembre 2013

Andrea Crosariol (Milano, 11 novembre 1984) è un cestista italiano. Alto 2,13 m, gioca nel ruolo di centro.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Giovanili e clubmodifica | modifica sorgente

Cresciuto nelle giovanili del Petrarca Padova, si è trasferito a Piove di Sacco dove ha giocato per un paio di stagioni. Dopo un buon provino fu preso dal vivaio della Benetton Treviso. Nel 2004 si trasferisce negli Stati Uniti per giocare nel campionato NCAA con i Fairleigh Dickinson Knights.

Dopo due stagioni, nel marzo 2006 ritorna a Treviso, dove fa in tempo a vincere lo scudetto (senza praticamente mai scendere in campo).

Nell'estate 2006 passa alla Virtus Bologna con la formula del prestito biennale. Con le «V nere» arriva in finale contro la Montepaschi Siena, e pur perdendo, Crosariol dimostra di essere uno dei centri migliori del campionato italiano (celebre la sua schiacciata che mandò in frantumi il tabellone).

Poi dopo l'addio del coach Zare Markovski da parte della compagine virtussina, viene ceduto nel febbraio 2008 sempre in prestito, questa volta solo fino alla fine della stagione in corso, alla Lottomatica Roma, dove trova poco spazio.

Di nuovo in prestito per la stagione 2008-09, stavolta nelle file dell'Air Avellino, potendo disputare l'Eurolega e mettersi in mostra nella vetrina internazionale. Inoltre Andrea ritrova ad Avellino Zare Markovski e il play Travis Best che era stato suo compagno di squadra a Bologna.

Il 2 luglio 2009 firma un contratto quadriennale per tornare alla Lottomatica Roma, dove riesce a inserirsi come uno dei principali elementi nella prima parte di stagione.

L'11 agosto 2012, un anno prima della scadenza del contratto con Roma, rescinde con la squadra capitolina e si trasferisce alla Victoria Libertas Pesaro[1]

Il 23 settembre 2013 firma un contratto mensile con la squadra tedesca dell'Oldenburg.[2]

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Nell'estate 2006 è stato convocato nella nazionale italiana di pallacanestro in occasione di alcune amichevoli. Ha partecipato alla sfortunata spedizione azzurra ai campionato europeo 2007 in Spagna.

Statistichemodifica | modifica sorgente

Cronologia presenze e punti in Nazionalemodifica | modifica sorgente

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Pall. Treviso: 2005-2006

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Andrea Crosariol firma con la Vuelle vicorialibertas.it 11 agosto 2012
  2. ^ Andrea Crosariol firma con l'Oldenburg. URL consultato il 25 settembre 2013.
  3. ^ Ufficio Stampa FIP, Italia-Repubblica Ceca 64-63. Esordio vincente per gli azzurri in FIP.it, 14 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  4. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Gianatti. Italia-Senegal 67-63. Gli azzurri domano i Leoni d'Africa in FIP.it, 17 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  5. ^ Ufficio Stampa FIP, Trentino Cup. Italia-Canada 91-69 in FIP.it, 25 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  6. ^ Ufficio Stampa FIP, Trento. L'Italia batte il Portogallo 83-72 e si aggiudica la Trentino Cup in FIP.it, 27 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  7. ^ Ufficio Stampa FIP, Italia-Canada 81-75. Una festa guastata da una rissa in FIP.it, 1° agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  8. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Francia-Italia 81-61 in FIP.it, 14 agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  9. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Italia-Finlandia 89-95 in FIP.it, 20 agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  10. ^ Ufficio Stampa FIP, Bormio. Trofeo Gianatti. Italia-Ungheria 88-46 in FIP.it, 09 luglio 2010. URL consultato il 10-07-2010.
  11. ^ Ufficio Stampa FIP, Bormio. L'Italia batte l'Iran 78-41 e si aggiudica il Trofeo GIanatti. in FIP.it, 11 luglio 2010. URL consultato il 12-07-2010.
  12. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Mandela Forum. Italia-Macedonia 83-60. Pianigiani: “Bene in attacco e in difesa. Siamo fiduciosi” in FIP.it, 16 luglio 2010. URL consultato il 20-07-2010.
  13. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Mandela Forum. Italia-Polonia 88-76. Pianigiani: “Questo è il modo in cui si cresce” in FIP.it, 17 luglio 2010. URL consultato il 20-07-2010.
  14. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Mandela Forum. Italia-Bulgaria 83-84. Pianigiani: “Complessivamente contento per la voglia dimostrata da questo gruppo” in FIP.it, 18 luglio 2010. URL consultato il 20-07-2010.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License