Angela Ales Bello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Angela Ales Bello (Roma, 1940) è una filosofa italiana, fondatrice e direttrice del Centro Italiano di Ricerche Fenomenologiche con sede a Roma.

Dopo la laurea e la specializzazione in filosofia alla Sapienza di Roma, si è dedicata soprattutto ad approfondire la fenomenologia di Husserl, studiando anche altri autori della scuola fenomenologica, in particolare quelli tedeschi. In tale ambito ha analizzato il pensiero delle donne filosofe che si sono formate all'interno del cosiddetto Circolo di Gottinga, tra cui Edith Stein, di cui Ales Bello è una delle più importanti specialiste, e Hedwig Conrad-Martius. Ales Bello cura l'edizione integrale per Città Nuova Editrice delle opere di Edith Stein in italiano. Ha pubblicato saggi e articoli specialistici sul pensiero fenomenologico.

Già professore ordinario di Storia della filosofia contemporanea presso la Pontificia Università Lateranense a Roma, ora insegna "Fenomenologia dell'esperienza religiosa" nella facoltà di Filosofia della quale è stata decana fino al 2002, è visiting professor in alcune università straniere.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Edmund Husserl e la storia, Parma, Studium Parmense, 1971.
  • Husserl e le scienze, Roma, La goliardica, 1980.
  • L'oggettività come pregiudizio. Analisi di inediti husserliani sulla scienza, Roma, La goliardica, 1982.
  • Husserl. Sul problema di Dio, Roma, Studium, 1985. ISBN 88-382-3518-X.
  • "Per una antropologia fenomenologica. Ragioni e metodo" (con Domenico A. Conci), in AA. VV., Ethos e cultura. Studi in onore di Ezio Riondato, Padova, Editrice Antenore, 1991, vol. 1º, pp. 573-598.
  • (EN) "Phenomenology as the semiotics of archaic or 'different' life experiences. Toward an analysis of the Sacred" (con Domenico A. Conci, in Phenomenology Inquiry, vol. 15, 1991, pp. 106-128.
  • Fenomenologia dell'essere umano. Lineamenti di una filosofia al femminile, Roma, Città Nuova, 1992.
  • "Fenomenologia dei segni del sacro", in Archivio di Filosofia, n. 60, 1992, pp. 185-193.
  • "Sacro e religioso nella fenomenologia della religione", in Per la filosofia, n. 29, 1993.
  • "Fenomenologia e antropologia culturale. Il Mondo-della-vita dei primitivi", in Il Contributo, gennaio-marzo 1993, pp. 3-9.
  • "Archeologia fenomenologica del logos occidentale", in Il Contributo, luglio-settembre 1993, pp. 3-12.
  • Culture e religioni. Una lettura fenomenologica, Roma, Città Nuova, 1997.
  • "Hyle, Body, Life: Phenomenological Archeology of the Sacred", in Analecta Husserliana, n. 57, 1998.
  • "La Potenza e il male. Archeologia fenomenologica del sacro e del religioso", in Dialegesthai. Rivista telematica di filosofia [in linea], 1999, [43 KB], ISSN 1128-5478.
  • "Teologia filosofica e hyletica fenomenologica: intersoggettività e impersonalità", in Archivio di Filosofia, n. 1-3, 2001.
  • L'universo nella coscienza. Introduzione alla fenomenologia di Edmund Husserl, Edith Stein, Hedwig Conrad-Martius, Pisa, ETS, 2003. ISBN 88-467-0769-9.
  • Edmund Husserl. Pensare Dio, credere in Dio, Padova, Messaggero, 2005. ISBN 88-250-1390-6.
  • (EN) The Divine in Husserl and other explorations, Dordrecht, Springer, 2009. ISBN 978-1-4020-8910-7.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License