Angelo Bellettato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angelo Bellettato

Angelo Bellettato (Rovigo, 13 agosto 1941Padova, 15 dicembre 2004) è stato un poeta, traduttore ed editore italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nato a Rovigo nel 1941, vissuto in gioventù ad Adria, dopo gli studi di lingua e letteratura francese e la laurea, dal 1974 ha diviso la sua vita fra Veneto e Lazio. Traduttore, è stato il primo in Italia ad occuparsi della poesia francese del Canada, traducendo autori quali Gaston Miron[1] e Roland Giguère[1]. Si è interessato di musica, di critica letteraria e di storia dell'arte, collaborando a riviste letterarie italiane e straniere.

Le sue poesie sono state tradotte e pubblicate in diverse lingue (inglese, francese, spagnolo, tedesco, persiano) e musicate da vari compositori (tra i quali Peter Hartmann, Raffaello de Banfield - Tripcovich, Gianni Possio, Daniele Bertotto, Eduardo Zapata. Gli sono stati attribuiti premi e riconoscimenti in Italia[2] e all'estero. È stato il primo ad occuparsi in Italia di traduzioni delle poesie francesi del Québec, in particolare di Gaston Miron[3].

Della sua opera di poeta e traduttore di poesia si sono occupati, fra gli altri, Diego Valeri, Adriano Grande, Dario Bellezza, Carlo Betocchi, Franco Scataglini[4], Salvatore Quasimodo, Ugo Fasolo, Gian Piero Bona, Elio Filippo Accrocca[4]. Come editore ha fondato le Edizioni dei Dioscuri[5], curando personalmente le decine di pubblicazioni (nella maggioranza di poesia, in alcuni casi di narrativa e saggistica) e i premi letterari relativi (ultimo dei quali nel 1994), oltre alla relativa Accademia dei Dioscuri che ha organizzato eventi musicali e letterari in tutta Italia per quasi 30 anni.

Si è spento a Padova nel dicembre 2004.

Opere principalimodifica | modifica sorgente

Opere di Poesiamodifica | modifica sorgente

  • Amore è il più bello presentazione di Gian Piero Bona con una nota di Ferruccio Canovaro, Padova 1972 Rebellato Editore[6]
  • Tre poesie per gli amici e una d'amore, Mesagne 1973
  • Davanti il monumento al Cardinal Baronio, con una nota di Ferruccio Canovaro, Padova 1974. II^ edizione, con una nota introduttiva di Luigi Gulia, Sora 1984
  • L'amore-te, introduzione di Ferruccio Canovaro, Padova 1975
  • Karma, prefazione di Gian Piero Bona, Padova 1978[7]
  • Il senso del non senso, Padova 1978
  • Amorodio, Sora 1983
  • L'Amore (poesie 1958 - 1983), introduzione di Riccardo Scrivano. A cura di Sandro Solerti. Appendice critica di Elio Filippo Accrocca, Gian Piero Bona, Ferruccio Canovaro, Pino Miceli, Simonetta Mirandola, Gennaro Pessinim, Gianni Possio, Sora 1983[8]
  • Per ritrovarti, Sora 1985
  • Poesie d'amore, prefazione e cura di Stefano Ventisette, Sora 1985
  • Insieme - Gedichte, poesie di Angelo Bellettato e Barbara Rainer, testo tedesco a fronte, Sora 1986
  • Il viaggio, Sora 1989
  • Sempre per Sempre, introduzione di Giacinto Spagnoletti. Testimonianze di Elio Filippo Accrocca, Gian Piero Bona, Riccardo Scrivano, Silvana Weiller Romanin Jacur. Con una partitura di Eduardo Zapata, Sora 1991
  • Quaderno d'amore, con una lettera di Luigi Baldacci. Postille di Franco Scataglini, Sora 1993[9]
  • Per Domani. A cura di Marco Saldi. Castelliri 1995 [ex libris fuori commercio]
  • Per Amore, poesie e traduzioni 1958-1998. Con una lettera di Riccardo Scrivano. Castelliri 1999

Traduzioni di poesiamodifica | modifica sorgente

  • Poeti del Quebec, Torino 1971.
  • Roland Giguère, Adorabile donna delle nevi, “Uomini e Libri”, VII, 35, ottobre 1971 [Adorable femme des neiges, in L’âge de la parole, Montréal, Éd. de l’Hexagone, 1965] [1]
  • Gaston Miron, L’amore e il militante [frammenti], “Uomini e Libri”, VII, 35, ottobre 1971 [L’Amour et le militant, in L’Homme rapaillé, Montréal, Presses de l’Université de Montréal, 1970][1]
  • Gaston Miron, L’amore e il militante [frammenti], “L’Approdo Letterario”, 54, 1971 [La Marche à l’amour, in L’Homme rapaillé, Montréal, Presses de l’Université de Montréal, 1970][1]
  • Gaston Miron: La marcia all'amore. L'amore e il militante, introduzione di Luigi Baldacci, con un ricordo di Riccardo Scrivano, Rebellato Editore, Cittadella 1972[1].
  • Poeti del Quebec, Pescara 1972.
  • Poesie di Andre'-Pierre Boucher, Adria 1973.
  • L'eta' dei sogni e altre poesie di Eloi de Grondmont, Padova 1976.
  • Poeti insieme (Greci, Latini, Francesi, Canadesi), con un saggio introduttivo di Gian Piero Bona e uno scritto di Ferruccio Canovaro, Padova 1978
  • Lirici Greci. A cura di Danilo Natalizio. Sora 1984 [ex libris fuori commercio]
  • Le Costellazioni (dai "Fasti" di Ovidio), introduzione di Enzo Mandruzzato, con un'appendice astrologico-magica di Gian Piero Bona, Sora 1985.
  • Poesie d'amore dell'antico Giappone, Sora 1986.
  • Poesie Coreane (piccola antologia), Sora 1988.
  • Antologia della poesia moderna del Quebec, a cura di Jean Yves Collette e Nicole Deschamps[10], prefazione di Riccardo Scrivano, Bulzoni, Roma 1990.
  • Liriche Giapponesi, Sora 1991 [ex libris fuori commercio].
  • L'Amore - Poeti Alessandrini, introduzione di Lorenzo Guella. Note critiche di Elio Filippo Accrocca, Gian Piero Bona, Enzo Mandruzzato, Silvana Weiller Romanin Jacur, Sora 1996.
  • I versi di pura giada di Li Qingzhao, prefazione di Gian Piero Bona, con una nota di Silvana Weiller Romanin Jacur, Sora 1996.
  • Liriche Giapponesi, Sora 1998 [ex libris fuori commercio].
  • Liriche della corte imperiale dell'antico Giappone, Sora 1999 [ex libris fuori commercio].
  • Po Chu yi: Poesie di un uomo libero - Canto del rimpianto eterno, introduzione di Gian Piero Bona, con una nota di Silvana Weiller Romanin Jacur. A cura di Marco Privato. Sora 2001.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b c d e f Centro Interuniversitario di studi quebecchesi - Traduzioni italiane di opere canadesi francofone - 20 settembre 2012 - Consultato il 20 febbraio 2014
  2. ^ Premio Val di Comino per la traduzione 1984 - IX Edizione
  3. ^ Litterature.org - Consultato l'11 ottobre 2010
  4. ^ a b Biblioteca Chioggia - Consultato il 20 febbraio 2014
  5. ^ Silvana Weiller Romanin Jacur - Sito ufficiale
  6. ^ Rete bibliotecaria Provincia di Padova - Consultato il 20 febbraio 2014
  7. ^ Opac.regione.veneto.it
  8. ^ Recensione di R. Manica su Critica letteraria, a. XII (1984) n° 42 pp. 203-204 - Consultato il 20 febbraio 2014
  9. ^ Università di Roma La Sapienza
  10. ^ Erudit.org 2003 - p. 86







Creative Commons License