Angelo Pietrasanta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Angelo Pietrasanta (Codogno, 27 novembre 1834Milano, 3 giugno 1876) fu un pittore italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Figlio di Luigi Pietrasanta, appartenente a una ricca famiglia di origine ebraica, e di Margherita Gelmini, nacque a Codogno (all'epoca in provincia di Milano) il 27 novembre 1834.

Scoperto il proprio talento artistico dal 1850 frequentò a Milano l’Accademia di Brera, avendo un curriculum eccellente e vincendo nel 1858 il concorso per il Legato Oggioni.

Fu tra gli allievi prediletti del vecchio Francesco Hayez, di Giuseppe Bertini, che aveva affiancato Hayez nell’insegnamento, e di Eleuterio Pagliano ed ebbe come compagni e amici Tranquillo Cremona e Mosè Bianchi.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • R. Carapelli, Storia dell'arte in Toscana. Il pittore Angelo Pietrasanta e la decorazione di Villa Oppenheim a Firenze, in "Le Antiche Dogane", a. XIV, n. 152, febbraio 2012, pp. 3-4.







Creative Commons License