Aniello Cimitile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Aniello Cimitile (Pomigliano d'Arco, 3 gennaio 1948) è un politico e accademico italiano.

È stato presidente della Provincia di Benevento.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Laureatosi in ingegneria elettronica all'Università Federico II di Napoli, diviene Professore Ordinario di Ingegneria del Software presso l'Università degli Studi del Sannio. È stato Rettore dell'Università degli Studi del Sannio dal 2000 al 2006 e dal 2007 al 2012 dell'Università Telematica Unitelma Sapienza.

Attività didattica e scientificamodifica | modifica sorgente

Ha scritto con Ugo De Carlini il libro Metodologie, Tecniche e Strumenti di Reverse Engineering, 1995 Franco Angeli. L'attività di ricerca scientifica si è sviluppata nel campo della Ingegneria del Software.

Attività politicamodifica | modifica sorgente

Viene eletto membro dell'associazione nazionale del Partito Democratico a seguito delle primarie del 14 ottobre 2007. Nel 2008 viene candidato come presidente della provincia di Benevento da un'ampia coalizione di centrosinistra e risulta eletto al primo turno con il 55,1% dei voti e succede a Carmine Nardone eletto nel 2003 al primo turno con il 73,6% dei voti.

È sostenuto, in consiglio provinciale, da una maggioranza costituita da: PD, UDEUR (poi passata all'opposizione), Progetto Sannio, Costituente di Centro, Italia dei Valori, Sannio Democratico, Partito Socialista e Sinistra Arcobaleno. Il suo mandato amministrativo scade nel 2013.

Predecessore Presidente della Provincia di Benevento Successore Provincia di Benevento-Stemma.png
Carmine Nardone dal 14 aprile 2008 in carica







Creative Commons License