Anna De Amicis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anna De Amicis (Napoli, 1741Napoli, 1816) è stata un soprano italiano.

Il suo esordio è legato al genere buffo.

All'età di vent'anni si recò a Londra, dove ebbe l'occasione di conoscere Johann Christian Bach, che scrisse per lei una parte seria, e, visto il successo ottenuto, decise di lasciare il genere comico.

Dotata di una grande estensione vocale, a giudizio di Charles Burney fu una delle prime donne a eseguire le scale ascendenti giungendo al mi sopra acuto[1].

Nel 1771 sposò un impiegato del re di Napoli e si ritirò dalla vita teatrale, continuando però a cantare nei concerti di corte.

Ha avuto l'onore di essere stata citata in varie lettere da Mozart, che la stimava notevolmente[2].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ A. Della Corte e G.M. Gatti, Dizionario di musica, Paravia, 1956, p. 175.
  2. ^ Ibidem.







Creative Commons License