Annelise Coberger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Annelise Coberger
Dati biografici
Nazionalità Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 178 cm
Peso 71 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Slalom gigante, slalom speciale
Squadra Porter Heights Club
Ritirata 1995
Palmarès
Olimpiadi 0 1 0
Mondiali juniores 0 0 1
Campionati neozelandesi 2 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Annelise Coberger (Christchurch, 16 settembre 1971) è un'ex sciatrice alpina neozelandese.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Erede di una famiglia di pionieri dello sci in Nuova Zelanda di origine tedesca[1] e slalomista in attività agli inizi degli anni novanta, Annelise Coberger è stata in grado di aggiudicarsi una vittoria in Coppa del Mondo, nello slalom disputato il 14 gennaio 1992 a Hinterstoder in Austria.

La sciatrice neozelandese ha conquistato anche una medaglia d'argento nello stesso anno in occasione dei XVI Giochi olimpici invernali di Albertville 1992, in Francia, giungendo alle spalle della campionessa austriaca Petra Kronberger per 42 centesimi di secondo[2]. Si è trattato della prima medaglia olimpica vinta da un atleta dell'emisfero australe ai Giochi invernali[1].

Si è ritirata dalle competizioni al termine della stagione 1995.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Olimpiadimodifica | modifica sorgente

Mondiali junioresmodifica | modifica sorgente

  • 1 medaglia:

Coppa del Mondomodifica | modifica sorgente

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 14ª nel 1993
  • 8 podi (tutti in slalom speciale):
    • 1 vittoria
    • 3 secondi posti
    • 4 terzi posti

Coppa del Mondo - vittoriemodifica | modifica sorgente

Data Luogo Paese Disciplina
14 gennaio 1992 Hinterstoder Austria Austria SL

Campionati neozelandesimodifica | modifica sorgente

  • Campionessa neozelandese di slalom gigante nel 1994
  • Campionessa neozelandese di slalom speciale nel 1994

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Scheda Sports-reference. URL consultato il 13 gennaio 2011.
  2. ^ Referto della gara. URL consultato il 15 agosto 2010.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License