Antonio Aquilanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Aquilanti
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 177 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Virtus Lanciano Virtus Lanciano
Carriera
Giovanili
1995-2003 Pescara Pescara
Squadre di club1
2003-2004 Pescara Pescara 20 (0)
2004-2005 Fiorentina Fiorentina 0 (0)
2005-2007 Pescara Pescara 41 (2)
2007-2008 Ascoli Ascoli 27 (0)
2008-2009 Benevento Benevento 17 (0)
2009-2010 Pro Patria Pro Patria 21 (1)
2010 Virtus Lanciano Virtus Lanciano 15 (1)
2010-2011 Pescara Pescara 0 (0)
2011 Cosenza Cosenza 12 (2)
2011- Virtus Lanciano Virtus Lanciano 79 (2)
Nazionale
2001
2003-2004
2004-2005
Italia Italia U-15
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
2 (0)
3 (0)
5 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 ottobre 2013

Antonio Aquilanti (Lanciano, 8 novembre 1985) è un calciatore italiano, difensore della Virtus Lanciano.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Cresciuto nel Pescara con cui debutta in Serie B il 20 novembre 2003 nella partita Bari-Pescara (2-2), totalizza 20 presenze nel campionato 2003-2004 conclusosi con la retrocessione degli adriatici.

Nel 2004 entra a far parte della Nazionale Under 20 nella quale militano giovani di grandi prospettive come Viviano, Coda e Galloppa. In maglia azzurra conquista il titolo mondiale sotto la guida tecnica di Paolo Berrettini.

L'anno successivo lo ingaggia la Fiorentina, ma con i viola non riesce ad esordire in Serie A e nell'estate del 2005 rientra al Pescara tra i cadetti dove totalizza solo 15 presenze. Dopo aver disputato un'altra stagione con la maglia del Pescara guidato dal tecnico Luigi De Rosa in serie B (26 presenze in campionato condite dai primi due gol tra i professionisti), si trasferisce all'Ascoli nell'agosto del 2007 con cui disputa 27 partite in Serie B.

Successivamente gioca sempre in Prima Divisione vestendo le maglie di Benevento, Pro Patria e Virtus Lanciano (squadra della sua città dove approda a febbraio 2010). Nell'agosto del 2010 torna ancora al Pescara, sempre in B, dove però non raccoglie nessuna presenza. Così a gennaio 2011 scende di nuovo in Prima Divisione per vestire la maglia del Cosenza con cui realizza il gol del momentaneo 1-1 proprio al suo esordio in rossoblu nella gara interna contro la Lucchese (partita poi finita 4-2 per i toscani). Proprio due giorni dopo questo suo gol all'esordio, sarà Gigi De Rosa il nuovo allenatore del Cosenza, così Aquilanti ritrova il tecnico che lo aveva guidato nel Pescara. Raccoglie in totale 12 presenze e 2 gol in un campionato che si conclude con la retrocessione della sua squadra ai play-out, anche se la squadra ha raggiunto la salvezza sul campo ma i problemi societari avevano portato i rossoblu ad avere 6 punti di penalizzazione in classifica; tra l'altro, nella successiva stagione il Cosenza non riesce ad iscriversi in nessun torneo professionistico. Il difensore, per fine prestito, torna alla Virtus Lanciano, diventando un pilastro inamovibile dei rossoneri.

Notemodifica | modifica sorgente


Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License