Antonio Brivio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Brivio
AntonioBrivio.jpg
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Automobilismo Automobilismo
Dati agonistici
Categoria Campionato del mondo marche
Ruolo pilota
Ritirato 1952
Bob Bobsleigh pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità bob a due e bob a quattro
 

Antonio Brivio (Biella, 30 gennaio 1905febbraio 1995) è stato un pilota automobilistico e bobbista italiano.

La carriera automobilisticamodifica | modifica sorgente

Conosciuto anche come marchese Sforza Brivio[1], vinse la sua prima gara importante nel 1932 alla 24 Ore di Spa. Si classificò al primo posto nella Targa Florio (1933 e 1935), e vinse la Mille Miglia nel 1936. Arrivò terzo ai Gran Premi di Germania e di Monaco, rispettivamente nel 1935 e nel 1936. Si ritirò dalle corse automobilistiche nel 1952 dopo aver vinto la Mille Miglia nella sua categoria.

Dopo la seconda guerra mondiale divenne membro dell’ACI e della FIA, dove partecipò all’organizzazione del campionato del mondo di Formula 1

La carriera nel bobmodifica | modifica sorgente

Vinse la medaglia di bronzo ai campionati mondiali di bob organizzati dalla FIBT nel 1935 a Innsbruck (bob a 2) e a St. Moritz (bob a 4).

Ai giochi olimpici invernali del 1936 a Garmisch-Partenkirchen finì decimo nella gara di bob a 4 e dodicesimo nel bob a 2.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ marchese Sforza Brivio su www.kolumbus.fi/leif.snellman

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License