Antonio Imbesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonio Imbesi (Scilla, 1º aprile 1912Messina, 21 febbraio 2000) è stato un farmacologo italiano.

Abilitato nel 1932 alla professione di farmacista, nel 1949 acquisì la docenza in farmacologia all'Università di Messina e dieci anni dopo, quella in farmacognosia[1].

Studimodifica | modifica sorgente

I suoi ambiti principali di ricerca furono: gli effetti farmacologici della canapa indiana; lo studio dei principi attivi della Drimia maritima, comunemente denominata scilla marittima; gli influssi di questi composti, chiamati scillarenosidi sull'attività cardiaca; ricerche sull'assorbimento di vitamina A, vitamina E e isoniazide[1].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Biografia di Antonio Imbesi







Creative Commons License