Antonio Pierfederici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Pierfederici

Antonio Pierfederici, talvolta indicato come Tonino Pierfederici (La Maddalena, 18 marzo 1919Roma, 6 gennaio 1999), è stato un attore italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nel 1938 si trasferì dalla Sardegna a Roma per frequentare la facoltà di Giurisprudenza. Negli anni 1942 - 1943 si iscrisse al corso di recitazione presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica; tra i suoi compagni c'era anche Vittorio Gassman.

Dopo il diploma debuttò in teatro diretto da Luchino Visconti, all'inizio del 1945, nei Parenti terribili. Successivante lavorò in svariate compagnie tra cui quelle di Laura Adani, Laura Solari, Sergio Tofano, Salvo Randone, Vittorio Gassman per approdare a Milano al Piccolo Teatro, scelto da Strehler per una lunga serie di spettacoli.

Nel 1955 gli fu assegnato il Premio San Genesio, per la sua recitazione in Aspettando Godot, di Samuel Beckett.

Il debutto nel cinema avvenne nel 1946 in Un giorno nella vita, diretto da Alessandro Blasetti, primo di una serie di circa 25 film in cui recitò sino all'inizio degli anni novanta.

Particolarmente intensa la prosa radiofonica per la RAI dal primo dopoguerra e soprattutto quella televisiva sia nelle commedie sia negli sceneggiati.

Il teatromodifica | modifica sorgente

CORIOLANO di W.Shakespeare regia A.Calenda scene F Nonnis luci Lino Colella prima Teatro Romano Verona ESTATE 1969.

Prosa radiofonica RAImodifica | modifica sorgente

Prosa televisiva RAImodifica | modifica sorgente

Filmografiamodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Gli attori, Gremese Editore Roma 2002
  • I registi, di Pino Farinotti, SugarCo Milano 1993
  • Catalogo Bolaffi del cinema italiano 1945/1955 - 1956/1965 - 1966/1975 Torino.







Creative Commons License