Associazione Sportiva Martina Franca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A.S. Martina Franca 1947
Calcio Football pictogram.svg
Biancazzurri
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Azzurro con Cavallo.png bianco-azzurro
Inno Anima & Cuore
Dati societari
Città Martina Franca (TA)
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Lega Pro Seconda Divisione
Fondazione 1947
Rifondazione 2008
Presidente Italia Antonio Donato Muschio Schiavone
Allenatore Italia Tommaso Napoli
Stadio Giuseppe Domenico Tursi
(7 000 posti)
Sito web www.asmartinafranca1947.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Martina Franca 1947, meglio nota semplicemente come Martina, è una società calcistica italiana con sede nella città di Martina Franca (provincia di Taranto), fondata nel 1947 come Associazione Calcio Martina. I colori sociali sono il bianco e l'azzurro.

Il Martina milita attualmente nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione e disputa le sue partite interne nello stadio Giuseppe Domenico Tursi la cui capienza è di 4 500 posti.

A partire dal 2002 l'Associazione Calcio Martina ha militato nel campionato di Serie C1, torneo e categoria abbandonati nel 2008 dopo il fallimento.

Il 21 agosto 2008 la FIGC ha ammesso in Prima Categoria la Gioventù Martina poi ridenominata A.S.D. Martina. Dopo la promozione in Seconda Divisione nella stagione 2011-2012 avvenuta il 6 maggio 2012 con la vittoria sulla Sarnese, il Martina ritorna nei professionisti, compiendo quindi 4 promozioni consecutive.

Storiamodifica | modifica sorgente

L'Associazione Sportiva Martina e l'Associazione Calcio Martinamodifica | modifica sorgente

L'Associazione Sportiva Martina è stata fondata il 5 gennaio 1947 da Giuseppe Domenico Tursi, pioniere del calcio martinese che realizzò l'attuale campo sportivo, successivamente a lui titolato, e la prima squadra in cui fu lui il primo allenatore e dirigente grazie all'aiuto di personaggi come l'Avv. Giovanni Serio, l'allora sindaco Motolese e Pierino Marinosci. Pochi mesi dopo, nello stesso anno, Il 24 novembre come partita inaugurale i biancazzurri giocarono contro il Grottaglie finito con il risultato di 1-1 con il primo gol segnato nella storia del Martina da Campobasso al 44' del primo tempo su calcio di rigore.

Dopo aver partecipato a diversi tornei cittadini, nel 1947-1948 disputò il campionato regionale di Prima Divisione. I colori sociali della nuova squadra furono il bianco e l'azzurro e come simbolo fu scelto un cavallo rampante. Dopo numerosi anni nelle categorie regionali, nel 1970-1971 raggiunse per la prima volta la Serie C a seguito di un campionato in cui il portiere De Iaco conquistò il record italiano di imbattibilità (691 minuti) e subì solo 8 reti.

Nella stagione 1969-1970 arrivò la prima promozione tra i professionisti con Biagio Catalano in panchina e con Benito Semeraro alla presidenza ove cominciò a mettersi in mostra Mario Laudisa, detentore del record di presenze con la maglia biancoazzurra con ben 426 presenza in altrettante gare ufficiali. Nella stagione successiva, di Serie C 1970-1971 il Martina giunse undicesimo in classifica e dopo alcuni campionati in Serie C, seguì una brusca discesa, fino alla Promozione nel 1974-1975.

Nel 1979 il Martina riconquistò nuovamente la Serie D grazie ad un ripescaggio per meriti sportivi e l’anno dopo, il Martina ottenne la promozione in Serie C2 a seguito dello spareggio giocato a Nocera Inferiore contro il Vasto e vinto ai rigori per 4-3 dopo lo 0-0 dei supplementari. Nella stagione di Serie C2 1985-1986 arrivò anche la promozione in Serie C1 vincendo le prime sei partite di fila, e ottenne la promozione con cinque giornate di anticipo, dopo il nono posto dell'anno precedente ove la squadra fu iscritta all'ultimo momento al campionato e affidata ad Ambrogio Pelagalli.

La permanenza in Serie C1 durò un solo anno, e la squadra allenata da Ambrogio Pelagalli iniziò un nuovo ciclo discendente seguito da quattro anni di Serie C2 e dalla retrocessione nel Campionato Interregionale al termine del campionato di Serie C2 1990-1991, poi, nella stagione 1994-1995 giunge una nuova retrocessione in Eccellenza.

Nel 1996 ci fu l'immediato ritorno in Serie D dove il Martina si assestò stabilmente per circa un lustro ove due anni dopo la società nel 1998 assunse il nome di Associazione Calcio Martina 1947.

Nell'ottobre 1998, la squadra martinese venne rilevata da una nuova cordata societaria guidata da Gianfranco Chiarelli e facente riferimento a Lino Cassano. Dopo due campionati di Serie D dalle alterne fortune, nel 2000-2001 il Martina allenato da Gigi Boccolini vinse il campionato con 85 punti davanti al Frosinone con 81 ove fra i protagonisti della promozione si segnalano Prisciandaro, Mitri, Ancora, Carnevale, Dell'Oglio.

L'anno seguente il Martina si ripeté immediatamente e dopo 15 anni, Martina Franca riconquistò la Serie C1 ove l'anno seguente il Martina arrivò alle soglie della Serie B, fermato solo dal Pescara nella finale dei play-off.

La serie cadetta però poté comunque arrivare con un ripescaggio a causa del Caso Catania, ma al posto del Martina venne scelta la Fiorentina per meriti sportivi protestando contro la decisione all’inizio del campionato successivo.

Nel 2006-2007 i biancazzurri giocarono una gara di Coppa Italia contro la Juventus, quell'anno retrocessa in Serie B dopo lo scandalo Calciopoli ove al primo turno finì 3-0 per la compagine bianconera.

Dopo la retrocessione in Serie C2, al termine della stagione di Serie C1 2007-2008, il Martina non si iscrisse al campionato per assenza dei requisiti economici cui seguì la morte del vice-presidente e principale azionista Lino Cassano.

Nasce l'A.S.D. Martinamodifica | modifica sorgente

Nel 2008, il sodalizio martinese rinacque ripartendo dalla Prima Categoria Pugliese prima come Associazione Sportiva Dilettantistica Gioventù Martina grazie ad alcuni imprenditori, capitanati da Nicola Basta prima e dall'avvocato Donato Muschio, successivamente, come Associazione Sportiva Dilettantistica Martina.

Il Martina nella stagione 2009-2010 vinse il campionato di Promozione ai play-off e venne promossa in Eccellenza. Nell'anno successivo, la società Ostuni Sport, militante in Serie D, propose al Martina uno scambio dei titoli sportivi che gli avrebbe permesso una doppia promozione, ma dopo un primo interesse iniziale la società decise di rinunciare partecipando all'Eccellenza Pugliese.

Nella stagione di Eccellenza Puglia 2010-2011 dopo una lunga lotta con il Cerignola, conclusasi solo ai tempi supplementari dello spareggio promozione il Martina venne promosso in Serie D ritornando nel calcio che conta dopo tre promozioni di fila.

Con la vittoria del campionato di Serie D 2011-2012 battendo per 2-1 all'ultima giornata la diretta rivale Sarnese, il Martina nel giro di quattro anni tornò in Lega Pro Seconda Divisione.[1]

Nasce l'A.S. Martina Franca 1947modifica | modifica sorgente

Il 21 giugno 2012 è stata costituita l'Associazione Sportiva Martina Franca 1947 iscritta al girone B della Lega Pro Seconda Divisione ove nella stagione 2012-2013 i biancazzurri partirono bene, chiudendo il girone d'andata in lotta per la zona play-off, successivamente, dopo un girone di ritorno altalenante, nel quale non vinse nessuna partita in casa, la squadra conquistò comunque la salvezza all'ultima giornata, dopo il pareggio interno col Borgo a Buggiano (2-2).

Cronistoriamodifica | modifica sorgente

Cronistoria dell'Associazione Sportiva Martina Franca 1947
  • 1946 - Nascita della prima squadra di Martina Franca che giocò contro una formazione di militari polacchi.

  • 1947 - Fondazione della Associazione Sportiva Martina.
  • 1947-48 - 3° nel girone B della Seconda Divisione Pugliese. Promosso in Prima Divisione per ripescaggio.
  • 1948-49 - 2° nel girone B della Prima Divisione Pugliese. Promosso in Promozione dopo lo spareggio con Putignano e Lucera.
  • 1949-50 - 5° nel girone N della Lega Interreg. Sud di Promozione.
  • 1950-51 - 8° nel girone N della Lega Interreg. Sud di Promozione.
  • 1951-52 - 9° nel girone N della Lega Interreg. Sud di Promozione. Retrocesso in Promozione Regionale.
  • 1952-53 - 9° nel girone unico della Promozione Pugliese.
  • 1953-54 - 9° nel girone unico della Promozione Pugliese.
  • 1954-55 - 9° nel girone unico della Promozione Pugliese.
  • 1955-56 - 10° nel girone unico della Promozione Pugliese.
  • 1956-57 - 2° nel girone unico della Promozione Pugliese. Ammesso nel Campionato Interregionale per ripescaggio.
  • 1957-58 - 3° nel girone G del Campionato Interregionale - Seconda Categoria.
  • 1958-59 - 4° nel girone G del Campionato Interregionale.
  • 1959-60 - 6° nel girone E della Serie D.
  • 1960-61 - 9° nel girone E della Serie D.
  • 1961-62 - 17° nel girone E della Serie D. Retrocesso in Prima Categoria.
  • 1962-63 - 5° nel girone B della Prima Categoria Pugliese.
  • 1963-64 - 4° nel girone B della Prima Categoria Pugliese.
  • 1964-65 - 2° nel girone B della Prima Categoria Pugliese.
  • 1965-66 - 1° nel girone B della Prima Categoria Pugliese. Promosso in Serie D.
  • 1966-67 - 5° nel girone E della Serie D.
  • 1967-68 - 4° nel girone H della Serie D.
  • 1968-69 - 6° nel girone H della Serie D.
  • 1969-70 - 1° nel girone H della Serie D. Promosso in Serie C.
  • 1970-71 - 11° nel girone C della Serie C.
  • 1971-72 - 19° nel girone C della Serie C. Retrocesso in Serie D.
  • 1972-73 - 5° nel girone H della Serie D.
  • 1973-74 - 18° nel girone H della Serie D. Retrocesso in Promozione.
  • 1974-75 - 1° nel girone B della Promozione Pugliese. Promosso in Serie D.
  • 1975-76 - 6° nel girone H della Serie D.
  • 1976-77 - 7° nel girone H della Serie D.
  • 1977-78 - 11° nel girone H della Serie D.
  • 1978-79 - 15° nel girone E della Serie D. Retrocesso per peggior differenza reti nei confronti del Nola e successivamente ripescato.
  • 1979-80 - 2° nel girone E della Serie D. Promosso in Serie C2 dopo spareggio vinto contro la Pro Vasto.
  • 1980-81 - 6° nel girone D della Serie C2.
  • 1981-82 - 10° nel girone D della Serie C2.
  • 1982-83 - 5° nel girone C della Serie C2.
  • 1983-84 - 7° nel girone C della Serie C2.
  • 1984-85 - 9° nel girone C della Serie C2.
  • 1985-86 - 2° nel girone C della Serie C2. Promosso in Serie C1.
  • 1986-87 - 15° nel girone B della Serie C1. Retrocesso in Serie C2.
  • 1987-88 - 7° nel girone C della Serie C2.
  • 1988-89 - 7° nel girone C della Serie C2.
  • 1989-90 - 16° nel girone D della Serie C2. Retrocesso e successivamente ripescato.
  • 1990-91 - 18° nel girone C della Serie C2. Retrocesso nel Campionato Interregionale.
  • 1991-92 - 5° nel girone I del Campionato Interregionale. Ammesso al nuovo Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1992-93 - 3° nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1993-94 - 14° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1994-95 - 17° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti. Retrocesso in Eccellenza.

  • 1995-96 - 1° nel girone unico dell'Eccellenza Pugliese. Promosso nel Campionato Nazionale Dilettanti. Assume denominazione Associazione Calcio Martina 1947.
  • 1996-97 - 10° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1997-98 - 15° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1998-99 - 11° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1999-00 - 3° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti. Ammesso al nuovo campionato di Serie D.
  • 2000-01 - 1° nel girone H della Serie D. Promosso in Serie C2.
  • 2001-02 - 1° nel girone C della Serie C2. Promosso in Serie C1.
  • 2002-03 - 3° nel girone B della Serie C1. Perde la finale play-off contro il Pescara.
  • 2003-04 - 12° nel girone B della Serie C1.
  • 2004-05 - 11° nel girone B della Serie C1.
  • 2005-06 - 8° nel girone B della Serie C1.
  • 2006-07 - 14° nel girone B della Serie C1. Salvo dopo play-out vinti contro il San Marino.
  • 2007-08 - 18° nel girone B della Serie C1. Retrocesso e finanziariamente fallito.

  • 30 giugno 2008 - Il sodalizio non si iscrive per motivi finanziari ripartendo dalla Prima Categoria con la denominazione di Associazione Sportiva Dilettantistica Gioventù Martina.
  • 2008-09 - 2° nel campionato di Prima Categoria Pugliese. Promosso in Promozione per ripescaggio.
  • 2009-10 - 2° nel girone B della Promozione Pugliese. Promosso in Eccellenza dopo play-off vinti contro il San Paolo Bari.

  • 2010-11 - 1° nel girone A dell'Eccellenza Pugliese. Promosso in Serie D dopo spareggio vinto contro l'Audace Cerignola disputato a Bitonto. Assume denominazione Associazione Sportiva Dilettantistica Martina.

  • 2011-12 - 1° nel girone H della Serie D. Promosso in Lega Pro Seconda Divisione. Cambia denominazione in Associazione Sportiva Martina Franca 1947.
  • 2012-13 - 12° nel girone B della Lega Pro Seconda Divisione.
  • 2013-14 - ° nel girone B della Lega Pro Seconda Divisione.

Giocatorimodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori dell'A.S.D. Martina.

Allenatorimodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori dell'A.S.D. Martina.

Organicomodifica | modifica sorgente

Rosa 2013-14modifica | modifica sorgente

N. Ruolo Giocatore
Italia P Antonio Laghezza
Italia P Francesco Leuci
Italia P Nicola Modesti
Italia D Luigi Ciampa
Italia D Carmen Nucera
Italia D Stefano De Vita
Italia D Davide Salvatori
Italia D Ernesto Dispoto
Italia D Pietro Zammuto
Albania D Heysen Memolla
Italia C Lorenzo Belli
Italia C Nicola Gai
Italia C Vittorio Salustri
Italia C Marco Ilari
N. Ruolo Giocatore
Italia C Raffaele De Martino
Italia C Umberto De Lucia
Italia C Nicola Petrilli
Italia C Marco Selvaggio
Italia C Luca Di Lauri
Italia C Alessandro Provenzano
Italia A Alessandro Belleri
Italia A Giuseppe Bozzi
Italia A Giordano Casciani
Italia A Sebastiano Aperi
Italia A Paride Gigli
Italia A Roberto Rocchi
Argentina A Ezequiel Nicolas Lucan Gaston
Argentina A Facundo Lescano

Campionati nazionalimodifica | modifica sorgente

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie C 2 1970-1971 1971-1972 9
Serie C1 7 1986-1987 2007-2008
Campionato Interregionale 1 1958-1959 26
Serie D 12 1959-1960 1977-1978
Serie C2 11 1980-1981 2001-2002
Lega Pro Seconda Divisione 2 2012-2013 2013-2014
Campionato Interregionale - Seconda Categoria 1 1957-1958 12
Serie D 3 1978-1979 2011-2012
Campionato Interregionale 1 1991-1992
Campionato Nazionale Dilettanti 7 1992-1993 1999-2000

In 66 stagioni sportive disputate a livello nazionale dal Martina, compresi 11 campionati di Serie C2 e due di Seconda Divisione.

Il calcio martinese fu posto sotto l'egida del Comitato Regionale Pugliese dal 1947 al 1949, dal 1952 al 1957, dal 1962 al 1966, nel 1974-75, nel 1995-96 e dal 2008 al 2011, per un totale di 16 stagioni.

Tifoseriamodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Derby calcistici in Puglia.

Gemellaggimodifica | modifica sorgente

Amiciziemodifica | modifica sorgente

Rivalitàmodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ http://www.blunote.it/index.asp?sez=3&id=74472

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License