Attenzione alla puttana santa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Attenzione alla puttana santa
Attenzione alla.jpg
Da sinistra: Eddie, Hanna, Jeff, David, Sascha
Titolo originale Warnung vor einer heiligen Nutte
Lingua originale tedesco
Paese di produzione Germania Ovest
Anno 1971
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico
Regia Rainer Werner Fassbinder
Soggetto Rainer Werner Fassbinder
Sceneggiatura Rainer Werner Fassbinder
Produttore esecutivo Peter Berling
Fotografia Michael Ballhaus
Montaggio Rainer Werner Fassbinder (con lo pseudonimo di Franz Walsch), Thea Eymèsz
Musiche Peer Raben
Scenografia Kurt Raab
Interpreti e personaggi

Attenzione alla puttana santa (Warnung vor einer heiligen Nutte) è un film del 1971 di Rainer Werner Fassbinder.

Girato in appena 22 giorni a Sorrento nel settembre 1970 in 16 millimetri, è il nono lungometraggio di Fassbinder dopo il suo esordio del 1969.

Tramamodifica | modifica sorgente

Un albergo in un'imprecisata località marittima spagnola, 1970.

Il giovane e tormentato regista Jeff ha deciso di girare Patria e muerte, un film sulla brutalità del potere, ma la situazione è drammatica: mancano i soldi, attori e collaboratori sono impelagati in difficili rapporti interpersonali.

La sala dell'albergo si trasforma in una prigione, in una specie di antinferno con tormentatori e tormentati. La claustrofobia, favorita dalla lentezza spietata delle sequenze, opprime tutti, anche lo spettatore.

Nella seconda parte la vicenda si svolge prevalentemente all'aperto con scene rapidissime, con poche battute di dialogo. Jeff, il nevrotico regista, calpesta tutti, con spregio e sadica crudeltà, anche Sasha, l'organizzatore generale, interpretato da Fassbinder stesso.

L'unico che si salva è Eddie Constantine, vecchio attore mummificato.

Curiositàmodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema







Creative Commons License