Aulo Gelio Lucchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aulo Gelio Lucchi
Lucchi2.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Ritirato 1959
Carriera
Giovanili
Verona Verona
Squadre di club1
1948-1951 Verona Verona 87 (1)
1951-1959 SPAL SPAL 210 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 aprile 2008

Aulo Gelio Lucchi (Verona, 16 luglio 1925Ferrara, 23 settembre 1999) è stato un calciatore italiano, attivo come difensore negli anni cinquanta, principalmente nelle file della SPAL.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Terzino di grande temperamento e forza agonistica, inizia nel Verona in Serie B nel dopoguerra, per approdare a Ferrara nel primo anno di Serie A della SPAL nel 1951[1].

Paolo Mazza lo schiera in coppia con Gianfranco Dell'Innocenti e successivamente con l'ungherese Vinyei e Delfrati.

Con la SPAL Lucchi gioca 210 partite nella massima serie, detenendo con Oscar Massei il record assoluto di presenze in maglia biancoazzurra in Serie A.

La rosa della SPAL 1958-59, Lucchi è in ginocchio, ultimo da sinistra dopo Vincenzo Gasperi.

Al pari dell'argentino Mazza non si volle mai privare di Lucchi che giocò la sua ultima partita con la SPAL, prima del suo ritiro, il 26 aprile 1959 a Ferrara contro la Fiorentina, giusto il campionato prima dell'arrivo di Massei con cui Lucchi non giocò mai. Curiosamente, l'unica rete in Serie A Lucchi la realizzò nel campionato 1955-56 in un incontro esterno contro l'Inter, conclusasi 3-1 per i nerazzurri e proprio Oscar Massei fu tra i marcatori per i milanesi.

Ritiratosi dal calcio si stabilì definitivamente a Ferrara e intraprese la carriera di assicuratore.

È scomparso alla fine degli anni novanta.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Le liste di trasferimento della Lega Nazionale, Il Corriere dello Sport, 25 luglio 1951 pag.3

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License