Berner Sport Club Young Boys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da BSC Young Boys)
Berner Sport Club Young Boys
Calcio Football pictogram.svg
BSC Young Boys.png
YB
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Nero e Giallo (Strisce Orizzontali).png Giallo-nero
Dati societari
Città Berna
Paese Svizzera Svizzera
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Switzerland (Pantone).svg ASF/SFV
Campionato Super League
Fondazione 1898
Presidente Svizzera Thomas Grimm
Allenatore Svizzera Uli Forte
Stadio Stade de Suisse-Wankdorf
(32.000 posti)
Sito web www.bscyb.ch
Palmarès
Star*.svgTrofeo campionato svizzero di calcio.png
Campionati svizzeri 11
Trofei nazionali 6 Coppa Svizzera
1 Supercoppa di Svizzera
1 Coppa di Lega svizzera
Trofei internazionali 1 Coppa delle Alpi
Si invita a seguire il modello di voce

Il Berner Sport Club Young Boys, noto semplicemente come Young Boys, è una società calcistica svizzera con sede nella città di Berna. La sua fondazione risale al 14 marzo 1898.

Milita nella Super League, la massima divisione del campionato svizzero.

Cronistoriamodifica | modifica sorgente

Colori e simbolimodifica | modifica sorgente

La magliamodifica | modifica sorgente

Maglie storichemodifica | modifica sorgente

Casamodifica | modifica sorgente
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2011-2012
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
2013-2014
Trasfertamodifica | modifica sorgente
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2010-2012
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
2013-2014

Strutturemodifica | modifica sorgente

Stadiomodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stade de Suisse e Wankdorfstadion.

Lo Young Boys disputava le sue partite allo Wankdorfstadion, demolito nel 2001. In occasione dell'Campionato europeo di calcio 2008, è stato ristrutturato ed ora si chiama Stade de Suisse Wankdorf. Costruito nel 2005, ha una capienza di 32.000 spettatori seduti. Le dimensioni del terreno di gioco sono di 108 per 68 metri. Edificato nel 1925, ospitò molte partite importanti, tra cui la finale del Campionato mondiale di calcio 1954, la finale della Coppa dei Campioni 1960-1961 e la finale della Coppa delle Coppe 1988-1989.

Allenatori e presidentimodifica | modifica sorgente

BSC Young Boys.png
Allenatori
BSC Young Boys.png
Presidenti


Giocatori celebrimodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori del B.S.C. Young Boys.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Competizioni nazionalimodifica | modifica sorgente

1902-1903, 1908-1909, 1909-1910, 1910-1911, 1919-1920, 1928-1929, 1956-1957, 1957-1958, 1958-1959, 1959-1960 Star*.svg
1985-1986
1929-1930, 1944-1945, 1952-1953, 1957-1958, 1976-1977, 1986-1987
1986
1975-1976

Competizioni internazionalimodifica | modifica sorgente

1974

Altri piazzamentimodifica | modifica sorgente

1901-1902, 1907-1908, 1913-1914, 1917-1918, 1920-1921, 1936-1937, 1940-1941, 1952-1953, 1960-1961, 1964-1965, 1974-1975, 1992-1993, 2003-2004, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010
1928-1929, 1955-1956, 1978-1979, 1979-1980, 1990-1991, 2005-2006, 2008-2009
1987

Statistiche e recordmodifica | modifica sorgente

Statistiche individualimodifica | modifica sorgente

BSC Young Boys.png
Record di presenze
BSC Young Boys.png
Record di reti


Risultati in Europamodifica | modifica sorgente

Aggiornato al 6 dicembre 2012

Stagione Competizione Turno Paese Club Risultato
1957-58 Coppa dei Campioni Ottavi di finale Ungheria Vasas 1-1, 1-2
1958-59 Coppa dei Campioni Ottavi di finale Ungheria MTK 4-1, 2-1
Quarti di finale Germania Est Wismut Karl-Marx-Stadt 2-2, 0-0, 2-1
Semifinali Francia Stade de Reims 1-0, 0-3
1959-60 Coppa dei Campioni Ottavi di finale Germania Ovest Eintracht Frankfurt 1-4, 1-1
1960-61 Coppa dei Campioni Turno preliminare Irlanda Limerick 5-0, 4-2
Ottavi di finale Germania Ovest Amburgo 0-5, 3-3
1962-63 Coppa Intertoto Gruppo Cecoslovacchia Slovnaft Bratislava 0-4, 0-1
Gruppo Francia Racing Parigi 4-4, 1-3
Gruppo Italia Venezia 3-1, 1-6
1963-64 Coppa Intertoto Gruppo Italia Modena 1-2, 1-3
Gruppo Belgio Gent 2-2, 0-2
Gruppo Francia Tolosa 3-2, 0-3
1964-65 Coppa Intertoto Gruppo Belgio Liegi 0-2, 3-3
Gruppo Paesi Bassi NAC Breda 3-6, 2-6
Gruppo Germania Ovest Saarbrücken 2-2, 3-2
1967-68 Coppa Intertoto Gruppo Polonia Ruch Chorzów 0-2, 3-4
Gruppo Danimarca Frem 0-0, 1-4
Gruppo Austria First Vienna 2-0, 2-2
1969-70 Coppa Intertoto Gruppo Svezia Norrköping 1-4, 2-1
Gruppo Austria Rapid Vienna 2-0, 1-8
Gruppo Germania Ovest Hannover 96 1-2, 1-1
1971-72 Coppa Intertoto Gruppo Germania Ovest Eintracht Braunschweig 1-5, 0-2
Gruppo Svezia Malmö 2-4, 3-6
Gruppo Polonia Zaglebie Walbrzych 2-0, 0-1
1972-73 Coppa Intertoto Gruppo Francia Saint-Étienne 0-5, 0-0
Gruppo Polonia Wisła Cracovia 1-1, 0-8
Gruppo Svezia Åtvidaberg 2-1, 1-2
1975-76 Coppa Intertoto Gruppo Germania Ovest Kaiserslautern 1-3, 2-4
Gruppo Cecoslovacchia Bohemians Praga 1-2, 1-2
Gruppo Svezia GA&IS 3-4, 1-0
1975-76 Coppa UEFA R1 Germania Ovest Amburgo 0-0, 2-4
1976-77 Coppa Intertoto Gruppo Svezia Malmö 3-2, 1-1
Gruppo Israele Beitár Gerusalemme 6-3, 1-1
Gruppo Austria Admira/Wacker 1-1, 3-1
1977-78 Coppa Intertoto Gruppo Cecoslovacchia Slavia Praga 1-4, 0-5
Gruppo Polonia Legia Varsavia 1-1, 1-4
Gruppo Svezia Landskrona 4-0, 1-2
Coppa delle Coppe Q Scozia Rangers 0-1, 2-2
1978-79 Coppa Intertoto Gruppo Cecoslovacchia Tatran Prešov 0-1, 0-1
Gruppo Danimarca Esbjerg 1-1, 0-3
Gruppo Austria Wiener SC 0-0, 1-2
1979-80 Coppa delle Coppe R1 Romania Steaua Bucarest 2-2, 0-6
1980-81 Coppa Intertoto Gruppo Svezia Halmstads 1-1, 2-4
Gruppo Cecoslovacchia Inter Bratislava 0-3, 0-3
Gruppo Austria LASK 0-1, 0-2
1981-82 Coppa Intertoto Gruppo Belgio Molenbeek 0-1, 1-3
Gruppo Norvegia Bryne 1-2, 0-0
Gruppo Cecoslovacchia Sparta Praga 1-0, 1-0
1982-83 Coppa Intertoto Gruppo Cecoslovacchia Bohemians Praga 1-3, 0-5
Gruppo Polonia Gwardia Varsavia 2-1, 2-2
Gruppo Austria LASK 0-2, 3-0
1983-84 Coppa Intertoto Gruppo Cecoslovacchia Slavia Praga 2-1, 1-2
Gruppo Danimarca Brøndby 0-2, 2-1
Gruppo Bulgaria Slavia Sofia 1-0, 1-0
1985-86 Coppa Intertoto Gruppo Polonia Górnik Zabrze 1-4, 0-3
Gruppo Ungheria Zalaegerszegi 4-1, 0-4
Gruppo Danimarca Aarhus 0-1, 7-4
1986-87 Coppa Intertoto Gruppo Cecoslovacchia Sigma Olomouc 2-1, 1-3
Gruppo Germania Ovest Hannover 96 2-3, 1-2
Gruppo Polonia Legia Varsavia 3-1, 0-0
Coppa dei Campioni Sedicesimi di finale Spagna Real Madrid 1-0, 0-5
1987-88 Coppa delle Coppe R1 Cecoslovacchia Dunajská Streda 1-2, 3-1
R2 Paesi Bassi Den Haag 1-2, 1-0
QF Paesi Bassi Ajax 0-1, 0-1
1988-89 Coppa Intertoto Gruppo Cecoslovacchia Dunajská Streda 5-1, 1-3
Gruppo Svezia Norrköping 3-2, 2-0
Gruppo Ungheria Haladás 4-0, 1-3
1992-93 Coppa Intertoto Gruppo Germania Karlsruher 2-2, 2-2
Gruppo Svezia Halmstads 3-1, 1-2
Gruppo Austria Austria Salisburgo 3-1, 2-4
1993-94 Coppa Intertoto Gruppo Rep. Ceca Sigma Olomouc 1-0
Gruppo Danimarca Aarhus 3-2
Gruppo Austria Austria Salisburgo 2-0
Gruppo Romania Oţelul Galaţi 3-3
Coppa UEFA R1 Scozia Celtic 0-0, 0-1
1994-95 Coppa Intertoto Gruppo Israele Hapoel Be'er Sheva 0-1
Gruppo Romania Electroputere Craiova 1-0
Gruppo Germania Karlsruher 1-0
Gruppo Svezia Häcken 4-1
2003-04 Coppa UEFA Q1 Finlandia MyPa 2-3, 2-2
2004-05 Champions League Secondo turno preliminare Jugoslavia Stella Rossa Belgrado 2-2, 0-3
2005-06 Coppa Intertoto R2 Belgio Lokeren Oost-Vlaanderen 4-1, 2-1
R3 Francia Olympique Marsiglia 2-3, 1-2
2006-07 Coppa UEFA Q1 Armenia Mika Ashtarak 3-1, 1-0
Q2 Francia Olympique Marsiglia 3-3, 0-0
2007-08 Coppa UEFA Q1 Armenia Banants Erevan 1-1, 4-0
Q2 Francia Lens 1-1, 1-5
2008-09 Coppa UEFA Q2 Ungheria Debrecen 4-1, 3-2
1T Belgio Bruges 2-2, 0-2
2010-11 Champions League Terzo turno preliminare Turchia Fenerbahçe 2-2, 1-0
2010-11 Champions League Quarto turno preliminare Inghilterra Tottenham 3-2, 0-4
2010-2011 Europa League Girone H Germania Stoccarda 0-3, 4-2
2010-2011 Europa League Girone H Spagna Getafe 2-0, 0-1
2010-2011 Europa League Girone H Danimarca Odense 4-2, 0-2
2010-2011 Europa League Sedicesimi di finale Russia Zenit San Pietroburgo 2-1, 1-3
2011-2012 Europa League Terzo turno preliminare Belgio Westerlo 3-1, 2-0
Play-off Portogallo Braga 0-0, 2-2
2012-2013 Europa League Secondo turno preliminare Moldavia Zimbru 1-0, 0-1
Terzo turno preliminare Svezia Kalmar 0-1, 3-0
Play-off Danimarca Midtjylland 3-0, 2-0
2012-2013 Europa League Girone A Inghilterra Liverpool 3-5, 2-2
2012-2013 Europa League Girone A Russia Anži Machačkala 0-2, 3-1
2012-2013 Europa League Girone A Italia Udinese 3-2, 3-1

Organico 2013-2014modifica | modifica sorgente

Rosamodifica | modifica sorgente

Rosa e numerazione aggiornate al 15 novembre 2013.[1]

N. Ruolo Giocatore
1 Svizzera P Marco Wölfli (capitano)
3 Serbia C Florent Hadergjonaj
5 Svizzera C Steve von Bergen
6 Serbia D Milan Gajić
7 Ghana A Samuel Afum
8 Rep. Ceca D Jan Lecjaks
9 Svezia A Alexander Gerndt
10 Svizzera C Moreno Costanzo
11 Svizzera C Renato Steffen
13 Montenegro D Elsad Zverotić
14 Svizzera C Christian Schneuwly
15 Canada C Josh Simpson
17 Svizzera D Christoph Spycher
18 Svizzera P Yvon Mvogo
N. Ruolo Giocatore 600px Nero e Giallo (Strisce Orizzontali).png
19 Argentina A Gonzalo Zárate
20 Svizzera A Michael Frey
21 Svizzera D Alain Rochat
23 Svizzera D Scott Sutter
24 Giappone A Yuya Kubo
25 Venezuela A Josef Martínez
26 Svizzera P David von Ballmoos
28 Svizzera D Marco Bürki
29 Svizzera C Raphaël Nuzzolo
30 Costa d'Avorio C Pascal Doubaï
32 Svizzera C Leonardo Bertone
33 Svizzera P Leonard Kiener
34 Svizzera C Hélios Sessolo

Staff tecnicomodifica | modifica sorgente

BSC Young Boys.png
Staff dell'area tecnica
  • Allenatore: Uli Forte
  • Allenatori in seconda: Aidan Davison
  • Preparatore portieri: Paolo Collaviti
  • Preparatore atletico: Martin Fryand
  • Medici sociali: dr. Andrew Fire, dr. Jan Montagne e dr. Thomas Ringgenberg
  • Fisioterapisti: Tom Burri, Matthias Gubler e Tino Maurer


Organico 2012-2013modifica | modifica sorgente

Rosa e numerazione aggiornate al 20 aprile 2013.[2]

N. Ruolo Giocatore
1 Svizzera P Marco Wölfli
2 Venezuela D Alexander González
4 Svizzera D Alain Nef
7 Ghana A Samuel Afum
8 Svezia C Alexander Farnerud
9 Svezia A Alexander Gerndt
10 Svizzera C Moreno Costanzo
13 Montenegro D Elsad Zverotić
14 Svizzera C Christian Schneuwly
15 Canada C Josh Simpson
16 Svizzera C Mario Raimondi
17 Svizzera D Christoph Spycher
18 Svizzera P Yvon Mvogo
19 Argentina A Gonzalo Zárate
N. Ruolo Giocatore 600px Nero e Giallo (Strisce Orizzontali).png
20 Svizzera A Michael Frey
22 Serbia C Dušan Veškovac
23 Svizzera D Scott Sutter
25 Venezuela A Josef Martinez
27 Svizzera P Ivan Benito
28 Svizzera D Marco Bürki
29 Svizzera C Raphaël Nuzzolo
30 Costa d'Avorio C Pascal Doubaï
31 Svizzera A Haris Tabakovic
32 Svizzera C Leonardo Bertone
34 Svizzera C Hélios Sessolo

Staff tecnicomodifica | modifica sorgente

Allenatore: Svizzera Uli Forte
Allenatore in seconda: Svizzera Thomas Häberli
Allenatore dei portieri: Svizzera Paolo Collaviti
Preparatore atletico: Svizzera Martin Fryand

Rosa 2010-2011modifica | modifica sorgente

N. Ruolo Giocatore
1 Svizzera P Marco Wölfli
4 Svizzera D Alain Nef
5 Argentina D Emiliano Dudar
6 Costa d'Avorio D Hassan Lingani
7 Svizzera D Scott Sutter
9 Svizzera A Marco Schneuwly
10 Svizzera C Moreno Costanzo
11 Costa d'Avorio C Thierry Doubai
13 Svizzera D Adriano De Pierro
14 Svizzera C Christian Schneuwly
15 Camerun A Henri Bienvenu
16 Svizzera C Mario Raimondi
N. Ruolo Giocatore
17 Svizzera D Christoph Spycher
19 Bosnia ed Erzegovina C Senad Lulić
20 Svizzera D François Affolter
21 Svizzera C David Degen
22 Svizzera C Xavier Hochstrasser
24 Zambia A Emmanuel Mayuka
25 Tunisia D Ammar Jemal
28 Croazia P Hrvoje Bukovski
30 Costa d'Avorio C Pascal Doubaï
31 Svizzera C Dario Dussin
33 Svizzera D Sven Zimmermann
35 Svizzera P Roman Bürki

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Kader-BSC-Young-Boys, bscyb.ch. URL consultato il 15 novembre 2013.
  2. ^ Kader-BSC-Young-Boys, sfl.ch. URL consultato il 22 settembre 2012.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License