Battaglia di Tewkesbury

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Tewkesbury
La battaglia di Tewkesbury, raffigurato in un manoscritto di Gand.
La battaglia di Tewkesbury, raffigurato in un manoscritto di Gand.
Data 4 maggio 1471
Luogo Tewkesbury, Gloucestershire, Inghilterra
Esito Vittoria del casato di York
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
3 500 6 000
Perdite
Sconosciute 2 000
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Tewkesbury , che ebbe luogo il 4 maggio 1471, è stata una delle battaglie decisive della Guerra delle due rose.

Le forze fedeli al casato di Lancaster vennero completamente sconfitte da quelle del rivale Casato di York guidate al re Edoardo IV d'Inghilterra . L'erede al trono dei Lancaster, Edoardo principe di Galles , e molti nobili di spicco a lui fedeli vennero uccisi durante la battaglia o fatti prigionieri per poi essere giustiziati. Il re dei Lancaster, Enrico VI, prigioniero nella Torre di Londra, morì in quelle mura. Tewkesbury ripristinò la stabilità politica in Inghilterra almeno fino alla morte di Edoardo nel 1483.

Guerra delle due rosemodifica | modifica sorgente

Il termine, la Guerra delle due rose, si riferisce al simbolo araldico delle due case rivali di Lancaster e York, che erano in lotta per il potere e per il trono. Nel 1461 Edoardo, Conte di March, fu proclamato re col nome di Edoardo IV e sconfisse nella battaglia di Towton i sostenitori del debole re del partito Lancaster Enrico VI, affetto inoltre da disturbi mentali.

Le rivolte scatenate dai Lancaster nel nord dell'Inghilterra vennero domate nel 1464 e il fuggitivo re Enrico VI fu catturato e imprigionato l'anno successivo. Sua moglie la Regina Margherita d'Angiò e loro figlio tredicenne Edoardo di Westminster furono esiliati in Francia. Il trono di Edoardo IV sembrò temporaneamente sicuro.

Edoardo IV doveva la sua vittoria in larga parte al supporto di suo cugino, il potente Richard Neville, XVI conte di Warwick. L'alleanza tra i due finì quando Edoardo rifiutò il matrimonio diplomatico francese che Warwick gli propose per sposare invece in segreto nel 1464 Elisabetta Woodville.

Quando il matrimonio divenne di dominio pubblico, Edoardo diede molti posti di potere alla famiglia della nuova regina, cariche a cui Warwick aspirava. L'amareggiato Warwick ottenne però il sostegno del fratello di Edoardo IV, Giorgio Plantageneto, I duca di Clarence il quale aspirava ad essere incoronato re al posto di Edoardo.

Restaurazione di Enrico VImodifica | modifica sorgente

Senza alcuna possibilità di una riconciliazione con Edoardo, la migliore speranza di Warwick di riconquistare il potere in Inghilterra consisteva nel ripristino di Enrico VI al trono.

Luigi XI di Francia temeva l'alleanza tra Carlo il Temerario di Borgogna ed Edoardo IV. Fu quindi pronto a sostenere Warwick con uomini e denaro, ma per dare legittimità a qualsiasi sollevazione di Warwick, fu necessaria l'acquiescenza di Margherita d'Angiò.

Warwick e Margherita in precedenza erano nemici, ma Luigi infine la convinse ad allearsi con Warwick. A Angers, Warwick chiese perdono in ginocchio alla regina per tutti gli errori del passato e venne da lei perdonato. Per suggellare l'alleanza Anna Neville, figlia di Richard, venne promessa sposa al principe Edoardo. Il matrimonio fu celebrato ad Amboise il 13 dicembre, 1470. Margherita comunque non permise al figlio di mettere piede in Inghilterra finché Warwick non avesse creato un governo stabile e reso il paese sicuro per loro.

Warwick arrivò nel Sud-Ovest dell'Inghilterra il 13 settembre 1470, accompagnato da Clarence e alcuni nobili di incrollabile fede Lancastrian, tra cui John de Vere, XV conte di Oxford e Jasper Tudor, Conte di Pembroke. Mentre Edoardo si diresse a sud per affrontare Warwick, Warwick si rese conto che il fratello John Neville, I Marchese di Montagu, che era fino ad allora rimasto fedele agli York, aveva disertato in testa ad un grande esercito nel nord dell'Inghilterra. Edoardo fuggì a King's Lynn dove si imbarcò per le Fiandre accompagnato solo dal suo fratello più giovane, Riccardo di Gloucester, e pochi fedeli seguaci.

A Londra, Warwick liberò re Enrico, lo portò in processione al Old St Paul's Cathedral e lo accompagnò nel palazzo di Westminster.

La posizione di Warwick comunque rimase precaria. La sua alleanza con Luigi di Francia e la sua intenzione di dichiarare guerra alla Borgogna era contraria agli interessi dei commercianti, in quanto minacciava il commercio inglese con le Fiandre e i Paesi Bassi.

Clarence era stato a lungo escluso dal calcolo di Warwick. Nel novembre 1470, il Parlamento dichiarò che il principe Edoardo e i suoi discendenti fossero gli eredi al trono; Clarence sarebbe diventato re solo se la linea di successione Lancaster fosse finita. All'insaputa di Warwick, Clarence segretamente si riconciliò con suo fratello, re Edoardo.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License