Biondo Biondi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Biondo Biondi (Bronte, 12 novembre 1888Milano, 19 novembre 1966) è stato un giurista e insegnante italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Figlio di Leonardo Biondi e Antonella Pastanella, si laureò in giurisprudenza a Palermo nel 1910[1].

Nel 1912 divenne professore di diritto romano insegnando nelle università di Perugia, Catania e presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Fu in seguito socio dell'Accademia Nazionale dei Lincei.

Vasta fu la sua produzione di opere di carattere prevalentemente dogmatico.

Opere principalimodifica | modifica sorgente

  • La compensazione nel diritto romano (1927)
  • Istituzioni di diritto romano (1929-30; 1965)
  • Successione testamentaria e donazioni (1943)
  • Le servitù prediali (1946)
  • Il diritto romano-cristiano (1952-54)
  • Il diritto romano (1957)
  • Le donazioni (1961)

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ BIONDI,Biondo Dizionario Biografico degli Italiani, Treccani.







Creative Commons License