Brian Keith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brian Keith nel film 5 contro il casinò (1955)

Brian Keith, nome d'arte di Robert Keith Richey Jr. (Bayonne, 14 novembre 1921Malibù, 24 giugno 1997), è stato un attore statunitense, noto in particolare per il ruolo di Bill Davis, zio di Buffy e Jody nella serie televisiva Tre nipoti e un maggiordomo (1966-1971).

Biografiamodifica | modifica sorgente

La carrieramodifica | modifica sorgente

Nacque a Bayonne (New Jersey) dall'attore Robert Keith e da Helena Shipman, interprete di teatro. Dopo il divorzio dei genitori visse a Hollywood con la madre e la nonna materna. Qui intraprese la carriera di attore, facendo la prima apparizione cinematografica già all'età di tre anni nel film muto Pied Piper Malone (1924). Dal 1927 al 1929, matrigna di Keith fu Peg Entwistle, nota attrice di Broadway, che si suicidò gettandosi dalla "H" della famosa scritta "Hollywood" nel 1932.

Ottenuto il diploma presso la East Rockaway High School nel 1939, Keith si arruolò nel corpo dei Marines dal 1942 al 1945, combattendo come artigliere durante la Seconda guerra mondiale, al termine della quale venne decorato con la Air Medal. Dopo la fine della guerra divenne attore teatrale, cinematografico e televisivo, figurando come guest star in molti telefilm, come Alfred Hitchcock presenta, e interpretando da protagonista celebri serie quali Tre nipoti e un maggiordomo e Hardcastle e McCormick.

La sua ultima interpretazione fu quella del presidente McKinley nella miniserie televisiva Rough Riders, dove era diretto dall'amico John Milius che già nel 1975 l'aveva voluto in un altro suo film epico, Il vento e il leone, dove rivestiva i panni di un altro presidente, quelli di Teddy Roosevelt. Keith si suicidò un mese prima dell'uscita del film. Segui il tuo cuore, che appare nella sua filmografia come il suo ultimo film, in realtà venne girato nel 1996.

Vita privatamodifica | modifica sorgente

Keith si sposò tre volte, la prima con Frances Helm; quindi, nel 1955, con Judith Landon; infine, nel 1970, con l'attrice hawaiana Victoria Young. Dai suoi tre matrimoni ebbe quattro figli, ed altri tre furono adottati durante la unione con Judith Landon. Daisy Keith, nata dal matrimonio con Victoria Young, diventò a sua volta una attrice e recitò con il padre nella serie Heartland nel 1989.

La malattia ed il suicidiomodifica | modifica sorgente

Durante l'ultimo periodo della sua vita Keith soffrì di enfisema polmonare e gli venne diagnosticato un cancro ai polmoni, sebbene avesse smesso di fumare circa dieci anni prima della diagnosi (aveva anche partecipato come testimonial a una campagna pubblicitaria per le sigarette Camel nel 1955).

Due mesi dopo la tragica scomparsa della figlia Daisy (suicida il 16 aprile 1997), Keith fu trovato morto a Malibù (California) il 24 giugno 1997: si era tolto la vita con un colpo d'arma da fuoco[1], vittima degli effetti depressivi della chemioterapia e oppresso dal dolore per la recente morte della figlia. Le sue spoglie sono inumate accanto a quelle di Daisy e di Sebastian Cabot nel Westwood Village Memorial Park Cemetery a Los Angeles.

Onorificenzemodifica | modifica sorgente

Asiatic-Pacific Campaign Medal - nastrino per uniforme ordinaria Asiatic-Pacific Campaign Medal
World War II Victory Medal - nastrino per uniforme ordinaria World War II Victory Medal

Teatromodifica | modifica sorgente

Filmografiamodifica | modifica sorgente

Cinemamodifica | modifica sorgente

Televisionemodifica | modifica sorgente

Doppiatori italianimodifica | modifica sorgente

Da doppiatore è sostituito da:

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Lynette Rice e Tricia Johnson, On The Air, 16 agosto 2002. URL consultato il 17 giugno 2009.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 2656573 LCCN: n85185290








Creative Commons License