Bruce Voeller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bruce Voeller (1935Stati Uniti d'America, 2 marzo 1994) è stato un biologo e ricercatore statunitense.

Bruce Voeller è ricordato per aver coniato il termine AIDS.

Attivista omosessuale, Voller fu co-fondatore della National Gay Task Force, di cui fu presidente per cinque anni.

Fondò anche la Mariposa Foundation per condurre ricerche di sessuologia, tenendo in considerazione particolare i rischi delle malattie a trasmissione sessuale, che erano in forte aumento all'interno della comunità gay statunitense.

Nel 1981 il CDC degli Stati Uniti propose, per indicare la nuova sindrome che era stata riscontrata soprattutto fra persone appartenenti alla comunità gay, il termine GRID dalle iniziali di Gay Related Immune Disorder, in italiano: squilibrio immunitario correlato ai gay.

Le associazioni omosessuali si opposero con forza alla denominazione, considerandola discriminatoria e non veritiera.

Voeller propose allora l'acronimo "AIDS" (dalle iniziali inglesi di "Sindrome di immunodeficienza acquisita"), che nel 1982 divenne il nome ufficiale della malattia.

Fu tra i pionieri ad usare il nonoxynol-9 come spermicida e topico nella prevenzione del virus e a condurre studi sul condom femminile.

Nel 1994 Voeller morì di Aids.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Clendinen, Dudley & Adam Nagourney, Out for good: the struggle to build a gay rights movement in America, Simon & Schuster, New York 1999.
  • McWhirter, David, In memoriam, "Journal of Sex Research" n. 31, novembre 1994, p. 325.
  • Saxon, Wolfgang, Dr. Bruce Voeller is dead at 59; helped lead fight against AIDS, "New York Times", february 24, 1994, p. 20.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License