Bruno D'Alfonso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bruno D'Alfonso, conosciuto anche con il diminutivo BDA (Roma, 1953Roma, 7 novembre 2012), è stato un fumettista italiano.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Inizia l'attività professionale sul quotidiano romano Paese Sera, e successivamente collabora coi settimanali Il Mondo e La Domenica del Corriere.

Nel 1982 entra a far parte della redazione di Linus, per cui ideerà nel 1984 il personaggio di Ciacci, collaborando con Francesco Cascioli.

Nel 2006 è stato coinvolto nel progetto Satiroffida, nel comune di Offida, in cui insegnava ai partecipanti come disegnare una vignetta satirica.

Muore il 7 novembre 2012.[1][2]

Nel 2013 Il Centro Antartide, con cui aveva collaborato realizzando vignette su temi ambientali e sul risparmio idrico, realizza su di lui una mostra antologica.[3]

Pubblicazionimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Fontimodifica | modifica sorgente

  1. ^ Ricordo di Bruno d'Alfonso dal blog di Luca Boschi sul Sole 24 Ore [1]
  2. ^ Ricordo di Bruno d'Alfonso su FumettiBlog [2]
  3. ^ Notizia su Repubblica.it della mostra del Centro Antartide [3]







Creative Commons License