Carlo Maranghi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Maranghi
Dati biografici
Nome Carlo Giuliano Antonio Maranghi
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore, attaccante)
Carriera
Squadre di club1
1908 Andrea Doria Andrea Doria 2 (0)
1909-1910 Spinola Spinola  ? (?)
1910-1912 Genoa Genoa 12 (2)
1912-1922 Lazio Lazio 49 (21)
Carriera da allenatore
1923-1924 Lazio Lazio Vice
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Carlo Maranghi (Genova, 15 gennaio 1888Roma, 1º giugno 1940) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Esordì nella Prima Categoria 1908 con i genovesi dell'Andrea Doria, club con il quale raggiunse il terzo posto del girone finale.

Nel 1909 passò allo Spinola a cui seguì, l'anno dopo, il trasferimento tra i rossoblu del Genoa.

Con i grifoni esordì nella stagione 1910-1911, nella sconfitta casalinga per uno a zero contro la Pro Vercelli il 5 febbraio 1911[1], che fu l'unica presenza stagionale. Il Genoa terminò l'annata con il quinto posto.

La stagione seguente gioca undici incontri, segnando due reti, ottenendo il terzo posto finale.

Nel 1912 alla Lazio, società per la quale giocherà sino al 1922.

Con i biancocelesti raggiunge le finalissime di campionato 1912-1913[2] e 1913-1914[3], perdendole entrambe: la prima contro la Pro Vercelli e la seconda contro il Casale.

Una volta ritiratosi dalla carriera agonistica, rimane comunque nel mondo del calcio, difatti nella stagione 1923-1924 diventa, insieme al maltese Silvio Mizzi, vice-allenatore della formazione laziale, guidata dal tecnico Guido Baccani.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Tabellini 1910-11 Akaiaoi.com
  2. ^ Italy - Championship History 1898-192 Rsssf.com
  3. ^ Italy - Championship History 1898-192 Rsssf.com

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.







Creative Commons License