Carlo Parlati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carlo Parlati (Torre del Greco, 7 gennaio 1934Torre del Greco, 16 novembre 2003) è stato uno scultore e incisore italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nato e vissuto a Torre del Greco da una famiglia di incisori su corallo. Il padre Antonino fu anche egli un capo scuola dell'incisone su cammeo ed aveva un piccolo laboratorio dove Carlo, sin da ragazzino, era solito trascorrere il suo tempo e compiere i primi esperimenti artistici. All'età di soli dodici anni eseguì una copia della testa del David di Michelangelo quasi a grandezza naturale.

Frequentò la rinomata Scuola d'Arte e d'incisione di Torre del Greco. Desideroso di apprendere si iscrisse all'Accademia di Belle Arti di Napoli ma non fu esperienza positiva, il suo carattere ostinato e intraprendente non si adattò alla didattica e scelse di lavorare da solo per condurre attività di ricerca e di formazione in libertà e autonomia. Artista completo, Carlo Parlati fiero e orgoglioso scolpì e incise con insuperabile maestria materie preziose del mare - corallo e conchiglie spesso di dimensioni non comuni. Le sue sculture utilizzano rami di corallo e il loro soggetto viene definito sulla base della loro forma naturale. La tecnica è accurata e prevede una fine rifinitura con metalli e pietre preziose. Furono anni decisivi per la formazione della sua personalità artistica e creativa. Crebbero in lui il desiderio di sperimentazione e di innovazione che caratterizzeranno tutta la sua vita futura.

È conosciuto anche come bravo maestro di pittura la sua tecnica era olio su tela,mà sperimentò anche diverse materie come il gesso, il bronzo, la terracotta ed è considerato dagli esperti locali un caposcuola e un maestro del settore, la sua sperimentazione in campo artistico continuò fino alla morte (il suo motto era "la mia ricerca non si ferma").

È scomparso alla fine del 2003, e dopo la sua morte varie mostre commemorative si sono tenute la prima di esse all'interno dell'Ente Fiera di Vicenza sponzorizzata dall'associazione ASSOCORAL, ha eseguito diverse opere in corallo, tra cui le sculture Le origini, La creazione, Potere e libertà, Il mondo animale, una opera Dedicata a John Wayne, La decapitazione della Medusa, La primavera della vita ed Ecce homo. Per le sue opere ha ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali ed ha esposto in mostre tenutesi in Basilea, in Germania a New York e in Giappone ed in Italia. Sue opere sono esposte nei musei di Torre del Greco dedicati alla lavorazione del corallo e presso collezioni private in tutto il mondo e sono stimate da esperti del settore orafo ed artistico.

Controllo di autorità VIAF: 160229171








Creative Commons License