Carlos Enrique

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlos Enrique
Dati biografici
Nome Carlos Alberto Enrique
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 171 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Ritirato 2001
Carriera
Squadre di club1
1982-1988 Independiente Independiente 160 (2)
1988-1992 River Plate River Plate 102 (1)
1992-1993 Lanus Lanús 30 (0)
1993-1994 Gimnasia y Tiro Gimnasia y Tiro 21 (0)
1994-1995 Alianza Lima Alianza Lima  ? (?)
199? Douglas Haig Douglas Haig 3 (0)
1998-1999 Banfield Banfield 46 (1)
1999-2000 All Boys All Boys 3 (0)
2000-2001 Alvarado Alvarado  ? (?)
Nazionale
1991-1992 Argentina Argentina 9 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Carlos Alberto Enrique (Adrogué, 12 dicembre 1963) è un ex calciatore argentino, di ruolo difensore.

È fratello di Héctor Enrique, campione del mondo nel 1986.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

Giocava come difensore, ricoprendo il ruolo di terzino sinistro, ma fu impiegato anche come centrocampista.[1]

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Debuttò con l'Independiente nel campionato Nacional, giocando una partita; successivamente, nel Metropolitano, divenne titolare, totalizzando 17 presenze. Nel corso delle stagioni successive, fu parte integrante della prima squadra, scendendo in campo in maniera costante fino alla stagione 1987-1988. Nel 1983 vinse il torneo Metropolitano, disputando 22 incontri su 36. Nel 1984 l'Independiente si aggiudica la Libertadores, e la conseguente Coppa Intercontinentale contro il Liverpool. Nella stagione 1988-1989 si trasferì al River Plate di Buenos Aires, con cui gioca con regolarità e vince per due volte la massima serie nazionale: 1989-1990 e Apertura 1991. Il Lanús lo acquistò per la Primera División 1992-1993, in cui Enrique disputò 30 incontri complessivi. Nel 1993 passa al Gimnasia y Tiro di Salta, nelle serie minori argentine, giocandoci 21 gare. Nel 1995 si trasferì per la prima volta all'estero, firmando per i peruviani dell'Alianza Lima. Tornato in patria, giocò per Douglas Haig, Banfield, All Boys e Alvarado di Mar del Plata.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Enrique venne incluso nella lista dei convocati per la Copa América 1991 dal commissario tecnico Alfio Basile.[2] Saltate le prime partite contro Venezuela e Cile, dove nel suo ruolo fu impiegato Néstor Craviotto, debuttò nella competizione il 12 luglio a Concepción contro il Paraguay, giocando tutti i 90 minuti.[2] Nell'ultima gara del girone con il Perù, Enrique fu ancora una volta schierato dall'inizio.[2] L'Argentina si qualificò al gruppo finale, e nella partita con il Brasile fu espulso al 61º, assieme a Márcio Santos, e non fu più utilizzato da Basile per i seguenti incontri.[2]

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Competizioni nazionalimodifica | modifica sorgente

Independiente: Metropolitano 1983
River Plate: 1989-1990, Apertura 1991

Competizioni internazionalimodifica | modifica sorgente

Independiente: 1984
Independiente: 1984

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Cile 1991

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^
  2. ^ a b c d (EN) Copa América 1991, RSSSF. URL consultato il 19 febbraio 2011.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License