Carolina d'Assia-Rheinfels-Rotenburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carolina d'Assia-Rheinfels-Rotenburg
Carolina d'Assia-Rheinfels-Rotenburg
Principessa di Condé
Nascita Schloss Rotenburg, Rotenburg, 18 agosto 1718
Morte Hôtel de Condé, Parigi, Francia, 14 giugno 1741
Luogo di sepoltura Carmel du faubourg Saint-Jacques, Parigi, Francia
Padre Ernesto Leopoldo, Langravio d'Assia-Rotenburg
Madre Eleonora di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Consorte Luigi Enrico, duca di Borbone
Figli Luigi Giuseppe, Principe di Condé

Carolina d'Assia-Rheinfels-Rotenburg (Rotenburg an der Fulda, 18 agosto 1714Parigi, 14 giugno 1741) [1] fu una principessa dello Stato tedesco di Assia-Rotenburg per nascita e Principessa di Condé per matrimonio. Era la figlia di Ernesto Leopoldo, langravio d'Assia-Rotenburg, e della moglie Eleonora Maria di Löwenstein-Wertheim-Rochefort.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Carolina era una dei dieci figli dei genitori:

Il 24 luglio 1728 Carolina sposò Luigi Enrico, duca di Borbone a Sarry, in Francia; lo sposo era un nipote di re Luigi XIV di Francia attraverso la madre, che a sua volta era una figlia naturale e poi legittimata del Re Sole e della di lui amante Madame de Montespan. Luigi Enrico era anche un Principe del Sangue e capo della Casa di Condé.

In gioventù Luigi Enrico era stato un uomo bello ed attraente, ma quando sposò Carolina in seconde nozze aveva ormai trentasei anni ed aveva perso la vista da un occhio, a causa di un incidente di caccia con il Duca di Berry, avvenuto nel 1713. Dopo il matrimonio, Carolina venne conosciuta con l'appellativo di Madame la Duchesse.

La precedente Principessa di Condé era stata l'insulsa Maria Anna di Borbone-Conti (1689-1720), morta otto anni prima del secondo matrimonio del marito lasciato vedovo con Carolina; Maria Anna era stata prima cugina del marito ed era morta senza dare un erede alla Casata. Carolina era stata anche inserita in una lista di possibili mogli per re Luigi XV di Francia, ma venne scartata a causa del suo cattivo carattere. Carolina venne comunque descritta come una ragazza carina quando arrivò a corte; nel 1730 il marito venne perdonato dal Re e gli fu concesso di ritornare a Parigi dal suo esilio al castello di Chantilly iniziato nel 1725. Carolina ed il marito vissero tranquillamente al Palazzo Borbone, costruito dalla suocera di Carolina, Luisa Francesca di Borbone-Francia.

Otto anni dopo il matrimonio, Carolina diede un figlio al marito:

Il principe Luigi Enrico morì al castello di Chantilly il 27 gennaio 1740[2] Carolina morì l'anno successivo, nel giugno 1741, a Parigi, lasciando il figlio di cinque anni orfano. Venne sepolta nel convento carmelitano di Faubourg Saint-Jacques, a Parigi.[3]

Nel 1767 sua nipote, la principessa Maria Teresa Luisa di Savoia-Carignano, sposò il giovane Luigi Alessandro di Borbone-Penthièvre, principe di Lamballe; l'anno seguente sarebbe rimasta vedova e divenne una grande amica della regina Maria Antonietta, per poi venire uccisa nei massacri di settembre del 1792.

Titoli nobiliarimodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Landgräfin Caroline von Hessen-Rheinfels-Rotenburg, su Genealogics - Leo van de Pas
  2. ^ Lo stesso anno in cui nacque al Palazzo Borbone il Marchese de Sade, figlio della dama di compagnia di Carolina.
  3. ^ Borbone-Condé

Successionimodifica | modifica sorgente

Predecessore Principessa di Condé Successore
Maria Anna di Borbone-Conti 1728-1741 Carlotta di Rohan
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License