Castel Rubein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castel Rubein
Schloss Rubein
Mappa di localizzazione: Trentino-Alto Adige
Ubicazione
Stato attuale Italia Italia
Regione Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Città Merano-Stemma.png Merano
Coordinate 46°39′56.117″N 11°10′43.982″E / 46.665588°N 11.178884°E46.665588; 11.178884Coordinate: 46°39′56.117″N 11°10′43.982″E / 46.665588°N 11.178884°E46.665588; 11.178884
Informazioni generali
Tipo Castello
Inizio costruzione 1220
Condizione attuale Hotel
Visitabile No

senza fonte

voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Castel Rubein (in tedesco Schloss Rubein) è un castello situato a Merano, nel quartiere di Maia Alta (Obermais).

La struttura originaria risale probabilmente all'inizio del XIII secolo, quando i signori di Rubein, ministeriali dei conti di Tirolo lo eressero. La prima menzione in documenti scritti è del 1220.

Quando nel 1388 la famiglia Rubein si estinse, seguirono molti proprietari tra cui i signori di Starkenberg, i Rottenburg e i Mareccio. Nel 1536 il castello era parte dei possedimenti dei Vanga.

Nel 1875 il maniero fu acquisito dal conte Brandis e nel 1880 passò al barone Franz von Reyer. Quest'ultimo iniziò una ristrutturazione degli edifici, che continuò poi in maniera più profonda con la contessa Anna Asseburg-Wolff-Metternich e suo marito il conte Camille du Parc-Locmarià, dal 1883 proprietari del castello. I loro discendenti ne sono tuttora in possesso.

Le profonde ristrutturazioni nel corso dei secoli hanno fatto sì che l'unica parte originaria del castello rimasta sia il mastio alto 21 metri. La cappella tardogotica è del 1455.

L'imponente struttura, circondata da un parco di 5 ettari, ospita oggi un hotel e viene utilizzato per convegni.

Nel 2012 vi sono state girate alcune scene del film "Il principe abusivo" di Alessandro Siani.[1]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Siani gira il suo film nelle sale di Palazzo Mercantile in Alto Adige, 31 luglio 2012. URL consultato il 27 dicembre 2013.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • (DE) Oswald Trapp (a cura di), Rubein in Tiroler Burgenbuch, Vol. 2 Burggrafenamt, Bolzano, Athesia, 1973.
  • Caminiti, M., Castelli dell'Alto Adige, Trento, Manfrini Editori, 1985.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente








Creative Commons License